Help contratto mutuo Intesa

Osvit

Nuovo Utente
Registrato
22/1/06
Messaggi
14
Punti reazioni
1
Devo stipulare un mutuo con Banca Intesa. Ho scelto per vari motivi il mutuo Sonni tranquilli (tasso variabile rata costante).
Adesso ho sottomano il contratto della banca in cui è specificato che il rimborso parziale non diminuisce l'importo della rata ma bensì la durata del mutuo. Ricordo perfettamente che l'operatore della banca mi aveva detto che sarebbe diminuito l'importo della rata.
Le mie domande sono due:

1) E' possibile, secondo voi, far modificare questa cosa?
2) La banca ha un vantaggio nel scegliere di non far abbassare la rata? Se si in che modo?

Grazie
 
Osvit ha scritto:
1) E' possibile, secondo voi, far modificare questa cosa?
No... fa fede il contratto.... quello che tu "ricordi" conta poco... :(
Osvit ha scritto:
2) La banca ha un vantaggio nel scegliere di non far abbassare la rata? Se si in che modo?
Sì, preferisce mantenere l'entrata di quella rata a fronte di impegni (della banca) presi, e ti riduce la durata...
(per gli impegni prossimi che assumerà, troverà altri mutuatari.. :cool: )

Osvit ha scritto:
Ho scelto per vari motivi il mutuo Sonni tranquilli
I sonni non saranno tanto tranquilli..... :( :rolleyes:


p.s. ti auguro di non trovare altre sorprese... conoscendo Intesa, con la delibera potresti trovarne altre...... :rolleyes:
 
Kevin Mitnick ha scritto:
No... fa fede il contratto.... quello che tu "ricordi" conta poco... :(

Sì, preferisce mantenere l'entrata di quella rata a fronte di impegni (della banca) presi, e ti riduce la durata...
(per gli impegni prossimi che assumerà, troverà altri mutuatari.. :cool: )


I sonni non saranno tanto tranquilli..... :( :rolleyes:


p.s. ti auguro di non trovare altre sorprese... conoscendo Intesa, con la delibera potresti trovarne altre...... :rolleyes:

Grazie per le risposte, anche se mi fai un pò preoccupare :( Quali potrebbero essere le altre sorpese?
Ma dal punto di vista degli interessi non cè differenza se diminuisce la rata o si accorcia il periodo?
 
La sorpresa potresti trovarla nella polizza vita/multirischio...
se non te l'hanno preventivata la troverai...
se te l'hanno preventivata la troverai più alta...
più o meno 17€ a rata per la sola copertura vita...
più o meno 28€ a rata per la multirischio....
 
In un tasso variabile a rata costante la rata non può cambiare (è un ammortamento particolare, dove gli interessi vengono accantonati quindi stornati o accumulati in ordine di tempo e non di rata)
 
Kevin Mitnick ha scritto:
La sorpresa potresti trovarla nella polizza vita/multirischio...
se non te l'hanno preventivata la troverai...
se te l'hanno preventivata la troverai più alta...
più o meno 17€ a rata per la sola copertura vita...
più o meno 28€ a rata per la multirischio....

No, la vita/multirischio non l'ho fatta. Solo quella per scoppio e incendio obbligatoria.
 
Kevin Mitnick ha scritto:
In un tasso variabile a rata costante la rata non può cambiare (è un ammortamento particolare, dove gli interessi vengono accantonati quindi stornati o accumulati in ordine di tempo e non di rata)


Mi riferisco al fatto di estinsione (parziale) anticipata del capitale. Se la banca mi diminuisce la durata anzichè l'importo della rata ci rimetto qualcosa io ? Per il mutuatario sarebbe + conveniente che si abbassase l'importo della rata o è la stessa cosa?
 
Osvit ha scritto:
No, la vita/multirischio non l'ho fatta. Solo quella per scoppio e incendio obbligatoria.
....ecco la sorpresa.....
te la ritroverai.... :rolleyes:
 
Osvit ha scritto:
Mi riferisco al fatto di estinsione (parziale) anticipata del capitale. Se la banca mi diminuisce la durata anzichè l'importo della rata ci rimetto qualcosa io ? Per il mutuatario sarebbe + conveniente che si abbassase l'importo della rata o è la stessa cosa?
In un variabile a rata costante, la rata NON può cambiare..
la variabilità è appunto la durata...
ci rimetti in interessi.... ma entreremmo troppo nel tecnico... :cool:
è ovvio che conviene che si riduca la rata...
ma ripeto, in quel tipo di ammortamento non è possibile
 
Kevin Mitnick ha scritto:
....ecco la sorpresa.....
te la ritroverai.... :rolleyes:

Nel contratto non compare e l'importo della rata ti assicuro che non include la polizza (hanno un costo spropositato e non passano inosservate)
 
Kevin Mitnick ha scritto:
In un variabile a rata costante, la rata NON può cambiare..
la variabilità è appunto la durata...
ci rimetti in interessi.... ma entreremmo troppo nel tecnico... :cool:
è ovvio che conviene che si riduca la rata...
ma ripeto, in quel tipo di ammortamento non è possibile

Allora se avrò dei soldi da parte farò meglio a tenermeli.
Se hai tempo e voglia per il discorso tecnico, fallo pure. Non sono una cima ma qualcosina la capisco :D

Grazie per le risposte :)
 
Allora ci sentiamo domani per gli auguri... ;)

si, tienteli i soldini....

buonanotte
 
non si finisce mai di imparare
 
semplicemente NON essendo un esperto non conoscevo questa formula a tassi variabili e rata costante (aumentandone la durata) ma in un'ottica di rialzo dei tassi come quella attuale (a proposito oggi secondo voi li alzeranno nuovamente oppure lo faranno direttamente a maggio?) non conviene un mutuo a tasso fisso?
 
Ultima modifica:
Osvit ha scritto:
Devo stipulare un mutuo con Banca Intesa. Ho scelto per vari motivi il mutuo Sonni tranquilli (tasso variabile rata costante).
Adesso ho sottomano il contratto della banca in cui è specificato che il rimborso parziale non diminuisce l'importo della rata ma bensì la durata del mutuo. Ricordo perfettamente che l'operatore della banca mi aveva detto che sarebbe diminuito l'importo della rata.
Le mie domande sono due:

1) E' possibile, secondo voi, far modificare questa cosa?
2) La banca ha un vantaggio nel scegliere di non far abbassare la rata? Se si in che modo?

Grazie
Guarda che è un vantaggio, non un punto dolente, se accorci la durata del mutuo a parità di capitale da restituire paghi meno interessi!
:cool:
 
Osvit ha scritto:
Grazie per le risposte, anche se mi fai un pò preoccupare :( Quali potrebbero essere le altre sorpese?
Ma dal punto di vista degli interessi non cè differenza se diminuisce la rata o si accorcia il periodo?
Se diminuisci la rata complessivamente paghi più interessi, perchè impieghi la somma da restituire per più tempo.
:cool:
 
Ne hanno parlato proprio stasera a Mi manda rai Tre
alla fine le rate aumentano e si arriva anche oltre i 35 anni di mutuo
cmq la banca in trasmissione ha mandato un fax, dicendo che avrebbero chiamato i singoli clienti che avevano stipulato tale mutuo, facendo fronte a tutti questi problemi, e facendo in modo di mantenere la rata fissa, senza ulteriori oneri aggiuntivi da parte del cliente
 
Indietro