Interactive brokers parte 2

zitto-ma-dritto

Nuovo Utente
Registrato
20/12/05
Messaggi
5.227
Punti reazioni
299
Ricominciamo da qua:
iNTERACTIVE BROKERS

Comincio con una domanda:
ho aperto il conto demo pochi giorni fa.
Ho scaricato il software tws e ho imparato ad usare poche funzioni a me necessarie, ma non riesco ad ottenere qualcosa di simile alla lista movimenti sulla liquidità:
c'è modo di farlo?
Lo chiedo per poter successivamente più facilmente adempiere agli obblighi fiscali.
Grazie
 
Ultima modifica:

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.421
Punti reazioni
1.792
Ricominciamo da qua:
iNTERACTIVE BROKERS

Comincio con una domanda:
ho aperto il conto demo pochi giorni fa.
Ho scaricato il software tws e ho imparato ad usare poche funzioni a me necessarie, ma non riesco ad ottenere qualcosa di simile alla lista movimenti sulla liquidità:
c'è modo di farlo?
Lo chiedo per poter successivamente più facilmente adempiere agli obblighi fiscali.
Grazie

credo che sia visibile da qui (Non TWS ma dal sito)
Reporting Reference Guide
 

nahar

Nuovo Utente
Registrato
18/8/05
Messaggi
583
Punti reazioni
13
Riporto un sunto del precedente post, che poi è "naufragato" sul discorso dichiarazione redditi che al momento mi interessa poco. Volevo capire se secondo voi il broker che fa al caso mio è proprio IB o se avreste altro da consigliarmi, considerando il mio profilo di trading:
-ingressi long&short su titoli USA (ma per lo più long), no penny stock
-una decina di eseguiti al mese, valore ogni posizione in media 1000$/1500$ con StopLoss medio di 30$/50$
-mi occorre una certa capillarità perché utilizzo screener (non compro solo Aristocrats dividends, big companies e simili, per intenderci...tutt'altro).
Naturalmente, dovendo tradare con bassi capitali (per ora non più di 10k) è basilare avere bassi profili commissionali. Per questo mi stavo orientando su IB, ma è da un po' che non seguo le news sui broker e quindi chiedo consiglio a chi ne sa di più. Ho letto che Degiro anche sta facendo ottimi profili commissionali, ma ricordo che la leva su DeGiro è praticamente inesistente e questo finirebbe per incidere troppo sulla mia liquidità, inoltre non mi pareva che DeGiro avesse la stessa immensa copertura titoli di IB, correggetemi se sbaglio.
 

SonoPresente

Tesla P.T. $485+/-3%
Registrato
12/9/11
Messaggi
5.913
Punti reazioni
205
Riporto un sunto del precedente post, che poi è "naufragato" sul discorso dichiarazione redditi che al momento mi interessa poco. Volevo capire se secondo voi il broker che fa al caso mio è proprio IB o se avreste altro da consigliarmi, considerando il mio profilo di trading:
-ingressi long&short su titoli USA (ma per lo più long), no penny stock
-una decina di eseguiti al mese, valore ogni posizione in media 1000$/1500$ con StopLoss medio di 30$/50$
-mi occorre una certa capillarità perché utilizzo screener (non compro solo Aristocrats dividends, big companies e simili, per intenderci...tutt'altro).
Naturalmente, dovendo tradare con bassi capitali (per ora non più di 10k) è basilare avere bassi profili commissionali. Per questo mi stavo orientando su IB, ma è da un po' che non seguo le news sui broker e quindi chiedo consiglio a chi ne sa di più. Ho letto che Degiro anche sta facendo ottimi profili commissionali, ma ricordo che la leva su DeGiro è praticamente inesistente e questo finirebbe per incidere troppo sulla mia liquidità, inoltre non mi pareva che DeGiro avesse la stessa immensa copertura titoli di IB, correggetemi se sbaglio.

