I Contratti di Locazione Transitoria e non solo : questi sconosciuti

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Canone libero, affitto parziale.
Come regime fiscale sarebbe comoda la cedolare secca, non paghi la tassa di registro, non paghi la risoluzione....(non so se è conveniente per le tasse nel tuo caso)
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Non avevi detto che vivi anche tu in quella casa? Se gli affitti una camera dovrai certamente fare un affitto parziale, non dell'intero immobile.
Poi puoi scegliere tra 4+4, 3+2 etc.
Infine puoi scegliere tra ced. sec. e regime ordinario.
 

xmagox

Salite sulla giostra
Registrato
18/11/05
Messaggi
3.142
Punti reazioni
115
Non avevi detto che vivi anche tu in quella casa? Se gli affitti una camera dovrai certamente fare un affitto parziale, non dell'intero immobile.
Poi puoi scegliere tra 4+4, 3+2 etc.
Infine puoi scegliere tra ced. sec. e regime ordinario.

si, ma il contratto non è sempre lo stesso sia per affitto parziale sia per affitto casa per intero? è questo che mi sfugge..:mmmm:
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Nel contratto devi specificare che è un affitto parziale e gli affitti solo la camera ( anche l'uso di parti comuni, bagno e forse anche cucina etc....).
C'è una casella apposita da barrare anche quando registri online.
Comunque devi scegliere il tipo di contratto: L1 è quello a canone libero 4+4, L2 quello a canone concordato etc.....
(mi scuso se divento ripetitivo)
 

DaniArdu

Nuovo Utente
Registrato
29/10/18
Messaggi
4
Punti reazioni
0
Salve a tutti, spero che possiate risolvere alcuni miei dubbi. Sto per trasferirmi a Milano in cerca di lavoro e per questo vorrei stipulare un Contratto Transitorio di 6 mesi. Oltre alla ricerca del lavoro voglio frequentare un corso di inglese che vorrei utilizzare come motivazione della mia transitorietà. È possibile questo? Perché nei vari forum leggo sempre di corsi universitari ma non ho mai visto altri tipi di studio. Ovviamente il corso durerebbe 6 mesi, quindi sarà della stessa durata del contratto transitorio. Fatemi sapere qualcosa, sono disperato, non trovo risposte da nessuna parte.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
-non disperarti assolutamente.
Ci sono proprietari che desiderano avere inquilini per brevi periodi di tempo, altri per periodi più lunghi.
La cosa più corretta è dire sinceramente le tue esigenze e trovare un proprietario del primo tipo.
Se proprio non trovi nessuno che ti fa un contratto di sei mesi è tuo diritto mandare la raccomandata almeno 6 mesi prima (quindi subito!) o, in alcuni cas, 3 mesi prima e dare la disdetta. Insomma una fregatura per il proprietario, che non può fare la stessa cosa. Ma un vantaggio per l'inquilino. Dura lex sed lex.
 

DaniArdu

Nuovo Utente
Registrato
29/10/18
Messaggi
4
Punti reazioni
0
-non disperarti assolutamente.
Ci sono proprietari che desiderano avere inquilini per brevi periodi di tempo, altri per periodi più lunghi.
La cosa più corretta è dire sinceramente le tue esigenze e trovare un proprietario del primo tipo.
Se proprio non trovi nessuno che ti fa un contratto di sei mesi è tuo diritto mandare la raccomandata almeno 6 mesi prima (quindi subito!) o, in alcuni cas, 3 mesi prima e dare la disdetta. Insomma una fregatura per il proprietario, che non può fare la stessa cosa. Ma un vantaggio per l'inquilino. Dura lex sed lex.

