I R I D E :

nameu8e1

Tempus omnia medetur
Registrato
4/3/06
Messaggi
9.603
Punti reazioni
242
IRIDE : attivita attraenti - espansioni in vista- Tomo 3

Si riparte da qui
 
Ultima modifica:
fra poco,dopo il -12 di ieri, siamo rossi :wall:
 
lo stanno affossando alla grande ,,bravi e complimenti
 
ma avete visto il book adesso??????? 470.000 in vendita:eek:
 
Quest'aggregazione che probabilmente a questo punto dubito si farà, per Iride è stata tutt'altro che salutare.

Fosse rimasta fuori fin dall'inizio probabilmente il titolo si troverebbe in una situazione migliore.

Se come pare la cosa è saltata perchè il concambio offerto era troppo sfavorevole rispetto ai numeri di Iride, chi di dovere ha fatto bene a non recedere dalle sue valutazioni per non svendere la società.

Credo però che la distanza tra le posizioni di Iride e Hera/Enia circa concambi e governance fosse troppo grande fin dall'inizio.

Probabilmente si fosse trattato di normali società quotate la cosa si sarebbe svolta molto velocemente, quì invece c'è di mezzo la politica che rallenta all'inverosimile il processo decisionale con le ovvie conseguenze.

Numeri alla mano e a meno di clamorose sorprese la società appare sana, fa parecchi utili ed è in un settore abbastanza al riparo dalle turbolenze dei mercati.

In condizioni normali, un nuovo e più generoso pretendente alla mano di Iride non dovrebbe tardarsi a presentarsi.

Certo è che questi non sono tempi normali....
 
ma avete visto il book adesso??????? 470.000 in vendita:eek:

Sarebbe interessante capire chi sta uscendo a questi prezzi.

Fosse una banca sarebbe preoccupante, ma non stiamo parlando di una banca per fortuna.
 
Potrebbere essere un hedge che aveva aperto un arbitraggio sulla fusione con le altre due ma bisognerebbe vedere i volumi.
 
RAGAZZI SPERIAMO CHE OGGI WALL STREET FACCIA MENO 30% IN UN COLPO
SOLO....COSI' MAGARI POI ABBIAMO FINITO DI SCENDERE....:rolleyes:
 
non capisco hera fattura circa un 30% piu' di iride...ma fa utili quasi dimezzati rispetto a iride 93 contro 49...ml di euro in sei mesi...hera vale circa 1,4 i mezzi propri...iride ormai non vale neanche quelli..0,87 circa...a oggi...hera pero' capitalizza quasi il doppio di iride e quindi ha in P/E quasi doppio...tra ieri e oggi ne ho prese ancora 5000....ora sono a 30000....prezzi tra 1,535 e 1,95
.....ogni 5 punti che scende ne prendo altre 2500...fino a 1 euro....voglio vedere che la vince....
 
non so se sia una buona notizia...di questi tempi poi non si riesce piu' a distinguere il buonu dal cattivo...comunque ansa delle 18,35...la corte di stato avrebbe dato il via libera definitivo alla realizzazione del rigassificatore di Livorno da parte di OLT societa' di iride e e.on
 
Iride: da C.Stato via libera a rigassificatore Olt Livorno (fonti)


MILANO (MF-DJ)--Il Consiglio di Stato avrebbe dato il via libera definitivo alla realizzazione del rigassificatore di Livorno da parte di Olt, societa' partecipata da Iride e E.On.

Secondo fonti a conoscenza della vicenda, il Consiglio di stato avrebbe accolto il ricorso presentato dalla societa' dopo che il Tar della Toscana aveva a sua volta a fine luglio accolto il ricorso di Greenpeace e quello del Comitato di Pisa e Livorno insieme a Medicina Democratica e Forum Ambientalista contro il rigassificatore.

Il progetto di Olt consiste nella realizzazione di un terminale di rigassificazione offshore costituito da una nave metaniera convertita e ancorata a 12 miglia al largo delle coste livornesi. Mur




(END) Dow Jones Newswires

September 17, 2008 12:36 ET (16:36 GMT)
 
Enia-Hera-Iride: nessun passo avanti in incontro manager (fonti)

MILANO (MF-DJ)--Dall'incontro odierno tra i manager di Enia, Hera ed Iride non e' emerso "alcun passo in avanti" nel progetto di fusione.

E' quanto rivelato da fonti a conoscenza della situazione ribadendo come sul tavolo i problemi siano sempre i soliti, ossia concambi, governance, struttura azionaria e valutazione degli asset. Red/mur




(END) Dow Jones Newswires

September 17, 2008 13:22 ET (17:22 GMT)
 
Hera-Iride-Enia,oggi lungo vertice,nodi non ancora sciolti-fonte
Reuters - 17/09/2008

Vertice di sei ore, quest'oggi, fra i manager di Hera , Iride ed Enia che non ha risolto i problemi di fondo.

Resta difficile la conclusione delle trattative per la fusione a tre: ancora sul tavolo i concambi, la contendibilità, il piano industriale e l'organizzazione interna.

Nei prossimi giorni ci sarà un incontro chiarificatore fra i sindaci di Genova e Torino, rispettivamente Marta Vincenzi e Sergio Chiamparino, dal quale dovrebbe emergere una posizione definitiva dei principali azionisti di Iride su come intendono proseguire nelle trattative con Hera ed Enia in vista della scadenza dell'esclusiva il 30 settembre prossimo.

"L'incontro di oggi è durato sei ore, ma le distanze fra le parti restano e si attende un summit chiarificatore fra Vincenzi e Chiamparini per avere una posizione definitiva degli azionisti di Iride soprattutto sul concambio e sulla contendibilità della futura società a tre", dice a Reuters una fonte vicina al dossier.

"Sulla posizione di Iride pesa lo scetticismo dei due azionisti perché non è chiaro quale sarà il peso di Iride nella nuova società, se verrà applicato un concanbio che non tenga presente del peso industriale della multiutility di Torino e Genova", sottolinea la fonte.

Ieri il sindaco di Parma, Pietro Vignali, aveva espresso perplessità sulla conclusione favorevole del negoziato e ha annunciato che Enia, in caso di fallimento delle trattative, avrà le mani libere dai primo ottobre per cercare altri partner con i quali realizzare un'aggregazione.
 
Ieri il sindaco di Parma, Pietro Vignali, aveva espresso perplessità sulla conclusione favorevole del negoziato e ha annunciato che Enia, in caso di fallimento delle trattative, avrà le mani libere dai primo ottobre per cercare altri partner con i quali realizzare un'aggregazione.[/QUOTE]


sicuramente se ci dovesse essere una fusione hera-enia ai prezzi borsistici attuali sarebbe assai penalizzante per i soci bolognesi, mentre assolutamente non si potrebbe certo dire nel caso di hera-iride

semmai sarebbe enormemente penalizzante per i soci della iride.:angry:
 
mi sa che altro che fallimento della trattativa...qui fallisce proprio il titolo Iride a - 6-7% al giorno
 
ABBIAMO DEI DEBITI O CREDITI CON LEHMAN E I SUOI FRATELLI?:confused:
 
ai posteri l"ardua sentenza!!!!!!!!!!!!!!!
 
abbiamo perso circa il 30% in 20 giorni,la società potrebbe emettere uno straccio di comunicato, vendiamo elettricità metano e acqua mica noccioline
 
Indietro