index linked super 5

a714420

Nuovo Utente
Registrato
9/2/06
Messaggi
54
Punti reazioni
3
Mi è stato proposto dalla mia banca.
Offre cedole certe per i primi due anni pari al 5% annuo lordo e per altri 4 anni cedole potenziali del 7.30 lordo legate all'andamento di un paniere di titoli azionari.
La cedola potenziale viene corisposta se alle 12 rilevazioni infrannuali (il 16 del mese) nessun indice perde oltre il 20% del suo valore iniziale alla data del 30/5/2006.
Paniere:
Takeda Pharma.... Tokio
Toyota Tokio
Canon Tokio
Exxon New York
Aig New York
General elettric New York
E.On Ag Francoforte
Novartis Zurigo
Nestlè Zurigo
Riscatto possibile a partire dal 2° anno
valore di riscatto 98% per il 2° anno
98.50% per il 3° anno
99% per il 4° anno
100% oltre.

COSA NE PENSATE GRAZIE DEI SUGGERIMENTI
 
Ultima modifica:
penso che le cedole potenziali resteranno tali
(molto probabilmente)
 
a714420 ha scritto:
Mi è stato proposto dalla mia banca.
Offre cedole certe per i primi due anni pari al 5% annuo lordo e per altri 4 anni cedole potenziali del 7.30 lordo legate all'andamento di un paniere di titoli azionari.
La cedola potenziale viene corisposta se alle 12 rilevazioni infrannuali (il 16 del mese) nessun indice perde oltre il 20% del suo valore iniziale alla data del 30/5/2006.
Paniere:
Takeda Pharma.... Tokio
Toyota Tokio
Canon Tokio
Exxon New York
Aig New York
General elettric New York
E.On Ag Francoforte
Novartis Zurigo
Nestlè Zurigo
Riscatto possibile a partire dal 2° anno
valore di riscatto 98% per il 2° anno
98.50% per il 3° anno
99% per il 4° anno
100% oltre.

COSA NE PENSATE GRAZIE DEI SUGGERIMENTI

Stai pur certo che almeno 1 titolo del paniere bucherà la soglia del 20%.
 
E ricorda che il valore di riscatto non si intende sul capitale investito ma sul valore corrente. Quindi quel 98% può anche essere, ad esempio, il 98% dell'80%
 
gianky70 ha scritto:
Stai pur certo che almeno 1 titolo del paniere bucherà la soglia del 20%.

Ma come fai a dire che sicuramente almeno un titolo del paniere oltrepasserà la soglia del 20%?

Ma anche se questo dovesse accadere, per esempio, nel 3°, nel 4° e nel 5° anno basterà che la soglia non venga toccata durante il 6° anno per incassare, grazie all’effetto memoria, la cedola di quest’anno e quelle degli anni precedenti (in totale il 29,2% !).


.
 
Se le index erano buone la banca non le vendeva.
 
ozio ha scritto:
Se le index erano buone la banca non le vendeva.

:cool: :bow: :cool:

Ed aggiungiamoci che:


cedola 1° anno: 5%,

cedola 2° anno: 5%


Più alte sono le cedole sicure, più fa schifo il prodotto. Ricorda che devono avere la certezza di rifarsi con gli interessi di quelle due cedole al 5%.
 
.

Al riguardo della circostanza che le polizze Index Linked siano strumenti finanziari costosi l’ho già detto e lo ribadisco.
Tuttavia credo che questa polizza sia tra le migliori tra le Index Linked attualmente in fase di collocamento in Italia.

.
 
Angelo M. ha scritto:
.

Al riguardo della circostanza che le polizze Index Linked siano strumenti finanziari costosi l’ho già detto e lo ribadisco.
Tuttavia credo che questa polizza sia tra le migliori tra le Index Linked attualmente in fase di collocamento in Italia.

.
puo esserre sai dove posso trovare il prospetto?
 
ozio ha scritto:
puo esserre sai dove posso trovare il prospetto?

Io ho solo una stampa del foglio informativo della polizza.

Ho controllato poi il sito della Montepaschi Life e non è stato aggiornato con questa nuova emissione.

Tuttavia tieni sotto controllo questo link (http://www.montepaschilife.ie/it/prodotti/growth/emissioni.html) perché è qui che dovrebbe essere pubblicata la scheda della nuova Polizza ( TB GROWTH 51).


.
 
Angelo allora scusa se mipermetto ma giudicare un prodotto dal solo foglio informativo è un tantino avventato.