Ciao nahar

Vedi anche ProRealTime sono francesi, ma al telefono risponde una ns. connazionale.

Si appoggia ad IB, SAXO Bank A/S e mi pare IG
 

lwsco

Nuovo Utente
Registrato
24/9/18
Messaggi
797
Punti reazioni
30
Riporto un sunto del precedente post, che poi è "naufragato" sul discorso dichiarazione redditi che al momento mi interessa poco. Volevo capire se secondo voi il broker che fa al caso mio è proprio IB o se avreste altro da consigliarmi, considerando il mio profilo di trading:
-ingressi long&short su titoli USA (ma per lo più long), no penny stock
-una decina di eseguiti al mese, valore ogni posizione in media 1000$/1500$ con StopLoss medio di 30$/50$
-mi occorre una certa capillarità perché utilizzo screener (non compro solo Aristocrats dividends, big companies e simili, per intenderci...tutt'altro).
Naturalmente, dovendo tradare con bassi capitali (per ora non più di 10k) è basilare avere bassi profili commissionali. Per questo mi stavo orientando su IB, ma è da un po' che non seguo le news sui broker e quindi chiedo consiglio a chi ne sa di più. Ho letto che Degiro anche sta facendo ottimi profili commissionali, ma ricordo che la leva su DeGiro è praticamente inesistente e questo finirebbe per incidere troppo sulla mia liquidità, inoltre non mi pareva che DeGiro avesse la stessa immensa copertura titoli di IB, correggetemi se sbaglio.

Il consiglio su Prorealtime che ti ha dato SonoPresente è ottimo. Ma se non fai eseguiti è carissimo.
 

merlin8121

Nuovo Utente
Registrato
18/2/17
Messaggi
2.413
Punti reazioni
162
Riporto un sunto del precedente post, che poi è "naufragato" sul discorso dichiarazione redditi che al momento mi interessa poco. Volevo capire se secondo voi il broker che fa al caso mio è proprio IB o se avreste altro da consigliarmi, considerando il mio profilo di trading:
-ingressi long&short su titoli USA (ma per lo più long), no penny stock
-una decina di eseguiti al mese, valore ogni posizione in media 1000$/1500$ con StopLoss medio di 30$/50$
-mi occorre una certa capillarità perché utilizzo screener (non compro solo Aristocrats dividends, big companies e simili, per intenderci...tutt'altro).
Naturalmente, dovendo tradare con bassi capitali (per ora non più di 10k) è basilare avere bassi profili commissionali. Per questo mi stavo orientando su IB, ma è da un po' che non seguo le news sui broker e quindi chiedo consiglio a chi ne sa di più. Ho letto che Degiro anche sta facendo ottimi profili commissionali, ma ricordo che la leva su DeGiro è praticamente inesistente e questo finirebbe per incidere troppo sulla mia liquidità, inoltre non mi pareva che DeGiro avesse la stessa immensa copertura titoli di IB, correggetemi se sbaglio.

Ciao Nahar.
Lascia perdere IB per ora e buttati su Degiro; commissioni "zero" , senza importanza al numero di azioni. Non ha il premarket di IB, ok. Ma se puoi fare a meno del premarket, per il resto c'è più o meno tutto del nasdaq/nyse/amex. E come se non bastasse, ti danno gratuitamente il rendiconto necessario per la dichiarazione che devi consegnare al caf (il quale deve solo riempire i dati). QUesto servizio di rendicontazione, fatto da Tasseditrading (se non erro sono loro ora a farlo) , ti costerebbe dai 200/300 euro con IB.
Chiaramente, non avendo una piattaforma vera e propia , per utilizzare Degiro dovresti affiancarla a qualcos'altro. Per ora che Webull è gratis, sarebbe un compagno ideale , perchè puoi usare tutti i dati/grafici ecc da li e poi passare ordini attraverso la mascherina Degiro.

Chiaramente, se ti serve una cosa più "seria" in quanto a piattaforme , meglio IB.
MA io al tuo posto proverei prima Degiro, se non ti piace chiudi e passi ad altro.


