gpf e benchmark di riferimento

futuribile

Nuovo Utente
Registrato
22/9/01
Messaggi
434
Punti reazioni
13
Volevo porre un quesito relativo ad una eventuale azione
" di forza contrattuale" che vorrei tentare con la mia sgr relativamente ad una gpf di cui non sono soddisfatto. Vista la cattiva fama delle gpf (meritata) e il tema sensibile e onde evitare inutili vespai, crederei opportuno sottoporre la cosa a preventivo screening, temendo che gli argomenti a supporto della cosa risultino privi di forza.
possibile?
Grazie della attenzione.
 
Dal titolo (gpf e benchmark) credo tu sia insoddisfatto della gestione, che è abbondantemente sotto il parametro di riferimento che ti hahno indicato (benchmark, appunto).

Obbligo del gestore è attenersi alle linee guida della gestione (ripartizione percentuale tra prodotti azionari, obbligazionari, monetari, per aree geografiche, per valuta, ecc.).

Se un gestore rispetta tutte le linee guida della gestione ha fatto il suo dovere, dal punto di vista del rispetto delle regole, se il gestore presenta performance anche notevolmente inferiori al benchmark, o anche a simili gestioni di altri istituti non è ipotizzabile una responsabilità.

Ci sarebbe la possibilità di dimostrare che il gestore, pur nel rispetto delle linee-guida della gestione, abbia tenuto un comportamento poco chiaro nei confronti del cliente (switch eccessivi tra un prodotto e l'altro, ad esempio, ma anche comportamento "spregiudicato" nella gestione) ma si entra in un campo dalla complessa valutazione, e comunque da valutare solo dopo aver analizzato bene la gestione, dal punto di vista del suo svolgimento nel tempo.
 
Grazie Voltaire.
scusandomi dell' intrusione, le scrivo a parte, spiegando il senso del ragionamento.
Non vorrei postarlo prima di averlo tentato, naturalmente se non scopro è una stupidaggine!!
 
Indietro