I Ligresti in carcere...

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

alelo

Nuovo Utente
Registrato
15/3/00
Messaggi
766
Punti reazioni
29
Aspettiamo i prossimi...
 
Arrestata tutta la famiglia Ligresti

Ai domiciliari il patriarca Salvatore, in carcere i tre figli Giulia, Jonella e Paolo Svolta clamorosa nell’inchiesta su Fonsai:

questa mattina è finita agli arresti l’intera famiglia Ligresti: Salvatore, ai domiciliari, e i tre figli Giulia, Jonella e Paolo. Con loro sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Torino su richiesta della procura di Torino anche gli ex amministratori delegati di Fonsai, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta e l’ex vicepresidente Paolo Talarico. Le ipotesi sono di falso in bilancio aggravato per grave nocumento al mercato e manipolazione del mercato. Alle 11 si terrà una conferenza stampa degli inquirenti per spiegare l’operazione.

Svolta clamorosa nell'inchiesta su Fonsai: questa mattina è finita agli arresti l'intera famiglia Ligresti: Salvatore, ai domiciliari, e i tre figli Giulia, Jonella e Paolo. Con loro sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Torino su richiesta della procura di Torino anche gli ex amministratori delegati di Fonsai, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta e l'ex vicepresidente Paolo Talarico. Le ipotesi sono di falso in bilancio aggravato per grave nocumento al mercato e manipolazione del mercato. Alle 11 si terrà una conferenza stampa degli inquirenti per spiegare l'operazione.
 
Arrestata tutta la famiglia Ligresti

Ai domiciliari il patriarca Salvatore, in carcere i tre figli Giulia, Jonella e Paolo Svolta clamorosa nell’inchiesta su Fonsai:

questa mattina è finita agli arresti l’intera famiglia Ligresti: Salvatore, ai domiciliari, e i tre figli Giulia, Jonella e Paolo. Con loro sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Torino su richiesta della procura di Torino anche gli ex amministratori delegati di Fonsai, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta e l’ex vicepresidente Paolo Talarico. Le ipotesi sono di falso in bilancio aggravato per grave nocumento al mercato e manipolazione del mercato. Alle 11 si terrà una conferenza stampa degli inquirenti per spiegare l’operazione.

Svolta clamorosa nell'inchiesta su Fonsai: questa mattina è finita agli arresti l'intera famiglia Ligresti: Salvatore, ai domiciliari, e i tre figli Giulia, Jonella e Paolo. Con loro sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Torino su richiesta della procura di Torino anche gli ex amministratori delegati di Fonsai, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta e l'ex vicepresidente Paolo Talarico. Le ipotesi sono di falso in bilancio aggravato per grave nocumento al mercato e manipolazione del mercato. Alle 11 si terrà una conferenza stampa degli inquirenti per spiegare l'operazione.

ah per manipolazione del mercato .... immobiliare :D ? ancora gridano vendetta i grattacieli vuoti qui vicino all'autolaghi, all'uscita di Viale Certosa .
 
speriamo che gli contino i peli del cu.lo :D
che magari, avessero fatto anche illeciti nel settore immobiliare, giustizia sia fatta e serva a scoprire "allacciamenti" con altri palazzinari della lobby
se invece sono tutti santi ed immacolati tanto meglio
 
L'INCHIESTA - Salvatore Ligresti e i figli Giulia, Jonella e Paolo erano già indagati nell'inchiesta coordinata dai procuratori torinesi Vittorio Nessi e Marco Gianoglio che ipotizzava da parte dei vertici di Fonsai di aver «truccato» la voce destinata alla cosiddetta riserva sinistri alterando tra il 2008 e il 2010 il bilancio della società, per poi comunicare ai mercati notizie false sul bilancio dell'azienda quotata in borsa, alterando il prezzo delle sue azioni

Leggi tutto...
 
la giustizia italiota ci ha messo 30 anni x articolare quello che sapevano tutti...
 
Perché solo ora?
 
Con tutti gli immobili che hanno a disposizione, ci tocca pure mantenerli a ns spese in immobili dello Stato!
 
10:51 - La procura di Torino ha emesso sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei componenti della famiglia Ligresti, Salvatore e i suoi tre figli, e i due ex amministratori delegati, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta, e l'ex vice presidente pro-tempore, Antonio Talarico. I provvedimenti giudiziari, nell'ambito dell'inchiesta Fonsai, sono scattati per le ipotesi di reato di falso in bilancio aggravato e manipolazione del mercato.
Salvatore Ligresti, ex presidente onorario di Fonsai, è agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Milano. Domiciliari anche per Talarico e Marchionni. Per gli altri arrestati è stata disposta invece la custodia cautelare in carcere. Secondo l'accusa, avrebbero fittiziamente sottostimato nel bilancio 2010 le riserve assicurative per 600 milioni di euro al fine di evitare ricadute sul titolo Fonsai. Sulle attività di Fonsai, oltre all'inchiesta della magistratura di Torino, è in corso un'altra inchiesta della procura di Milano.

Ricercato Paolo Ligresti - Gioacchino Paolo Ligresti, uno dei quattro componenti della famiglia nei confronti dei quali sono disposte le misure cautelari, non è stato arrestato e risulta allo stato "ricercato". I finanzieri sanno che il manager si trova in Svizzera e prima di prendere ufficialmente contatti con le autorità elvetiche, attendono di sapere se l'uomo intende rientrare in Italia e consegnarsi.
Attualmente Fonsai è nel pieno controllo del gruppo Unipol , mentre la famiglia Ligresti - verso la quale sono state proposte azioni di responsabilità per danni quantificabili complessivamente in oltre 32 milioni di euro - è stata estromessa dalla gestione societaria.


Leggi tutto...
 
10:51 - La procura di Torino ha emesso sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei componenti della famiglia Ligresti, Salvatore e i suoi tre figli, e i due ex amministratori delegati, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta, e l'ex vice presidente pro-tempore, Antonio Talarico. I provvedimenti giudiziari, nell'ambito dell'inchiesta Fonsai, sono scattati per le ipotesi di reato di falso in bilancio aggravato e manipolazione del mercato.
Salvatore Ligresti, ex presidente onorario di Fonsai, è agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Milano. Domiciliari anche per Talarico e Marchionni. Per gli altri arrestati è stata disposta invece la custodia cautelare in carcere. Secondo l'accusa, avrebbero fittiziamente sottostimato nel bilancio 2010 le riserve assicurative per 600 milioni di euro al fine di evitare ricadute sul titolo Fonsai. Sulle attività di Fonsai, oltre all'inchiesta della magistratura di Torino, è in corso un'altra inchiesta della procura di Milano.

Ricercato Paolo Ligresti - Gioacchino Paolo Ligresti, uno dei quattro componenti della famiglia nei confronti dei quali sono disposte le misure cautelari, non è stato arrestato e risulta allo stato "ricercato". I finanzieri sanno che il manager si trova in Svizzera e prima di prendere ufficialmente contatti con le autorità elvetiche, attendono di sapere se l'uomo intende rientrare in Italia e consegnarsi.
Attualmente Fonsai è nel pieno controllo del gruppo Unipol , mentre la famiglia Ligresti - verso la quale sono state proposte azioni di responsabilità per danni quantificabili complessivamente in oltre 32 milioni di euro - è stata estromessa dalla gestione societaria.


Leggi tutto...

Anche la banda bassotti era fatta da quattro, no? Il nonno e tre nipoti. L'unica differenza è che i bassotti non erano ammanicati con la politica locale e nazionale. Walt Disney non aveva capito un caz.zo.
 
je fanno er solletico
 
Il patriarca Salvatore ha già conosciuto le patrie galere. Arrestato, condannato e poi subito riammesso nei salotti buoni a fare affari
 
Hanno sbagliato 3-4 operazioni immobiliari di seguito...i debiti si pagano...
 
Secondo mia personale opinione questa vicenda ha risvolti che vanno oltre le vicende familiari del ligresti.

Rappresenta un po' un capolinea per quanto riguarda la speculazione immobiliare e una forma mentis di imprenditoria basata sul malaffare e la devastazione del territorio.

Costui ha tirato avanti 50 anni grazie all'immobiliare, settore in cui ci sono stati alti e bassi anche in passato, ma è sempre riuscito a cavarsela.

Tranne questa volta. Tranne che di fronte a questa crisi del mattone, alla quale uno con tanta esperienza come lui, non è riuscito a uscirne facendo ogni tipo di maneggio come probabilmente aveva fatto con successo in passato.
 
la giustizia italiota ci ha messo 30 anni x articolare quello che sapevano tutti...

:yes: è chiaro, con tutti gli immobiliaristi che sono finiti in carcere (Ricucci, Coppola, ...): c'è una parte della magistratura che ordisce contro il mattone :D
 
Secondo mia personale opinione questa vicenda ha risvolti che vanno oltre le vicende familiari del ligresti.

Rappresenta un po' un capolinea per quanto riguarda la speculazione immobiliare e una forma mentis di imprenditoria basata sul malaffare e la devastazione del territorio.

Costui ha tirato avanti 50 anni grazie all'immobiliare, settore in cui ci sono stati alti e bassi anche in passato, ma è sempre riuscito a cavarsela.

Tranne questa volta. Tranne che di fronte a questa crisi del mattone, alla quale uno con tanta esperienza come lui, non è riuscito a uscirne facendo ogni tipo di maneggio come probabilmente aveva fatto con successo in passato.

Colpa dell'euro. Se c'era la lira la sfangava ancora.
 
Indietro