Ti ringrazio per la risposta! Ma quindi anche la ricerca di lavoro è una valida motivazione per il contratto transitorio? E come faccio a documentario? Inoltre avrei anche un'altro problema. Non ho un garante che mi possa coprire in caso non riuscissi a pagare io. Praticamente la mia idea è quella di saldare da subito l'intero contratto transitorio di 6 mesi con i miei risparmi. In questo modo potrei affittare e garantire il pagamento di tutte le mensilità senza un garante.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
La legge sugli affitti è la 431/98.
Il concetto principale è che il proprietario deve rassegnarsi ad affittare per un periodo di 4+4 anni. Oppure 3+2 facendo un canone agevolato.
Per l'inquilino non vale.
Puoi fare anche un contratto di 4+4 e poi mandare la disdetta.

Il garante non è obbligatorio. Potrebbe bastare una caparra di 3 mesi...se rimani solo 6 mesi penso che molti proprietari accetterebbero.
Il problema maggiore per il locatore (proprietario) è che l'inquilino si piazzi dentro e non paghi. Non che il conduttore(inquilino) se ne vada dopo aver pagato puntualmente....
 

DaniArdu

Nuovo Utente
Registrato
29/10/18
Messaggi
4
Punti reazioni
0
La legge sugli affitti è la 431/98.
Il concetto principale è che il proprietario deve rassegnarsi ad affittare per un periodo di 4+4 anni. Oppure 3+2 facendo un canone agevolato.
Per l'inquilino non vale.
Puoi fare anche un contratto di 4+4 e poi mandare la disdetta.

Il garante non è obbligatorio. Potrebbe bastare una caparra di 3 mesi...se rimani solo 6 mesi penso che molti proprietari accetterebbero.
Il problema maggiore per il locatore (proprietario) è che l'inquilino si piazzi dentro e non paghi. Non che il conduttore(inquilino) se ne vada dopo aver pagato puntualmente....

Quindi potrei benissimo stipulare un 4+4 e poi fare disdetta 3 mesi prima senza bisogno di garante? Ho anche pensato di pagare anticipatamente le mensilità al posto di lasciare 3 mesi di caparra, si può fare?
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
-la disdetta va data 6 mesi prima, se vi accordate 3 mesi (scrivetelo nel contratto deve essere d'accordo anche il locatore).
-il garante non c'entra, non è obbligatorio
-la caparra sarebbe stupido a non chiederla: diventa un deposito cauzionale che ti verrà restituito alla fine se tutto è ok
-puoi pagare alcuni mesi in anticipo, immagino che il locatore sarebbe d'accordo.
 

axoduss

Nuovo Utente
Registrato
6/1/16
Messaggi
723
Punti reazioni
10
Buongiorno,

il mio attuale inquilino mi ha mandato tempo fa la disdetta perche' voleva cercare un altra abitazione (ultimo giorno il 22 gennaio 2019).
Visto che sta avendo difficolta' a trovarla, mi ha chiesto se posso fargli un contratto di durata 3 mesi (dal 23 gennaio 2019 al 31 Marzo 2019).

Mi chiedevo se potevo fare un contratto transitorio di 3 mesi ma non so che modello usare e che cosa scrivere come giustificazione.

Essendo la casa in un comune di 14 852 abitanti (censimento 2011), posso scegliere il canone libero?

Grazie
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Da quello che ho capito in questi 30 anni no.
In Italia manca questa tipologia di contratto. Il contratto transitorio va da 6 mesi a 18, con canone agevolato che deve rientrare nei parametri.
Forse ti conviene fargli un contratto di affitto breve tipo 29 gg
Poi un secondo (salta un giorno) e poi un terzo.
Puoi pagarci la cedolare secca 21% e non dovresti avere problemi.
Spero che arrivino consigli migliori.....
 

axoduss

Nuovo Utente
Registrato
6/1/16
Messaggi
723
Punti reazioni
10
Da quello che ho capito in questi 30 anni no.
In Italia manca questa tipologia di contratto. Il contratto transitorio va da 6 mesi a 18, con canone agevolato che deve rientrare nei parametri.
Forse ti conviene fargli un contratto di affitto breve tipo 29 gg
Poi un secondo (salta un giorno) e poi un terzo.
Puoi pagarci la cedolare secca 21% e non dovresti avere problemi.
Spero che arrivino consigli migliori.....

nel frattempo ho cercato un po' di informazioni su internet...
Sul sito di Confedilizia Tipologie contrattuali per locazioni abitative - Confedilizia dicono che si puo' fare da 1 a 18 mesi con canone libero se non rientri nelle citta' elencate.