Guarda il 3d in basso, dove stò postando la mia attuale esperienza con Degiro, con il quale ho un conto aperto da mesi, ma senza fondi (solo i 50 euro iniziali). E guarda le piccole operazioni eseguiti a commissione Zero! :)
Aprendo un conto trading con 50 euro di capitale, è possibile farne 1000+ ?


NB: io ho chiaramente un conto IB, diretto e per me IB Over The Top :) , tuttavia per quello che vuoi fare te, considererei seriamente Degiro.
 

bruno78

Nuovo Utente
Registrato
19/3/21
Messaggi
13
Punti reazioni
0
@merlin. io devo comprare delle azioni francesi mi conviene Degiro ? oppure IB? Grazie farò una decina di eseguiti all' anno.
 

Raekon

Nuovo Utente
Registrato
15/9/17
Messaggi
226
Punti reazioni
14
Guardate che degiro sul mercato usa è diventato anche caro, 0.25% di commissioni per il cambio valuta significa che comprando e vendendo ti parte lo 0.50%. Su 10000 euro di eseguito sono 50 euro, altro che commissioni zero, quello è solo uno specchietto per le allodole o per chi fa eseguiti tutti di importo molto basso. Se operate con cifre elevate su mercato usa, lasciate stare e guardate altrove. Meglio pagare il commercialista per IB a quel punto, dipende tutto da quanto operate e con quali importi
 

zitto-ma-dritto

Nuovo Utente
Registrato
20/12/05
Messaggi
5.227
Punti reazioni
299
Tassazione su dividendi percepiti con broker esteri (41%)

Forse ne avete già parlato ma viene fuori che l’Amministrazione finanziaria con la risposta a interpello n. 111/E/2020, ha stabilito che la base imponibile cui applicare l'imposta sostitutiva del 26% è il lordo frontiera:
bella fregatura!
Così se pensate di aprire IB o anche Degiro, guardatevi dal detenere titoli che staccano dividendi:
sarete soggetti ad imposta del 41% anzichè del 37,1%.
Questo genere di vessazioni rende moralmente giusto ogni genere di elusione fiscale.

Please Wait... | Cloudflare
 

merlin8121

Nuovo Utente
Registrato
18/2/17
Messaggi
2.413
Punti reazioni
162
Guardate che degiro sul mercato usa è diventato anche caro, 0.25% di commissioni per il cambio valuta significa che comprando e vendendo ti parte lo 0.50%. Su 10000 euro di eseguito sono 50 euro, altro che commissioni zero, quello è solo uno specchietto per le allodole o per chi fa eseguiti tutti di importo molto basso. Se operate con cifre elevate su mercato usa, lasciate stare e guardate altrove. Meglio pagare il commercialista per IB a quel punto, dipende tutto da quanto operate e con quali importi

Questo è vero se uno è abbastanza inesperto da effettuare il cambio ogni volta che fà un eseguito. Non dico che non ce ne siano eh.

Con Degiro è possibile avere il conto parallelo/multicurrency in USD, ciò significa che si possono cambiare gli euro in dollari e continuare ad utilizzare i dollari. QUesto vuol dire che se a inizio mese cambio 10000 euro, pagherò 10+0,20% = 30 . A fine mese SE rivoglio gli euro, un altro cambio ed altri 10 (fissi) + 0,20% .
Un esempio concreto per una persona che fà 10 operazioni al mese (20 eseguiti) , costi con Degiro = 2 cambi valuta (al costo scritto sopra). Costo con IB (oltre al costo cambio che cmq va fatto/pagato con IB anche se un pò meno) calcolando una media di almeno 3 usd ad eseguito (che può essere meno, ma anche molto più, dal momento che si paga ad azioni) , per 20 eseguiti (10 operazioni) non si è a meno di 60 (che aumenteranno se si fanno più eseguiti (mentre con Degiro, 20 operazioni o 100 , non cambia nulla, il cambio è sempre fatto 2 volte e gli eseguiti a costo zero).

