Interpretazione dei bilanci

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
tolti questi costi al profitto lordo abbiamo l'utile di gestione.essendo un dato intermedio,non lo tengo in considerazione(lo leggo e basta).perchè al di sotto di questo di è un dato importante.
gli interessi passivi,che sono da sottrarre.sono gli interessi pagati o nel trimestre o nell'anno, dalla società,sui debiti dichiarati nello stato patrimoniale.elementare che se abbiamo molti debiti,gli interessi saranno maggiori.attenzione,però che un'azienda per pagare meno interessi può aumentare il debito a breve termine.ma così facendo aumenta il rischio insolvenza soprattutto con free cash flow negativo.
interessi passivi/utile di gestione<0.15 quindi <15%
notare che vi sono società in settori concorrenziali,ove nessuna emerge sulle altre,che hanno interessi sotto il 15%.spesso sono migliori delle altre all'interno del settore poco proficuo.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
al di sotto degli interessi passivi vi sono i risultati da alienazioni di attività e altro.
in risultati da alienazioni sono considerate le vendite di un'attività(non la vendita di rimanenze).
altro invece indica spese inusuali e infrequenti.
personalmente le leggo e basta.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
dopo vi è l'utile lordo.questo utile può essere raffrontato insieme al utile netto e ai ricavi.vi sono per esempio settori che godono di maggiori sgravi fiscali.quindi oltre al rapporto utile netto/ricavi si può usare anche utile lordo/ricavi.
personalmente però utilizzo la prima con il netto.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
sotto l'utile lordo vi sono le tasse.o meglio,le imposte sul reddito pagate.
sono molto importanti,perchè dopo ci sarà l'utile netto.
inoltre possiamo scoprire se l'azienda dichiara un utile veritiero.o se evade il fisco.
la gdf potrebbe scoprire molte evasioni guardando i bilanci.se per esempio in un settore vi è un imposta del 40% e noto che le imposte pagate in % sono inferiori al 40% = evasione.
ricordo che un metodo molto più sottile è avere società sportive verso le quali versare denaro per evadere le imposte.è per questo che esistono le società di calcio!mica perchè moratti o berlusconi o agnelli sono dei tifosi...
e ricordo anche che il 50% dell'evasione deriva da grossi gruppi industriali.sapete se eni non dichiara anche l'1% sono sempre una montagna di soldi. warren buffett dice che chi è onesto col fisco,non inganna gli azionisti, ed è un ottima società.in italia visto il livello di evasione non faccio affidamento su questo teorema.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
infine abbiamo l'utile netto.finalmente!
intanto bisogna vedere se l'utile nel lungo periodo(dai 5 ai 15 anni) ha un continuo rialzo.
ricordo anche la differenza tra utile x azione.se diminuisco le azioni in circolazione con piani di acquisto(buyback) l'utile x az aumenta senza che l'utile sia aumentato.quindi l'aumento dell'utile netto è più affidabile dell'aumento dell'utile x az.
al contrario un adc diminuisce l'utile x az.ricordo l'esempio di atlantia. quest'anno ha fatto un piccolissimo adc in % sul capitale totale,l'utile x az è quindi diminuito,in quel momento.però l'azienda mantiene un monopolio sul settore autostradale.
al contrario l'adc di fonsai ha compromesso l'utile x az dell'azienda.
quindi la formula
utile netto/ricavi
u/r<0,1 junk 0,1<u/r<0,2 ok u/r>0,2 ottimo! spesso questo rapporto è il primo da usare perchè riassume il conto economico.così si individua immediatamente una buona società.
e si analizza nel particolare il bilancio. una società con utile negativo viene subito scartata.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
stato patrimoniale.intanto di riferisce alla data della redazione del bilancio.il giorno dopo è già leggermente differente.è diviso in passività,attività e capitale netto.
attività-passività=capitale netto.
 

italy default

we hate humans /=\
Sospeso dallo Staff
Registrato
21/4/12
Messaggi
4.208
Punti reazioni
85
grande masta, ma non è troppo una fotografia del passato la tua?

i movimenti di borsa si spiegano con i conti prospettici, non con quelli reperibili online
 

Marago

Nuovo Utente
Registrato
28/9/12
Messaggi
59
Punti reazioni
4
Grande maste! Grazie per quello che fai! OK!

Mi chiedevo se tu o qualcun altro è in grado di decifrare gli indicatori di bilancio, economici, di profitto e di solidità finanziaria che fineco propone per ogni titolo/azienda. Quali sono quelli più importanti e soprattutto decifrare il valore degli indicatori, ossia in che range di valore devono stare per fare di quell'azienda un'azienda interessante.

Infine mi rivolgo a chiunque abbia tempo e competenza per preparare un foglio .xls dove avere dei campi in cui inserire i dati di bilancio essenziali e formule che calcolino le percentuali. Potremmo addirittura scegliere il bilancio di una società e farne l'analisi insieme. Forse aiuterebbe a capire meglio, visto che questo è l'intento del fol... :)

Grazie ancora maste, ottimo lavoro :bow:
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
grande masta, ma non è troppo una fotografia del passato la tua?

i movimenti di borsa si spiegano con i conti prospettici, non con quelli reperibili online
per conti prospettici cosa intendi?conto economico prospettico?previsioni future del conto economico?
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
Grande maste! Grazie per quello che fai! OK!

Mi chiedevo se tu o qualcun altro è in grado di decifrare gli indicatori di bilancio, economici, di profitto e di solidità finanziaria che fineco propone per ogni titolo/azienda. Quali sono quelli più importanti e soprattutto decifrare il valore degli indicatori, ossia in che range di valore devono stare per fare di quell'azienda un'azienda interessante.

Infine mi rivolgo a chiunque abbia tempo e competenza per preparare un foglio .xls dove avere dei campi in cui inserire i dati di bilancio essenziali e formule che calcolino le percentuali. Potremmo addirittura scegliere il bilancio di una società e farne l'analisi insieme. Forse aiuterebbe a capire meglio, visto che questo è l'intento del fol... :)

Grazie ancora maste, ottimo lavoro :bow:
i range li stò dando per ogni voce.poi terminerò il lavoro con un esempio di società interessante,una intermedia e una poco competitiva.io non ho fineco. quali indicatori usa?anch'io ho indicazioni da banca sella,ma nemmeno li guardo.
 

Sir. Wildman

Nuovo Utente
Registrato
16/9/10
Messaggi
633
Punti reazioni
18
Tema molto interessante !!
Vi seguiró con piacere e l'idea di un excel utile per riclassificare la trovo ottima.
Ringrazio già chi è in grado di elaborarlo.
Con i bilanci sono alle prime armi e potrebbe essermi molto utile, in particolare per interpretare i significati degli indicatori finanziari principali.
Finalmente un threed intelligente !
 

Trasparente

Nuovo Utente
Registrato
17/9/03
Messaggi
110.202
Punti reazioni
1.760
Tema molto interessante !!
Vi seguiró con piacere e l'idea di un excel utile per riclassificare la trovo ottima.
Ringrazio già chi è in grado di elaborarlo.
Con i bilanci sono alle prime armi e potrebbe essermi molto utile, in particolare per interpretare i significati degli indicatori finanziari principali.
Finalmente un threed intelligente !

impostare un foglio excel di per se non dovrebbe essere molto complicato;
presuppone però la disponibilità di un bilancio sotto forma tabulata....
ovvero... avere una certa dimestichezza con le varie tipologie di bilanci.
per le società usa... forse questa reperibilità è più facile...
 

Trasparente

Nuovo Utente
Registrato
17/9/03
Messaggi
110.202
Punti reazioni
1.760
impostare un foglio excel di per se non dovrebbe essere molto complicato;
presuppone però la disponibilità di un bilancio sotto forma tabulata....
ovvero... avere una certa dimestichezza con le varie tipologie di bilanci.
per le società usa... forse questa reperibilità è più facile...

forse siti come msn et similia
potrebbero essere utili...

Bilanci delle società quotate - MSN Money

Growth, Profitability, and Financial Ratios for Enersis SA ADR (ENI) from Morningstar.com
 
Ultima modifica:

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
i range li stò dando per ogni voce.poi terminerò il lavoro con un esempio di società interessante,una intermedia e una poco competitiva.io non ho fineco. quali indicatori usa?anch'io ho indicazioni da banca sella,ma nemmeno li guardo.
trovata la tabella di fineco,grazie a un altro utente che l'ha postata.ora termino il bilancio,poi parleremo di indicatori di uso comune.
esempio per chi non l'avesse mai vista
Nome società:

Prezzo e volumi (EUR)
Prezzo 0,601

Capitalizzazione (mln) 95,9738

EPS d'esercizio -0,0216
EPS ultimi 12 mesi 0,0018
EPS (Utili per azione) normalizzati -0,0216

Valore contabile per azione d'esercizio 0,8719
Valore contabile per azione ultimi 12 mesi 0,8666
Valore contabile tangibile per azione d'esercizio 0,7019
Valore contabile tangibile per azione ultima rilevazione 0,7065

Basic EPS d'esercizio -0,0216
Basic EPS ultimi 12 mesi 0,0018
EPS d'esercizio piu' componenti straordinarie -0,0216
EPS 12 mesi piu' componenti straordinarie 0,0018

Prezzo/Cash Flow d'esercizio 30,5746
Prezzo/Cash Flow ultimi 12 mesi 7,7001

Debito netto -6,518
Debito netto annuale -4,797

Ricavi d'esercizio 35,219
Ricavi ultimi 12 mesi 37,906
Ebitda (utile ante imposte) d'esercizio 9,28
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi 10,95
Ebit (utile ante imposte) d'esercizio -3,444
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi 0,291
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari -3,444
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi 0,291
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati -3,444
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato) -3,444
EPS normalizzato ultimi 12 mesi 0,0018

ROS YTD -9,7788
ROS ultimi 12 mesi 0,7677
Margine operativo YTD -11,5563
Margine operativo ultimi 12 mesi -3,2264
Margine ante imposte YTD 0,7677
Margine ante imposte ultimi 12 mesi -9,7788

ROA d'esercizio -1,7644
ROA ultimi 12 mesi 0,1511
ROE d'esercizio -2,444
ROE ultimi 12 mesi 0,2105
ROI (rendim. del capitale investito) -2,0151
ROI (rendim. del capitale investito) 0,1745

Ricavi/media total asset ultimo esercizio 0,1804
Ricavi/media total asset ultimi 12 mesi 0,1969

Utile dopo tasse /numero dipendenti ultimi 12 mesi 5.820

Fatturato/numero medio dipendenti ultimo esercizio 683.864,1
Fatturato/numero medio dipendenti ultimi 12 mesi 758.120
 

Marago

Nuovo Utente
Registrato
28/9/12
Messaggi
59
Punti reazioni
4
i range li stò dando per ogni voce.poi terminerò il lavoro con un esempio di società interessante,una intermedia e una poco competitiva.io non ho fineco. quali indicatori usa?anch'io ho indicazioni da banca sella,ma nemmeno li guardo.

https://help.fineco.it//templateVisivo.asp?sez=568&info=2709

Questi sono solo quelli spiegati nella legenda. Poi ce ne sono anche altri.
Ma il problema fondamentale è che Fineco non spiega i range, ossia se il valore è buono, nella media o negativo, e non capisco quali sono gli indicatori più importanti da monitorare.
Comunque tu hai Banca Sella e non voglio distrarti dall'ottimo lavoro che stai facendo.

Rivolgo dunque il mio messaggio a chi utilizza Fineco ed ha le conoscenze per aiutare me e tutti coloro che si trovano nella mia stessa condizione d'ignoranza! :o (da cui lentamente cerco di riscattarmi :mad:)

Grazie maste, continuo a seguirti con molto interesse.

Ps: mi sono accorto ora che sono arrivato tardi, ma la richiesta d'aiuto è sempre valida.:bimbo:
 
Ultima modifica:

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
L'attivo si divide in due parti attivo circolante e attivo normale.l'attivo circolante sono le disponibilità liquide,investimenti a breve,rimanenze(spesso scritte sotto la voce altre attività).viene detto circolante perchè sono liquidità oppure beni trasformabili in un anno in denaro liquido.ricordo che nella concezione del breve termine in un bilancio di intende tutto ciò che dura/scade entro l'anno. un'obbligazione di durata 2 anni è già lungo termine.in caso di difficoltà economiche,queste attività sono importanti per fornire subito cash.
l'altro attivo è detto non circolante,sono investimenti a lungo termine,immobilizzazioni tecniche,avviamento,attività immateriali,ammortamento maturato e altre attività.
notare che l'attivo circolante è costituito dalla cassa e investimenti a breve,rimanenze e crediti.questi 3 vengono detti anche attività di esercizio e creano il ciclo del denaro liquido.
cassa->rimanenze->crediti correnti->cassa.
le rimanenze vengono vendute,si ricavano crediti che diventano cassa.
naturale che se questi valori sono bassi abbiamo poca liquidità.
ma bisogna stare attenti. perchè se l'azienda vende un immobile,questo diventa liquidità, se crea obbligazioni o vende un intero settore diventa liquidità. quindi il cash aumenta,ma non in seguito a un utile maggiore.
esempio:se l'utile è neg e l'attivo circolante è aumentato,ma il debito è aumentato e l'attivo non circolante è diminuito;l'azienda ha venduto qualcosa
e creato obbligazioni.anche l'adc crea liquidità che può drogare l'attivo circolante.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
quindi l'attivo circolante può essere usato per svariati motivi.per comprare macchinari, per comprare un'altra azienda. quindi avere molto attivo circolante è una cosa positiva. anche in aziende mediocri. inoltre l'azienda può metterlo da parte. soprattutto quando l'utile è elevato risp ai ricavi. ovvero può non distribuirlo. non dare dividendi. in attesa di momenti migliori. spesso per guardare la liquidità bisogna andare molto indietro nel tempo anche di 7-10 anni. qui non ci sono rapporti.bisogna confrontare gli stati patrimoniali e capire dalla variazione dei numeri come si è mosso il denaro. è un analisi dei flussi.
 

maste

A Self Made Man
Registrato
1/12/10
Messaggi
16.326
Punti reazioni
684
le rimanenze.
ciò che viene acquistato con la cassa e che viene venduto per generare crediti. se l'utile aumenta con le rimanenze allora la società è molto competitiva. ricordo che si prende in confronto l'utile. e non i ricavi. perchè si può far salire le vendite e le rimanenze aumentando in maniera spropositata i costi di marketing e pubblicità,come esempio.