Pero' ad esempio nel decreto del 2007 Gazzetta Ufficiale si parla di comuni oltre i 10.000 abitanti
 
Ultima modifica:

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Potresti anche fargli un temporaneo di 6 mesi...e poi lui ti manda la disdetta (forse, se gli garba). Ma il canone sarebbe quello agevolato.
Se invece gli richiedi il canone intero lui può piazzarsi dentro per altri +4....quindi, secondo me, rischi di non liberarlo!
 

axoduss

Nuovo Utente
Registrato
6/1/16
Messaggi
723
Punti reazioni
10
Potresti anche fargli un temporaneo di 6 mesi...e poi lui ti manda la disdetta (forse, se gli garba). Ma il canone sarebbe quello agevolato.
Se invece gli richiedi il canone intero lui può piazzarsi dentro per altri +4....quindi, secondo me, rischi di non liberarlo!


Con il contratto transitorio non serve la disdetta
Comunque, visto che non sono io che lo caccio fuori di casa ma e' lui che se ne vuole andare, sinceramente preferisco assumermi il "rischio" che continui per 4 anni con l'affitto attuale piuttosto che la "certezza" di 3 mesi a canone ridotto.

Inoltre, nel mio Comune non c'e' un accordo territoriale, quindi devo trovarne uno che vada bene oppure pagare una associazione (che nel mio commune non c'e') per farmi dire cosa usare col rischio di avere le mani legate sulle motivazioni (da documentare).

Un bel ginepraio per me che voglio fare le cose in regola e pagare le tasse. Si capisce perche' la gente affitta in nero

A.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
-Serve la disdetta se il contratto minimo è 6 mesi e lui vuole stare solo 3....
-Se non hai problemi (come io non ne ho se i miei studenti rimangono) puoi anche fargli un contratto di 3 mesi a canone libero. L'unico rischio è che "ricada nell'alveo dei 4+4" cioè che il tipo rimanga.
 

inversionista

Nuovo Utente
Registrato
29/3/13
Messaggi
15.163
Punti reazioni
136
sempre fatto contratti transitori con cedolare al 21%... cosa mi succederà mai?

Non esiste che prendo 4 spicci (canone concordato) sui contratti a 6 mesi.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
sempre fatto contratti transitori con cedolare al 21%... cosa mi succederà mai?

Non esiste che prendo 4 spicci (canone concordato) sui contratti a 6 mesi.

L'unico rischio è che il tipo rimanga.
Son d'accordo con te, non ha senso che non esistano contratti brevi a canone libero...
 

Utente zen

Nuovo Utente
Registrato
30/11/18
Messaggi
25
Punti reazioni
4
Con il contratto transitorio non serve la disdetta
Comunque, visto che non sono io che lo caccio fuori di casa ma e' lui che se ne vuole andare, sinceramente preferisco assumermi il "rischio" che continui per 4 anni con l'affitto attuale piuttosto che la "certezza" di 3 mesi a canone ridotto.

Inoltre, nel mio Comune non c'e' un accordo territoriale, quindi devo trovarne uno che vada bene oppure pagare una associazione (che nel mio commune non c'e') per farmi dire cosa usare col rischio di avere le mani legate sulle motivazioni (da documentare).

Un bel ginepraio per me che voglio fare le cose in regola e pagare le tasse. Si capisce perche' la gente affitta in nero

A.

Anche io farei così. In passato ho usato la forma dei contratti transitori, ma poi studiando bene la norma ho deciso di usare sempre i 4 + 4 e al limite lascio un periodo di preavviso minore per agevolare l'inquilino. Comunque anche le agenzie immobiliare propongono questi contratti in modo errato o discutibile...
 
Ultima modifica: