Il verde sottosegretario: ora colpiamo le rendite Cento, un no global all'Economia

mister no ha scritto:
ma lui è un sottosegretario, sopra c'è il ministro e sopra c'è il premier; ma vi pare che al senato passeranno queste cose? sono ragaaaaaaaaaazzi, lo devono dire

Con la maggioranza che si ritrovano hanno fatto fatica a dare fiducia al governo, queste caxxate non passeranno ma niente toglie al fatto che sono state dette da un ... verde.
Be da verdi, comunisti, no global, amanti della marijuana,m transjender, etc. etc. non ci si può certo aspettare proposte serie
L'unica cosa che sanno di economia è +ministeri+posti di lavoro per noi+tasse per tutti ... non a caso hanno messo un tecnico al ministero dell'economia ... al primo casino lo silurano
 
ps...più tasse sulla borsa, che vedono come un pozzo da cui attingere a piene mani...
 
charles63 ha scritto:
Dice che è in vendita il suo Suv !!!!!!?? Ci credo, da oggi ha la macchina blu con auitista e guardia del corpo annessa :clap: .
Di verde ha solamente il giardino KO!


CENTO quello vero contro CENTO taroccato e' propio un *****,basta osservare la sua faccia da c....
 
e comunque l'innalzamento della tassazione sulle rendite finanziarie in italia è un obiettivo sacrosanto ... uniformarsi al resto d'europa... una cosa da autentici bolscevichi :D :D :D

ma cercate invece di risanare il bilancio pubblico con le vostre laute e grasse plusvalenze... ricchi e astuti speculatori del FOL :p

PS. Cento resta comunque un cojone in senso proprio, a prescindere dalla questione delle aliquote :rolleyes:
 
Prodi chiese a Padoa-Schioppa «Chi scriverà la Finanziaria?»
Missione impossibile per gli attuali viceministri e sottosegretari
20/5/2006
Fabio Martini




Il ministro dell'Economia
Tommaso Padoa-Schioppa
ROMA. Leggendo e rileggendo la composizione della squadra dell’Economia, il ministro Tommaso Padoa-Schioppa e il presidente del Consiglio Romano Prodi sono stati attraversati dallo stesso dubbio: «Ma della Finanziaria chi si occupa?». Bella domanda, per ora senza risposta. Tra i sei personaggi indicati dai partiti per il mega-ministero nato dalla fusione degli antichi Tesoro, Finanze e Bilancio, nessuno sembra tagliato per l’aspro compito di scrivere la Finanziaria e poi difenderla in Parlamento dagli assalti del “fuoco amico”. Nella Seconda Repubblica il sottosegretario “alla Finanziaria” è diventato un autentico professionista, tanto è vero che negli ultimi 11 anni quel ruolo è stato ricoperto soltanto da due persone: il professor Piero Giarda (governi Dini, Prodi, D’Alema-1, D’Alema-2, Amato-2) e da Giuseppe Vegas (Berlusconi-2, Berlusconi-3), un ex dirigente del Senato che era molto apprezzato da Beniamino Andreatta.

A forza di rileggere i nomi suggeriti dai partiti come vice-ministri e come sottosegretari al ministero dell’Economia, Prodi e Padoa-Schioppa hanno convenuto che nessuno rispondeva ai requisiti giusti per affrontare il Vietnam che si preannuncia in Parlamento. Non Vincenzo Visco, che si “contenta” di tornare al governo come vice-ministro, ma va da sé che si occuperà di ciò che conosce meglio: il fisco. Non Roberto Pinza: il vice-ministro della Margherita (che un ottimo rappporto con Carlo Azeglio Ciampi), ha già di cosa occuparsi: le banche. Non il verde Paolo Cento, una grande frequentazione dei centri sociali e che candidamente ammette: «Quando si hanno questi incarichi, c’è anche l’umilità di imparare dagli altri, bisogna avere la capacità di stare in silenzio e ascoltare».

Non il terzo vice-ministro Massimo Tononi, un senza tessera indicato da Prodi che viene da Goldman Sachs e non ha esperienza parlamentare. Non Antonangelo Casula, già sindaco di Carbonia; non Mario Lettieri, che pur vanta una discreta esperienza parlamentare, prima nel Pds e poi nella Margherita. Certo, il “buco” che sono chiamati a colmare premier e ministro è vicenda esemplare in sé, ma anche la conseguenza del peso esercitato da partiti e correnti nell’indicazione di nomi a prescindere dalle competenze. Una pioggia di indicazioni che, evidentemente, non sempre ha trovato un opportuno filtro. E l’impasse all’Economia ha indotto Romano Prodi e Tommaso Padoa-Schioppa ad avviare sondaggi informali con i due parlamentari più attrezzati nel ramo specifico. Il primo tentativo è stato un vis-à-vis con il senatore Enrico Morando, capofila della (ex) componente “migliorista” nei Ds. Piemontese di Arquata Scrivia, Morando è stato relatore di minoranza sulla Finanziaria al Senato e il suo approccio pragmatico alla politica una volta fece dire a Giulio Andreotti alla vigilia di un congresso ds: «Se fossi iscritto alla Quercia voterei per Morando segretario».