Chiaramente ognuno ha il proprio tipo di operatività, quindi le cose vanno ragionate seriamente. Uno ad esempio che di mattina opera in euro e la sera in dollari, a meno che no abbia soldi in emntrambi le valute avrebbe bisogno di cambiare ogni giorno, percui andrebbe valutata la cosa ( non tocca cmq scordarsi che dal 20 dicembre, anche per l'Italia ed altri mercati europei varrà la regola della commissione zero, ma i mercati in euro on hanno bisogno di cambiare la valuta).

Nell'insieme ripeto e lo faccio con cognizione di causa, in quanto ho IB ed ora stò provando anche Degiro , quest'ultimo è una buonissima scelta per chi non ha bisogno di alcuni plus (quale appunto il premarket e l'afterhour) che solo IB offre.
 

merlin8121

Nuovo Utente
Registrato
18/2/17
Messaggi
2.413
Punti reazioni
162
@merlin. io devo comprare delle azioni francesi mi conviene Degiro ? oppure IB? Grazie farò una decina di eseguiti all' anno.

Per una decina di eseguiti l'anno Bruno, dovresti vedere se Directa ha le azioni che ti interessano e fare Directa, senza incasinarti con il regime Dichiarativo.
Degiro ed IB ti fanno risparmiare negli eseguiti, ma il risparmio lo vedi se di eseguiti ne fai parecchi, altrimenti non ha senso.
 

nahar

Nuovo Utente
Registrato
18/8/05
Messaggi
583
Punti reazioni
13
Ciao Nahar.
Lascia perdere IB per ora e buttati su Degiro; commissioni "zero" , senza importanza al numero di azioni. Non ha il premarket di IB, ok. Ma se puoi fare a meno del premarket, per il resto c'è più o meno tutto del nasdaq/nyse/amex. E come se non bastasse, ti danno gratuitamente il rendiconto necessario per la dichiarazione che devi consegnare al caf (il quale deve solo riempire i dati). QUesto servizio di rendicontazione, fatto da Tasseditrading (se non erro sono loro ora a farlo) , ti costerebbe dai 200/300 euro con IB.
Chiaramente, non avendo una piattaforma vera e propia , per utilizzare Degiro dovresti affiancarla a qualcos'altro. Per ora che Webull è gratis, sarebbe un compagno ideale , perchè puoi usare tutti i dati/grafici ecc da li e poi passare ordini attraverso la mascherina Degiro.

Chiaramente, se ti serve una cosa più "seria" in quanto a piattaforme , meglio IB.
MA io al tuo posto proverei prima Degiro, se non ti piace chiudi e passi ad altro.


Guarda il 3d in basso, dove stò postando la mia attuale esperienza con Degiro, con il quale ho un conto aperto da mesi, ma senza fondi (solo i 50 euro iniziali). E guarda le piccole operazioni eseguiti a commissione Zero! :)
Aprendo un conto trading con 50 euro di capitale, è possibile farne 1000+ ?


NB: io ho chiaramente un conto IB, diretto e per me IB Over The Top :) , tuttavia per quello che vuoi fare te, considererei seriamente Degiro.

Ciao Merlin, grazie per l'intervento dettagliato come sempre. Ero molto attratto dal discorso commissioni zero e conversione valuta una tantum in multicurrency, ma ho solo un grosso dubbio riguardante la leva. Con IB ho notato che mediamente riesco ad ottenere una media 1:3 sui titoli azionari, anche sui meno "famosi", mentre Degiro ha tutto un sistema suo dove in pratica la leva non esiste. Anzi, ricordo che su certi titoli più volatili (a loro dire più volatili) la leva era addirittura negativa, nel senso che se andavi long di 1000€ sul titolo X, ti venivano trattenuti dal conto 1500€! E ripeto: ciò accadeva andando long, non short dove la perdita può essere illimitata! Quando chiamai l'assistenza per farmi spiegare questa assurdità mi dissero che "è così e basta". :rolleyes: che mi puoi dire su questa faccenda della leva? Se lo stai usando da un po' magari mi puoi spiegare meglio. Considerando che potrei avere mediamente fino a 20.000€/30.000€ di controvalore, un conto è dover mettere di tasca proprio quella cifra, un conto è soltanto 1/3, come nel caso di IB (anche se ciò ovviamente comporta pagare a IB gli interessi)
 

