Giurisprudenza immobiliare, devo pagare due Agenzie immobiliari?

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
-Hai la fattura regolare dell'agenzia B che certifica il tuo pagamento (o una liberatoria o qualcosa di simile)? Secondo me sei a posto (anche a fronte di una eventuale causa).
-Non puoi documentare di aver pagato l'agenzia B? Secondo me l'agenzia A potrebbe vincere, qualora ti facesse causa.
 

edocar

Nuovo Utente
Registrato
27/2/19
Messaggi
2
Punti reazioni
0
-Hai la fattura regolare dell'agenzia B che certifica il tuo pagamento (o una liberatoria o qualcosa di simile)? Secondo me sei a posto (anche a fronte di una eventuale causa).
-Non puoi documentare di aver pagato l'agenzia B? Secondo me l'agenzia A potrebbe vincere, qualora ti facesse causa.
Ho la fattura del pagamento e tra l'altro è anche indicato nell'atto di rogito
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Guarda...secondo me non serve neppure che tu gli mandi una raccomandata. Io farei una normale telefonata in cui direi che ho poi concluso con l'agenzia B perchè loro non avevano combinato niente in quella intermediazione. Che hai tutta la documentazione e che a loro, pertanto, non devi nulla.
Se poi si fanno vivi con il loro avvocato (improbabile) anche tu dovrai rivolgerti al tuo (e, secondo me, vinci).
Fino a quel momento non ci spenderei un euro.
 

ExGianca53

Nuovo Utente
Registrato
18/5/11
Messaggi
1.262
Punti reazioni
129
Porto la mia piccola esperienza , se potrà essere utile.

Circa 5 anni fa avevo messo in vendita una parte di villetta a schiera, con regolare cartello esposto sulla recinzione e n. di cellulare per eventuale interessati.

Quasi subito, oltre ai privati, hanno cominciato a chiamare anche le agenzie Immobiliari della zona . A queste ultime immancabilmente dicevo che non era mia intenzione corrispondere alcuna provvigione, pertanto dovevano ricavarla dal prezzo finale di vendita .
fermo restando quanto da me richiesto per la vendita , per es. se io chiedevo 100 il prezzo finale sarebbe stato 100 + la provvigione ( 2% ) = 102 . A queste condizioni ne concedevo la visione, quindi senza vincoli o preclusioni di sorta .
Come è finita ? Alla fine ho venduto tramite l'agenzia che mi aveva portato più possibili acquirenti, firmando la proposta di vendita dell'agenzia quasi contestualmente al compromesso di vendita .
Pertanto, secondo la mia esperienza, finchè non si firma alcun impegno scritto con l'Agenzia Immobiliare, sia per vendita che per acquisto, non credo che essa possa pretendere nulla.
E ' anche ovvio che alle agenzie e loro clienti ai quali facevo vedere l'immobile NON ho mai firmato nulla, una stretta di mano e vai.
 
Ultima modifica:

Beppe83

Nuovo Utente
Registrato
18/11/19
Messaggi
7
Punti reazioni
0
provvigione agente immobiliare senza incarico scritto

Vorrei rispondere all'ultimo intervento, raccondando la mia esperienza. Sono stato condannato a pagare un agente immobiliare che senza un mio incarico scritto, aveva fatto da mediatore con un suo conoscente, per l'acquisto di un immobile che avevo messo in vendita in modo informale.
C'è stato un contenzioso con l'agente, poiché non volevo pagare la provvigione, senza avergli conferito un incarico scritto, tuttavia, sono stato condannato dal tribunale civile con sentenza, anche al pagamento delle spese processuali, in ragione di una giurisprudenza consolidata per cui a prescindere da un incarico scritto “il diritto del mediatore alla provvigione sorge quando la conclusione dell'affare sia in rapporto causale con l'opera dallo stesso svolta, senza che sia necessario il suo intervento in tutte le fasi delle trattative, fino all'accordo definitivo”.
Ci sono sentenze in tal senso come quella della Corte d’Appello di Milano n. 3812 del 28 ottobre 2014.
I riferimenti di codesta giurisprudenza sono ben indicati nella seguente consulenza giuridica on line:

Diritto alla provvigione del mediatore


Saluti
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Ma certo...l'abbiamo ripetuto millemila volte. E' il famoso "nesso causale". Non occorre nessuna forma scritta. Se l'A.I. una mattina al bar ti segnala un certo immobile che è in vendita... e tu lo compri, dovrai pagargli la provvigione. Punto.
 

