il cassetto dell'obbligazionista

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Ah, ecco. Perchè alla fine pareva fosse messo in dubbio

Ovvio, e se non fosse stato ovvio comunque l'ho precisato, che il ragionamento valeva "a parità di ogni altra condizione" cioè in assenza di movimenti di mercato.

Nessuno può sapere cosa decide il mercato su quel titolo il giorno dello stacco


Ma questo non cambia di una virgola il ragionamento

Chiedo scusa, ma spesso rischiamo di parlarci addosso smarrendo le cose basilari
La precisazione non è da poco.
Io feci un errore nel 2001 o 2002 dividendo sirti macroscopico. Comprai il giorno prima il giorno dopo stacco e il capitale ci ho messo u anno e mezzo a recuperarlo e guadagnarci ( nel frattempo c è stato lo scorporo con immsi ecc).
Mi dispiace molto se ti sono sembrato scortese nella risposta, ho semplicemente detto che non ho compreso l’attinenza del tuo messaggio con il mio che citavi.
Hai scritto no comment e non ti ho risposto, non è che ti posso obbligare a specificare il tuo pensiero o qualcosa che, magari per mia colpa, non sono riuscito a comprendere.
Dispiace l’acredine che fai trasparire dal messaggio, all’interno di quella che mi sembra una normale dialettica volta semplicemente ad accrescere le competenze di ognuno (compresa la mia).
Se posso essere apparso tale , si probabile, io idem sempre pronto alla dialettica, pure all ironia.
Unica pecca, secondo me, che la tua risposta era di chi pensa di sapere non di chi non sa, infatti dire che non c entra perentoriamente....solo questo poi sempre pronto a confrontarmi.
Comunque risottolineo che il concetto di stacco è riequilibrio capitale non è automatico.
Non guardare il trend attuale che è crescente......


Aggiungo hanno staccato sia bom che unicredit, ovvio che mi fa piacere che in meno di un giorno hanno recuperato il dividendo ma non è automatico
 
Comunque io non sono nessuno per dare lezioni, LouKS, non si sa mai che non si trovi invece delle ottime affinità da 3d.
 
Ultima modifica:
Tornato da 1200km di guida in 19 ore, compresa neve e interruzione stradale, ho finalmente un po' di forze per precisare un punto, che è il seguente:
il dividendo lo incassano sia i tassati 26% come noi (:nocomment: perché sono tasse su un utile maturato che ha già pagato molte tasse, credo il 50%) sia istituzionali vari che invece inglobano al lordo nel bilancio. Pertanto occorre pure tener conto di questo, che se un'azienda come le ex statali dà ancora una buona fetta dei dividendi allo stato (e altri istituti) il "peso" del suo dividendo potrà essere diverso rispetto a quello di chi paga solo a privati. Però al momento - troppo stanco - non sono in condizione di dire come valutare tutto ciò, anzi, se qualcuno lo può fare ben venga.
 
penso che più il tracking storico basti creare un campo in cui posso anche scrivere delle scemenze, credo sia più facile (è più importante avere il modo di scrivere che comprato il BTP 6% 2031 il 1° novembre 2011 a 50 e di calcolare il rateo ed il rendimento di conseguenza piuttosto che
no, non c'è mai andato, e di sicuro non quel giorno

ma certo che il dividendo è una parte dei tuoi soldi tassati. il problema è che alle 8.59 sono una parte dei tuoi soldi tassati, dalle 9 in avanti si apre il mercato e possono essere qualsiasi cosa. se il giorno dello stacco chiudeva a 35 avevi fatto bingo, se chiudeva a 36 speri che stacchino il dividendo tutti i giorni, se chiudeva a 33 ti davi del pirla per avere intascato il dividendo quando saresti stato più ricco vendendo a 35 il giorno prima e ricomprando poi a 33. appena si apre il mercato non si può mai sapere di chi sono i soldi: possono svanire, moltiplicarsi, rimanere uguali. ma attento che col dividendo arriva il terzo incomodo, c'è da spartire con lo stato, se chiudeva a 33 eri più povero e t'è pure dovuto pagare le tasse perchè lo stato dato che hai incassato il dividendo dice che ti sei arricchito anche se in realtà ti sei impoverito, cornuto e mazziato.
Azzardo (ma probabilmente sto per scrivere una caxxata, lo so:wall:)..
Volendo essere conservativi, nel senso cauti, sarebbe meglio non acquistare a ridosso dello stacco cedole?

Prevedo cazziata in 3,2,1....
 
