Impegno all'acquisto e caparra confirmatoria

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Contratto di acquisto (cucina componibile), caparra confirmatoria versata. Come sempre, si firma senza leggere e si scopre solamente dopo di essersi impegnati all'acquisto.

In caso di mancato acquisto, si è obbligati (se previsto dal contratto) all'acquisto o al versamento di altre somme di danaro oltre la caparra confirmatoria?

Grazie.
 
Volt, la compravendita si perfeziona con il consenso. La caparra confirmatoria riguarda l'inadempimento (fase dell'esecuzione). E v. art. 1385 c.c. Ciao V&S a ..isposizione
 
Art. 1385 Caparra confirmatoria

Se al momento della conclusione (1326) del contratto una parte dà all`altra, a titolo di caparra, una somma di danaro o una quantità di altre cose fungibili, la caparra, in caso di adempimento, deve essere restituita o imputata alla prestazione dovuta (1194).

Se la parte che ha dato la caparra è inadempiente (1218), l`altra può recedere dal contratto, ritenendo la caparra; se inadempiente è invece la parte che l`ha ricevuta, l`altra può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra (1386,1826; att. 164).

Se però la parte che non è inadempiente preferisce domandare l`esecuzione o la risoluzione (1453 e seguenti) del contratto, il risarcimento del danno è regolato dalle norme generali (1223 e seguenti; att. 164).
 
Quindi, spetta alla parte non inadempiente decidere?

Tutto nasce, come sempre, dal non aver letto ciò che si firma.
 
non capisco: il problema sta nel determinare bene l'ammontare della caparra, così da salvaguardare sia l'interesse della parte adempiente sia di quella inadempiente (che la perde).
 
La domanda nasceva dal "Se però la parte che non è inadempiente preferisce domandare l`esecuzione o la risoluzione".

Quindi si perde la sola caparra, senza obbligo di acquisto.
 
ora non ho il codice, però è chiaro che viene fissata la caparra anche per stabilire una modalità di recesso (ma vedi distinzione tra caparra confirmatoria e quella penitenziale, la norma successiva). Non è che non si stipula il contratto, il contratto è stipulato, solo che si scioglie, perdendo (o pagando il doppio della) caparra. Vedi anche che c'è per caparra confirmatoria possibilità di chiedere l'esecuzione lo stesso oppure risoluzione e risarcimento. Importante vedere se è confirmatoria o penitenziale!!!
 
per essere

Per essere penitenziale la caparra deve essere espressamente collegata al diritto di recesso. Diversamente, o nel dubbio, si intende come confirmatoria (o cparra penale).
come hai detto tu, Voltaire, la caparra penale non comporta una rinucia all' agire per l' adempimento o la risoluzione del contratto con risarcimento per la parte lesa.
Il trattenere la caparra od esigere il doppio è una mera facoltà della parte adempiente. diciamo che è una forma stragiudiziale di risoluzione del contratto a beneficio della parte che l' ha rispettato.
La caparra penale attiene alla conclusione del contratto, a differenza dell' acconto sul prezzo che attiene all' esecuzione del medesimo. Ecco perchè viene riportata la locuzione 2a titolo di caparra e principio di pagamento", al fine di conferire alla caparra anche una funzione legata alla fase esecutiva del contratto che ex lege non le sarebbe propria
 
Scritto da Verm & Solitair
Volt, la compravendita si perfeziona con il consenso. La caparra confirmatoria riguarda l'inadempimento (fase dell'esecuzione). E v. art. 1385 c.c. Ciao V&S a ..isposizione

Come giustamente dice V&S la compravendita si perfeziona con il consenso. Ma che senso ha una confirmatoria in un contratto ad effetti reali? Io la userei solo per quelli ad effetti obbligatori.
 
funzione

Come ha statuito la Cassazione (II sez. 19 ottobre 2000 n. 13828) nel C.C. la caparra confirmatoria ha una funzione di liquidazione anticipata del danno di cui può avvalersi l' accipiens, trattenendo quanto versato, o il tradens, che può esigere il doppio.
Ora ti chiederai: che cavolo di differenza c' è dalla calusola penale? in quest' ultimo caso v' è un limite prestabilito che vincola ambedue le parti, nel caso della caparra (detta anche penale appunto) la parte non inadempiente può intraprendere anche soluzioni alternative, come esecuzione coattiva del contratto o risoluzione giudiziale e risarcimento:D :cool:
 
Indietro