GENERALI - dividendo garantito

carrese

Nuovo Utente
Registrato
6/1/10
Messaggi
1.523
Punti reazioni
44
Informativa sul riacquisto di azioni proprie ai fini del loro annullamento nel quadro dell’attuazione del piano strategico 2022-2024


Vedi l'allegato 2851740

In questo mercato italiano dove titoli solidi del calibro di intesa, generali, eni (con plenitude dentro) ,facendo bb non riescono a muovere il titolo, anzi a questi prezzi potrebbero essere scalabili, vedo in altre borse che titoli insignificanti hanno valori molto superiore ai nostri.
 

Yisheng

Nuovo Utente
Registrato
17/4/15
Messaggi
225
Punti reazioni
11
Oggi è l'ultimo giorno per comprare prima dei dividendi. Qualche chippino li ho messi :D
 

zioGalli

Nuovo Utente
Registrato
29/6/16
Messaggi
1.267
Punti reazioni
88
Magari ci fanno una sorpresa....cosi senza dirci nulla...::D:D:D
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Comunicato stampa

Informativa sul riacquisto di azioni proprie ai fini del loro annullamento nel quadro dell’attuazione del piano strategico 2022-2024

Schermata 2022-10-17 alle 15.46.20.jpg
 

zioGalli

Nuovo Utente
Registrato
29/6/16
Messaggi
1.267
Punti reazioni
88
uscito a 14,525........ne avevo poche purtroppo.......due cene x 2.......meglio di nulla:o
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Milano Finanza

Generali, tornano i rumors su Guggenheim: la due diligence sarebbe in dirittura d'arrivo
di Paola Valentini

Bloomberg rilancia le indiscrezioni sull'm&a affermando che la compagnia starebbe completando la due diligence sull'asset manager Usa per chiudere l'acquisizione entro fine anno con la possibile cessione di Banca Generali, operazione che secondo Equita, avrebbe senso sia per il Leone sia per l'eventuale acquirente (Mediobanca)​

Il tema dell'm&a di Generali e della conseguente possibile cessione di Banca Generali tornano al centro dei rumors di Borsa. Secondo Bloomberg, Generali starebbe facendo progressi nelle trattative per l'acquisizione di Guggenheim e starebbe completando la fase di due diligence. L'interesse della compagnia triestina per il gestore statunitense era stato oggetto di indiscrezioni a fine settembre pubblicate proprio dall'agenzia americana la quale avanzava anche lo scenario di una possibile vendita di Banca Generali a Mediobanca per finanziare l'operazione, ma poi sul tema era calato il silenzio in assenza di conferme. E ora Bloomberg rilancia l'ipotesi e afferma che la decisione se formalizzare o meno un'offerta potrebbe essere presa entro la fine dell'anno, confermando la possibile cessione di Banca Generali. "Guggenheim, casa di investimento globale basata in Usa con 228 miliardi di masse di cui 198 miliardi nel reddito fisso, sarebbe valutata fino a 4 miliardi, ovvero l'1,8% delle masse", sottolinea in una nota Equita Sim.

Focus di Generali nell'asset management

E' noto d'altra parte l'attenzione che il piano industriale del gruppo guidato dal ceo Philippe Donnet presta al comparto dell'asset management come leva per aumentare la reddittività del gruppo e mettere a fattor comune le competenze degli investimenti assicurativi. Al momento gli utili del business della gestione del risparmio contano soltanto per il 12% del totale della compagnia. "Sebbene i termini di un'eventuale acquisizione non siano noti, a nostro avviso l'eventuale acquisizione di Guggenheim da parte di Generali si caratterizzerebbe per un elevato senso strategico, in quanto permetterebbe di rafforzare in maniera significativa il proprio posizionamento nell'asset management con masse che salirebbero di oltre il 40% a 750 miliardi di dollari, sia in ottica captive che terze parti. L'operazione sarebbe inoltre pienamente coerente con quanto delineato nel piano industriale in ottica M&A, ossia la ricerca di target di elevato standing in Usa o Uk", afferma Equita Sim. La divisione di asset e wealth management di Generali è guidata dall'ad Carlo Trabattoni che è anche presidente di Assogestioni.

