In Italia 1 impresa su 3 chiude per i mancati pagamenti della P.A.

Dav. c. G.

Utente Registrato
Registrato
16/9/09
Messaggi
50.446
Punti reazioni
823
Ultima modifica:
A fine 2011 la Cgia contava 120/130 miliardi di mancati pagamenti della P.A. alle imprese. Ultimi in Europa persino peggio della Grecia.
Un modo come un altro per mettere sotto al tappeto tantissima polvere di debito pubblico.

Ci sono miglioramenti sui mancati pagamenti della p.A.?


Allarme Cgia: un'impresa su tre chiude per i debiti della Pubblica amministrazione - Economia e Finanza con Bloomberg - Repubblica.it

le solite promesse, è indice di insolvenza non pagare i fornitori...
una incomprensibile zappa sui piedi, dico piuttosto che gli f35 magari meglio non fare fallire le proprie ditte, parlo dei costi di cassa integrazione e le mancate tasse (ovviamente falliscono con tasse arretrate da pagare)
 
Della deindustrializzazione italiana
 

Allegati

  • gpg1-280-Copy-Copy-Copy-Copy.jpg
    gpg1-280-Copy-Copy-Copy-Copy.jpg
    62,5 KB · Visite: 285
le comiche: un paese in cui lo Stato deve fare una legge per autorizzare i pagamenti per beni e servizi gia' usufruiti...ma non s'era parlato di meno burocrazia in questo paese ??!! :D
 
le comiche: un paese in cui lo Stato deve fare una legge per autorizzare i pagamenti per beni e servizi gia' usufruiti...ma non s'era parlato di meno burocrazia in questo paese ??!! :D

il problema
è proprio che si parla
..
..
e basta


chi ha avuto ha avuto....
 
Leggo le solite e noiosissime polemiche, e nient'altro.
:o
 
La cosa incredibile e insopportabile e' che ci sono ancora aziende che "vendono" a credito :wall:KO!

Fanno concorrenza sleale alle aziende sane, che hanno evitato di fare investimenti azzardati, e perdono clienti perche' ci sono i soliti furbetti che "vendono" a rate.

Poi magari oltre al danno anche la beffa... di dover pagare piu' tasse per rimborsare (almeno parzialmente) i crediti dei concorrenti.
 
le solite promesse, è indice di insolvenza non pagare i fornitori...
una incomprensibile zappa sui piedi, dico piuttosto che gli f35 magari meglio non fare fallire le proprie ditte, parlo dei costi di cassa integrazione e le mancate tasse (ovviamente falliscono con tasse arretrate da pagare)

ci hanno obbligato , anche con la COLLABORAZIONE dei media italioti che campano con i soldi dello stato, a fornire supporto logistico e altro ;) per bombardare la libia un nostro partner commerciale di primissimo ordine nonché nazione in grado di controllare le ondate immigratori (Immigrati, la stretta della Francia "Ecco come bloccare i tunisini" - Repubblica.it :D:D:D:D) , non contenti aiutiamo la francia a difendere il mali

L'Italia con la Francia: in Mali, Roma offre supporto logistico - Diritto di critica

Uranio e petrolio, ecco perchè i francesi tengono così tanto al Mali - Il Sole 24 ORE

RIDICOLI

L'Italia nazione non merita di esistere come tale
cosa vuoi che rinunciamo agli f35 :wall:
 
ci hanno obbligato , anche con la COLLABORAZIONE dei media italioti che campano con i soldi dello stato, a fornire supporto logistico e altro ;) per bombardare la libia un nostro partner commerciale di primissimo ordine nonché nazione in grado di controllare le ondate immigratori (Immigrati, la stretta della Francia "Ecco come bloccare i tunisini" - Repubblica.it :D:D:D:D) , non contenti aiutiamo la francia a difendere il mali

L'Italia con la Francia: in Mali, Roma offre supporto logistico - Diritto di critica

Uranio e petrolio, ecco perchè i francesi tengono così tanto al Mali - Il Sole 24 ORE

RIDICOLI

L'Italia nazione non merita di esistere come tale
cosa vuoi che rinunciamo agli f35 :wall:

Consumi auto e CO2 | Merkel blocca l'accordo EU

Non solo emissioni CO2 nell'accordo bloccato a Bruxelles da Angela Merkel: c'era anche la revisione dei sistemi di calcolo sui consumi. Uno scandalo tutto tedesco che indigna l'Europa e il mondo, ma non l'Italia.
--------------------------

RIDICOLI UNA SECONDA VOLTA contro la germania

merkel-sarkozy-risata-su-berlusconi-478x270.jpg


Per favore non raccontatemi la balla che siamo rispettati in tutta europa.....
si certo come dei zerbini...
 