Larmstrong1985

Nuovo Utente
Registrato
21/4/12
Messaggi
115
Punti reazioni
1
Riapro questa discussione in quanto ho dubbi relativi a questo argomenti.
Nel mio caso ho visionato ormai diversi mesi fa (ad ottobre dello scorso anno) un immobile di mio interesse.
Al momento attuale l'immobile risulta ancora in vendita ed è da poco apparso in un noto portale immobiliare
un secondo annuncio ad un prezzo inferiore.
Volevo sapere, a livello legale, c'è un tempo dopo il quale l'acquirente può ritenersi svincolato dopo aver visionato un immobile
mediante un agente immobiliare?

Grazie
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
No, invece c'è un tempo entro il quale l'AI deve richiedere la parcella: 1 anno dal rogito, l'ho già spiegato meglio in qualche altro 3d, dopo si prescrive.
 

Napoli1986

Nuovo Utente
Registrato
5/7/19
Messaggi
2.467
Punti reazioni
103
domanda:
6 mesi fa ho visto una casa che ho reputato troppo costosa con l'agenzia A a 270K. Ho firmato il foglio di presa visione.

La stessa casa è ora in vendita con l'agenzia B a 230K (prezzo molto + interessante).

L'agenzia B, che ha il mio nome in DB, mi ha già chiamato per propormi l'appartamento a 230k e ho già comunicato di aver già visto la casa con l'agenzia A.

In questo caso come potrei muovermi per non pagare doppia commissione? Come faccio a formulare offerta senza passare dall'agenzia B?

Grazie
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Meglio se apri un tuo 3d.
L'agenzia A ha ancora quella casa in vendita?
 

framonte1977

Nuovo Utente
Registrato
15/5/11
Messaggi
636
Punti reazioni
10
Buongiorno a tutti,avrei un quesito. Non apro una nuova discussione perchè una volta l'avevo aperta ma non sono riuscito ad avere un'idea chiara. Mia moglie ha ereditato una casa ma noi avendo un figlio piccolo non abbiamo fretta di usarla e lei la vorrebbe donare al nipote(figlio di sua sorella) e poi la casa dei genitori di mia moglie che in futuro andrà in eredità a lei e alla sorella,tramite rinuncia della sorella e atto di donazione la vorrebbe prendere tutta mia moglie. In sostanza,fare in modo che l'attuale casa di mia moglie vada alla sorella e la futura casa di entrambe vada solo a mia moglie. Secondo voi si può fare?
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
E' un quesito completamente nuovo. E non mi sembra una cosa semplice, dovrai sentire un notaio, se vuoi qualche consiglio ti conviene aprire un 3d. Con gli AI non c'entra niente....
 

Rodiz

Nuovo Utente
Registrato
25/3/20
Messaggi
490
Punti reazioni
11
Buongiorno a tutti,avrei un quesito. Non apro una nuova discussione perchè una volta l'avevo aperta ma non sono riuscito ad avere un'idea chiara. Mia moglie ha ereditato una casa ma noi avendo un figlio piccolo non abbiamo fretta di usarla e lei la vorrebbe donare al nipote(figlio di sua sorella) e poi la casa dei genitori di mia moglie che in futuro andrà in eredità a lei e alla sorella,tramite rinuncia della sorella e atto di donazione la vorrebbe prendere tutta mia moglie. In sostanza,fare in modo che l'attuale casa di mia moglie vada alla sorella e la futura casa di entrambe vada solo a mia moglie. Secondo voi si può fare?


Secondo me ti conviene, per ragioni di cautela, attendere l'apertura della successione dei tuoi suoceri e solo successivamente fare un accordo di questo tipo.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Infatti...credo che i genitori siano vivi e vegeti. In Italia non si riesce a capire che le eredità ci saranno/forse non ci saranno, solo alla morte delle persone e se queste lasceranno veramente qualcosa. Poi all'apertura del testamento o della successione si rimane spiazzati.
 