Le scelte su Banca Generali

E a proposito delle indiscrezioni su una cessione di Banca Generali, di cui Generali è azionista al 50,2%, a Mediobanca o l'emissione di debito, Equita Sim ribadisce la sua view: "riteniamo che l'eventuale cessione di Banca Generali, se finalizzata a focalizzarsi su segmenti maggiormente core come l'asset management, sia una scelta razionale a fronte di una corretta valorizzazione della società e al mantenimento dell'accordo distributivo in essere con quest'ultima, rinnovato per 10 anni nel
2018". L'ipotesi di una potenziale cessione di Banca Generali aumenta l'appeal speculativo sul titolo. " Mediobanca potrebbe comprare Banca Generali. Una preda che costa tre miliardi di euro" target="_blank">Per Mediobanca, un'eventuale acquisizione di Banca Generali sarebbe secondo noi coerente e consentirebbe un'accelerazione della strategia più volte annunciata dal ceo Alberto Nagel che prevede il rafforzamento in business a minor assorbimento di capitale, con possibilità di realizzare sinergie". La Borsa per ora resta fredda di fronte a queste nuove ipotesi e il titolo Banca Generali scende dello 0,85% a 29,03 euro. (riproduzione riservata)

Ultimo aggiornamento: 24/10/2022 11:35
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Comunicato stampa

Informativa sul riacquisto di azioni proprie ai fini del loro annullamento nel quadro dell’attuazione del piano strategico 2022-2024


Schermata 2022-10-24 alle 16.02.49.jpg
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Azioni, chi comprare e chi no nel settore assicurativo secondo Société Générale
di Giorgia Costa

Fra i titoli con il maggior potenziale di rialzo ci sono Prudential, Axa e Ageas. Su Generali il rating è hold con un prezzo obiettivo di 15,5 euro

https://www.milanofinanza.it/news/a...o-secondo-societe-generale-202210302045205167

Lo stralcio:

1) Generali. Il rating è hold (mantenere) con un prezzo obiettivo di 15,50 euro, che implica un total return (performance + rendimento della cedola) del 10,3% rispetto alla quotazione attuale. Il titolo, che capitalizza 23,2 miliardi di euro, ha un dividend yield 2022 e 2023 pari rispettivamente al 7,4% e al 7,9%. La performance a 12 mesi è -20%.
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Generali Ass.: dossier Guggenheim passa a piano B (Mi.Fi.)

ROMA (MF-DJ)--La ricerca continua senza sosta, con Generali che vuole crescere rapidamente nel settore dell'asset management e si guarda intorno, specie negli Stati Uniti e nel Regno Unito, per individuare societa' da comprare che possano essere utili ad accelerare lo sviluppo in questo settore. Per ora pero' l'unico dato di fatto e' che l'opzione Guggenheim, che sembrava in fase avanzata di valutazione, con una due diligence imminente in agenda, sembra essersi raffreddata. Una decisione definitiva non sarebbe ancora stata presa, scrive "Milano Finanza", ma l'interesse iniziale all'interno del consiglio della compagnia, secondo quanto risulta a Milano Finanza, si e' affievolito anche a causa dei dubbi dei consiglieri di minoranza sulla diversa cultura aziendale della societa' americana. Perche' se e' vero che, come sottolineato dagli analisti, Guggenheim, con 228 mld usd di asset in gestione e un consolidato track record nei servizi di gestione patrimoniale per compagnie assicurative, fondi pensione, fondazioni e private banking, rafforzerebbe in maniera significativa il posizionamento di Generali nell'asset management, c'e' chi fa notare il fatto che la societa' americana, guidata da patron del Chelsea Mark Walter, ha un approccio e uno stile di business competentemente differente da quello del gruppo assicurativo guidato da Philippe Donnet. Difficilmente le due realta' riuscirebbero quindi a integrarsi. In piu', Guggenheim e' una societa' composta da manager-azionisti da liquidare, inglobare e trattenere in una compagnia straniera per il mercato americano dove tradizionalmente gli operatori europei non hanno avuto grandi fortune. gug (fine) MF-DJ NEWS

31/10/2022 09:38
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Comunicato stampa:

Informativa sul riacquisto di azioni proprie ai fini del loro annullamento nel quadro dell’attuazione del piano strategico 2022-2024