E qualche settimana fa dalle alte sfere suo partito la promessa era stata esplicita: «Enrico, farai il viceministro all’Economia». Poi, nella Quercia i regolamenti di conti seguiti alla caduta di Massimo D’Alema e all’ascesa di Giorgio Napolitano verso il Quirinale, hanno prodotto il curioso effetto di sbarrare la strada del governo a qualsivoglia esponente “migliorista”. E’ con queste premesse che ieri, quando Prodi ha chiesto a Morando se volesse entrare al governo come sottosegretario addetto alla Finanziaria, l’esponente ds si è ritratto, raccontando tutta la storia precedente. E un sostanziale no è venuto anche da un altro esperto di Finanziaria, Paolo Giaretta della Margherita, che è già sottosegretario ma di un altro ministero, quello dello Sviluppo economico. Prodi, come al solito, non drammatizza: «Serve un rafforzamento nelle competenze per la Finanziaria, risolveremo presto il problema».
 
Depaperoni ha scritto:
Confermo che il suv di Cento è in vendita (è un Kia Carnival) infatti stà comprando un Hammer 4,2 a benzina

Si però fa montare l'impianto a gas... ;)
 
ma interessa l'economia di mercato o le scorribande esentasse che massacrano le aziende e le nazioni ?

Forse si fa confusione tra investimento e speculazione. La speculazione la puoi tassare anche al 20, non muore nessuno.

E' incredibile che da quando in questo paese, dagli economisti, ai liberali senza scomodare Cento, si fa finalmente una discussione su queste vergognose rendite che bloccano tutto da anni e creano gli squlibri macro economici che sono sotto gli occhi di tutti, i grandi elucubratori della gioie del mercato degli anni passati, calano la maschera e si rimangiano tutto.

E' finita la moda ?
 
Perché siete così cattivi con Cento?
Basta quello che dicevano di lui i suoi "compagni" intercettati al tempo dell'arresto di Sofri & Co. : "Ti ha telefonato anche a te quel co.glione?" "Sì, ma se lasciamo fare a questo cre.tino, va a finire che si mette a parlare della villa in campagna, invece bisogna dire che è una casetta".

Eh, ad averli degli amici che ti considerano per quello che sei...

:D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
 
skymap ha scritto:
E' vero che ha una macchina Suv?
«Sì, ma è in vendita e comunque resto contrario al suo uso in città».


Il solito verde che fa ecologia a casa degli altri...

:clap: :clap: :clap:
 
giripelk ha scritto:


I VERDI........... sono come i cocomeri: verdi fuori...... rossi ( e basta**i ) dentro!!!!

:yes: .......... :D .......... :rolleyes: ........... :( ............ :wall: . :wall: . :wall: . :wall: . :wall:

Meno male che c'è Lui alla Camera.......
.
 

Allegati

  • B_C.JPG
    B_C.JPG
    85,1 KB · Visite: 72
OGNI GOVERNO E' LO SPECCHIO DELLA NAZIONE CHE RAPPRESENTA!!! :wall: :wall: :wall: :wall: :'( :angry: :censored: :wall:

poveretto l'elettore che quando vota deve scegliere il male minore.....
 
Depaperoni ha scritto:
Confermo che il suv di Cento è in vendita (è un Kia Carnival) infatti stà comprando un Hammer 4,2 a benzina



:eek: ........ :eek: ......... :eek: ......... :eek: ...... :eek: ......... :eek:
:D ........... :D ............. :D ........... :D ........... :D ......... :D ....... :D
:clap: .......... :clap: .......... :clap: ............ :clap: ............. :clap:
 
PRODI e' propio sfigato dobbiamo sapere se e'parente di MORATTI sono arrivati insieme hanno fatto crollare tutto...mi viene da ridere quando voleva abbattere il cumolo con le maggiori entrate sul capital gain..ma questo e' un gioco virtuale...mi dispiace per i produttori di MORTADELLA ma vista la sfiga che porta preparatevi al crollo dei consumi e dei prezzi....addio prodaioli.. :bye: :bye: :bye: :bye:
 
ciro maniglia ha scritto:
I VERDI........... sono come i cocomeri: verdi fuori...... rossi ( e basta**i ) dentro!!!!

:yes: .......... :D .......... :rolleyes: ........... :( ............ :wall: . :wall: . :wall: . :wall: . :wall:

Meno male che c'è Lui alla Camera.......
.



Ma Bertinotti prova un senso di schifo o casarini gli sta stringendo troppo la mano :D :D :D :D
 
bemberege ha scritto:
PRODI e' propio sfigato dobbiamo sapere se e'parente di MORATTI sono arrivati insieme hanno fatto crollare tutto...mi viene da ridere quando voleva abbattere il cumolo con le maggiori entrate sul capital gain..ma questo e' un gioco virtuale...mi dispiace per i produttori di MORTADELLA ma vista la sfiga che porta preparatevi al crollo dei consumi e dei prezzi....addio prodaioli.. :bye: :bye: :bye: :bye:



sono arrivati i comunisti in borsa .. il profondo rosso.fara' tendenza ...short short short
 
Indietro