Azzardo (ma probabilmente sto per scrivere una caxxata, lo so:wall:)..
Volendo essere conservativi, nel senso cauti, sarebbe meglio non acquistare a ridosso dello stacco cedole?

Prevedo cazziata in 3,2,1....
di sicuro lo stacco è un periodo che può essere più turbolento di altri, tra gente che vuole fuggire subito dopo aver incassato e gente che vuole comprare finchè il prezzo è più basso (dipende anche da quant'è grosso il dividendo, credo che per molti dividendi dell'1-2% lordo non ci si stracci le vesti nè in un senso nè nell'altro)
ma niente stacco cedole, niente trimestrali, niente giorni di scadenza delle opzioni, a forza di trovare scuse ti rimane solo la metà del tempo...
 
Dipende anche dalle esigenze fiscali...:o
 
Se posso essere apparso tale , si probabile, io idem sempre pronto alla dialettica, pure all ironia.
Unica pecca, secondo me, che la tua risposta era di chi pensa di sapere non di chi non sa, infatti dire che non c entra perentoriamente....solo questo poi sempre pronto a confrontarmi.
Mi dispiace che ti sia apparsa tale, purtroppo la scrittura è neutra e spesso sul web non si riesce a far trasparire il tono del concetto che si cerca di veicolare. Mi rendo conto di essere apparso perentorio, ma era perché pur non avendo esperienza con le azioni, ritengo di averne a sufficienza con i mercati e...
Comunque risottolineo che il concetto di stacco è riequilibrio capitale non è automatico.
Non guardare il trend attuale che è crescente......


Aggiungo hanno staccato sia bom che unicredit, ovvio che mi fa piacere che in meno di un giorno hanno recuperato il dividendo ma non è automatico
Era proprio quello che cercavo di dire a @Long Way, che non credevo esistesse un automatismo, una regola aurea da seguire in tal senso perché le variabili sono molteplici (e mi sembra di averlo adeguatamente motivato). L'hai fatto e ci hai guadagnato? Bene. Non l'hai fatto perché hai valutato che il trend è ascendente e ci hai guadagnato, come dici tu? Ottimo, tanta stima.
Però concordiamo sul fatto che non c'è una regola valida, è tutta una questione di prezzo secondo me.
Ok, allora sono io che sbaglio.
No, assolutamente lungi da me mettere in dubbio l'operatività di chicchessia. Avrai già letto sopra e, spero, avrai compreso il senso della mia confutatio come dicevano i latini :D
Comunque io non sono nessuno per dare lezioni, LouKS, non si sa mai che non si trovi invece delle ottime affinità da 3d.
Men che meno posso dare lezioni io, la discussione è stimolante, secondo me, partecipo con piacere ed io sono sempre in cerca di stimoli, ispirazione e cose da imparare. L'importante è che l'obiezione non sembri una critica sul personale o sulla propria operatività, anche perché al momento mi sembra che stiamo cercando di ragionare davvero sui "massimi sistemi". OK!
 
@Long Way investing mi ha mandato un promemoria che è ora di vendere intesa, che si fa? gli dico di ricordarmelo a 4? già me l'ha ricordato a 3 e 3,5 e diventa sempre più rischioso...

Boh, ... non ne ho la più pallida idea :boh:

Non è "il mio gioco", praticamente non faccio trading, nessuna operazione da inizio anno sull'azionario, 6 operazioni in tutto da ottobre '22:

- acquisto Enel
- acquisto Poste (*)
- vendita parziale Enel per annullare minusvalenze pregresse (**)
- riacquisto stessa quantità Enel il giorno dopo
- vendita parziale Poste
- utilizzo del ricavato dalla vendita per acquisto Intesa (***)



Stop

:rotfl:

(*) perchè col difensivo ho comprato il dinamico, rapporto 2 ad 1, come descritto
(**) operazione pure sbagliata : ho ricomprato ad un prezzo leggerissimamente più alto
(***) di nuovo rapporto 2 a 1 del controvale tra titolo principale (Poste) e diversificazione (Intesa)
 
