Influenza forte vs Covid lieve cosa preferisci?

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
469
Domanda rivolta principalmente a Charlie che periodicamente ribadisce il concetto che bisogna fare attenzione al Covid in quanto virus nuovo che compromette l'organismo.

Ora non è mia intenzione sottovalutare il Covid perchè c'è tanta gente che è stata veramente male e molti sono morti.
Come non è mia intenzione sottovalutare l'influenza che ogni anno genera picchi di mortalitá decisamente non trascurabili e come il Covid è un fattore di rischio per sviluppare altre malattie oppure peggiorare quelle esistenti.
Insomma sono entrambi virus e nessuno dei 2 è un toccasana per la salute.

Però una cosa la sappiamo sia l'influenza che il Covid li possiamo contrarre in forma blanda che ci rimettiamo subito o in forma forte che ne usciamo un po' a pezzi.
Non mi riferisco ad ospedalizzazioni per fortuna ma tutti voi prima del Covid avranno sperimentati l'influenzetta leggera quasi godibile e l'influenzona con il febbrone spossatezza estrema dolori forti.

Ecco sappiamo anche che con il Covid é esattamente la stessa cosa c'è chi è stato letteralmente a pezzi per giorni e giorni e chi se la è cavata con un raffreddorino e 2 linee di febbre e dopo 3 giorni era fresco come una rosa come con l'influenzetta.

Ecco caro Charlie se dovessi scegliere preferiresti contrarre un'influenzona di quelle che ti stendono che ti riprendi dopo più di una settimana un po' storto oppure un Covid blando da 3 giorni e poi fresco come una rosa?

Siccome il Covid è nuovo anche dovesse essere leggero ti fideresti di meno dell'influenzona?
Credi che arrecherebbe meno danni al tuo organismo un'influenza molto forte di un Covid lieve?

Io personalmente non avrei dubbi a preferire tra le 2 un Covid lieve dove mi riprendo subito non c'è la minima ragione per pensare che un Covid lieve possa essere più stressante per il fisico di una maxi influenzona.
Sarebbe un controsenso in termini.






P.S. Prima che qualche buontempone arrivi a dire che anche il Covid lieve può causare danni alla salute e che è scientificamente provato è verissimo come anche il vaccino che è meno forte di un Covid lieve può causare danni alla salute in linea di massima qualsiasi stress all'organismo seppur lieve può aumentare i fattori di rischio per la salute non è una novità.

Anche la banale influenzetta secondo i testi scientifici:

https://www.houstonmethodist.org/bl...at-should-convince-you-to-schedule-your-shot/
 
Ultima modifica:

Expriviano

Nuovo Utente
Registrato
13/8/09
Messaggi
37.046
Punti reazioni
1.079
Covid di marzo 2020 senza neppure pensarci troppo.

L'ultima influenza che feci, aggravata dalla dissenteria, mi debilito' tantissimo.
Con tachipirina e vigile attesa adesso sarei in una bara. :rolleyes:
 

andersen1

Nuovo Utente
Registrato
14/2/06
Messaggi
17.102
Punti reazioni
357
Statisticamente negli ultimi 20 anni sono stato a casa dal lavoro 2 volte per febbre alta . Una volta mi hanno attaccato la varicella. Un altra volta ho preso , circa 10 anni fa l influenza normale con febbre a 39.5. Il covid l ho preso 2 volte . Prima volta (marzo 2020) febbre a 37.5 e mi e' andata via in 2 giorni. La seconda volta asintomatico, non mi sono neanche accorto.
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.656
Punti reazioni
1.765
La domanda è capziosa, il confronto disomogeneo, esistono anche influenze blande o asintomatiche, quante volte un familiare ha influenza con sintomi forti e tu non hai quasi nulla?

La domanda giusta va fatta a parità di sintomi: in questo caso la risposta è, per me, meglio l'influenza
 

hankel

...
Registrato
14/6/11
Messaggi
7.272
Punti reazioni
225
se sai già cosa ti accadrà, mi sembra abbastanza ovvio che sceglierai il (o meglio LA) covid lieve (anche perché sarà quasi impossibile non prenderlo in futuro)

Covid di marzo 2020 senza neppure pensarci troppo.

