il pidiellino Raffaele Baldassarre stacanovista

  • ANNUNCIO: 46° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana tutto sommato positiva per le principali piazze internazionali che proseguono così il rimbalzo dai minimi di ottobre. Novembre sarà ricordato come uno dei mesi migliori nella storia più o meno recente dei mercati finanziari. Il calo dei rendimenti, con un ulteriore irripidimento delle curve, ha portato gli indici obbligazionari globali a registrare le migliori performance mensili dalla Grande Crisi Finanziaria, ovvero da dicembre 2008. Per l’azionario globale, invece, è stato il miglior rally mensile dal 2020. L’impulso è stato fornito anche dai dati sull’inflazione nell’area euro, che hanno rafforzato la tendenza ad anticipare la tempistica di un primo taglio dei tassi da parte della Bce già a partire dal 2024. Per continuare a leggere visita il link

  • ANNUNCIO: Segui le NewsLetter di Borse.it.

    Al via la Newsletter di Borse, con tutte le notizie quotidiane sui mercati finanziari. Iscriviti per rimanere aggiornato con le ultime News di settore, quotazioni e titoli del momento.
    Per iscriverti visita questo link.

gattorand

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
24/5/12
Messaggi
21.109
Punti reazioni
421
Rissa sfiorata a Bruxelles tra l'europarlamentare pidiellino Raffaele Baldassarre e la troupe della web tv olandese Geenstijl (nella foto). Tutto nasce all'uscita degli uffici dell'Europarlamento quando il giornalista incalza il deputato: «Lei è appena entrato nel suo ufficio e sono le 18.30. Non pensa sia un po' tardi per venire a lavorare?». Risposta: «I don't understand», non capisco. Nuova domanda del giornalista: «Lei è arrivato alle 18.30, ha firmato la presenza, ha incassato 300 euro di diaria per spese che non ha sostenuto e ora sta uscendo. Mi piace il suo lavoro, vorrei farlo anch'io». Qui, il deputato perde le staffe: «Cosa vuole da me? Io non la conosco. Come si permette?», inveisce, iniziando a colpire microfono e giornalista, che non può far altro che battere in ritirata. A parzialissima discolpa di Baldassarre va sottolineato che, nel servizio, anche il deputato del Partito comunista di Boemia, Miroslav Ransdorf, ha reagito in maniera simile. Ma, si sa, due torti non fanno una ragione.
 
Indietro