wilangee

Nuovo Utente
Registrato
30/11/15
Messaggi
273
Punti reazioni
21
Ciao a tutti.
A ottobre ho visionato una casa con un'agenzia e firmato la presa visione. A metà febbraio, quando era quasi in porto la vendita della mia casa attuale (ora in stand-by x coronavirus), ricontatto l'agenzia ma non ha più in carico l'immobile. Stamane la stessa casa ricompare su immobiliare.i con un'altra agenzia. La mia domanda è: visto che non sono passati 18 mesi dalla firma di presa visione con la prima agenzia, sarei tenuto a versare anche a loro la provvigione? A logica penso di sì...
Non avendo io mai avuto contatti con la seconda agenzia potrei recarmi direttamente dal proprietario (dovrei pagare la provvigione solo alla prima agenzia, o sbaglio?) ?
Grazie a chi vorrà rispondere
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Non si è mai tenuti a pagare due agenzie. Contatta direttamente il proprietario e cerca di capire quali accordi ha con le due agenzie. Probabilmente dovrai pagare una quota alla prima agenzia (contratta quanto). Tutto tracciabile e dimostrabile, nel caso che la seconda dovesse farsi viva.
 

wilangee

Nuovo Utente
Registrato
30/11/15
Messaggi
273
Punti reazioni
21
Non si è mai tenuti a pagare due agenzie. Contatta direttamente il proprietario e cerca di capire quali accordi ha con le due agenzie. Probabilmente dovrai pagare una quota alla prima agenzia (contratta quanto). Tutto tracciabile e dimostrabile, nel caso che la seconda dovesse farsi viva.

Grazie per la risposta. Mi sembra la soluzione migliore, sperando che alla fine di sto' periodo non salti la vendita della mia, non si sa mai....
 

roberta90

ALL INN btc
Registrato
9/6/07
Messaggi
4.248
Punti reazioni
233
Lo scorso anno ho fatto una scrittura privata con un compratore: lui si impegnava a comprare mia casa per cifraXY entro 30/6/2020.
Purtroppo l'acquirente mi ha comunicato che vorrebbe rimandare al 6/2021 non avendo oggi la cifra.
Siccome agente immobiliare si era fatto pagare (solo da lui per accordi scritti ed esplicitati nella scrittura privata acquirente/venditore), vorrei capire se, dopo scadenza scrittura contratto, posso rivolgermi ad altra agenzia immobiliare con tranquillità o, se vendendo a terza persona tra 6mesi un anno, poi l'attuale agente immobiilare attuale mi chiede altri soldi.
 

gorio

Nuovo Utente
Registrato
28/10/08
Messaggi
16.760
Punti reazioni
856
Ciao a tutti.
A ottobre ho visionato una casa con un'agenzia e firmato la presa visione. A metà febbraio, quando era quasi in porto la vendita della mia casa attuale (ora in stand-by x coronavirus), ricontatto l'agenzia ma non ha più in carico l'immobile. Stamane la stessa casa ricompare su immobiliare.i con un'altra agenzia. La mia domanda è: visto che non sono passati 18 mesi dalla firma di presa visione con la prima agenzia, sarei tenuto a versare anche a loro la provvigione? A logica penso di sì...
Non avendo io mai avuto contatti con la seconda agenzia potrei recarmi direttamente dal proprietario (dovrei pagare la provvigione solo alla prima agenzia, o sbaglio?) ?
Grazie a chi vorrà rispondere

Non si è mai tenuti a pagare due agenzie. Contatta direttamente il proprietario e cerca di capire quali accordi ha con le due agenzie. Probabilmente dovrai pagare una quota alla prima agenzia (contratta quanto). Tutto tracciabile e dimostrabile, nel caso che la seconda dovesse farsi viva.

Grazie per la risposta. Mi sembra la soluzione migliore, sperando che alla fine di sto' periodo non salti la vendita della mia, non si sa mai....

Non so come sia poi andata nel fatto concreto, magari avrete trovato un accordo, ma a livello generale, attenzione, non è corretto dire che non bisogna mai pagare due agenzie immobiliari, anzi, qualora ve ne siano le condizioni, è vero proprio il contrario, in quanto il diritto alla provvigione matura dal momento che, secondo il principio della causalità adeguata, l'agente ha messo in qualche modo in condizione le parti di concludere l'affare, qualora la sua attività ne costituisca un presupposto necessario, vi è ampia e consolidata giurisprudenza in merito in tale direzione, di merito e di legittimità. Questo, per un solo affare, lo possono aver fatto anche più di un'agenzia.
E' pur vero che non occorre pagare doppia provvigione, bisogna però che, in simili evenienze, gli agenti trovino tra di loro un accordo, mi pare che, gergalmente, lo definiscano "mezza".
Non è pertanto liberatorio per il debitore della provvigione l'aver effettuato l'intero pagamento ad uno solo degli aventi diritto.