I Contratti di Locazione Transitoria e non solo : questi sconosciuti

marrau

Nuovo Utente
Registrato
10/3/15
Messaggi
44
Punti reazioni
0
Ho un quesito da porre alla comunità.

Ho affittato un mio appartamento a due studenti universitari con contratto regolarmente registrato secondo la formula 18 mesi + 18 mesi, a decorrere dal 01.01.2016 e fino al 30.06.2017 (prima scadenza).
Il contratto quindi si è automaticamente rinnovato per ulteriori 18 mesi dal 01.07.2017 al 31.12.2018 (regolarmente comunicato all'AdE con RLI).
E' nostra intenzione proseguire alle stesse modalità e con lo stesso canone, lasciando sostanzialmente tutto invariato.
E' necessario stipulare un nuovo contratto?
O basta semplicemente presentare alla AdE un mod. RLI di proroga? In questo caso come scadenza è sufficiente indicare i nuovi 18 mesi (e quindi il 30.06.2020)?

Grazie in anticipo.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
A me il tipo dell'AdE una volta ha detto di no. Ma poi me l'ha registrato ugualmente! Secondo me non lo sanno neanche loro....speriamo che arrivi il nostro espertissimo Buscopan.
E' certo che per gli affitti brevi qualcosa non funziona....Io ora registro online e ci metto il tempo che vuole lo studente, tipo di contratto L1.
 

marrau

Nuovo Utente
Registrato
10/3/15
Messaggi
44
Punti reazioni
0
... intanto grazie! OK!

Anche a me un amico che lavora in AdE mi ha detto che non è possibile, ma telefonando in Comune l'addetto dell'Ufficio IMU l'ha messa invece come una cosa fattibilissima, non si ricordava se valeva per un solo rinnovo triennale o addirittura 2!
Il motivo per cui ho parlato con l'Ufficio IMU è perchè l'affitto in questione è in una città ad alta tensione abitativa e quindi con IMU ridotta allo 0,76% e ulteriore riduzione del 25% se il contratto è controfirmato dalle associazioni dei proprietari e degli inquilini; il fatto è che questo obbligo è stato introdotto solo per i contratti firmati dalla fine del 2017 in poi, mentre quelli precedenti ne sono esentati. Io ho chiesto il mio come andava inteso e l'impiegato mi ha detto che per lui è da considerarsi ante 2017, quindi bastava una semplice ulteriore proroga all'AdE (senza sottoscrizione di un nuovo contratto) ed era tutto ok.
Di conseguenza, come tipo contratto dovrei mettere L2.

Comunque, se ci sono altri contributi sono graditi!.
 

ValCash

Nuovo Utente
Registrato
11/7/17
Messaggi
96
Punti reazioni
2
Ho un quesito da porre alla comunità.

Ho affittato un mio appartamento a due studenti universitari con contratto regolarmente registrato secondo la formula 18 mesi + 18 mesi, a decorrere dal 01.01.2016 e fino al 30.06.2017 (prima scadenza).
Il contratto quindi si è automaticamente rinnovato per ulteriori 18 mesi dal 01.07.2017 al 31.12.2018 (regolarmente comunicato all'AdE con RLI).
E' nostra intenzione proseguire alle stesse modalità e con lo stesso canone, lasciando sostanzialmente tutto invariato.
E' necessario stipulare un nuovo contratto?
O basta semplicemente presentare alla AdE un mod. RLI di proroga? In questo caso come scadenza è sufficiente indicare i nuovi 18 mesi (e quindi il 30.06.2020)?

Grazie in anticipo.

Non devi stipulare un nuovo contratto ma devi registrarlo (anche online).

All'agenzia delle entrate mi hanno detto che va bene sia proroga sia uno nuovo.

Io di solito faccio la proroga su contratti studenti.

Ciao!
 

marrau

Nuovo Utente
Registrato
10/3/15
Messaggi
44
Punti reazioni
0
Non devi stipulare un nuovo contratto ma devi registrarlo (anche online).

Nella frase quotata per registrazione intendi la comunicazione all'AdE tramite RLI della proroga (per quanto tempo? la scadenza originaria? nel mio caso 18 mesi?) non la registrazione vera e propria di un nuovo contratto (che avrebbe quindi un nuovo numero di registrazione), giusto?

Grazie...
OK!
 
Ultima modifica:

ValCash

Nuovo Utente
Registrato
11/7/17
Messaggi
96
Punti reazioni
2
Nella frase quotata per registrazione intendi la comunicazione all'AdE tramite RLI della proroga (per quanto tempo? la scadenza originaria? nel mio caso 18 mesi?) non la registrazione vera e propria di un nuovo contratto (che avrebbe quindi un nuovo numero di registrazione), giusto?

Grazie...
OK!

Nei contratti studenti il periodo si rinnova in automatico ma tu devi fare comunque la comunicazione all'AdE (tra l'altro se hai optato per la cedolare secca non paghi nulla).

Io, di solito, faccio la proroga tramite RLI, ma l'impiegata dell'AdE mi disse che si può fare anche una nuova registrazione.

Nel tuo caso la proroga sarà di 18 mesi con scadenza 30-06-2020.
 

ValCash

Nuovo Utente
Registrato
11/7/17
Messaggi
96
Punti reazioni
2
Comunque da quando il contratto transitorio ha la tassazione agevolata ha poco senso fare i contratti per studenti universitari.

Il transitorio è maggiorabile del 20% rispetto al canone concordato ed è svincolato dall'obbligo di locazione a studenti.

Non trovate?
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Per la proroga basta cliccare "adempimenti successivi". Poi metti la data della fine della proroga.
Insomma...si cerca di fare tutto in regola, di pagare le tasse...etc. In Italia non è facile.
 

marrau

Nuovo Utente
Registrato
10/3/15
Messaggi
44
Punti reazioni
0
Giusto per la cronaca... la settimana scorsa ho regolarmente prorogato per altri 18 mesi, allo sportello dell'AdE non hanno fatto una piega! :clap:
 

ladyfinanza1

Nuovo Utente
Registrato
3/10/13
Messaggi
168
Punti reazioni
4
Salve a tutti, anche io ho un quesito.
Ho delle studentesse con contratto per studenti (consigliatomi da agenzia a suo tempo). Il contratto scade il 31 settembre e si rinnova in automatico.
La mia intenzione sarebbe di non rinnovarlo a un paio di loro. Non per morosità, ma altri motivi. Secondo voi c'è una scappatoia?
Se dicessi loro che dal prossimo anno aumenterò il prezzo, e loro accettassero, dovrei risolvere l'attuale contratto e stipularne uno ex novo? così avrei la possibilità di passare al transitorio senza rinnovo automatico (perché mi pare che il contratto per studenti non preveda questa possibilità o sbaglio?)
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Non è chiaro il tipo di contratto che hai fatto.
Il contratto per studenti è simile a quello transitorio e ha una data in cui termina.
Però non è a canone libero, ma va calcolato secondo gli accordi territoriali (informati nella tua città).
Invece il contratto a canone libero è un 4+4, legge 431/98
 

ladyfinanza1

Nuovo Utente
Registrato
3/10/13
Messaggi
168
Punti reazioni
4
È un contratto di locazione universitaria. Scade in data x, ma si rinnova automaticamente. L'agenzia che mi portò i primi studenti usava questo, ma adesso vorrei svincolarmi da 2 di loro. Come potrei fare? Il locatore è una società.
Per i nuovi contratti passerò al transitorio, scrivendo che alla data "x" si risolve automaticamente senza bisogno di disdetta.
 

marcellomoini

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
12/10/19
Messaggi
636
Punti reazioni
21
Cedolare secca commerciale? Novità

Buongiorno, vi sono novità in merito a quanto in oggetto?
 

Scimmietta

Nuovo Utente
Registrato
28/7/19
Messaggi
225
Punti reazioni
8
Consiglio : devo affittare una casa a Milano per min.6 mesi Max 18 mesi
Che tipo di contratto posso proporre all’ inquilino?
Ovviamente deve essere a canone libero
Grazie
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
I contratti sono di due tipi: canone libero (durata 4+4) e canone concordato (da calcolare in base agli accordi territoriali, può avere una durata inferiore).
Eccezione solo per gli immobili vincolati.
 

Seurel

Nuovo Utente
Registrato
21/11/19
Messaggi
1
Punti reazioni
0
Disdetta conduttore affitto transitorio

Buongiorno,
ho stipulato,2 mesi fa, in qualità di conduttore un contratto di affitto di un appartamento uso transitorio (10 mesi, dal 1 ottobre al 31 agosto).
Per motivi strettamente privati,a febbraio dovrei trasferirmi in una città diversa da quella in cui lavoro e in cui vivo nell’appartamento medesimo.
Vi chiedo cortesemente cosa preveda in materia la legislazione.
Posso,disdire con 2 mesi di anticipo,il contratto di fitto?
L’articolo 9 del contratto stipulato (recesso del conduttore) prevede:
Al conduttore e’ concessa la facolta’di recedere dal contratto anche per ipotesi di trasferimento,anche temporaneo o cessazione dell’attivita lavorativa,dandone preavviso sessanta giorni prima.

Nella mia situazione(trasferimento in un’altra città per motivi privati ma mantenimento della mia attività lavorativa nella città dove ho preso l’appartamento) e alla luce del suddetto articolo 9 del contratto stipulato,la mia richiesta di recesso del contratto e’ legittima oppure meno?
Grazie.
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Contatta immediatamente il locatore, avvertilo con una telefonata. Domani mattina mandagli la raccomandata in cui dichiari di recedere dal contratto.
Poi senti cosa ti dice. Il buonsenso è dalla tua parte, perchè non è possibile, nella pratica, trattenere un inquilino contro la sua volontà.