intervista a Pierrone

mercuzio

Nuovo Utente
Registrato
11/3/06
Messaggi
127
Punti reazioni
8
intervista serissima

procediamo question by question

1.
Sig. Pierrone, su cosa, Lei pensa, tragga essenzialmente enorme profitto, l'industria del trading on line?.. domanda apparentemente semplice..
Avrà senz'altro notato di recente la tendenza a proporre risparmio gestito o la delega ad altrui capacità, piuttosto che la "somministrazione " di strumenti finanziari sempre più evoluti per il "trader" fai da te, che ha caratterizzato, invece, gli ultimi anni ..
a cosa ascrive questo cambio di rotta?
come se lo spiega?
 
sono ubriaco :D

ho appena bevuto 3 birre guardando in una bolgia la partita dei mondiali di hockey lettonia-slovenia (i Lettoni sono più casinisti per la loro nazionale di hockey nei gironi preliminari dei mondiali che noi italiani per l'italia in finale della coppa del mondo di calcio :eek: )


premesso questo, se tu fossi tol preferiresti un cliente che ti paga ogni mese 1000 euro di commissioni di trading o uno che ti paga 500 euro al mese di commissioni di gestione? Io il secondo. Col tempo ti farà guadagnare di più. Perchè il primo, se guadagna è probabile che cambi tol o chieda forti sconti commissionali, oppure perde e chiude presto bottega.

Comunque il business del trading on line da pochi profitti, mentre le banche tradizionali fanno soldi a palate.
 
pierrone ha scritto:
sono ubriaco :D

ho appena bevuto 3 birre guardando in una bolgia la partita dei mondiali di hockey lettonia-slovenia (i Lettoni sono più casinisti per la loro nazionale di hockey nei gironi preliminari dei mondiali che noi italiani per l'italia in finale della coppa del mondo di calcio :eek: )


premesso questo, se tu fossi tol preferiresti un cliente che ti paga ogni mese 1000 euro di commissioni di trading o uno che ti paga 500 euro al mese di commissioni di gestione? Io il secondo. Col tempo ti farà guadagnare di più. Perchè il primo, se guadagna è probabile che cambi tol o chieda forti sconti commissionali, oppure perde e chiude presto bottega.

Comunque il business del trading on line da pochi profitti, mentre le banche tradizionali fanno soldi a palate.

mizzega a me 3 birre fanno il solletico :D

per la risposta, esatto concordo
ma prima di procedere alla seconda domanda, d'altronde non sono le banche tradizionali che fanno profitti sul trading on line?
 
2.
sul mercato si muovono gli MM ed i traders (ovviamente anche istituzionali o mani forti che cmq non sono necessariamente MM)
ma qual'é il vantaggio derivante dall'essere MM?
il Primary MM é tenuto a quotare costantemente, si mette obbligatoriamente con chiare offerte in lettera ed in denaro sul book ed ha un software che lo aiuta a " muoversi" sul sottostante.. ovvio che lo scopo è quello di non incrociare alcuna domanda od offerta e se proprio deve succedere, deve poterlo fare a prezzi molto vantaggiosi..da qui gli spread assai larghi...
Quindi dovremmo supporre che mentre il trader é pur libero di entrare dove e come ed al prezzo che gli pare, l'MM é obbligato, prima o poi, ad assumersi tutta una serie di posizioni ... (qualche proposta dovrà ben prima o poi incrociarsela...).. col problema poi di gestirsele..
Sig. Pierrone gradirebbe spiegare il vantaggio di porsi sul mercato come MM rispetto a quella di libero trader?
 
mercuzio ha scritto:
2.
sul mercato si muovono gli MM ed i traders (ovviamente anche istituzionali o mani forti che cmq non sono necessariamente MM)
ma qual'é il vantaggio derivante dall'essere MM?
il Primary MM é tenuto a quotare costantemente, si mette obbligatoriamente con chiare offerte in lettera ed in denaro sul book ed ha un software che lo aiuta a " muoversi" sul sottostante.. ovvio che lo scopo è quello di non incrociare alcuna domanda od offerta e se proprio deve succedere, deve poterlo fare a prezzi molto vantaggiosi..da qui gli spread assai larghi...
Quindi dovremmo supporre che mentre il trader é pur libero di entrare dove e come ed al prezzo che gli pare, l'MM é obbligato, prima o poi, ad assumersi tutta una serie di posizioni ... (qualche proposta dovrà ben prima o poi incrociarsela...).. col problema poi di gestirsele..
Sig. Pierrone gradirebbe spiegare il vantaggio di porsi sul mercato come MM rispetto a quella di libero trader?
solo pochi lo sanno.su Pierrone rispondi OK!
 
opzionman ha scritto:
solo pochi lo sanno.su Pierrone rispondi OK!


A mercuzio fossi Pierrone me farebbi du birrette e te risponnerebbe poi come mejo me aggrada....
e che so' sti quizze della domenica..lascia o raddoppi
un'antra intervista de sto genere e poi dicono che er monno e pieno de 'mbriachi co ste domanne uno se da alcole...
etna
 
etna22 ha scritto:
A mercuzio fossi Pierrone me farebbi du birrette e te risponnerebbe poi come mejo me aggrada....
e che so' sti quizze della domenica..lascia o raddoppi
un'antra intervista de sto genere e poi dicono che er monno e pieno de 'mbriachi co ste domanne uno se da alcole...
etna

:D :D :D

ma le domande serie devono ancora arrivare :o

e poi sul fol vanno di moda le interviste oramai e mai na vorta che intervistano un opzionsta :angry:
 
Indietro