Highveld Steel and Vanadium Corp Ltd (HSVLY)

simulpaolo

Gold is money
Registrato
26/11/00
Messaggi
22.571
Punti reazioni
524
Prima di tutto annuncio la chiusura di tutte le posizioni detenute sugli auriferi da diversi mesi a questa parte non appena mi sono reso conto che ad un corrispettivo aumento dell'oro e dell'argento fisico non è seguito alcun miglioramento delle quotazioni anzi solo prese di profitto da parte degli insider.
E' evidente, come mi aspettavo tra l'altro, che i big dopo la grande corsa delle mining stanno puntando sul metallo fisico.
A questo punto è lecito attendersi una lateralizzazione delle mining stocks piuttosto lunga prima di riprendere la corsa , amio avvviso solo agli stadi iniziali.
Cmq credo che in giro ci sia ancora qualche buona oppurtinita' e HSVLY lo è a mio avviso sia dal punto di vista dei fondamentali sia tecnico.
Come indica la parola stessa questo minerario sudafricano produce acciaio e vanadio e nel 2003 ha sofferto molto la forza del rand.
I dati che vi riporto sono relativi all'esercizio 2002 che pero' sono nettamente migliori rispetto all'anno successivo i cui risultati come detto sono stati fortemente influenzati dalla forza del rand .





Highveld Steel and Vanadium (Highveld) produces iron, steel, vanadium, ferro-alloys and various carbonaceous products. The Company and its subsidiaries own mineral rights in a total area of approximately 29,024 hectares and hold mineral leases over land underlain by titaniferous magnetite ore. Highveld mines its own ore for its steelworks, which is obtained from its Mapochs and De Hoop mines. In 1985, the Company acquired Rheem South Africa (Proprietary) Limited, which is involved mainly in the manufacture of drums, pails and crown closures. The Company also owns an aluminum can production facility, Rheem Can, which it closed in September 2000.



For the fiscal year ended 12/02, total revenues fell 9% to RAN4.01 billion. Net income totalled RAN240.1 million vs. a loss of RAN482.3M. Results reflect the disposition of Comumbus operation, offset by profits on sales of operations
 
Market Cap (intraday): 234.57M
Enterprise Value (13-Jan-04)³: 237.50M
Trailing P/E (ttm): 6.69
Forward P/E (fye 31-Dec-04)¹: N/A
PEG Ratio (5 yr expected)¹: N/A
Price/Sales (ttm): 0.40
Price/Book (mrq): 0.97
Enterprise Value/Revenue (ttm)³: 0.40
Enterprise Value/EBITDA (ttm)³: 3.29


FINANCIAL HIGHLIGHTS

Fiscal Year
Fiscal Year Ends: 31-Dec
Most Recent Quarter (mrq): 31-Dec-02


Profitability
Profit Margin (ttm): 5.98%
Operating Margin (ttm): 8.99%


Management Effectiveness
Return on Assets (ttm): 6.88%
Return on Equity (ttm): 15.86%


Income Statement
Revenue (ttm): 594.44M
Revenue Per Share (ttm): 6.013
Revenue Growth (lfy)³: N/A
Gross Profit (ttm)²: 203.28M
EBITDA (ttm): 72.27M
Net Income Avl to Common (ttm): 35.58M
Diluted EPS (ttm): 0.359
Earnings Growth (lfy)³: N/A


Balance Sheet
Total Cash (mrq): N/A
Total Cash Per Share (mrq): 0
Total Debt (mrq)²: 0
Total Debt/Equity (mrq): 0
Current Ratio (mrq): 1.167
Book Value Per Share (mrq): 2.5

Beta: -0.026
52-Week Change: 62.00%
52-Week Change (relative to S&P500): 33.94%
52-Week High (12-Dec-03): 3.00
52-Week Low (14-Jan-03): 1.70
50-Day Moving Average: 2.37
200-Day Moving Average: 2.08


Share Statistics
Average Volume (3 month): 9,136
Average Volume (10 day): 15,000
Shares Outstanding: 97.74M
Float: 18.60M
% Held by Insiders: 80.97%
% Held by Institutions: 0.02%
Shares Short (as of 8-Dec-03): 7.00K
Daily Volume (as of 8-Dec-03): N/A
Short Ratio (as of 8-Dec-03): 0.636
Short % of Float (as of 8-Dec-03): 0.04%
Shares Short (prior month): 10.00K


Dividends & Splits
Annual Dividend: 0.17
Dividend Yield: 6.87%
Dividend Date: 22-Apr-03
Ex-Dividend Date: 2-Apr-03


Attenzione il flottante è molto basso (circa il 20%) e dunque è un titolo volatilissimo. Ieri ne ho comprate un bel po' a 2,32.






hsvly.gif
 
Un'ultima cosa, il gruppo fa parte del colosso Anglo American PLC.



Paolo
 
Una volta seguivo TONS. Non l'ho mai presa per via dei volumi, a volte veramente ridicoli. Di strada ne ha fatta parecchia. Produce acciaio ed è una società canadese in costante profitto da 3-4 anni.
La società che hai segnalato merita attenzione.
 
Ottimo paolo appena mi libero di qualcosa entro,secondo me' scende o lateralizza un altro po guardando i grafici.
 
Se ho bava la becco a 2;)
 
Scritto da stefano6661
Ottimo paolo appena mi libero di qualcosa entro,secondo me' scende o lateralizza un altro po guardando i grafici.
se scende l'oro......potrebbero salire le azioni del settore......in quanto moltissime aziende (anzi quasi tutte) inq uestoperiodo vendevano il valore delle loro estrazioni future a termine;)
 
Vorrei ricordare che questo titolo non ha nulla a che vedere con l'oro e vi invito a considerare il forte incremento dei volumi degli ultimi giorni.
Normalmente scambia sui 3000 pezzi ma ultimamente ne scambia in media 15000. Ieri 33000 pezzi scambiati, c'è insomma il sentore di qualcosa
Si noti anche l'enorme coppa formatasi da diversi anni a questa parte.



Paolo
 
Ti avevo detto che scendeva ancorra.area 2 penso sia un ottima entrata,devo osservare oscillatorio pero,vediamo strada facendo:D
 
Alcuni dati interessanti prelevati dal sito del jse:


Highveld forecasts lower results

Highveld Steel and Vanadium Corporation (HVL) said that its financial results for the year ending December 2003 will be substantially below those for the comparative period of the previous year due mainly to a depressed local steel market and lower proceeds from export sales due to the strong Rand.

In the parlance of the JSE Securities Exchange, the term 'substantial" is taken to mean 30% lower or more.

The group will publish its results on Feb 10 2004.

Di seguito alcuni interessanti grafici:

1) grafico del p/e ratio



HIGHVELD%20STEEL%20&%20VANADIUM%




2) grafico volumi


0




Ricordo che la resa in dividendo per l'adr a questi prezzi è oltre il 7% e che nel 1995 il titolo valeva oltre 11$.



Paolo
 
2,13 per me si ferma,tocca la 200 e go.
 
Riporto il grafico del p/e ratio che non è uscito nel precedente post:
0



Sarebbe interessante inoltre che qualcuno di voi postaste il grafico a 10 anni di questo titolo.


Paolo
 
Come vedi la mm200 e' sempre stata di fondamentale importanza.Quindi accquisti in area 2,13-2,16 e mollare subito su eventuale rottura.
 

Allegati

  • qqq.jpg
    qqq.jpg
    85,4 KB · Visite: 154
Troppo bello questo grafico, se parte alla grande come penso il potenziale apprezzamento potrebbe essere del 300%.



Paolo
 
Scritto da simulpaolo
Troppo bello questo grafico, se parte alla grande come penso il potenziale apprezzamento potrebbe essere del 300%.



Paolo

Le hai gia prese?
 
Si a 2,32 come detto ma sotto potrei accumulare ancora.
I fondamentali sono solidi cmq da oltre il 7% in dividendo .




Paolo
 
Il rand che è stato il fattore determinante della debolezza del titolo si sta indebolendo notevolmente e nell'ultimo mese è passato da un max di 6,2 rand per dollaro agli attuali 7,08 rand per dollaro.
Il settore di riferimento iron and steel a cui appartiene il titolo è molto legato al ciclo economico , dunque si suppone che la crescita di domanda da parte dei paesi asiatici fara' da traino a questo settore.


Paolo
 
Messo ordine a fine contrattazioni un migliaio di pezzi per tastare il tereno,ma non mi hanno accettato:o :o

Domanii ci riprovo.
Anche secondo me' stanno accumulando,penso comunque che mancano ancora un po di giorni prima di partire.
 
Mi sono informato meglio e gli utili di Highveld sono scesi quest'anno nel primo semestre dell'80% e nel secondo si prevede scendino ulteriormente.
Al contrario Iscor l'altro player nazionale continua ad espandersi nonostante la forza del rand e la debole domanda interna.
C'è pero' un aspetto molto importante da valutare:
Iscor sta insistentemente chiedendo ad Anglo American , che possiede l'82% di Highveld e che non ha grande esperienza in questo settore, di valutare una offerta pubblica di acquisto che consenta ad Iscor ed Highveld di diventare un unico grande player internazionale sudafricano capace di poter competere meglio nel settore di riferimento.
Le richieste di Iscor negli ultimi mesi si sono fatte sempre piu' insistenti e il suo ceo ha lanciato l'ultimatum ad Anglo American per accettare l'offerta.
Finora Anglo American si è chiusa dietro un rigido silenzio, ma potrebbe aver urgente bisogno di vendere la sua sussidiriaria per far fronte alle ingenti spese che deve sostenere per l'acquisto di Ashanti Goldfields.



Paolo
 
Ormai è limpido, ci sara' un take over su Highveld.
Non potendolo forse fare la scoieta' Iscor per motivi di monopolio, l'alternativa potrebbe essere che la societa' controllante di Iscor faccia direttamente il takeover su Heghveld.
Leggete qui:



Mittal may bid for Highveld directly
Trade and Industry Editor

INDIAN billionaire Lakshmi Mittal may be poised to consolidate his foothold in the South African steel industry through a direct bid for Highveld Steel and Vanadium.

Until now, Highveld had been an acquisition target for Iscor, in which Mittal has a 49,9% stake, but there is speculation in the market that instead of acquiring Highveld through Iscor he might make the purchase through his wholly owned LNM group, which is based in London.

Analysts were yesterday divided on the merits of this approach, which could well be intended to smoothen approval of Mittal's acquisition of Highveld by the competition authorities.

"The trade and industry department has given the broad nod to consolidation in the South African steel industry, accepting the argument that you need to be a global player to compete in this global industry," said SA Stockbrokers' Ronnie Klipin.

"LNM might also be more able than Iscor to supply the capital expenditure which Highveld will require in future, although there will also be the need to rationalise production at Highveld."

Another analyst, who asked not to be named, said he was less convinced that there would be any advantage to Mittal in purchasing Highveld directly .

"There is an argument that in this way, you would not need to seek the permission of Iscor's shareholders for the acquisition," he stated.

A further analyst suggested that there is no guarantee that Mittal's application last month to boost his stake in Iscor above the 50% level will be smoothly endorsed by the competition authorities.

"In such a scenario there is a logic in the suggestion that he might want to make his move on Highveld without waiting for the Iscor case to be processed by the competition commission," he said.
 
Indietro