GRANITI sui massimi

ConteRosso

il buffett dei pover
Registrato
30/5/01
Messaggi
3.420
Punti reazioni
268
Da seguire... naturalmente ci sono entrato venerdi' ;)
 

Allegati

  • graniti.png
    graniti.png
    3,7 KB · Visite: 154
Dai comunicati Consob sulle partecipazioni rilevanti in società quotate si apprende che Bestinver Gestion ha superato la soglia limite del 2% nel capitale di GranitiFiandre (Milano: GRF.MI - notizie) e controlla ora il 2,121% della società. La quota è detenuta in gestione del risparmio e l'operazione si è svolta in data 10 marzo.
fonte yahoo.it
 
Close 8.3980
Change (%) +2.36
Volume 125105
Date 2006-03-30
Previous 8.2040
Open 8.2350
Today's high 8.4400
Today's low 8.1950
 

Allegati

  • logo_graniti.gif
    logo_graniti.gif
    2 KB · Visite: 125
Il grafico e' identico a quello di Burani F.G. un anno e mezzo fa'.
 
MARKET TALK: Granitifiandre, Ing alza Tp a 10 euro
MF-Dow Jones - 17/03/2006 09:33:02
MILANO (MF-DJ)--Ing ha alzato il target price di Granitifiandre da 8 a 10 euro di riflesso alla riduzione del premio al rischio sul titolo (da 4,5% al 4%). Gli analisti sottolineano comunque che la loro valutazione "puo' essere conservativa alla luce della crescita della societa' e della generazione dei cassa dei prossimi anni che potrebbe spingere Granitifiandre ad aumentare il dividendo". Rating buy invariato.
 
(GRF.MI) GRANITIFIANDRE SPA : approvati dal C.d.A. i risultati 2005



GRANITIFIANDRE (Milano: GRF.MI - notizie) : approvati dal C.d.A. i risultati 2005, fatturato consolidato in crescita del 8,3% (+13,5 milioni di Euro) a 176,2 milioni di Euro. Fatturato a marchio + 12% pari a 126,8 milioni di Euro.

Indici di redditività elevati, nonostante la fase di start-up della controllata americana StonePeak, con Ebitda a 25 milioni di Euro (27 milioni nel 2004), risultato ante imposte in crescita del 4,3% pari a 15,5 milioni di Euro e risultato netto a 7,1 milioni di Euro (7,3 milioni nel 2004).

Utile netto della capogruppo GranitiFiandre spa a 9,8 milioni di Euro in crescita del 15%; proposta la distribuzione agli azionisti di un dividendo di 0,12 Euro per azione, uguale al precedente.

Verdi: "Le aspettative per il 2006, supportate da un fatturato consolidato in crescita di oltre il 14% nei primi due mesi dell'anno, sono positive. Continua l'intensa attività di rafforzamento dei rapporti commerciali sia in Europa sia negli Stati Uniti, che ha portato StonePeak alla conclusione negli ultimi giorni di un importante accordo per un valore complessivo di 5,1 milioni di dollari".

Risultati 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Granitifiandre - azienda leader mondiale nella produzione e commercializzazione di lastre in grès porcellanato tecnico quotata al segmento STAR della Borsa Italiana - ha approvato il Bilancio Consolidato e della capogruppo relativo all' esercizio 2005.

I risultati dell'anno confermano il deciso trend di crescita dei ricavi con indici di redditività sempre a livelli elevati.

Il fatturato consolidato si è attestato a 176,3 milioni di Euro, in crescita del 8,3% rispetto ai 162,8 milioni dell'esercizio precedente. Ancora più elevato è risultato lo sviluppo delle vendite di materiale a marchio, +12% a 126,8 milioni di Euro sia in Italia che sui mercati internazionali quale media della crescita del 8,2% realizzata nel primo semestre e della crescita del 15,6% nel secondo semestre, indicativa di un trend molto positivo.

L'intensa attività di promozione tecnica presso architetti e distributori portata avanti nel corso dell'anno ha favorito la crescita sul mercato italiano, con un incremento del +20,8% delle vendite di materiali a marchio particolarmente significativo perché raggiunto in un mercato le cui aspettative di settore per il 2005 indicano una crescita dello 0,5%.

Sostenuta la crescita anche sui mercati Europei, +7,2%, con performance di rilievo in Olanda (+10%), Belgio (+11%), Repubblica Ceca (+15%), Romania (+87%), Ungheria (+23%) grazie al positivo apporto dalla controllata tedesca Porcelaingres, le cui vendite superano dell'86,1% i dati del 2004. Di particolare rilievo è l'incremento del fatturato sul mercato tedesco pari a un +23%, questo dato se visto parallelamente all'andamento del mercato ceramico tedesco, che è previsto in contrazione del -6,1% per il 2005, mostra inoltre la forza del marchio GranitiFiandre e la sempre maggior penetrazione del marchio Porcelaingres.

Migliora ulteriormente l'apprezzamento dei prodotti del Gruppo Granitifiandre anche nei Paesi extra Europei con una crescita complessiva del 9,6% rispetto al 2004 focalizzata soprattutto in Nord America ed Estremo Oriente.

I dati del 2005 confermano le capacità del Gruppo di mantenere margini di redditività rilevanti, anche in una fase di forti investimenti in capacità produttiva e promozione. Si rileva inoltre che sulla marginalità del Gruppo hanno pesato significativamente gli incrementi dei costi energetici (in particolare gas metano ed energia elettrica), i quali a parità di consumo hanno impattato per oltre 1,6 milioni di Euro (+16%).
 
titolo indifferente a tutto... downgrade dell'Italia , rush del petrolio e' sempre li' non si schioda , supercontrollato? :rolleyes:
 
notizia vecchia llo so... apparsa il 6/04 sul sito consob, si fa tanto per ditre qualcosa

23/02/2006 COLUMBIA WANGER ASSET MANAGEMENT LP
GRANITIFIANDRE SPA 3.032%
GESTIONE DEL RISPARMIO
 
aspettando l'assemblea...

DAL 1961 AD OGGI

GranitiFiandre nasce nel 1961, a Castellarano, in provincia di Reggio Emilia. Nel 1971, la produzione di gres porcellanato viene potenziata: nella nuova fabbrica sorta sul vasto podere denominato Fiandre, di cui poi l'azienda prenderà il nome, entrano in funzione due forni a tunnel. La prima collezione viene battezzata Tinte Unite.
A questa, negli anni Ottanta, seguono GranitiFiandre, Designer Line e Corindo, nuove per ciclo di produzione, tecnologie e formato.
Nel 1990 l' azienda mette a punto un prodotto straordinariamente innovativo, che alla perfezione di una creazione naturale associa il fascino di un manufatto umano. Pietre Preziose, la collezione che lo inaugura, raccoglie sofisticate interpretazioni di marmi e graniti di cava rari e pregiati. A questa, nel corso degli anni Novanta, seguono Graniti Reali, Tarsie e Ornamenti Preziosi, Grancorindo, Marmi Reali, Pietre Rare, Graniti Venati, Pietre Secolari e Pietra.
Nel 2000 nasce Natura Marmi: una collezione che propone lastre di formato 120x60 cm, studiata per raggiungere effetti di particolare bellezza nelle pavimentazioni di pregio.
Nel 2002 alcuni degli storici materiali GranitiFiandre vengono riorganizzati all'interno di tre nuove collezioni chiamate New Marmi, New Stone e New Granite.
Oggi GranitiFiandre raccoglie i suoi numerosi prodotti in due grandi brand: Geologica, dedicata all'alta gamma, che comprende New Marmi, New Stone, New Granite, Tinte Unite, Lastre Luminose, GeoDesign e GeoDiamond; e GeoTecnica, che riunisce la gamma classica e tradizionale, ossia Grancorindo, Corindo e Graniti.
Il 13 giugno 2001 GranitiFiandre viene quotata sul segmento STAR della Borsa Italiana.

STAR è un segmento del mercato creato da Borsa Italiana e riservato a società italiane di piccola e media capitalizzazione, operanti con successo nei settori tradizionali dell' economia e in grado di rispondere a requisiti specifici in termini di liquidità, trasparenza informativa e corporate governance.
GranitiFiandre è stata la prima società ad entrare direttamente nel segmento STAR.
 
castellarano 28 apri L’Assemblea degli Azionisti di Granitifiandre - azienda leader mondiale nella produzione e commercializzazione di lastre in grès porcellanato tecnico quotata al segmento STAR della Borsa Italiana - ha approvato oggi il Bilancio Consolidato e Civilistico al 31 dicembre 2005. Il positivo trend di crescita sia in Italia che sui mercati internazionali si è confermato anche nello scorso esercizio con ricavi consolidati che hanno superato i 176,3 milioni di euro, + 8,3% rispetto al 2004. Ancora più deciso lo sviluppo delle vendite di materiale a marchio: +12% a 126,8 milioni di Euro; trend molto positivo confermato dalla crescita realizzata nel secondo semestre dell’anno (+15,6%). L’incremento delle vendite si è manifestato sia sui mercati europei che nel resto del mondo con performance di particolare rilievo in Olanda (+10%), Belgio (+11%), Repubblica Ceca (+15%), Romania (+87%), Ungheria (+23%) grazie al positivo apporto dalla controllata tedesca Porcelaingres, le cui vendite superano dell’86,1% i dati del 2004. Nei Paesi extra europei la crescita complessiva si è attestata al 9,6%, con un consistente aumento delle vendite soprattutto in Nord America ed Estremo Oriente. È il mercato italiano quello che ha manifestato i più significativi tassi di crescita, un +20,8% delle vendite di materiali a marchio raggiunto nonostante il contesto di mercato ancora incerto. I dati del 2005 confermano, infatti, le capacità del Gruppo di incrementare progressivamente il proprio giro d’affari mantenendo margini di redditività di rilievo anche in una fase di forti investimenti in capacità produttiva e promozione e di generale incremento dei costi per trasporto, energia e personale. Gli investimenti volti all’avvio delle attività di produzione e vendita della controllata americana StonePeak, avvenuto nel giugno 2005, hanno comportato una contrazione del margine operativo lordo di circa 3,1 milioni di euro e del margine operativo netto di circa 5,1 milioni.Al netto delle attività derivanti dallo start-up StonePeak l’Ebitda avrebbe raggiunto i 28,1 milioni (+2,7%), l’Ebit i 17,6 milioni (+7,7%). La posizione finanziaria netta è negativa per 41,7 milioni di euro, al netto del dividendo pagato di 4,4 milioni di Euro, contro i -11,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2004. Il patrimonio netto consolidato passa da 154,8 milioni di Euro a 162,5 milioni di Euro con un incremento del 5,1% sul 2004. L’incremento dell’indebitamento finanziario deriva principalmente dagli investimenti in immobilizzazioni materiali ed immateriali effettuati nel corso dell’esercizio per un valore complessivo di 28,2 milioni di Euro, principalmente riconducibili ai lavori presso lo stabilimento americano. Destinazione Utile di esercizio L’Utile netto dell’esercizio della capogruppo GranitiFiandre S.p.A. si è attestato a 9,8 milioni di euro, +15% rispetto agli 8,5 milioni del 2004. L’Assemblea degli Azionisti ha approvato la proposta del C.d.A. di destinare l’utile per circa 4,4 milioni di Euro a dividendo e per circa 5,3 milioni di euro a riserve di Patrimonio Netto. Il dividendo di 0,12 euro per azione, equivalente a quanto distribuito in sede di approvazione dei risultati 2004, sarà posto in pagamento il 25 maggio 2006 con stacco cedola il 22 maggio 2006. Le linee di sviluppo Con le aperture del 2005 (Berlino, Arezzo, Kiev, Salisburgo, Budapest, Perugia, Misano, Potenza, Puerto Rico, Parigi, Barcellona e Sacile) sono oggi 66, di cui 44 operativi all’estero, i negozi in franchising ad insegna Geologica Shop. E’ stata inaugurato il megastore di Shanghai, ed è prevista a breve l’inaugurazione dei negozi di Strasburgo, Las Palmas e Miami. La gamma dei prodotti realizzati presso lo stabilimento USA e distribuiti sul territorio con il marchio commerciale “StonePeak” include 30 materiali di cui 11 riconducibili alla gamma Geologica (marmi e pietre), 10 alla gamma Geotecnica e 9 in gres porcellanato smaltato.Proseguono poi gli investimenti commerciali di promozione e di sviluppo della controllata tedesca Porcelaingres che, forte della piena produttività del nuovo stabilimento in Brandeburgo, ha stretto rapporti con oltre 400 clienti aggiuntivi rispetto a quelli già serviti dal Gruppo. Piano di retribuzione incentivante Il 31 dicembre 2005 hanno esaurito la loro efficacia gli accordi stipulati con gli amministratori esecutivi relativi alla remunerazione costituita da emolumenti legati al raggiungimento di obiettivi prefissati. L’Assemblea degli Azionisti ha approvato l’adozione di un nuovo piano di retribuzioni incentivanti per gli amministratori che vincolano il riconoscimento di ulteriori compensi al raggiungimento di predeterminati obiettivi economici rapportati allo sviluppo delle vendite e al mantenimento di elevati livelli di marginalità e flussi di cassa. Consiglio di Amministrazione Il Consiglio di Amministrazione di Granitifiandre, riunitosi al termine dell’Assemblea degli Azionisti, ha preso atto delle dimissioni dal Consiglio di Amministrazione, rassegnate da Maria Cristina Minozzi per ragioni strettamente personali. Il Consiglio di Amministrazione ha conferito a Romano Minozzi, fondatore della società, le deleghe precedentemente assegnate a Maria Cristina Minozzi. “Sulla base dei risultati dei primi mesi dell’anno e dell’attuale portafoglio ordini - ha commentato Graziano Verdi, Presidente ed Amministratore Delegato di Granitifiandre – riteniamo che il nostro Gruppo possa superare nel 2006 i buoni risultati ottenuti nello scorso esercizio”. “Condividiamo tale ottimismo con i mercati finanziari – continua Verdi – che stanno premiando il titolo Granitifiandre, oggi ai massimi di sempre (+20% circa da inizio anno)”.
 
uscito a 8,6 , l'aria che tira non piace proprio...
 
attenzione al superamento di 8,50 ... i volumi pero' sono bassissimi
 

Allegati

  • graniti2.png
    graniti2.png
    5 KB · Visite: 34
titolo che va bene per chi soffre di cuore ;)
 
Indietro