I Contratti di Locazione Transitoria e non solo : questi sconosciuti

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
sperando che possa essere utile, mi accingo ad aprire una piccola guida per tutti quei contratti molto utilizzati ma forse poco noti ai lettori del forum.
Oltre ai tradizionali patti in deroga, c.d. contratti di affitto a lungo termine, vi sono tutta una serie di contratti di affitto a termine più o meno breve.

Contratti d locazione transitoria, ex Legge 431/98

Sono contratti stipulati per specifiche esigenze transitorie sia del locatore che dell'inquilino, solitamente per motivi di studio o lavoro ma anche per altri motivi (periodo-ponte in attesa di acquisto prima casa, missione, soggiorno estero, ecc). Ve ne sono di due tipi :

1) grandi proprietari immobiliari

2) proprietari individuali.

All'interno di queste due prime fasce, si distinguono contratti transitori generici e contratti specifici per studenti.

Modulistica

CONFEDILIZIA.IT


In alcuni Comuni, quelli c.d. ad "alta densità abitativa", i contratti transitori devono necessariamente essere a canone concordato, ovvero frutto di un accordo specifico tra gli enti territoriali :

Locazioni - canale concordato: nuovi criteri per gli accordi e modelli di contratto

Un tempo gli affitti a canone concordato erano sensibilmente più bassi di quelli a canone libero; ora, invece, la forbice tra canoni locativi del mercato libero e quello agevolato si è ridotta e rende quindi questa forma contrattuale pìù accessibile. Anche se in molte città i patti territoriali non sono stati rinnovati e quindi i valori sono datati.
 
Ultima modifica:

pepsi82

Nuovo Utente
Registrato
21/8/14
Messaggi
425
Punti reazioni
5
volevo prendere in fitto un monolocale nel comune di Ciampino (RM)

se faccio un contratto di 1 anno posso accedere ai canoni concordati con vantaggi sia per il proprietario che per l'affittuario?

O devo minimo per forza fare un 3+2 ???

Sarebbe buona cosa informare bene le persone di queste nuove tipologie di contratti agevolati
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
Il Comune di Ciampino prevede un patto territoriale per i contratti transitori, che devono essere quindi a canone concordato, e nel tuo caso si tratterebbe di contratto transitorio per studenti. Leggi qui (pag. 21) :

http://www.comune.ciampino.roma.it/attachments/article/1598/can.conc.2014.pdf

La risposta alle tue domande è : sì, puoi concordare una durata annuale e puoi godere delle agevolazioni fiscali.
 

pepsi82

Nuovo Utente
Registrato
21/8/14
Messaggi
425
Punti reazioni
5
io però non sono studente ma lavoratore :D

con questi tipi di contratti di 1 anno posso spostare la mia residenza?
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
io però non sono studente ma lavoratore :D

con questi tipi di contratti di 1 anno posso spostare la mia residenza?

Allora vai a pag. 15:) Tutto ok se vi sono i requisiti che leggi nel link, però......vedo un problema. In questo accordo specifico leggo al par. 7 :

"7.
N.B. PER QUESTA TIPOLOGIA DI CONTRATTI NON SI APPLICANO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PREVISTE DALLA LEGGE 431/98. (vedi art. 8 stessa legge)"

Tu ti riferivi a quelle agevolazioni?

Riguardo lo spostamento della residenza, dubito fortemente che troverai qualche locatore disposto a concedertela.
 

pepsi82

Nuovo Utente
Registrato
21/8/14
Messaggi
425
Punti reazioni
5
Allora vai a pag. 15:) Tutto ok se vi sono i requisiti che leggi nel link, però......vedo un problema. In questo accordo specifico leggo al par. 7 :

"7.
N.B. PER QUESTA TIPOLOGIA DI CONTRATTI NON SI APPLICANO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PREVISTE DALLA LEGGE 431/98. (vedi art. 8 stessa legge)"

Tu ti riferivi a quelle agevolazioni?

Riguardo lo spostamento della residenza, dubito fortemente che troverai qualche locatore disposto a concedertela.

chiedo che motivi avrebbero di negarla

paura che mi piazzi dentro casa e nn me ne vado +?

Sono single senza figli piccoli..... :D

diciamo che il cambio di residenza da Napoli a Ciampino mi serve anche per risparmiare circa 800€ di RCA Auto KO!
 

pepsi82

Nuovo Utente
Registrato
21/8/14
Messaggi
425
Punti reazioni
5
per agevolazioni intendevo cedolare secca per il proprietario (e un pò di sconto sulla pigione per me)

200€ e passa euri di detrazione irpef x me e qualcosa anche x lui

e altre cose che ho letto su internet con i canoni concordati
 

ac169

Nuovo Utente
Registrato
16/1/09
Messaggi
3.344
Punti reazioni
207
Allora vai a pag. 15:) Tutto ok se vi sono i requisiti che leggi nel link, però......vedo un problema. In questo accordo specifico leggo al par. 7 :

"7.
N.B. PER QUESTA TIPOLOGIA DI CONTRATTI NON SI APPLICANO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PREVISTE DALLA LEGGE 431/98. (vedi art. 8 stessa legge)"

Tu ti riferivi a quelle agevolazioni?

Riguardo lo spostamento della residenza, dubito fortemente che troverai qualche locatore disposto a concedertela.

Non è il locatore che concede la residenza, ci mancherebbe!
 

pepsi82

Nuovo Utente
Registrato
21/8/14
Messaggi
425
Punti reazioni
5
Non è il locatore che concede la residenza, ci mancherebbe!

posso andare tranquillamente al comune a richiederla?

senza chiedere permesso a nessuno?

ovviamente con un contratto giusto? non a nero :D
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
chiedo che motivi avrebbero di negarla

paura che mi piazzi dentro casa e nn me ne vado +?

Sono single senza figli piccoli..... :D

diciamo che il cambio di residenza da Napoli a Ciampino mi serve anche per risparmiare circa 800€ di RCA Auto KO!

Dunque, la legge non pone nessun divieto al trasferimento di residenza in presenza di contratto di locazione transitoria. Però......diventa poco compatibile un'esigenza transitoria con il trasferimento della residenza e quindi solitamente il locatore chiede espressamente che l'inquilino non trasferisca la residenza. Ovviamente, l'inquilino dovrà domiciliarvisi, questo sì.

Il motivo per cui solitamente il locatore è contrario? Beh, per i motivi che hai scritto tu ;) Capisco che vi siano svantaggi nel non poter trasferire la residenza, ma si tratta comunque di un periodo di tempo limitato.
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
Non è il locatore che concede la residenza, ci mancherebbe!

Come, ci mancherebbe.....la casa è di proprietà del locatore, è chiaro che deve essere d'accordo. Qui a Roma per chiedere la residenza occorre un contratto che attesti il diritto a chiederla (vendita, affitto, ecc). Questo per evitare, come si faceva in passato, residenze fittizie. Pensa che vi è gente che riceveva cartelle esattoriali e multe di soggetti che, a loro insaputa, avevano fissato la residenza lì....

Diciamo che trasferire la residenza contro il volere del locatore è sicuramente un modo per cominiciare male il rapporto.
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
posso andare tranquillamente al comune a richiederla?

senza chiedere permesso a nessuno?

ovviamente con un contratto giusto? non a nero :D

Leggi la risposta che ho dato ad act.....ti consiglio di parlarne subito con il locatore, per essere chiari. Tra l'altro, non ho detto che il locatore non la concede mai : ho detto che spesso non la concede.....
 

CharlesIngalls

PUPPENTHEATER
Registrato
30/10/01
Messaggi
118.941
Punti reazioni
2.666
Minnie e Mickey salutano Chantal...!!! :clap:;)
 
Ultima modifica:

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
per agevolazioni intendevo cedolare secca per il proprietario (e un pò di sconto sulla pigione per me)

200€ e passa euri di detrazione irpef x me e qualcosa anche x lui

e altre cose che ho letto su internet con i canoni concordati


Per le agevolazioni fiscali, leggi la pag. 20 della guida dell'AdE (è il tuo caso, trasferimento per motivi di lavoro) :

http://www.agenziaentrate.gov.it/wp...a+informa/Guida_Fisco_e_casa_Le_locazioni.pdf

Tra le condizioni per usufruire delle agevolazioni, è richiesta la residenza.
 

ac169

Nuovo Utente
Registrato
16/1/09
Messaggi
3.344
Punti reazioni
207
Come, ci mancherebbe.....la casa è di proprietà del locatore, è chiaro che deve essere d'accordo. Qui a Roma per chiedere la residenza occorre un contratto che attesti il diritto a chiederla (vendita, affitto, ecc). Questo per evitare, come si faceva in passato, residenze fittizie. Pensa che vi è gente che riceveva cartelle esattoriali e multe di soggetti che, a loro insaputa, avevano fissato la residenza lì....

Diciamo che trasferire la residenza contro il volere del locatore è sicuramente un modo per cominiciare male il rapporto.

La residenza è un dato di fatto che viene accertato dall'ufficio anagrafe del comune con l'ausilio della Polizia Municipale.
L'inquilino non deve chiedere nessuna autorizzazione al proprietario e ogni clausola che vieta di prendere la residenza è nulla.
 

chantal_bbb

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/9/12
Messaggi
26.142
Punti reazioni
512
La residenza è un dato di fatto che viene accertato dall'ufficio anagrafe del comune con l'ausilio della Polizia Municipale.
L'inquilino non deve chiedere nessuna autorizzazione al proprietario e ogni clausola che vieta di prendere la residenza è nulla.

Sul primo punto concordo, ma qui non si parla di accertamento della residenza.
Non in un contratto di locazione transitoria.....su che base affermi che la clausola sarebbe nulla?