  • lo trovo complicato da usare, c'ho messo secoli per inserire due titoli che volevo io, non riesco mai a capire se seleziona correttamente la lista secondo i parametri, c'è molto da scorrere
  • puoi fare un portafoglio nuovo ma non puoi simulare il portafoglio che hai già (non puoi immettere un prezzo di acquisto di quando l'hai comprato tu, devi usare il prezzo preimpostato, che è il prezzo di riferimento di ieri su cui calcola il rendimento il sito di borsa italiana)
  • non c'è (o non trovo) l'opzione per loggarsi e salvare il portafoglio o almeno esportarlo in excel
  • è carino il capitale investito e capitale a scadenza messi uno di fianco all'altro per capire quanto ci guadagni, ma se compro btp vorrei un'indicazione del numero di euro annui che incasso con le cedole (oltre al fatto che "capitale a scadenza" potrebbe creare il dubbio: sono i soldi che mi restituiscono il giorno della scadenza o il totale di tutti i soldi che incasserò da oggi a scadenza? è vero che clicco sulla "i" - o se solo connetto due neuroni - ottengo la risposta ma non sono sicuro che l'inesperto medio lo capisca)
  • di buono c'è calcola il rendimento netto come si dovrebbe calcolare (con il TIR), quindi almeno non è un altro sito che sparge numeri più o meno a caso

@Investireinbtp
concordo con le osservazioni di dj_lagra.

In particolare ho trovato frustranti:
- tutto quello scorrere per la ricerca dei titoli;
- l'impossibilità di inserire a mano la quantità dei lotti (aumentare di uno alla volta cliccando sul + fa perdere un sacco di tempo)
- l'impossibilità di inserire il prezzo di acquisto del mio storico (concordo con dj che basterebbe lasciare l'inserimento libero della data e dell'importo, anche senza che il sito vada a recuperare lo storico di Euronext, anche perchè il prezzo che ho pagato normalmente non corrisponde col prezzo di chiusura di quella giornata).

Così come il sito è adesso, per conto mio è utile solo per fare una preview generica sul singolo titolo nell'ottica di acquisto.

Ho trovato interessante invece la possibilità di calcolare il recupero minus.
Sarebbe ancora più interessante se la pagina dedicata alle minus preselezionasse i titoli che danno adito a recupero, e suggerisse soltanto quelli, in modo da rendere più agevole e meno dispersiva la ricerca.
 
Boh, ... non ne ho la più pallida idea :boh:

Non è "il mio gioco", praticamente non faccio trading, nessuna operazione da inizio anno sull'azionario, 6 operazioni in tutto da ottobre '22:

- acquisto Enel
- acquisto Poste (*)
- vendita parziale Enel per annullare minusvalenze pregresse (**)
- riacquisto stessa quantità Enel il giorno dopo
- vendita parziale Poste
- utilizzo del ricavato dalla vendita per acquisto Intesa (***)



Stop

:rotfl:

(*) perchè col difensivo ho comprato il dinamico, rapporto 2 ad 1, come descritto
(**) operazione pure sbagliata : ho ricomprato ad un prezzo leggerissimamente più alto
(***) di nuovo rapporto 2 a 1 del controvale tra titolo principale (Poste) e diversificazione (Intesa)

E' una gestione finalizzata a rendita da flussi di cassa di dividendi e cedole

Anche per questo "scatto istantanee" e "non faccio film"

La performance di portafoglio dovuta a variazione dei corsi di borsa mi manderebbe fuori strada


In altri termini, la performance è conseguenza delle scelte di asset allocation e dell'operatività di riequilibrio, non l'obiettivo diretto e primario.

Una sorta di "effetto collaterale", certamente gradito
 
L'azionario, schema teorico

Divido l'azionario tra difensivi (toni del celeste) e dinamici (toni del verde)
E tra le mucche da mungere (cash cow) e titoli di crescita ma che non danno dividendi o ne danno pochi
In questo caso, essendo la gestione finalizzata alla rendita, non prendo in considerazione i titoli growth
Do la prevalenza ai difensivi, rapporto tra difensivi e dinamici : 2 a 1

Domanda:
mi è chiara la differenza tra cash cow e titolo growth;
mi piacerebbe invece capire quali siano i parametri che differenziano un titolo difensivo da uno dinamico.
(Con le azioni io sono proprio a zero competenze, finora non ne ho mai comprate, devo imparare tutto).
 
Domanda:
mi è chiara la differenza tra cash cow e titolo growth;
mi piacerebbe invece capire quali siano i parametri che differenziano un titolo difensivo da uno dinamico.
(Con le azioni io sono proprio a zero competenze, finora non ne ho mai comprate, devo imparare tutto).

Il settore

Settori difensivi, alcuni esempi :

Utility "regolate" (reti nazionali, Terna, Snam, ...)

Utility in generale (Enel eccetera)

Salute (Amplifon, Recordati, Diasorin)

Consumi non ciclici (Campari)



...
 
