implementazione macro nei mercati azionari

shredder11

Nuovo Utente
Registrato
18/12/11
Messaggi
117
Punti reazioni
0
allora, con riferimento a questa tabella

http://www.performancetrading.it/Documents/PGTeoria/Images/Teo_10.gif

volevo chiedere: supponiamo che abbiamo fatto la nostra dose di analisi fondamentale scartabellandoci bilancio e analizzando gli indici, e poi abbiamo anche fatto una analisi macroeconomica per guardare l'andamento di PIL, disoccupazione, inflazione e tassi di interesse.

ora, quali sono i modelli per implementare le informazioni macroeconomiche nel contesto azionario? [lasciando stare la finanza comportamentale che sennò la faccenda si complica]

se la risposta pensiate sia a troppo lunga o semplicemente dipende da caso a caso, posso chiedervi: come si chiama la disciplina che studia siffatto problema?
 
se ho capito bene la risposta dovrebbe essere l'analisi intermarket.
hovintoqualcheccosa ? :)
 
allora, con riferimento a questa tabella

http://www.performancetrading.it/Documents/PGTeoria/Images/Teo_10.gif

volevo chiedere: supponiamo che abbiamo fatto la nostra dose di analisi fondamentale scartabellandoci bilancio e analizzando gli indici, e poi abbiamo anche fatto una analisi macroeconomica per guardare l'andamento di PIL, disoccupazione, inflazione e tassi di interesse.

ora, quali sono i modelli per implementare le informazioni macroeconomiche nel contesto azionario? [lasciando stare la finanza comportamentale che sennò la faccenda si complica]

se la risposta pensiate sia a troppo lunga o semplicemente dipende da caso a caso, posso chiedervi: come si chiama la disciplina che studia siffatto problema?

Beh devi semplicemente saper interpretare ciò che leggi, ad esempio non so se vedi che nell'eurozona l'inflazione attesa nei prossimi mesi è in diminuzione la conclusione che ne puoi trarre è che ci potrebbe essere maggior margine per diminuire i tassi. Diminuire i tassi comporterebbe un deprezzamento dell'euro.

Non son proprio modelli ma una comprensione basilare dell'ambiente economico in cui ti muovi.
 
Beh devi semplicemente saper interpretare ciò che leggi, ad esempio non so se vedi che nell'eurozona l'inflazione attesa nei prossimi mesi è in diminuzione la conclusione che ne puoi trarre è che ci potrebbe essere maggior margine per diminuire i tassi. Diminuire i tassi comporterebbe un deprezzamento dell'euro.

Non son proprio modelli ma una comprensione basilare dell'ambiente economico in cui ti muovi.

questo lo so ma non era questo che chiedevo. cerco di riformulare la domanda:

quale classe di modelli può stimare (da un punto di vista statistico e di serie storiche) la variazione del prezzo di un titolo rispetto a delle previsioni rispetto a inflazione/tassi/PIL/disoccupazione?

esempio pratico: preso titolo unicredit e considerate le varie proiezioni degli scenari macroeconomici, come stimo la variazione % ?
 
questo lo so ma non era questo che chiedevo. cerco di riformulare la domanda:

quale classe di modelli può stimare (da un punto di vista statistico e di serie storiche) la variazione del prezzo di un titolo rispetto a delle previsioni rispetto a inflazione/tassi/PIL/disoccupazione?

esempio pratico: preso titolo unicredit e considerate le varie proiezioni degli scenari macroeconomici, come stimo la variazione % ?

Credo che non lo possa fare nessuno. Se no tutti sarebbero ricchi grazie alle azioni.

Credo che l'unica regola sia comprare quando i corsi sono bassi e vendere quando sono alti.

In questo l'analisi fondamentale è utile, perché aiuta a capire in che fase ci si trova.

Poi, per quanto riguarda il singolo titolo, bisogna conoscere molto bene l'azienda. E capire dove sta andando il settore in cui opera; nel caso di Unicredit sono due cose entrambe abbastanza difficili, mi sembra.
 
Indietro