IMPORTANTE!Nuove cadenze per il controllo delle caldaie!

Red people.

Power to the people.
Sospeso dallo Staff
Registrato
21/2/13
Messaggi
4.010
Punti reazioni
103
Magari molti ancora non lo sapranno,ma da 2 mesi è CAMBIATA la normativa che regola i tempi per il controllo delle caldaie domestiche.

Prima c'era l'obbligo di controllare:
-ogni anno se il combustibile utilizzato era solido o liquido
-ogni 2 anni se era gassoso
(questo per impianti sotto i 35Kw,cioè praticamente la totalità dei casi).


Ora l'obbligo è:
-ogni 2 anni per combustibile solido o liquido
-e ogni QUATTRO anni se si utilizza gas.


Nel mio caso(3 caldaie da controllare),risparmio di oltre 300 euro.


Ciao.
 
Magari molti ancora non lo sapranno,ma da 2 mesi è CAMBIATA la normativa che regola i tempi per il controllo delle caldaie domestiche.

Prima c'era l'obbligo di controllare:
-ogni anno se il combustibile utilizzato era solido o liquido
-ogni 2 anni se era gassoso
(questo per impianti sotto i 35Kw,cioè praticamente la totalità dei casi).


Ora l'obbligo è:
-ogni 2 anni per combustibile solido o liquido
-e ogni QUATTRO anni se si utilizza gas.


Nel mio caso(3 caldaie da controllare),risparmio di oltre 300 euro.


Ciao.

Mi sembra un po' più di due mesi...comunque confermo.
 
Mi sembra un po' più di due mesi...comunque confermo.

forse con l'eccezione della Regione Lombardia,pare che la materia possa essere disciplinata a livello regionale e ho letto da qualche parte che in Lombardia la cosa non valga e rimanga la vecchia normativa.

Sarebbe utile se qualche utente che colà risiede si informasse e riferisse.
 
Penso che continuerò a far controllare la caldaia ogni anno, mi sento più tranquilla :)
 
mi risulta in Lombardia controllo annuale, ogni due anni misurazione fumi (per appartamenti caldaia gas metano). Se non fosse così .... sono rimasta indietro!
 
Penso che continuerò a far controllare la caldaia ogni anno, mi sento più tranquilla :)

La penso come te.

Anche per l'auto preferisco fare un controllo ogni anno, anche se faccio circa 10.000 Km/anno ed il tagliando lo dovrei fare ogni 20.000.
 
La penso come te.

Anche per l'auto preferisco fare un controllo ogni anno, anche se faccio circa 10.000 Km/anno ed il tagliando lo dovrei fare ogni 20.000.

Dipende. Se i controlli sono accurati ok.
Il + delle volte danno una spolverata col compressore.
Poi le caldaie moderne sono ultrasicure: raramente esplodono, casomai si bloccano.

Ci sono circa 200 incidenti l'anno su milioni di caldaie. Il problema sono piuttosto le fughe di gas.
 
La penso come te.

Anche per l'auto preferisco fare un controllo ogni anno, anche se faccio circa 10.000 Km/anno ed il tagliando lo dovrei fare ogni 20.000.



LE NUOVE REGOLE PER LA MANUTENZIONE DELLE CALDAIE | Veneto Consumatori


il provvedimento governativo dello scorso aprile adegua la normativa italiana a quella europea.

La pulizia e il controllo fumi ogni 2 anni era un FURTO LEGALIZZATO,nel resto dell'europa non è mai esistito un obbligo di quel tipo.

serviva solo ad ingrassare gli idraulici.
 
Magari molti ancora non lo sapranno,ma da 2 mesi è CAMBIATA la normativa che regola i tempi per il controllo delle caldaie domestiche.

Prima c'era l'obbligo di controllare:
-ogni anno se il combustibile utilizzato era solido o liquido
-ogni 2 anni se era gassoso
(questo per impianti sotto i 35Kw,cioè praticamente la totalità dei casi).


Ora l'obbligo è:
-ogni 2 anni per combustibile solido o liquido
-e ogni QUATTRO anni se si utilizza gas.


Nel mio caso(3 caldaie da controllare),risparmio di oltre 300 euro.


Ciao.

Aggiungo: mi pare anche che l'iVA sui controlli non è + il 20% ma il 10%.
Perciò i tecnici dovrebbero rimborsarla.
 
sei il sogno di ogni autoriparatore...:D

:D


ho parlato con un amico quasi-idraulico e mi ha confermato che le caldaie a gas metano non hanno assolutamente bisogno di pulizie di sorta prima dei 4 anni.

e pure le canne fumarie non presentano depositi neppure dopo 10 anni di utilizzo,la revisione biennale era una delle tante truffe italiane.
 