Avevo foglietti illustrativi della banca costruita addosso a me che erano uno splendore (per loro).
cmq glazie del link ;)
 
Angelo M. ha scritto:
.

Tuttavia credo che questa polizza sia tra le migliori tra le Index Linked attualmente in fase di collocamento in Italia.

.

1) :no: C'è di meglio

2) Le uniche index interessanti sono quelle che, quotate al Mot, si comprano sotto la pari e/o per una qualche inefficienza del mercato secondario (che non esiste quasi) non incorporano un risultato praticamente già acquisito

3) Stabilire delle classifiche fra index è come giudicare se è meglio perdere dei soldi al gioco delle tre carte o per uno scippo

4) Ti sei mai chiesto perchè comprando al Mot poco dopo la quotazione tutte le Index costano 94-95 su un nominale di 100? Firmeresti mai un contratto per pagare 100 una cosa che il giorno dopo ne vale 95?

Due sono i consigli:

A) Sei un promotore, ti hanno detto quanto guadagni a collocare 'ste porcherie, e cerchi sostegno qui sul Fol per tacitare la tua coscienza: CAMBIA MESTIERE

B) Sei un risparmiatore e ti sei fatto ammaliare dall'addetto alle vendite della banca: comprati 80 di buone obbligazioni, 15 di un buon etf azionario, e 5 (corrispondenti al costo implicito) VERSALI A MEDICI SENZA FRONTIERE, A EMERGENCY O A QUALCHE ENTE DI BENEFICIENZA DI TUA CONOSCENZA. Sicuramente avrai speso meglio i tuoi soldi e al 90% l'investimento ti renderà di più.

Senza offesa :bye:
 
negusneg ha scritto:
1) :no: C'è di meglio

2) Le uniche index interessanti sono quelle che, quotate al Mot, si comprano sotto la pari e/o per una qualche inefficienza del mercato secondario (che non esiste quasi) non incorporano un risultato praticamente già acquisito

3) Stabilire delle classifiche fra index è come giudicare se è meglio perdere dei soldi al gioco delle tre carte o per uno scippo

4) Ti sei mai chiesto perchè comprando al Mot poco dopo la quotazione tutte le Index costano 94-95 su un nominale di 100? Firmeresti mai un contratto per pagare 100 una cosa che il giorno dopo ne vale 95?

Due sono i consigli:

A) Sei un promotore, ti hanno detto quanto guadagni a collocare 'ste porcherie, e cerchi sostegno qui sul Fol per tacitare la tua coscienza: CAMBIA MESTIERE

B) Sei un risparmiatore e ti sei fatto ammaliare dall'addetto alle vendite della banca: comprati 80 di buone obbligazioni, 15 di un buon etf azionario, e 5 (corrispondenti al costo implicito) VERSALI A MEDICI SENZA FRONTIERE, A EMERGENCY O A QUALCHE ENTE DI BENEFICIENZA DI TUA CONOSCENZA. Sicuramente avrai speso meglio i tuoi soldi e al 90% l'investimento ti renderà di più.

Senza offesa :bye:

Hai consigliato gli enti per la beneficenza (MSF - EMERGENZY), su quali "buone" obbligazioni ed ETF azionario suggerisci di collocarsi. ciao
 
a714420 ha scritto:
Hai consigliato gli enti per la beneficenza (MSF - EMERGENZY), su quali "buone" obbligazioni ed ETF azionario suggerisci di collocarsi. ciao

Se davvero lo scopo è quello di provare a guadagnare qualcosa di più senza rischiare troppo (diciamo mantenendo almeno il capitale) suggerirei di comprare un buon titolo indicizzato (ad esempio un CCT) ed un ETF sull'EuroStoxx, per eliminare il rischio di cambio.

Ma francamente non vedo perchè qualcuno dovrebbe replicare un prodotto standard (scadenza rigidamente fissata fra 6 anni) quando è così più sensato impostare una strategia basata sui propri orizzonti temporali (e non su quelli della banca).
 
negusneg ha scritto:
Se davvero lo scopo è quello di provare a guadagnare qualcosa di più senza rischiare troppo (diciamo mantenendo almeno il capitale) suggerirei di comprare un buon titolo indicizzato (ad esempio un CCT) ed un ETF sull'EuroStoxx, per eliminare il rischio di cambio.

Ma francamente non vedo perchè qualcuno dovrebbe replicare un prodotto standard (scadenza rigidamente fissata fra 6 anni) quando è così più sensato impostare una strategia basata sui propri orizzonti temporali (e non su quelli della banca).

