Gesu' Cristo e il cattolicesimo

Ho un dubbio che mi tormenta da sempre . Credo che gli avvenimenti descritti nel vangelo siamo miti e in sostanza falsi . Non è che lo creda , ne sono totalmente convinto. Credo che sia piu' credibile che la terra sia piatta di quanto non lo sia gesu' Cristo che trasforma due pani e due pesci in dodici casse di pani e pesci non prima di avere guarito tutti i malati compresi in 5000 persone venute ad ascoltarlo
Ma se tanto mi da' tanto perche' la religione cattolica è stata praticata e creduta come vera da persone di elevatissimo ingegno e che certo non avrebbero mai creduto che la terra fosse piatta .
Perché la morale cristiana è spaventosamente conveniente per tutti da praticarsi. I suoi precetti rimangono i migliori da applicare, a prescindere dalle favole metafisiche.
Facile siano sopravvissute queste credenze con l'influsso della chiesa e il potere alla corona legittimato da Dio, in alternativa ci sarebbero stati solamente scontri. Con la rivoluzione scientifica l'ateismo è giustamente aumentato, abbiamo avuto l'umanesimo, il rinascimento e l'evolversi della filosofia materialista. Rimangono però poche risposte e interrogativi pesanti da porsi. Quindi rimane comodo per l'uomo il rifugio nella religione. Dio è antropomorfo proprio per rispondere al meglio al malessere dell'uomo che ne trova consolazione e pace.
 
Perché la morale cristiana è spaventosamente conveniente per tutti da praticarsi. I suoi precetti rimangono i migliori da applicare, a prescindere dalle favole metafisiche.
Facile siano sopravvissute queste credenze con l'influsso della chiesa e il potere alla corona legittimato da Dio, in alternativa ci sarebbero stati solamente scontri. Con la rivoluzione scientifica l'ateismo è giustamente aumentato, abbiamo avuto l'umanesimo, il rinascimento e l'evolversi della filosofia materialista. Rimangono però poche risposte e interrogativi pesanti da porsi. Quindi rimane comodo per l'uomo il rifugio nella religione. Dio è antropomorfo proprio per rispondere al meglio al malessere dell'uomo che ne trova consolazione e pace.
Hai una spiegazione anche del successo universale dell' islamismo ?
 
Hai una spiegazione anche del successo universale dell' islamismo ?
All'infuori della cultura occidentale ne so poco. L'essenza delle religioni comunque è molto simile tra loro. Ti consiglio di leggere Feurbach, ti dà pienamente ragione sull'impossibilità siano avvenuti certi fatti magici e spiega come siano state inventate dall'uomo e perché hanno successo.
 
Paolo... o Elia ?

E' noto che la Chiesa Cattolica identifica il ritorno di Elia nella figura di Giovanni il Battista. Tutto bello e semplice ma c'è un però. Giovanni viene giustiziato prima di Gesù mentre la profezia di Malachia:

Ecco, io invierò il profeta Elia prima che giunga il giorno grande e terribile del Signore

farebbe pensare ad una sua comparsa posteriore al Gesù umano e antecedente alla sua seconda venuta. Allora la domanda sorge spontanea: non è che per caso, nel clima di esaltazione escatologica dei primi cristiani, qualcuno ha voluto vedere Paolo come Elia redivivo annunciante l'imminente parusia? Lo stesso Paolo era fiducioso che i tempi fossero molto vicini:

Ecco io vi annunzio un mistero: non tutti, certo, moriremo, ma tutti saremo trasformati, in un istante, in un batter d`occhio, al suono dell`ultima tromba; suonerà infatti la tromba e i morti risorgeranno incorrotti e noi saremo trasformati.

Questo potrebbe spiegare gran parte (se non tutti) dei prodigi paolini narrati in Atti degli Apostoli. Trascurando le solite ovvie guarigioni (paralitici, diarroici, ecc.) vediamo quali sono le similitudini fra i due personaggi biblici.

