Improvviso Crollo Dell'argento

morpheus67

è inutile !
Registrato
7/3/06
Messaggi
5.308
Punti reazioni
147
I prezzi di tutti i metalli preziosi hanno subito forti ribassi, guidati dall'argento, in caduta libera e in calo di oltre -13%. Si e' trattato di un improvviso profit-taking di tutte le categorie legate allo stesso gruppo, dopo settimane e settimane di rialzi ininterrotti. Non e' ancora chiaro a New York se alcuni grossi hedge fund abbiano deciso di smobilizzare e uscire dal settore commodities. Anche il petrolio oggi e' in netto ribasso, a meta' seduta sul mercato di New York.

Il primo a cedere e' stato l'argento (XAG), e tutti gli altri metalli sono seguiti, con l'oro (XAU) quotato $620 all'oncia, in forte discesa rispetto al top degli ultimi 25 anni stabilito proprio nella seduta odierna a quota $645.75.

La borsa merci di New York, il Nymex (New York Mercantile Exchange) ha sospeso le contrattazioni per eccesso di ribasso. Sono scattati i meccanismi studiati per frenare il calo, con la limitazione degli ordini di vendita automatici via computer.

Secondo voi significa qualcosa di importante
:confused:
 
che erano arrivati a livelli insostenibili senza mai rifiatare.

Una pausa era necessaria.

Con le dovute proporzioni, è quello che accadrà un giorno agli indici europei....dax in testa.
 
morpheus67 ha scritto:
I prezzi di tutti i metalli preziosi hanno subito forti ribassi, guidati dall'argento, in caduta libera e in calo di oltre -13%. Si e' trattato di un improvviso profit-taking di tutte le categorie legate allo stesso gruppo, dopo settimane e settimane di rialzi ininterrotti. Non e' ancora chiaro a New York se alcuni grossi hedge fund abbiano deciso di smobilizzare e uscire dal settore commodities. Anche il petrolio oggi e' in netto ribasso, a meta' seduta sul mercato di New York.

Il primo a cedere e' stato l'argento (XAG), e tutti gli altri metalli sono seguiti, con l'oro (XAU) quotato $620 all'oncia, in forte discesa rispetto al top degli ultimi 25 anni stabilito proprio nella seduta odierna a quota $645.75.

La borsa merci di New York, il Nymex (New York Mercantile Exchange) ha sospeso le contrattazioni per eccesso di ribasso. Sono scattati i meccanismi studiati per frenare il calo, con la limitazione degli ordini di vendita automatici via computer.

Secondo voi significa qualcosa di importante
:confused:

che pari pari succedera' lo stesso sulle azioni. E sinceramente temo che non sia molto lontano questo periodo!
 
Blazius ha scritto:
che pari pari succedera' lo stesso sulle azioni. E sinceramente temo che non sia molto lontano questo periodo!

non capisco...

quando si parla dell'oro o petrolio in salita è male per le azioni,
quando scendono è peggio? :mmmm:
 
catilina82 ha scritto:
non capisco...

quando si parla dell'oro o petrolio in salita è male per le azioni,
quando scendono è peggio? :mmmm:


scendono perche' qualche fondo ha realizzato. E quando decideranno di realizzare sull'azionario, succedera' la stessa cosa.
 
Blazius ha scritto:
scendono perche' qualche fondo ha realizzato. E quando decideranno di realizzare sull'azionario, succedera' la stessa cosa.

e i soldi non li terranno certo liquidi? :confused:
 
catilina82 ha scritto:
e i soldi non li terranno certo liquidi? :confused:

quali soldi? i soldi li hanno quando realizzano. Fino a che non realizzano hanno carta.
Prima lasciali realizzare, poi si discute si dove li mettono.
:)
 
Leon ha scritto:
che erano arrivati a livelli insostenibili senza mai rifiatare.

Una pausa era necessaria.

Con le dovute proporzioni, è quello che accadrà un giorno agli indici europei....dax in testa.

abbiamo il primo indizio....
vediamo se il secondo sarà uno scrollone su qualche cross valutario, sul bund o magari un forte calo del petrolio.
imho quando scenderà il petrolio veniamo giù come sassi da una torre
per ora chiuso i long ieri e sto in paziente attesa per sparare bene le cartucce
ciao
 
E se grossi fondi stessero prendendo profitto da questo settore per poi spostarsi con più forza verso l'azionario magari verso la tecnologia rimasta al palo negli ultimi tempi? mah.. vedremo nei prossimi giorni..
 
lele ha scritto:
E se grossi fondi stessero prendendo profitto da questo settore per poi spostarsi con più forza verso l'azionario magari verso la tecnologia rimasta al palo negli ultimi tempi? mah.. vedremo nei prossimi giorni..

i mercati sono in mano agli edge che con la leva amplificano tutti i movimenti
le mezze misure non piacciono..... o si sale forte o si scende forte
 
xmarco ha scritto:
i mercati sono in mano agli edge che con la leva amplificano tutti i movimenti
le mezze misure non piacciono..... o si sale forte o si scende forte


....o si sale " piano " o si scende forte
 
Gli sbalzi improvvisi di questo tipo sono dovuti in grossa parte ai sistemi automatici su cui ormai molti si affidano..
 
Riguardo l’argomento sembrerebbe che sia partito dalla borsa canadese che gli ultimi tempi aveva avuto performances di tutto rispetto basandosi esclusivamente su gli assets minerari e sui metalli preziosi e non. Inoltre esisteva un allargamento degli spreads fra società minerarie e i diversi metalli come l’oro e l’argento.
Per cui la componente commercial, si dice, abbia ritenuto prendere profitto.
La componente speculativa non pare abbia avuto ruolo attivo anche perché non aveva posizioni rilevanti.
 
Leon ha scritto:
che erano arrivati a livelli insostenibili senza mai rifiatare.

Una pausa era necessaria.

Con le dovute proporzioni, è quello che accadrà un giorno agli indici europei....dax in testa.


me lo sogno de notte un meno 13 sul dax :D
 
Indietro