ILVA continua a inquinare e uccidere e i Riva tornano in libertà

freude

Blus a Balus !
Registrato
12/10/08
Messaggi
47.461
Punti reazioni
1.404
Cronistoria del più grande scandalo industriale degli ultimi decenni, perpretrato sotto l'egida prima dello stato, poi di privati sotto il silenzio di tutti, politica locale, regionale, autorità sanitarie, etc.

Ilva Taranto, un anno fa il primo sequestro: da allora a oggi nulla è cambiato

Il 26 luglio 2012 il gip Patrizia Todisco dispone il sequestro di sei reparti dell’area a caldo dell'impianto siderurgico egli arresti domiciliari per sette persone, tra cui i vertici della famiglia Riva. Dopo 365 giorni, due governo, un'Aia ad hoc e due decreti ad aziendam la situazione è identica. E il siderurgico continua ad inquinare

http://www.ilfattoquotidiano.it/201...-sequestro-da-allora-nulla-e-cambiato/666097/

Intanto è di oggi la notizia sgg:

26 LUGLIO 2013
Il patron, Emilio Riva, suo figlio Nicola e l’ex direttore dello stabilimento di Taranto Luigi Capogrosso tornano in libertà: ad un anno esatto dall’arresto per disastro ambientale, i tre sono usciti di prigione per decorrenza dei termini di custodia cautelare.
 
l'ilva è lì da 60 anni poi se ben ricordo (ricordo alla grande), il governatore dei trulli cioè il fratello dei rom si andava vantando nel 2010 durante la campagna per le regionali che grazie alla sua amministrazione (di ladri,mafiosi,banditi), l'ilva era entrata nei ranghi e che la poesia era nei fatti:D
 
Indietro