L'ultima influenza che feci, aggravata dalla dissenteria, mi debilito' tantissimo.
Con tachipirina e vigile attesa adesso sarei in una bara. :rolleyes:

se invece, com'è normale che sia, non sai come possa reagire il tuo corpo, sarebbero da guardare i dati
e preferire il covid a marzo 2020 all'influenza non è una scelta fondata sui dati

soprattutto se non hai 20 anni
 

trigunzio

tetrapilostectomia
Registrato
29/3/09
Messaggi
18.877
Punti reazioni
1.135
La domanda è capziosa, il confronto disomogeneo, esistono anche influenze blande o asintomatiche, quante volte un familiare ha influenza con sintomi forti e tu non hai quasi nulla?

La domanda giusta va fatta a parità di sintomi: in questo caso la risposta è, per me, meglio l'influenza
Carlino, dobbiamo fare un ripassino :D
I virus non sono vivi, per questo non si possono uccidere, solo l’organismo li può annichilire, al più esistono antivirali che ne limitano la replicazione. Quando avviene la replicazione massiccia si hanno forme gravi.
Per cui la capacità di replicazione e lo stato dell’organismo sono le variabili, prendi un brutto raffreddamento in un momento di basse difese e fai una brutta influenza, fai una vita attiva all’aperto e ti nutri bene e il coviddi manco lo fai o fai due starnuti
 

CharlesIngalls

PUPPENTHEATER
Registrato
30/10/01
Messaggi
119.021
Punti reazioni
2.688
E' possibile che qualche virus sia arrivato dallo spazio...???
 

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
469
Carlino, dobbiamo fare un ripassino :D
I virus non sono vivi, per questo non si possono uccidere, solo l’organismo li può annichilire, al più esistono antivirali che ne limitano la replicazione. Quando avviene la replicazione massiccia si hanno forme gravi.
Per cui la capacità di replicazione e lo stato dell’organismo sono le variabili, prendi un brutto raffreddamento in un momento di basse difese e fai una brutta influenza, fai una vita attiva all’aperto e ti nutri bene e il coviddi manco lo fai o fai due starnuti

Si e no c'è anche chi è stato malissimo pur essendo sano come un pesce.Una delle discriminanti è la quantità di virus e la reazione individuale anomala tipo allergia.
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.824
Punti reazioni
2.569
Ma che razza di domanda è?
Preferisco non fare nessuno dei 2. Il covid io lo ho fatto lieve ma preferisco non rifarlo perchè non ho una visione precisa sulle conseguenze a lungo termine di continue infezioni.
E se la domanda fosse preferisci fare Influenza forte o covid lieve con poi long covid cosa risponderesti?
Cmq non sai a priori se l'influenza sarà forte o no e idem per il covid.
In più per il covid rimangono molti aspetti poco chiari sulle conseguenze a lungo termine anche se lo fai in forma lieve, ma ripetuta nel tempo.
Il problema del covid mica è solo la polmonite interstiziale. Credo che dopo tutto sto tempo uno con 2 neuroni ci sarà arrivato...
 

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
469
Ma che razza di domanda è?
Preferisco non fare nessuno dei 2. Il covid io lo ho fatto lieve ma preferisco non rifarlo perchè non ho una visione precisa sulle conseguenze a lungo termine di continue infezioni.
E se la domanda fosse preferisci fare Influenza forte o covid lieve con poi long covid cosa risponderesti?
Cmq non sai a priori se l'influenza sarà forte o no e idem per il covid.
In più per il covid rimangono molti aspetti poco chiari sulle conseguenze a lungo termine anche se lo fai in forma lieve, ma ripetuta nel tempo.
Il problema del covid mica è solo la polmonite interstiziale. Credo che dopo tutto sto tempo uno con 2 neuroni ci sarà arrivato...

Bhà io tra amici e familiari hanno quasi tutti fatto una forma media/lieve salvo qualcuno soprattutto a Marzo 2020 che ha preso la tranvata.
Di questi nessuno ha sviluppato il famigerato long covid.

In Florida il Covid è sottovalutatissimo dagli stessi sanitari soprattutto dopo Omicron.
Io ho preso il Covid a Miami ero un po' impanicato che la situazione potesse aggravarsi per il terrorismo martellante che facevano in Italia e mi hanno riso in faccia dicendomi che Omicro "is less than a flu" in less than 3 days you will be fine... E così è stato.

Le statistiche di mortalità non indicano più nulla di anomalo rispetto ai periodi pre Covid...

Certo che continue reinfezioni fanno male e soprattutto chi si continua reinfettare vuol dire che ha qualche problema di salute ma questo valeva anche con le schifezze pre covid.

È un coronavirus strutturalmente molto simile ad altri coronavirus presenti da molto più tempo ha un comportamento molto simile se non identico e ne parlate come se fosse un virus alieno che ti trasforma in tartarughe Ninja mutanti o zombie.