bruno78

Nuovo Utente
Registrato
19/3/21
Messaggi
13
Punti reazioni
0
@merlin Io uso gia directa per Il mio PAC ogni due mesi ho due titoli Azionari Americani dal maggio del 2020 purtroppo DIRECTA non ha il mercato Francese comunque guarderò Fineco.
 

merlin8121

Nuovo Utente
Registrato
18/2/17
Messaggi
2.413
Punti reazioni
162
Ciao Merlin, grazie per l'intervento dettagliato come sempre. Ero molto attratto dal discorso commissioni zero e conversione valuta una tantum in multicurrency, ma ho solo un grosso dubbio riguardante la leva. Con IB ho notato che mediamente riesco ad ottenere una media 1:3 sui titoli azionari, anche sui meno "famosi", mentre Degiro ha tutto un sistema suo dove in pratica la leva non esiste. Anzi, ricordo che su certi titoli più volatili (a loro dire più volatili) la leva era addirittura negativa, nel senso che se andavi long di 1000€ sul titolo X, ti venivano trattenuti dal conto 1500€! E ripeto: ciò accadeva andando long, non short dove la perdita può essere illimitata! Quando chiamai l'assistenza per farmi spiegare questa assurdità mi dissero che "è così e basta". :rolleyes: che mi puoi dire su questa faccenda della leva? Se lo stai usando da un po' magari mi puoi spiegare meglio. Considerando che potrei avere mediamente fino a 20.000€/30.000€ di controvalore, un conto è dover mettere di tasca proprio quella cifra, un conto è soltanto 1/3, come nel caso di IB (anche se ciò ovviamente comporta pagare a IB gli interessi)

No, come scrivevo prima è da poco che la stò provando . Avevo aperto il conto diversi mesi fà, ma lasciato solo con i 50 euro iniziali.
Ora che hanno messo la commissione "zero" , stò provando se effettivamente è praticabile ed al momento mi pare ottimo per quanto reperibilità delle azioni (nasdaq/nyse/amex) e velocità di esecuzione. Posso tranquillamente tenere la scheda inserimento ordine in una finestrina vicino alle altre piattaforme ed all'occorrenza inviare ordine attraverso Degiro a costo Zero.
Chiaramente non ho utilizzato leva ancora:) percui non ho nemmeno approfondito (peraltro non la uso mai nemmeno con IB , dato il tipo di mie operazioni intraday non mi serve ) , mi sono posto l'obiettivo con Degiro di arrivare a 1000 euro con quell'account, senza fare altro che semplici operazioni buy/sell elementari, partendo con quei 50 euro e basta, sfruttando l'assenza di commissioni, vediamo che ne viene fuori :)
 

merlin8121

Nuovo Utente
Registrato
18/2/17
Messaggi
2.413
Punti reazioni
162
@merlin Io uso gia directa per Il mio PAC ogni due mesi ho due titoli Azionari Americani dal maggio del 2020 purtroppo DIRECTA non ha il mercato Francese comunque guarderò Fineco.

Fineco dovrebbe averle ed è anch'esso in amministrato. Credimi che per 10 eseguiti non ha senso incasinarsi, anche se si pagasse un poco più ad eseguito.
 

bruno78

Nuovo Utente
Registrato
19/3/21
Messaggi
13
Punti reazioni
0
Fineco dovrebbe averle ed è anch'esso in amministrato. Credimi che per 10 eseguiti non ha senso incasinarsi, anche se si pagasse un poco più ad eseguito.