:D


ho parlato con un amico quasi-idraulico e mi ha confermato che le caldaie a gas metano non hanno assolutamente bisogno di pulizie di sorta prima dei 4 anni.

e pure le canne fumarie non presentano depositi neppure dopo 10 anni di utilizzo,la revisione biennale era una delle tante truffe italiane.


Fonte decisamente affidabile....
 
Fonte decisamente affidabile....

vai tranquilla, che anche se non fosse affidabile, è la sacrosanta verità: la combustione del metano è assolutamente pulita, una delle più ecologiche che ci siano: come risultato dà del banale vapor acqueo e qualche residuo assolutamente irrilevante, che pulire ogni 2 anni è ridicolo.
 
mi risulta in Lombardia controllo annuale, ogni due anni misurazione fumi (per appartamenti caldaia gas metano). Se non fosse così .... sono rimasta indietro!

Dal sito del Comune di Milano

La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni

Le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell’impianto termico devono essere eseguite secondo
i seguenti criteri:

- conformemente alle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente o secondo le prescrizioni e con la periodicità prevista dalle vigenti normative UNI e CEI .


Le operazioni di controllo e manutenzione devono essere effettuati, in caso non siano state espresse le tempistiche di manutenzione di cui sopra, almeno con le seguenti cadenze:

a) ogni due anni per gli impianti termici alimentati a combustibile gassoso se di potenza nominale al focolare complessiva inferiore a 35 kW;
b) annualmente per tutti gli altri impianti termici;


ma la mia caldaia che è una classica beretta a metano secondo voi ogni 2 anni o ogni anno? Perchè fino all'anno scorso la facevo controllare annualmente...
 
Penso che continuerò a far controllare la caldaia ogni anno, mi sento più tranquilla :)

Soldi regalati alle lobby. Poi, se hai la caldaia esterna e magari a tenuta stagna cosa rischi in sicurezza? Nulla.
 
Ultima modifica:
La normativa dei 4 anni era del 2005, ma rimaneva sempre la pulizia annuale perchè raccomandata dai costruttori.
 
Dal sito del Comune di Milano

La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni

Le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell’impianto termico devono essere eseguite secondo
i seguenti criteri:

- conformemente alle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente o secondo le prescrizioni e con la periodicità prevista dalle vigenti normative UNI e CEI .


Le operazioni di controllo e manutenzione devono essere effettuati, in caso non siano state espresse le tempistiche di manutenzione di cui sopra, almeno con le seguenti cadenze:

a) ogni due anni per gli impianti termici alimentati a combustibile gassoso se di potenza nominale al focolare complessiva inferiore a 35 kW;
b) annualmente per tutti gli altri impianti termici;


ma la mia caldaia che è una classica beretta a metano secondo voi ogni 2 anni o ogni anno? Perchè fino all'anno scorso la facevo controllare annualmente...

E' evidente che in questo caso la cadenza è biennale.

Occhio comunque alle regole che citi che riguarderebbero Milano,il provvedimento che ha radicalmente cambiato le cadenze è del FEBBRAIO 2013 e forse pure dalle tue parti si sono adeguati.
 
vai tranquilla, che anche se non fosse affidabile, è la sacrosanta verità: la combustione del metano è assolutamente pulita, una delle più ecologiche che ci siano: come risultato dà del banale vapor acqueo e qualche residuo assolutamente irrilevante, che pulire ogni 2 anni è ridicolo.

Esatto.

Oltretutto i fumi escono ad almeno 100 gradi impedendo così la formazione di condense che danneggerebbero il refrattario della canna fumaria.

All'ingresso del gas nella caldaia c'è un filtro che trattiene le eventuali piccole impurità e ci vogliono degli anni per la formazione di depositi da combustione.

Fidatevi,se persino in Germania i controlli sono obbligatori solo dopo 4 anni una ragione deve pur esserci.
 
Esatto.

Oltretutto i fumi escono ad almeno 100 gradi impedendo così la formazione di condense che danneggerebbero il refrattario della canna fumaria.

All'ingresso del gas nella caldaia c'è un filtro che trattiene le eventuali piccole impurità e ci vogliono degli anni per la formazione di depositi da combustione.

Fidatevi,se persino in Germania i controlli sono obbligatori solo dopo 4 anni una ragione deve pur esserci.

Ma anche se bruciassero bunker oil, l'ultima volta è arrivato un BAMBINO di 20 anni che ha fatto il suo compitino in 5 minuti e si è preso 120€, non sapeva neppure rispondere a domande banali su cosa stava facendo.
Ovviamente non mi rivolgerò più a quella ditta di termotecnica ma intanto la truffa è fatta.
 
Indietro