Immobiliare in crisi, Censis: transazioni a livelli pre-2006

  • Callable Equity Protection 100 di Societe Generale – capitale protetto a scadenza e premio lordo di richiamo dell’1% mensile (12% su base annua)

    Da Société Générale un tris di Callable Equity Protection 100 con premio di richiamo dell’1% mensile e protezione del 100% a scadenza. Per questa emissione SG ha deciso di puntare su un meccanismo detto “Callable”, innovativo per il mondo dei certificati, che prevede che il possibile richiamo anticipato non sia legato ad una determinata barriera, ma possa avvenire in un qualsiasi mese a discrezione dell’emittente. I possibili sottostanti sono Enel (ISIN certificato XS2395029114), ENI (ISIN certificato XS2395029205) e Intesa Sanpaolo (ISIN certificato XS2395029387)
    Per continuare a leggere visita il link

reganam

Nuovo Utente
Registrato
19/11/09
Messaggi
22.215
Punti reazioni
461
Immobiliare in crisi, Censis: transazioni a livelli pre-2006
Roma - 7 dic (Prima Pagina News) A fine anno le transazioni immobiliari si attesteranno sulle 485.000 unità, tornando così ai valori precedenti a quelli del ciclo espansivo, che arrivò nel 2006 a registrare il picco di 870.000 compravendite. Lo registra il 46mo rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese. Nel periodo 2008-2011 il numero di mutui per l’acquisto di abitazioni è diminuito di oltre il 20% rispetto al quadriennio 2004-2007. Nel primo semestre del 2012 la domanda di mutui ha fatto registrare un’ulteriore contrazione del 44% rispetto allo stesso periodo del 2011. Sono però 907.000 le famiglie intenzionate a comprare casa nel 2012: erano 1,4 milioni nel 2001, sono poi scese a circa 1 milione nel 2007 e il consuntivo per il 2011 è stato di 925.000. Nel 2011 le famiglie che sono riuscite a realizzare l’acquisto sono state il 65,2%, ma quest’anno scenderanno al 53,5% (il 45,7% nei comuni capoluogo). Gli acquirenti sono in prevalenza già proprietari (8 su 10), per due terzi sono famiglie con due percettori di reddito, per il 61% appartenenti al ceto medio, per il 26% collocati nella fascia di reddito alta, per il 13% con reddito medio.
Prima Pagina News - Immobiliare in crisi, Censis: transazioni a livelli pre-2006
(PPN) 7 dic 2012 11:07
 
quindi rarissimo trovare un giove che compra

compra e vendono i "vecchi"
l'85% dei proprietari è pensionato

ecco perchè non succederà nulla di apocalittico finchè non toccano le pensioni in essere: questione di tempo oramai, poco direi
 
E quando comprano i giovani ci sono forti garanzie di genitori e nonni dietro...
 
Indietro