Alla fine ho scoperto anche directa opera con il mercato francese "Azioni Chi-X Francia" con un eseguito a 9, 50 euro. Grazie
 

nahar

Nuovo Utente
Registrato
18/8/05
Messaggi
583
Punti reazioni
13
Dopo un veloce confronto (ma approfondirò) confermo che il discorso leva su DeGiro è imparagonabile a IB. I margini richiesti - su una ventina di titoli sperimentati - da DeGiro sono molto più alti, il che significa due cose: o hai molta più liquidità per operare rispetto a quanta ne servirebbe su IB (e questo è a tutti gli effetti un "costo occulto" di DeGiro visto che quella liquidità avrei potuto impegnarla altrimenti), oppure se la liquidità proprio non l'avete allora vi tocca ricorrere al finanziamento di DeGiro. E qui esce l'altra magagna: il finanziamento DeGiro è MOLTO più caro di quello di IB (4% su DeGiro), a meno che non "prenotate" la somma che vi serve (allocazione) nel qual caso il costo diventa paragonabile a quello di IB, ma appunto ciò vuol dire che se poi non usate la somma che avete "prenotato" (il che è del tutto imprevedibile, visto che i mercati sono imprevedibili) avrete buttato i soldi degli interessi passivi pagati a DeGiro :cool:
Esempio: acquisto n. 6 azioni Twitter, controvalore circa 270$.
Su DeGiro mi viene trattenuto 196€ di margine, su IB circa 1/3!

Non parliamo se si va su titoli classificato da DeGiro come più "pericolosi" tipo Airbnb...il margine offerto è praticamente nullo.

Chiaramente il margine non interessa a tutti, ma per un trader multiday che sa gestirsi gli stop loss e il money management mi pare il minimo...
Insomma, ognuno faccia le sue considerazioni, soppesando pro e contro
 

TraderBang

Nuovo Utente
Registrato
12/2/13
Messaggi
588
Punti reazioni
37
Dopo un veloce confronto (ma approfondirò) confermo che il discorso leva su DeGiro è imparagonabile a IB. I margini richiesti - su una ventina di titoli sperimentati - da DeGiro sono molto più alti, il che significa due cose: o hai molta più liquidità per operare rispetto a quanta ne servirebbe su IB (e questo è a tutti gli effetti un "costo occulto" di DeGiro visto che quella liquidità avrei potuto impegnarla altrimenti), oppure se la liquidità proprio non l'avete allora vi tocca ricorrere al finanziamento di DeGiro. E qui esce l'altra magagna: il finanziamento DeGiro è MOLTO più caro di quello di IB (4% su DeGiro), a meno che non "prenotate" la somma che vi serve (allocazione) nel qual caso il costo diventa paragonabile a quello di IB, ma appunto ciò vuol dire che se poi non usate la somma che avete "prenotato" (il che è del tutto imprevedibile, visto che i mercati sono imprevedibili) avrete buttato i soldi degli interessi passivi pagati a DeGiro :cool:
Esempio: acquisto n. 6 azioni Twitter, controvalore circa 270$.
Su DeGiro mi viene trattenuto 196€ di margine, su IB circa 1/3!

Non parliamo se si va su titoli classificato da DeGiro come più "pericolosi" tipo Airbnb...il margine offerto è praticamente nullo.

Chiaramente il margine non interessa a tutti, ma per un trader multiday che sa gestirsi gli stop loss e il money management mi pare il minimo...
Insomma, ognuno faccia le sue considerazioni, soppesando pro e contro

Certo, è risaputo che su DeGiro funziona così. Ma pagare almeno 300 euro di commercialista per farsi gestire la contabilità su Interactive Brokers sarebbe invece più conveniente se non fai molte operazioni? Perchè i costi son quelli.
 
Ultima modifica: