I piddini esultano per l'oscar ad un film italiano che..

Don Evabè

Basta menzogne!
Registrato
8/7/13
Messaggi
22.877
Punti reazioni
911
mette in luce la parte peggiore della società italiana.

Quella gozzovigliante, quella decadente, quella che non produce altro che tristezza, solitudine e miseria morale.

E gioiscono pure perché all'estero ci vedono così. E ci danno pure dei premi.

Poveri piddini, non avete neppure più un minimo di orgoglio. Ma come capzo avete fatto a ridurvi così?
 
mette in luce la parte peggiore della società italiana.

Quella gozzovigliante, quella decadente, quella che non produce altro che tristezza, solitudine e miseria morale.

E gioiscono pure perché all'estero ci vedono così. E ci danno pure dei premi.

Poveri piddini, non avete neppure più un minimo di orgoglio. Ma come capzo avete fatto a ridurvi così?

esatto OK!
 
Con un regista che dichiara pure che ha avuto tra i suoi ispiratori Maradona, cocainomane ed evasore fiscale.

Bell'ispirazione.
 
mette in luce la parte peggiore della società italiana.

Quella gozzovigliante, quella decadente, quella che non produce altro che tristezza, solitudine e miseria morale.

E gioiscono pure perché all'estero ci vedono così. E ci danno pure dei premi.

Poveri piddini, non avete neppure più un minimo di orgoglio. Ma come capzo avete fatto a ridurvi così?


Certo che si inorgogliscono: quella e' la parte migliore del piddi'.
 
L'oscar a questo film ha distrutto quello che Benigni aveva giustamente meritato 15 anni fa.

Si ritorna al fellinismo più decadente.
 
Direi che c'entra poco con la politica.

Comunque il film l'ho visto, e pur ammettendo che "lascia qualcosa", per poco non mi addormentavo.
 
in piu' il grano lo fa silvio che lo produce distribuisce

ed il cerchio è chiuso
 
Film prodotto da................?
 
oh mamma, colpa del pd pure qui...

il film e' decadenza pura, ma lo era anche la dolce vita, che pure e' servito a mettere in luce e a proporre una certa italia nel mondo, per l'export. hai idea di che boom di turismo ha avuto parigi con midnight in paris, o la provenza con un ottima annata? il film dipinge con una fotografia magnifica una roma meravigliosa e grottesca.

se ragioniamo co sto metro, dai panni sporchi di andreotti in poi, eliminiamo germi, scola, pasolini, fellini, etc...dai cinema, cosi i grillini son contenti...

oh ma si puo' essere semplicemente contenti di un trionfo italiano? benigni non andava bene, salvatores nemmeno, echeppale! facciamo girare un film a fico coi soldi di raifiction su grillo cosi' non rompete piu le palle.

saluti
 
mette in luce la parte peggiore della società italiana.

Quella gozzovigliante, quella decadente, quella che non produce altro che tristezza, solitudine e miseria morale.

E gioiscono pure perché all'estero ci vedono così. E ci danno pure dei premi.

Poveri piddini, non avete neppure più un minimo di orgoglio. Ma come capzo avete fatto a ridurvi così?

ho rivisto di recente ama, prega, mangia...
e ho tratto le tue medesime e sconsolate considerazioni :rolleyes:

vedendo come la protagionista Giulia Roberts descriveva la sua vacanza italiana dove ipotetiche guide e saggi italiani
dicevano che gli altri non sanno divertirsi, prender tempo, sollazzarsi... e lei trascorreva le giornate romane-napoletane come se
si trovasse in un girone dantesco dei golosi : sempre impegnata a magnare fettuccine...pizze...bere...ecc...

come dire...ormai diamo quell'immagine lì al mondo intero e da quel pezzo :'( ...
per l'elevazione della mente, la meditazione, la felicità, il duro lavoro che nobilita lo spirito ( la raffiguravano china che puliva i pavimenti
con una spazzola) la bellezza della natura...
nel film si faceva riferimento a ben altri paesi...

sapere che ha vinto un film ( beninteso, che non andrò comunque a vedere ) che decanta la parte cicalona del paese...
è l'emblema del lassismo imperante e del menagramo declino che accompagna il paese degli ultimi anni...è tutto molto triste
e non c'è proprio un bel fico secco da esserne fieri

:bye:
 
La vita è bella di Benigni dava una immagine dell'Italia ben diversa.

Era una immagine positiva.

Oltre che essere davvero un bel film.
 
oh mamma, colpa del pd pure qui...

il film e' decadenza pura, ma lo era anche la dolce vita, che pure e' servito a mettere in luce e a proporre una certa italia nel mondo, per l'export. hai idea di che boom di turismo ha avuto parigi con midnight in paris, o la provenza con un ottima annata? .

saluti

in quei film i francesi mica facevano la figura dei collioni....
 
che provinciale, si esulta per il film, non si da mica un giudizio morale ai suoi contenuti :D

anche perchè non mi pare che gli americani si straccino le vesti per i film di Moore o le altre miliardate di film sulla corruzione e sulle schifezze USA :D

o forse avresti preferito un MinCulPop che faceva pubblicare solo le opere che glorificavano il Regime? :clap:
 
comunque è un film molto Roma-centrico ed anticlericale... al massimo dovrebbero risentirsi i romani ed i baciapile ;)
 
e comunque se non riesci a vendere gli spunti di positivita' del film e' un problema tuo. per me alcune carrellate sulla citta', alcuni spunti di gep danno una sensazione di speranza, di positivita', di apertura al futuro...
io lo trovo magnifico, un film da "nonostante tutto"

saluti
 
ah si, i fascisti che deportano gli ebrei :wall: positivissima...:D

saluti

Che capzo di discorsi....

a parte il fatto che i fascisti erano dipinti un po' come delle macchiette, vedi scena iniziale quando lui arriva sulla macchina scoperta alzando il braccio :D, la parte dei cattivi era affidata ai tedeschi.

La positività del film era espressa magnificamente nella capacità degli italiani nel provare a reagire, con buonanimo, alla tragedia nazista e alle difficoltà della guerra.
 
Indietro