help apertura impresa

greatnico

Nuovo Utente
Registrato
6/8/02
Messaggi
192
Punti reazioni
1
mi è venuta un'idea e vorrei farne un'impresa

ma sono lavoratore dipendente e penso che la cosa mi impedisca di aprire una partita iva.

L'unica soluzione sarebbe quella di costituire una società ma come soluzione parrebbe essere molto dispendiosa.

non si potrebbe in alternativa aprire un'associazione che abbia come obiettivo la trasformazione in snc e utilizzare i primi introiti per la costituzione della snc stessa?

quali sono le spese per costituire un'associazione?


grazie per ogni eventuale aiuto


aprire un impresa è come dice il nome davvero un'impresa....
 
Scritto da greatnico
mi è venuta un'idea e vorrei farne un'impresa

ma sono lavoratore dipendente e penso che la cosa mi impedisca di aprire una partita iva.

L'unica soluzione sarebbe quella di costituire una società ma come soluzione parrebbe essere molto dispendiosa.

non si potrebbe in alternativa aprire un'associazione che abbia come obiettivo la trasformazione in snc e utilizzare i primi introiti per la costituzione della snc stessa?

quali sono le spese per costituire un'associazione?


grazie per ogni eventuale aiuto


aprire un impresa è come dice il nome davvero un'impresa....

L'esercizio di un'impresa non è incompatibile in assoluto col lavoro dipendente. Lo è solo se si tratta di un'attività in concorrenza con quella svolta come dipendente o se è espressamente vietata dal contratto di lavoro, come generalmente avviene per i dipendenti pubblici. Dovresti innanzitutto controllare che cosa dice a tal proposito il tuo contrato di lavoro.
 
Re: Re: help apertura impresa

Scritto da varron
L'esercizio di un'impresa non è incompatibile in assoluto col lavoro dipendente. Lo è solo se si tratta di un'attività in concorrenza con quella svolta come dipendente o se è espressamente vietata dal contratto di lavoro, come generalmente avviene per i dipendenti pubblici. Dovresti innanzitutto controllare che cosa dice a tal proposito il tuo contrato di lavoro.


sul contratto non c'è nessun problema ma una signora all'ufficio iva venerdì mi diceva che non posso aver 2 lavori e che se ho un lavoro dipendente non dovrei poter aprire un'attività.

uso il condizionale perchè non è che fosse molto sicura la signora... :rolleyes:
 
si tratta di un sito commerciale su internet



pensavo a una associazione senza fine di lucro avente come obiettivo dello statuto quello di trasformarsi in società. In modo da posticipare il pagamento della costituzione della società e di farlo con gli introiti della "associazione"


spero si possa fare...


eventualmente dove la registro l'associazione?
 
Basta che la apri all'estero.

Per assurdo ;) anche se il tuo datore di lavoro :D ti impedisse di aprire un'azienda... non potrebbe farlo se la tua intenzione è quella di aprire qualcosa all'estero. Ovviamente tutte le commesse saranno italiane... e magari un tuo cliente potrebbe essere il tuo stesso datore di lavoro :p
 
Scritto da CharlesIngalls
Basta che la apri all'estero.

Per assurdo ;) anche se il tuo datore di lavoro :D ti impedisse di aprire un'azienda... non potrebbe farlo se la tua intenzione è quella di aprire qualcosa all'estero. Ovviamente tutte le commesse saranno italiane... e magari un tuo cliente potrebbe essere il tuo stesso datore di lavoro :p


infatti aveco pensato anche a Chiasso


ma visto che non ho problemi di conflitti d'interesse....
 
Scritto da greatnico
infatti aveco pensato anche a Chiasso


ma visto che non ho problemi di conflitti d'interesse....


comunque mi chiedo per quale motivo lo stato mi impedisce di aprire una partita iva:confused:
 
Nessuno ti impedisce di avere una impresa anche se sei dipendente, vedi pero' il tuo contratto di lavoro.
Io l'ho fatto , ho aperto la partita IVA , era una azienda individuale, l'ho fatto per un po' di tempo poi ho dovuto scegliere
tra il lavoro dipendente, l'impresa ed altri miei impegni, altrimenti
non avrei fatto niente di buono in nessuna attivita'. Il problema sono i contributi INPS, vanno versati in relazione alla reddittivita'
del lavoro, verifica con l'INPS.
 
Scritto da giancarlo55
Nessuno ti impedisce di avere una impresa anche se sei dipendente, vedi pero' il tuo contratto di lavoro.
Io l'ho fatto , ho aperto la partita IVA , era una azienda individuale, l'ho fatto per un po' di tempo poi ho dovuto scegliere
tra il lavoro dipendente, l'impresa ed altri miei impegni, altrimenti
non avrei fatto niente di buono in nessuna attivita'. Il problema sono i contributi INPS, vanno versati in relazione alla reddittivita'
del lavoro, verifica con l'INPS.



no guarda che da più fonti(compresa l'ufficio iva per quel che può valere :D )mi han detto che non posso aprire la partita iva


altrimenti non costituirei una società perchè almeno per i primi tempi preferirei averre meno spese possibile
 
Scritto da greatnico
no guarda che da più fonti(compresa l'ufficio iva per quel che può valere :D )mi han detto che non posso aprire la partita iva


altrimenti non costituirei una società perchè almeno per i primi tempi preferirei averre meno spese possibile


Ma sai che anche un carcerato può aprire partita iva? :) Quindi non capisco a che razza di ufficio di imposte ti sei rivolto... non è che era in Libia? :D :D :D
 
Scritto da CharlesIngalls
Ma sai che anche un carcerato può aprire partita iva? :) Quindi non capisco a che razza di ufficio di imposte ti sei rivolto... non è che era in Libia? :D :D :D


in centro a monza:rolleyes:


charle ha un cd con su degli spezzoni del killers tour!!!:eek:

ti mando i video live?
 
Scritto da greatnico
in centro a monza:rolleyes:


charle ha un cd con su degli spezzoni del killers tour!!!:eek:

ti mando i video live?

Puoi sempre costituire una s.r.l. di fatto tu sei socio di una societa', e nn necessiti di nessuna partita iva in quanti la srl e' persona giuridica ed ha una sua partita iva svincolata dai soci.

Recentemente esiste la s.r.l. unipersonale cioe' avente un solo socio, informati.
L'unico ostacolo e'il capitale sociale che deve essere di 20milioni delle vecchie lire, pero' per costituire la societa' di fatto ne devi versare solo una piccola parte, il resto lo verserai negli anni a venire.
 
Scritto da AutoTrading
Puoi sempre costituire una s.r.l. di fatto tu sei socio di una societa', e nn necessiti di nessuna partita iva in quanti la srl e' persona giuridica ed ha una sua partita iva svincolata dai soci.

Recentemente esiste la s.r.l. unipersonale cioe' avente un solo socio, informati.
L'unico ostacolo e'il capitale sociale che deve essere di 20milioni delle vecchie lire, pero' per costituire la societa' di fatto ne devi versare solo una piccola parte, il resto lo verserai negli anni a venire.

grazie auto

certo si può costituire una srl o una sas

ma la costituzione,il versamento del capitale sociale ecc mi rendono la cosa troppo dispendiosa.

mah ci penserò magari si può costituire una associazione:confused:
 
Indietro