. :bow: :bow:
 
negusneg ha scritto:
1) :no: C'è di meglio

2) Le uniche index interessanti sono quelle che, quotate al Mot, si comprano sotto la pari e/o per una qualche inefficienza del mercato secondario (che non esiste quasi) non incorporano un risultato praticamente già acquisito

3) Stabilire delle classifiche fra index è come giudicare se è meglio perdere dei soldi al gioco delle tre carte o per uno scippo

4) Ti sei mai chiesto perchè comprando al Mot poco dopo la quotazione tutte le Index costano 94-95 su un nominale di 100? Firmeresti mai un contratto per pagare 100 una cosa che il giorno dopo ne vale 95?

Due sono i consigli:

A) Sei un promotore, ti hanno detto quanto guadagni a collocare 'ste porcherie, e cerchi sostegno qui sul Fol per tacitare la tua coscienza: CAMBIA MESTIERE

B) Sei un risparmiatore e ti sei fatto ammaliare dall'addetto alle vendite della banca: comprati 80 di buone obbligazioni, 15 di un buon etf azionario, e 5 (corrispondenti al costo implicito) VERSALI A MEDICI SENZA FRONTIERE, A EMERGENCY O A QUALCHE ENTE DI BENEFICIENZA DI TUA CONOSCENZA. Sicuramente avrai speso meglio i tuoi soldi e al 90% l'investimento ti renderà di più.

Senza offesa :bye:

Rispondo punto per punto alle tue osservazioni:


1) mi vuoi indicare ALMENO UNA nuova polizza Index Linked con cedola annuale ed effetto memoria migliore della “SUPER 5”?

2) sono d’accordo che sul mercato sia possibile acquistare qualche polizza interessante ma qui stiamo facendo un confronto tra le polizze Index Linked di nuova emissione,

3) l’ho già scritto (e non mi stancherò mai di ripeterlo) che le polizze sono uno strumento d’investimento costoso ma danno la possibilità di guadagnare di più rispetto, per esempio, ad un BTP di pari durata,

4) le polizze Index Linked, come qualsiasi altro strumento strutturato, hanno una componente derivativa che serve, tra l’altro, per garantire il capitale alla scadenza e questa componente ha un costo.



Per quanto riguarda i tuoi consigli:


A) non sono un promotore ma se lo fossi non cercherei certo il sostegno su questo forum dato che qui c’è gente particolarmente informata ed l’atmosfera che si respira non è certo favorevole alla stragrande maggioranza dei prodotti concepiti dalle banche,

B) sono un risparmiatore che ha investito quasi tutti i suoi risparmi in BTP e l’unico consiglio che ho accettato dalla banca è stato l’acquisto (Dicembre 2004) di un piccolo numero di azioni MPS: azioni che fino ad ora hanno guadagnato più del 50%.


L’unico tuo consiglio che apprezzo è quello sulla beneficenza ma questa è una cosa che faccio già regolarmente sostenendo 6 progetti umanitari diversi.


Senza rancore.

Angelo M.



.
 
Angelo M. ha scritto:
Rispondo punto per punto alle tue osservazioni:


1) mi vuoi indicare ALMENO UNA nuova polizza Index Linked con cedola annuale ed effetto memoria migliore della “SUPER 5”?

Non scherzo, ne ho in "portafoglio prodotti" alcune che rendono il 7% il primo anno ed il 5% il secondo, ma 1° non sono qui per pubblicizzarle 2° ai miei clienti non ne parlo neanche.

Il perchè lo spiego meglio dopo, sostanzialmente la "migliore index" è un ossimoro: da Wilkipedia L'ossimoro (pronunciabile tanto ossimòro quanto ossìmoro, dal greco oxýmōron, composto da oksýs, «acuto» e morós, «sciocco») è una figura retorica e consiste nell'accostamento di due termini in forte antitesi tra loro in modo da creare un originale contrasto, talvolta con sorprendenti effetti linguistici.

Esempi: "brivido caldo" "convergenze parallele" "fuoco freddo" "ghiaccio bollente" "lucida follia" "urlo silenzioso" "silenzio assordante" "disgustoso piacere" "buio luminoso" "attimo infinito"


Angelo M. ha scritto:
2) sono d’accordo che sul mercato sia possibile acquistare qualche polizza interessante ma qui stiamo facendo un confronto tra le polizze Index Linked di nuova emissione,

3) l’ho già scritto (e non mi stancherò mai di ripeterlo) che le polizze sono uno strumento d’investimento costoso ma danno la possibilità di guadagnare di più rispetto, per esempio, ad un BTP di pari durata,

Hai il 10-20% di probabilità di guadagnare poco di più, ma l'80-90% di guadagnare un bel po' di meno. La scommessa non è simmetrica. E poi la banca in ogni caso ci guadagna 10 volte tanto che a venderti un normale CCT. Ti sei mai chiesto perchè insistono tanto per venderle? O all'improvviso tutti gli italiani cercano spontaneamente un investimento "il cui risultato sia correlato alla probabilità che un insieme di 9 titoli non scenda mai al di sotto di una certa soglia, mese per mese, per sei anni"?