Consumi auto e CO2 | Merkel blocca l'accordo EU

Non solo emissioni CO2 nell'accordo bloccato a Bruxelles da Angela Merkel: c'era anche la revisione dei sistemi di calcolo sui consumi. Uno scandalo tutto tedesco che indigna l'Europa e il mondo, ma non l'Italia.
--------------------------

RIDICOLI UNA SECONDA VOLTA contro la germania

merkel-sarkozy-risata-su-berlusconi-478x270.jpg


Per favore non raccontatemi la balla che siamo rispettati in tutta europa.....
si certo come dei zerbini...

p.s mentre scrivo vengo a sapere che c'è l'ennesimo politico italiota che gira per il mondo a leccare deretani a destra e a manca ma per favore...:mad:. ma dove volete che vada l'italia ...... ma dai ma dai....
 
vado forse in controtendenza .ma credo che questa storia delle aziende che chiudono perchè lo stato non paga ,andrebbe almeno un po rivisitata.
Io ho lavorato per una ditta che forniva beni anche alle PA.Sapevamo benissimo che quei soldi ci sraebbero stati pagati dopo parecchio tempo,il fatto è che il gioco valeva comunque la candela.La vorare con le PA è una pacchia,mancando l interesse privato dell individuo ,tutte le fasi della fornitura sono all acqua di rose.Potrai tranquillamente accettare un pagamento posticipato ,dato che probabilmente nessuno ti verrà a controllare mentre lavori o come lavori ,oppure la qualità del bene o la quantità precisa di questo.basta poi (in rapporto al valore del bene o del servizio fornito) fare un regalino a chio dovrebbe controllare ,ed il gioco e bello che a posto .badate che funziona così sia per i grossi appalti da milioni di € dove ci son bustarelle sostanziose ,sia per servizi minimi di qualche migliaio di € dove certo no ci sarà lòa bustarella ,bensì il regalino all addetto responsabuile che ti dovrebeb controllare .Che vuoi che gli importi a costoro che poi tu invece di scaricare 500 kg di prodotto ne scarichi 450 ?Mica è casa sua ,lui intanto si porta a casa il regalino.Per quella che è la mia esperienza ,funziona così a tutti i livelli.Ovviamente anche noi ci lamentavamo quando la PA ci metteva tempo a pagare ,
ma state pur tranquilli che il lavoro lo accettavamo perchè comunque molto redditizio
avere lo stato come cliente .Frse le cose oggi stanno un po cambiando ,dato che io mi riferisco a 20 anni fa,ma non credo nemmeno troppo ,solo che lo stato cio metyet un po di piu a pagare .Significa che quei soldi l fai rientrare in altra maniera,tipo ,invece di 450kg saranno addirittura 400.
 
vado forse in controtendenza .ma credo che questa storia delle aziende che chiudono perchè lo stato non paga ,andrebbe almeno un po rivisitata.
Io ho lavorato per una ditta che forniva beni anche alle PA.Sapevamo benissimo che quei soldi ci sraebbero stati pagati dopo parecchio tempo,il fatto è che il gioco valeva comunque la candela.La vorare con le PA è una pacchia,mancando l interesse privato dell individuo ,tutte le fasi della fornitura sono all acqua di rose.Potrai tranquillamente accettare un pagamento posticipato ,dato che probabilmente nessuno ti verrà a controllare mentre lavori o come lavori ,oppure la qualità del bene o la quantità precisa di questo.basta poi (in rapporto al valore del bene o del servizio fornito) fare un regalino a chio dovrebbe controllare ,ed il gioco e bello che a posto .badate che funziona così sia per i grossi appalti da milioni di € dove ci son bustarelle sostanziose ,sia per servizi minimi di qualche migliaio di € dove certo no ci sarà lòa bustarella ,bensì il regalino all addetto responsabuile che ti dovrebeb controllare .Che vuoi che gli importi a costoro che poi tu invece di scaricare 500 kg di prodotto ne scarichi 450 ?Mica è casa sua ,lui intanto si porta a casa il regalino.Per quella che è la mia esperienza ,funziona così a tutti i livelli.Ovviamente anche noi ci lamentavamo quando la PA ci metteva tempo a pagare ,
ma state pur tranquilli che il lavoro lo accettavamo perchè comunque molto redditizio
avere lo stato come cliente .Frse le cose oggi stanno un po cambiando ,dato che io mi riferisco a 20 anni fa,ma non credo nemmeno troppo ,solo che lo stato cio metyet un po di piu a pagare .Significa che quei soldi l fai rientrare in altra maniera,tipo ,invece di 450kg saranno addirittura 400.

infatti siamo dopo il lesotho nell'indice di corruzione... (vedi sotto)

Ma quindi continuamo così... non paghiamo perchè tanto i prezzi sono tutti gonfiati da tangenti?
Visto che ci siamo, e che magari la spesa pubblica andrebbe controllata (restrain, austerità) nella sua componente improduttiva e non reddituale (a meno che consideriamo le tangenti diritto acquisito anche loro :rolleyes:), non si potrebbe riformare il sistema?

Se ricordo bene in germania lo stato paga a 30gg, sarebbe falso dire che li tangenti proprio non esistono ma almeno che non sono la norma.

La grande inefficenza dello stato è proprio nel suo grado di corruzione. In fondo è una diversione dal bene comune.

Tristemente sembra che le recente legge anticorruzione sia riuscita a fare andare Penati e l'affare sesto in prescrizione. Ma con questi al governo ammetto che sarebbe stato ingenuo aspettarsi qualcosa.

(peggio di uno stato africano :wall::wall::wall: e il ruanda ha un bel genocidio fresco fresco alle spalle)
 

Allegati

  • corruption-index-2012-country-ranking.jpg
    corruption-index-2012-country-ranking.jpg
    57,7 KB · Visite: 222
Ultima modifica:
Se 1 impresa su 3 chiude causa mancati pagamenti da parte della PA, vuol dire che almeno 1 impresa su 3 deve alla PA una parte sostanziale delle proprie commesse.
Tenetelo a mente la prossima volta che scrivete un post suggerendo di "dimezzare il pubblico".
 
vado forse in controtendenza .ma credo che questa storia delle aziende che chiudono perchè lo stato non paga ,andrebbe almeno un po rivisitata.
Io ho lavorato per una ditta che forniva beni anche alle PA.Sapevamo benissimo che quei soldi ci sraebbero stati pagati dopo parecchio tempo,il fatto è che il gioco valeva comunque la candela.La vorare con le PA è una pacchia,mancando l interesse privato dell individuo ,tutte le fasi della fornitura sono all acqua di rose.Potrai tranquillamente accettare un pagamento posticipato ,dato che probabilmente nessuno ti verrà a controllare mentre lavori o come lavori ,oppure la qualità del bene o la quantità precisa di questo.basta poi (in rapporto al valore del bene o del servizio fornito) fare un regalino a chio dovrebbe controllare ,ed il gioco e bello che a posto .badate che funziona così sia per i grossi appalti da milioni di € dove ci son bustarelle sostanziose ,sia per servizi minimi di qualche migliaio di € dove certo no ci sarà lòa bustarella ,bensì il regalino all addetto responsabuile che ti dovrebeb controllare .Che vuoi che gli importi a costoro che poi tu invece di scaricare 500 kg di prodotto ne scarichi 450 ?Mica è casa sua ,lui intanto si porta a casa il regalino.Per quella che è la mia esperienza ,funziona così a tutti i livelli.Ovviamente anche noi ci lamentavamo quando la PA ci metteva tempo a pagare ,
ma state pur tranquilli che il lavoro lo accettavamo perchè comunque molto redditizio
avere lo stato come cliente .Frse le cose oggi stanno un po cambiando ,dato che io mi riferisco a 20 anni fa,ma non credo nemmeno troppo ,solo che lo stato cio metyet un po di piu a pagare .Significa che quei soldi l fai rientrare in altra maniera,tipo ,invece di 450kg saranno addirittura 400.
Infatti.
Se io devo lavorare sapendo che i soldi li prenderò chissà quando, se non mi sta bene e se non posso permettermi di stare scoperto, non mi propongo. Non sono obbligato a lavorare in perdita. Sviluppo un business diverso.
 
vado forse in controtendenza .ma credo che questa storia delle aziende che chiudono perchè lo stato non paga ,andrebbe almeno un po rivisitata.
Io ho lavorato per una ditta che forniva beni anche alle PA.Sapevamo benissimo che quei soldi ci sraebbero stati pagati dopo parecchio tempo,il fatto è che il gioco valeva comunque la candela.La vorare con le PA è una pacchia,mancando l interesse privato dell individuo ,tutte le fasi della fornitura sono all acqua di rose.Potrai tranquillamente accettare un pagamento posticipato ,dato che probabilmente nessuno ti verrà a controllare mentre lavori o come lavori ,oppure la qualità del bene o la quantità precisa di questo.basta poi (in rapporto al valore del bene o del servizio fornito) fare un regalino a chio dovrebbe controllare ,ed il gioco e bello che a posto .badate che funziona così sia per i grossi appalti da milioni di € dove ci son bustarelle sostanziose ,sia per servizi minimi di qualche migliaio di € dove certo no ci sarà lòa bustarella ,bensì il regalino all addetto responsabuile che ti dovrebeb controllare .Che vuoi che gli importi a costoro che poi tu invece di scaricare 500 kg di prodotto ne scarichi 450 ?Mica è casa sua ,lui intanto si porta a casa il regalino.Per quella che è la mia esperienza ,funziona così a tutti i livelli.Ovviamente anche noi ci lamentavamo quando la PA ci metteva tempo a pagare ,
ma state pur tranquilli che il lavoro lo accettavamo perchè comunque molto redditizio
avere lo stato come cliente .Frse le cose oggi stanno un po cambiando ,dato che io mi riferisco a 20 anni fa,ma non credo nemmeno troppo ,solo che lo stato cio metyet un po di piu a pagare .Significa che quei soldi l fai rientrare in altra maniera,tipo ,invece di 450kg saranno addirittura 400.

Hai molte ragioni.

Forse pero' in questa fase le imprese sono a corto di liquidita'. Anche se gli appalti sono stati ben concordati (per le imprese) a pressi altissimi, queste ultime restano in difficolta' per mancanza di liquidita'. Mancanza di liquidita' che non si verificava nei decenni precedenti.
 
Se 1 impresa su 3 chiude causa mancati pagamenti da parte della PA, vuol dire che almeno 1 impresa su 3 deve alla PA una parte sostanziale delle proprie commesse.
Tenetelo a mente la prossima volta che scrivete un post suggerendo di "dimezzare il pubblico".
Io direi che questo è un chiaro indice dell'ingerenza statale nell'economia e che quindi andrebbe ridotta in ogni caso.
Ed i privati dovrebbero fare i privati anziché basare la propria attività campando sulle spalle dello Stato, tra l'altro proprio questo genere di contesti spesso nasconde inefficienze.
Del tipo, oltre una certa soglia, occorre fare degli appalti pubblici (su cui in Italia le organizzazioni criminali riescono lo stesso a pescare allegramente), ma sotto la soglia, quante cose vengono fatti per intrallazzamenti sotto banco.

A fianco del grosso problema dei mancati pagamenti della PA alle imprese private occorrerebbe pure aggiungere la gestione dei prestiti al livello bancario dove è capitato che venissero portate in fallimento aziende, con tanto di ordinativi da espletare, con rapporti prolungati con lo stesso istituto bancario, per mancati rinnovi e/o richiesta anticipata.
Quindi, il sistema bancario, non soltanto non aiuta, ma azzoppa proprio l'economia.
 
Ripeto: SE tra i miei clienti ci sono quelli insolventi, non gli vendo merce o servizi oppure chiedo il pagamento , parte anticipato ed il resto ad avanzamento lavori.
Mi leggo i bilanci per capire se un cliente ha la tosse o la polmonite e decido se fornirlo oppure no. Chi ha fornito la P.A. non lo sapeva che pagavano a babbo morto?
 
Ripeto: SE tra i miei clienti ci sono quelli insolventi, non gli vendo merce o servizi oppure chiedo il pagamento , parte anticipato ed il resto ad avanzamento lavori.
Mi leggo i bilanci per capire se un cliente ha la tosse o la polmonite e decido se fornirlo oppure no. Chi ha fornito la P.A. non lo sapeva che pagavano a babbo morto?

Perché puoi scegliere, non tutti possono farlo.

Ci sono settori nei quali l'unico cliente o quasi può essere solo il pubblico, quindi sono costretti a passare sotto le forche caudine della pa. Quelli che stanno a galla nonostante gli incassi a tempistica annuale riescono perché hanno un margine discreto, della serie mi paghi male e io ti rifornisco peggio visto che devo farti da banca.

Chi non ha queste possibilità è destinato a chiudere dopo aver dilapidato quel che aveva da parte.
In realtà a me le lamentele di queste aziende impelagate a causa dei ritardi fanno un po' ridere, non sanno e vogliono usare un'arma formidabile che sconquasserebbe il baraccone molto in fretta: ci sono merci e servizi essenziali tipo forniture sanitarie, mense, carburanti.

Basta chiudere i rubinetti mettendosi d'accordo (cosa che gli italiani purtroppo non fanno per miopia e stupidità), quando mancano cibo in scuole e ospedali o il riscaldamento a gennaio, se le auto non hanno benzina il letamaio locale e romano si muoverebbe alla velocità della luce.

Mi portano in tribunale ? no problem, tempistica civile nel frattempo in ospedale manca l'essenziale. Vediamo chi è più duro.
 
Hai molte ragioni.

Forse pero' in questa fase le imprese sono a corto di liquidita'. Anche se gli appalti sono stati ben concordati (per le imprese) a pressi altissimi, queste ultime restano in difficolta' per mancanza di liquidita'. Mancanza di liquidita' che non si verificava nei decenni precedenti.

Non ha molte ragionI , ma HA TOTALMENTE RAGIONE !!!
 
Indietro