Il settore

Settori difensivi, alcuni esempi :
Utility "regolate" (reti nazionali, Terna, Snam, ...)
Utility in generale (Enel eccetera)
Salute (Amplifon, Recordati, Diasorin)
Consumi non ciclici (Campari)



...

Problema per me, visto che la gestione è finalizzata a rendita :

Non tutti quei settori difensivi hanno cash cow

Amplifon, Recordati, Diasorin, Campari staccano dividendi bassissimi o non ne staccano (Diasorin), quindi non mi restavano che le utility

Sono invece ottimi titoli per una gestione che sia anche finalizzata a crescita
 
@Long Way investing mi ha mandato un promemoria che è ora di vendere intesa, che si fa? gli dico di ricordarmelo a 4? già me l'ha ricordato a 3 e 3,5 e diventa sempre più rischioso...
Al momento regge. Puoi vendere una parte per sicurezza. Gli scricchiolii arriveranno ma boh...
Io ce l ho e sta ancora salendo , domani può anche scendere ma per ora i fondamentali sono+
 
Il settore

Settori difensivi, alcuni esempi :

Utility "regolate" (reti nazionali, Terna, Snam, ...)

Utility in generale (Enel eccetera)

Salute (Amplifon, Recordati, Diasorin)

Consumi non ciclici (Campari)



...

Inoltre, tieni presente, @Ananke , che dovendo rinunciare a titoli esteri per via della doppia tassazione dei dividendi, e volendo mantenermi nell'ambito delle blue chips, la scelta dei settori e conseguentemente dei singoli titoli, è tutt'altro che infinita :

Ftse Mib contiene solo 40 titoli

Taluni settori ne contengono solo 1 (consumi non ciclici, Campari)

Altri solo 3 (salute, con Amplifon, Recordati e Diasorin)



Insomma la scelta è tutt'altro che immensa, questo ci facilita
 
Problema per me, visto che la gestione è finalizzata a rendita :

Non tutti quei settori difensivi hanno cash cow

Amplifon, Recordati, Diasorin, Campari staccano dividendi bassissimi o non ne staccano (Diasorin), quindi non mi restavano che le utility

Sono invece ottimi titoli per una gestione che sia anche finalizzata a crescita
Ho provato ad avere amplifon mollata in perdita, campari idem girato tutto suusa e ora in guadagno.
Titoli da cash in genere un paio di mesi prima escono le tabelle , a volte non si fa in tempo ad entrare o non si ha il coraggio.
Comprensibile.

Non è male non tradare, evita ansie. Oltretutto l tuo ptf rende che è quello che conta.
Un po come il vestito che a te può starebene e a qualcun altro no
 
@Long Way investing mi ha mandato un promemoria che è ora di vendere intesa, che si fa? gli dico di ricordarmelo a 4? già me l'ha ricordato a 3 e 3,5 e diventa sempre più rischioso...
Al momento regge. Puoi vendere una parte per sicurezza. Gli scricchiolii arriveranno ma boh...
Io ce l ho e sta ancora salendo , domani può anche scendere ma per ora i fondamentali sono+

Il tema per me (gestione finalizzata a rendita da flussi di cassa) è :

- Intesa con il 9% di controvalore mi da il 12% della rendita netta, 1.971€. Se la vendo, dove li piglio ?


Polaroid 240421.jpg
 
Il tema per me (gestione finalizzata a rendita da flussi di cassa) è :

- Intesa con il 9% di controvalore mi da il 12% della rendita netta, 1.971€. Se la vendo, dove li piglio ?


Vedi l'allegato 3008592

Per venderla, dovrei prima adocchiare un altro titolo dinamico che mi da di più

E che mi da di più con meno capitale investito, giacchè con la vendita pago imposta sulla plusvalenza, quindi avrò meno da investire

E all'acquisto pago anche la Tobin Tax, ...


+ commissioni, naturalmente




Di quale titolo si tratta ?


Se me lo trovate, parliamone, ... :-)
 
Per venderla, dovrei prima adocchiare un altro titolo dinamico che mi da di più

E che mi da di più con meno capitale investito, giacchè con la vendita pago imposta sulla plusvalenza, quindi avrò meno da investire

E all'acquisto pago anche la Tobin Tax, ...


+ commissioni, naturalmente




Di quale titolo si tratta ?


Se me lo trovate, parliamone, ... :-)

E' lo stesso ragionamento che ho fatto con la vendita di una parte di Poste e l'acquisto, appunto, di Intesa :yes:
 
Indietro