Elia​
Paolo​
Proviene dalla tribù di BeniaminoProviene dalla tribù di Beniamino
Unge suo successore e profeta Eliseo (1Re 19)Unge dodici discepoli che poi profetizzano (At 19)
Il suo mantello riesce a dividere le acque del Giordano (2Re 2) I suoi fazzoletti e grembiuli guariscono i malati (At 19)
Il suo discepolo Eliseo neutralizza delle zucche velenose e le rende commestibili (2Re 4)Neutralizza il veleno di una vipera che lo aveva morso (At 28)
Sfida e fa ammazzare i sacerdoti di Baal (1Re 18)Sfida e rende cieco il mago Elimas (At 13)
Resuscita il figlio della vedova di Sarepta (1Re 17)Resuscita il giovane Eutico (At 20)
Viene rapito in cielo da vivo (2Re 2)Viene rapito in cielo da vivo (2Cor 12)
 
E' noto che la Chiesa Cattolica identifica il ritorno di Elia nella figura di Giovanni il Battista. Tutto bello e semplice ma c'è un però. Giovanni viene giustiziato prima di Gesù mentre la profezia di Malachia:
è noto? mai sentito una teoria simile.
ritorno da dove ? e perchè mai ?
 
Ancora su Elia e la strana omissione di Luca

Tutti e tre i vangeli sinottici narrano l'episodio della Trasfigurazione in cui appaiono Mosè ed Elia.
Mentre scendono dal monte, avviene una conversazione riguardante la profezia di Malachia. La riportano Marco e Matteo i quali fanno capire che il nuovo Elia è già venuto nella figura di Giovanni il Battista.

Luca omette questo passaggio, perchè? Forse era convinto che il nuovo Elia non fosse Giovanni ma piuttosto il suo amato Paolo? dato che Luca è l'autore di Atti degli Apostoli e i prodigi paolini ivi descritti sono molto simili a quelli compiuti dal profeta, come è stato illustrato nella tabella postata sopra.

E' pur vero che all'inizio del vangelo di Luca l'angelo che annuncia il concepimento di Giovanni lo associa ad Elia (addirittura citando proprio un versetto di Malachia) ma il passaggio è troppo sospetto e puzza di posticcio, anche se la Chiesa lo ritiene autentico. Per intenderci, è quello dove si racconta che Gesù e Giovanni sono cugini, una notizia di gossip esclusivamente lucana!
 
Hai una spiegazione anche del successo universale dell' islamismo ?
di imperi/regni ne sono nati e morti a decine . ognuno di loro aveva una sua propia religione .
il successo dell'islam e' stato sicuramente travolgente , ma c'e' stato chi ha fatto di meglio . ad esempio Allessandro Magno Napoleone Bonaparte ed il mio preferito Gengis Khan . questi tre personaggi hanno in comune di aver fondato un impero senza appoggiarsi ad una religione .in meno tempo sono riusciti a conquistare molte piu' terre e ben piu' ricche/potenti del nord africa .ma anche in questi casi vale la regola dell'uomo giusto al momento giusto .
riguardo all,islam ,per quanto io ne sappia ,l'unica particolarita' storica e' la coincidenza della nascita di una nuova religione ed di un nuovo impero .
se si vuole saccheggiare un territorio e " sufficente " conquistarlo militarmente .
se si vuole creare un impero/regno oltre alla conquista militare bisogna dedicarsi alla conquista dei cuori e delle menti .
bisogna imporre una lingua comune , una religione comune ecc. solo cosi' nascera il senso di appartenenza , quello che io chiamo collante sociale .
prendi a caso una qualsiasi nazione e chiediti " come mai parlano tutti la stessa lingua hanno la stessa religione considerino sacri i loro confini ecc. "
battuta semi seria . molti pensano che l'uomo discenda dalle scimmie , non e' vero . l'uomo e' una scimmia . il nostro comportamento e' innato , tutti gli esseri umani si comportano piu' o meno in egual modo a prescindere la religione che professano . l'unica differenza evidente con gli altri animali sta nella nostra mente . forse e' questo il progetto del creatore ?? lo vedremo nei prossimo 10.000 anni
 
Ultima modifica:
Hai una spiegazione anche del successo universale dell' islamismo ?

L’Islam è perfetto per le strutture sociali tribali che prevedono rigidissimi protocolli comportamentali soprattutto per le donne.