Ibra prima del vaccino a 40 anni suonati si allenava con il Covid in corpo ed ha fatto 2 gol nel derby.

A me pare che ignorate il terrorismo che è stato fatto le falsità che sono state raccontate in Italia.
Un virus che dopo 2 anni ha creato sacche sempre più crescenti di negazionisti proprio tra la gente che lo ha avuto.

Una cosa impensabile se pensiamo alla Spagnola con passaparola di famiglie dimezzate.

E ribadisco non nego che le prime ondate siano state un grande problema a livello sanitario con sistema immunitario impreparato ma ad oggi per quale motivo uno dovrebbe temere di più il covid rispeto agli altri patogeni respiratori?

https://www.euromomo.eu/graphs-and-maps
 

lampadino

Utente
Registrato
19/9/13
Messaggi
53.096
Punti reazioni
2.419
Influenza forte vs Covid lieve cosa preferisci? nessuna delle due ;)
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.824
Punti reazioni
2.569
Bhà io tra amici e familiari hanno quasi tutti fatto una forma media/lieve salvo qualcuno soprattutto a Marzo 2020 che ha preso la tranvata.
Di questi nessuno ha sviluppato il famigerato long covid.

In Florida il Covid è sottovalutatissimo dagli stessi sanitari soprattutto dopo Omicron.
Io ho preso il Covid a Miami ero un po' impanicato che la situazione potesse aggravarsi per il terrorismo martellante che facevano in Italia e mi hanno riso in faccia dicendomi che Omicro "is less than a flu" in less than 3 days you will be fine... E così è stato.

Le statistiche di mortalità non indicano più nulla di anomalo rispetto ai periodi pre Covid...

Certo che continue reinfezioni fanno male e soprattutto chi si continua reinfettare vuol dire che ha qualche problema di salute ma questo valeva anche con le schifezze pre covid.

È un coronavirus strutturalmente molto simile ad altri coronavirus presenti da molto più tempo ha un comportamento molto simile se non identico e ne parlate come se fosse un virus alieno che ti trasforma in tartarughe Ninja mutanti o zombie.

Ibra prima del vaccino a 40 anni suonati si allenava con il Covid in corpo ed ha fatto 2 gol nel derby.

A me pare che ignorate il terrorismo che è stato fatto le falsità che sono state raccontate in Italia.
Un virus che dopo 2 anni ha creato sacche sempre più crescenti di negazionisti proprio tra la gente che lo ha avuto.

Una cosa impensabile se pensiamo alla Spagnola con passaparola di famiglie dimezzate.

E ribadisco non nego che le prime ondate siano state un grande problema a livello sanitario con sistema immunitario impreparato ma ad oggi per quale motivo uno dovrebbe temere di più il covid rispeto agli altri patogeni respiratori?

https://www.euromomo.eu/graphs-and-maps

ti consiglio di informarti un po' meglio perchè ci sono anomalie molto pesanti sull'eccesso di mortalità in determinate classi di età.
Che sia il covid o il vaccino o un mix delle 2 cose non lo so. Di sicuro non è stata l'influenza.
Di quello che dicono le autorità e la maggior parte delle persone me ne frego. Avevano pure detto che sarei morto se non mi fossi vaccinato e non è successo.
Tu fai quello che ti pare. Io non ho alcuna voglia di espormi in maniera continuativa alla spike che sia da vaccino o da covid.
Cmq io faccio la mia vita senza particolari autolimitazioni. Non è che ami particolarmente andare in situazioni affollate già di mio.
Certo che quando mi impedivano di andare al ristorante, a sciare o allo stadio avrei sfasciato tutto.
E' stato un abuso che non dimenticherò mai. Maledetti criminali.
 
Ultima modifica:

Newnick

Claim your due
Registrato
19/8/07
Messaggi
9.238
Punti reazioni
613
Covid di marzo 2020 senza neppure pensarci troppo.

L'ultima influenza che feci, aggravata dalla dissenteria, mi debilito' tantissimo.
Con tachipirina e vigile attesa adesso sarei in una bara. :rolleyes:

Esatto. Infatti in tanti sono morti per mancanza di cure adeguate.
Il sars-cov-1 è del 2003, era stato abbondantemente studiato e si sapeva quali erano le cure: in pratica le stesse del SARS-CoV-2, ma nessuno lo sapeva? Nessuno le ha applicate? Tutti brancolavano nel buio?

Meloooooniiiiiiii...... La famosa commissione parlamentare di indagine, dov'è?
 