Schermata 2022-10-31 alle 14.19.56.jpg
 

xymox

cassettista sereno
Registrato
19/9/08
Messaggi
4.661
Punti reazioni
299
allora come andiamo?

bene, con i dividendi continuiamo ad incassare :)
tu con le tue ciofeche "small cap" come va?

p.s. hai fatto bene a ripristinare la tua vecchia immagine, sei più bello
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.566
Punti reazioni
1.141
Generali distribuirà le sue polizze negli uffici postali del Portogallo. E compra l'8,7% di Banco Ctt
di Paola Valentini

Tranquilidade, il marchio di Generali nel Paese, ha stipulato un accordo di distribuzione a lungo termine con il gruppo CTT. Inoltre investe 25 milioni e diventa azionista di Banco Ctt​

Mentre nell'asset management lo scenario della cessione di Banca Generali legato all'acquisizione del gestore Usa Guggenhiem, sembra tramontato, Generali si muove invece all'estero nel suo business tradizionale quello delle assicurazioni. La compagnia triestina ha siglato in Portogallo un accordo con il gruppo Ctt (Correios de Portugal), ovvero l'azienda di servizio postale nazionale del Paese, per la distribuzione di polizze Vita e Danni attraverso la rete di quest'ultimo. Alla partnership si affiancherà l'acquisizione da parte della compagnia guidata dall'ad Philippe Donnet di una partecipazione in Banco Ctt, attraverso un aumento di capitale riservato pari a 25 milioni di euro. Generali diventerà così azionista dell'istituto con una quota pari a circa l'8,71%.

L'accordo di distribuzione

Attraverso questa partnership, i prodotti assicurativi di Tranquilidade saranno distribuiti da Ctt e da Banco Ctt, sulla base di un accordo di distribuzione a lungo termine, con un periodo di esclusiva quinquennale rinnovabile. "Questo accordo conferma la strategia di Generali di consolidare la posizione di leadership del gruppo nel mercato assicurativo portoghese ed è pienamente in linea con il piano strategico Lifetime Partner 24: Driving Growth. La partnership con il gruppo Ctt ci permetterà di accrescere ulteriormente il valore per i nostri clienti in Portogallo grazie all’ampliamento della nostra capacità distributiva", ha commentato Jaime Anchùstegui, ceo International di Generali.

Crescita attesa soprattutto nel Vita

Pedro Carvalho, ceo di Tranquilidade, società che fa parte della compagnia assicurativa italiana, ha aggiunto: "La partnership con il gruppo Ctt è un importante passo strategico per Tranquilidade e per la crescita del gruppo Generali in Portogallo. Ci consentirà di ampliare in modo significativo le nostre attività nel Paese nel corso dei prossimi tre anni e di cambiare il paradigma attuale del mercato assicurativo portoghese attraverso l'introduzione di soluzioni innovative e avanzate". Grazie all'accordo con il gruppo Ctt e con Banco Ctt, spiega Generali, Tranquilidade raggiungerà nuovi clienti, in particolare nel segmento Vita, aumentando significativamente i premi complessivi.

La seconda più grande compagnia portoghese

Fondata nel 1871, Tranquilidade, società appartenente a Generali Seguros e rilevata nel 2019 con un'operazione da 600 milioni, è la seconda più grande compagnia assicurativa Danni del Portogallo, con un 18,8% di quota nel mercato e 1.925.000 clienti. Conta su una rete distributiva di più di 2.500 punti vendita, 80 broker, 2.100 agenti multi-brand e 350 agenti. Alla fine del 2021, i premi di Tranquilidade ammontavano a 1,14 miliardi di cui 1,06 miliardi nel segmento Danni e 80 milioni nel segmento Vita. Banco Ctt ha attualmente oltre 600 mila clienti, assistiti da strumenti digitali avanzati e una rete di oltre 200 filiali estesa su tutto il territorio nazionale. Nato nel marzo 2016, la banca conta oggi oltre 2 miliardi di depositi dei clienti, con oltre 1 miliardo di credito erogato. L'operazione sarà perfezionata a seguito dell'approvazione da parte delle autorità regolatorie competenti. Tranquilidade e il gruppo Generali sono stati assistiti da Arcano Partners in qualità di advisor finanziario esclusivo e da Morais Leitão come advisor legale.

Ultimo aggiornamento: 07/11/2022 08:37