Di quei territori (medio oriente, parte dell’Asia e Africa) non bisogna confondere l’estensione territoriale o le capitali con quello che è la normalità del 90% che è fatta da villaggi, dove lo stato delega il controllo sociale alle leggi coraniche e alla diretta applicazione dei capo villaggi.

per le masse arabe, africane e asiatiche è cambiato ben poco anche nella modernità, perché la religione è ancora funzionale al controllo sociale delle masse.
Invece negli USA tra un islamico, ebreo o cristiano di varie confessioni o ateo, nella vita di tutti i giorni la differenza è minima, non ha impatto sostanziale, salvo eccezioni radicali la religione la puoi declinare come un aspetto culturale d’origine.

Per quanto si voglia dare supremazia alla religione, sono gli aspetti sociali ed economici che determinano gran parte delle applicazioni nella vita reale. Tanto per intenderci pochissimi islamici hanno più mogli, tranne chi può permettersele.
 
Ultima modifica:
un'ultima personale considerazione : che ci sia qualcosa che non mi quadri nelle "sacre scritture " e' palesato dal semplice fatto che ne esistano centinaia di interpretazioni diverse , vedi sopra , e che pergiunta cambiano nel tempo .
E' mai possibile che il creatore dell'universo non sia riuscito a scrivere i suoi comandamenti in maniera inequivocabile ?
 
un'ultima personale considerazione : che ci sia qualcosa che non mi quadri nelle "sacre scritture " e' palesato dal semplice fatto che ne esistano centinaia di interpretazioni diverse , vedi sopra , e che pergiunta cambiano nel tempo .
E' mai possibile che il creatore dell'universo non sia riuscito a scrivere i suoi comandamenti in maniera inequivocabile ?

La pistola fumante è rappresentata dalla descrizione del pianeta contenuta nel Vecchio Testamento, dove la Terra viene rappresentata come una tavola piatta ai cui quattro angoli è stata fissata dal creatore una tenda che contiene la volta stellare.

Questo evidentemente è ciò che ritenevano gli estensori della Bibbia, i quali, se avessero scritto quei libri sotto dettatura di un demiurgo architetto dell'universo non avrebbero certo scritto quelle assurdità, nelle quali l'uomo peraltro ha continuato a credere per lungo tempo a causa dell'ovvia limitatezza dei suoi mezzi d'indagine.

Ma si tratta di ovvietà che richiedono solo un minimo uso dello spirito critico.

Certo sarebbe stato molto affascinante trovare vergato in un libro non adulterato di 2500 anni fa la descrizione fedele del nostro attuale sistema solare, sarebbe stato davvero notevole.... ;)
 
Tutte le perplessità svaniscono quando si realizza che la Bibbia non è una rivista scientifica nè un saggio di storia antica.
E che ovviamente è stata scritta da uomini. Il che non vuol dire che i suoi contenuti vadano buttati tutti nel çesso come vorrebbe il partito degli atei.

Per analogia se Giorgia Meloni ha mentito quando annunciava di abbassare le accise sulla benzina, non è che poi tutti hanno smesso di votare FdI.
 
Ma si tratta di ovvietà che richiedono solo un minimo uso dello spirito critico.

Certo sarebbe stato molto affascinante trovare vergato in un libro non adulterato di 2500 anni fa la descrizione fedele del nostro attuale sistema solare, sarebbe stato davvero notevole.... ;)
concordo . P.S. non so' come si danno i like ma tu considera di averlo ricevuto .
 
Tutte le perplessità svaniscono quando si realizza che la Bibbia non è una rivista scientifica nè un saggio di storia antica.
E che ovviamente è stata scritta da uomini. Il che non vuol dire che i suoi contenuti vadano buttati tutti nel çesso come vorrebbe il partito degli atei.

Per analogia se Giorgia Meloni ha mentito quando annunciava di abbassare le accise sulla benzina, non è che poi tutti hanno smesso di votare FdI.
stranamente concordo anche con te .
buona la tua l'analogia :
Giorgia Meloni ha mentito pero' ci sara' sempre qualcuno disposto a darle fiducia .
degli uomini hanno scritto la bibbia mentendo pero' ci sara' sempre qualcuno disposto a dar loro fiducia .
hai scritto cosa non e' la bibbia ma ti sei dimenticato di dire cosa e' .
qualche giorno fa ho scritto " forse hai problemi di comunicazione " mi correggo tu hai problemi di comunicazione
 
Ultima modifica:
Indietro