Expriviano

Nuovo Utente
Registrato
13/8/09
Messaggi
37.046
Punti reazioni
1.079
se sai già cosa ti accadrà, mi sembra abbastanza ovvio che sceglierai il (o meglio LA) covid lieve (anche perché sarà quasi impossibile non prenderlo in futuro)



se invece, com'è normale che sia, non sai come possa reagire il tuo corpo, sarebbero da guardare i dati
e preferire il covid a marzo 2020 all'influenza non è una scelta fondata sui dati

soprattutto se non hai 20 anni

È una scelta fondata sulla mia esperienza personale.
I dati 2022 sono quei peggiori del 2020. Come si spiega, che forse l'influenza stagionale é diventata peggio del Covid? :rolleyes:
 

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
469
ti consiglio di informarti un po' meglio perchè ci sono anomalie molto pesanti sull'eccesso di mortalità in determinate classi di età.
Che sia il covid o il vaccino o un mix delle 2 cose non lo so. Di sicuro non è stata l'influenza.
Di quello che dicono le autorità e la maggior parte delle persone me ne frego. Avevano pure detto che sarei morto se non mi fossi vaccinato e non è successo.
Tu fai quello che ti pare. Io non ho alcuna voglia di espormi in maniera continuativa alla spike che sia da vaccino o da covid.
Cmq io faccio la mia vita senza particolari autolimitazioni. Non è che ami particolarmente andare in situazioni affollate già di mio.
Certo che quando mi impedivano di andare al ristorante, a sciare o allo stadio avrei sfasciato tutto.
E' stato un abuso che non dimenticherò mai. Maledetti criminali.

I mega picchi ci sono stati durante la prima e la seconda ondata via via il trend è stato nettamente migliorativo.
Con Omicron nonostante lo abbiano preso tutti o quasi tutti non c'è stata nessuna strage.

Che poi tu ti voglia vaccinare o meno a me non interessa non sono contro il vaccino ma sono contro il Greenpass,il lockdown e tutte le limitazioni della libertà ma non è questo il discorso.

È ovvio che sarebbe meglio evitare sia un Covid leggero che un'influenza forte io stesso prendo le mie precauzioni esattamente come fai tu ma non ho l'ossessione del Covid come potevo avere quando mi massacravano con il terrorismo psicologico in tv.

Per me sono state utili 3 cose sostanzialmente:

1)Averlo fatto e superato molto agevolmente.

2)Quasi tutti i miei amici lo hanno fatto e superato agevolmente.

3)Sono stato in Florida ed ho capito il terrorismo psicologico al quale siamo stati sottoposti.

Ora non ho nessuna voglia di prendermi un virus che sia il Covid o altro so bene che è un qualcosa che incide negativamente sulla mia salute ma nel caso dovessi ammalarmi non andrei nel panico correndo a farmi un tampone farei come ho sempre fatto prima del Covid ovvero prendermi subito quei farmaci da banco che su di me fanno un buon effetto,bere molto,riposarmi ed attendere la guarigione sopportando qualche acciacco sperando che sia il meno invalidante possibile e se non si risolve contattare il medico per valutare la necessitá di un antibiotico in caso di infezione o sovrainfezione batterica.

Ma lo capisci che mi hanno preso per il **** degli ufficiali sanitari americani sul Covid tanto mi avevano fatto il lavaggio del cervello in Italia?
Negazionisti o semplicemente realisti?
 

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
469
Esatto. Infatti in tanti sono morti per mancanza di cure adeguate.
Il sars-cov-1 è del 2003, era stato abbondantemente studiato e si sapeva quali erano le cure: in pratica le stesse del SARS-CoV-2, ma nessuno lo sapeva? Nessuno le ha applicate? Tutti brancolavano nel buio?

Meloooooniiiiiiii...... La famosa commissione parlamentare di indagine, dov'è?

Non mi risulta che ci siano delle cure per il Sars-cov-1 come non ci sono nemmeno per l'influenza.
Ci sono cose che possono aiutare a limitare i danni non cure specifiche.
Poi è vero che di tanto in tanto tirano fuori sti antivirali che sulla carta dovrebbero funzionare parzialmente ma spesso i risultati sono modesti costano un botto e non sono disponibili su larga scala.

La realtà è che la maggiorparte delle persone guariva dal Covid e c'è stata una corsa speculativa nell'attribuire queste guarigioni naturali a miracoli delle medicine.
La gente ci credeva perchè hanno fatto passare il Covid come la peste nera.

Quindi o era merito delle cure precoci per i novax o era merito del vaccino per gli ultravax o era merito delle erbette per i naturisti etc. etc.