Angelo M. ha scritto:
4) le polizze Index Linked, come qualsiasi altro strumento strutturato, hanno una componente derivativa che serve, tra l’altro, per garantire il capitale alla scadenza e questa componente ha un costo.

Vero, peccato che proprio qui stia l'inghippo.

Leggi sotto cosa scrive la Consob, già nel n° 39 di giugno 2000, intitolato IL MERCATO PRIMARIO DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE STRUTTURATE - ALCUNE CONSIDERAZIONI SUI PROFILI DI CORRETTEZZA DEL COMPORTAMENTO DEGLI INTERMEDIARI (disponibile sul suo sito).



Angelo M. ha scritto:
Per quanto riguarda i tuoi consigli:


A) non sono un promotore ma se lo fossi non cercherei certo il sostegno su questo forum dato che qui c’è gente particolarmente informata ed l’atmosfera che si respira non è certo favorevole alla stragrande maggioranza dei prodotti concepiti dalle banche,

B) sono un risparmiatore che ha investito quasi tutti i suoi risparmi in BTP e l’unico consiglio che ho accettato dalla banca è stato l’acquisto (Dicembre 2004) di un piccolo numero di azioni MPS: azioni che fino ad ora hanno guadagnato più del 50%.


L’unico tuo consiglio che apprezzo è quello sulla beneficenza ma questa è una cosa che faccio già regolarmente sostenendo 6 progetti umanitari diversi.


Senza rancore.

Angelo M.



.

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

Senza ironia, particolarmente per la beneficenza e l'acquisto di MPS: dove le trovi strutturate che ti possono dare quelle soddisfazioni?

Qui sotto lo studio della Consob, più chiaro di così...
 

Allegati

  • Consob.JPG
    Consob.JPG
    107,5 KB · Visite: 74
Ma come si fa a difendere le index-linked ??? :confused:

Già le unit linked hanno i loro bei scheletri nell'armadio, ma almeno è più trasparente il motivo per cui vengono vendute, i costi vengono maggiorato per l'effetto dei contenitori successivi...ma almeno hanno una correlazione diretta con il mercato (più o meno efficace...)

Le index-linked (e anche le index bond) sono invece nettamente peggiori...i costi sono ben evidenti (e stratosferici) con lo spread di prezzo che si realizzano alla prima quotazione...i meccanismi di indicizzazione sono di difficile comprensione per chi è del settore....figuriamoci per la media dei sottoscrittori....

Per capire il motivo della loro esistenza basta riflettere sul perchè vengono vendute...
Le index servono alle banche per fare provvista...quindi se fino a qualche anno fa era sufficiente emettere un'obbligazione pur con il tasso inferiore a quello dei titoli di stato...oggi, a causa del bassi livello dei tassi di interesse, le banche per fare provvista si sono inventate un meccanismo che consente loro di aumentare i ricavi (i costi sul prodotto) e praticamente non pagare gli interessi perchè se il parametro di indicizzazione rende è merito dei derivati (il cui costo è sempre a carico del sottoscrittore finale), se non rende...peggio per il cliente...

Non c'è male... KO!

Ciao :)
 
Angelo M. ha scritto:
3) l’ho già scritto (e non mi stancherò mai di ripeterlo) che le polizze sono uno strumento d’investimento costoso ma danno la possibilità di guadagnare di più rispetto, per esempio, ad un BTP di pari durata,

questa più che altro è un'illusione......
la possibilità di guadagnare di più del btp è molto remota,date le commissioni e l'esigua % di investimento sulle opzioni(che sono quelle che "potrebbero" far rendere di più il prodotto)....
l'accoppiata btp+investimento diretto in etf è sicuramente più conveniente.....
ma tanto bancari e promotori non lo "vendono" :D:D:D
 
Lo strumento strutturato più onesto in emissione è il buono postale indicizzato all'eurostoxx. Indicizzazione meno peggio del resto della truppa e possibilità di uscire in qualsiasi momento ritirando il capitale iniziale.

Scrivo solo a titolo informativo, comunque non ne suggerisco l'acquisto.
 
Indietro