INVESTOPRO EX TRADING+ INTESA ?

giansalv

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.438
Punti reazioni
112
Chi aveva in Intesa il conto trading+, pagava commissioni relativamente concorrenziali rispetto al mercato e parliamo di 8,5 euro FLAT. Oggi non è più cosi, l'istituto ai suoi clienti fa direttamente lo 0,24% senza valore massimo. Per cui chi investe 1 milione di euro ( un esempio ) per comprare azioni, paga 2400 euro di commissionein entrata e 2400 di commissione in uscita dal titolo. Totalmente fuori mercato, la banca propone INVESTOPRO, che non è Intesa, ma società partecipata col 33%. Qualcuno di lor signori che legge, ha fatto il trasferimento titoli visto che da ieri sono in vigore sul conto trading standard di Intesa quelle commissioni allo 0,24%?
Mi sembra che la cosa non venga gestita direttamente da INVESTOPRO ONLINE che chiede ai potenziali clienti di recarsi in filiale fisica vecchia e chiedere all'impiegato le modalità per il passaggio che deve partire dalla filiale di partenza e non da quella online di arrivo ( Fineco invece gestiva tutto lei, in filiale fisica, come per cambio gestore telefonico ). Se vi siete spostati, come trovate la piattaforma e le commissioni in generrale che mi sembrano buone e sui 9 euro fisse o addirittura col codice promozionale nuovo cliente fino al 22 luglio, molto minori. Grazie a chi vorrà interagire mettendo la sua esperienza a disposizione di tutti. :)
 

Tendar

Nuovo Utente
Registrato
23/1/02
Messaggi
599
Punti reazioni
13
Chi aveva in Intesa il conto trading+, pagava commissioni relativamente concorrenziali rispetto al mercato e parliamo di 8,5 euro FLAT. Oggi non è più cosi, l'istituto ai suoi clienti fa direttamente lo 0,24% senza valore massimo. Per cui chi investe 1 milione di euro ( un esempio ) per comprare azioni, paga 2400 euro di commissionein entrata e 2400 di commissione in uscita dal titolo. Totalmente fuori mercato, la banca propone INVESTOPRO, che non è Intesa, ma società partecipata col 33%. Qualcuno di lor signori che legge, ha fatto il trasferimento titoli visto che da ieri sono in vigore sul conto trading standard di Intesa quelle commissioni allo 0,24%?
Mi sembra che la cosa non venga gestita direttamente da INVESTOPRO ONLINE che chiede ai potenziali clienti di recarsi in filiale fisica vecchia e chiedere all'impiegato le modalità per il passaggio che deve partire dalla filiale di partenza e non da quella online di arrivo ( Fineco invece gestiva tutto lei, in filiale fisica, come per cambio gestore telefonico ). Se vi siete spostati, come trovate la piattaforma e le commissioni in generrale che mi sembrano buone e sui 9 euro fisse o addirittura col codice promozionale nuovo cliente fino al 22 luglio, molto minori. Grazie a chi vorrà interagire mettendo la sua esperienza a disposizione di tutti. :)

Ho chiesto se avevano una demo, ma non la hanno. Però mi hanno inviato questi link

InvestoPro

Può poi vedere una versione ridotta delle funzionalità della piattaforma utilizzando il Virtual Trading:

Virtual Trading - InvestoPro

Comunque con la promozione che scade il 25 luglio sono molto competitivi
 

giansalv

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.438
Punti reazioni
112
Si ma è una Sim, quando vendi i soldini li tengono loro sui loro conticini? Se saltano? Non sono Intesa San Paolo, sono...?????
Non ti curano nemmeno il passaggio dei dossier titoli, delle minus, devi prima passare dalla filiale Intesa dove hai il conto, compilare i moduli e poi....Aspettare!!!
 

Mil68

Money is hard
Registrato
13/9/05
Messaggi
25.745
Punti reazioni
1.525
Si ma è una Sim, quando vendi i soldini li tengono loro sui loro conticini? Se saltano? Non sono Intesa San Paolo, sono...?????
Non ti curano nemmeno il passaggio dei dossier titoli, delle minus, devi prima passare dalla filiale Intesa dove hai il conto, compilare i moduli e poi....Aspettare!!!

Concordo, veramente assurdo che la prima banca italiana rimandi i propri clienti traders ad una Sim di cui si sa poco o nulla KO!
anche senza curare un passaggio rapido - inoltre i costi scontati e applicati da InvestoPro sono mediamente superiori ad altre piatte
Messina VERGOGNATI :angry:
 

Il roccolaio

Tempus fugit
Registrato
31/5/07
Messaggi
625
Punti reazioni
50
Concordo, veramente assurdo che la prima banca italiana rimandi i propri clienti traders ad una Sim di cui si sa poco o nulla KO!
anche senza curare un passaggio rapido - inoltre i costi scontati e applicati da InvestoPro sono mediamente superiori ad altre piatte
Messina VERGOGNATI :angry:

E poi comunque e' la logica di fondo che è quantomeno paradossale: se un cliente fa trading, in genere è lo stesso che declina cortesemente le offerte di acquisto di prodotti della casa, dalle laute commissioni, fatte di tanto in tanto da parte del proprio gestore, con suo grande disappunto (magari anche per incentivazioni di natura retributiva? :rolleyes:). Ora si chiede al correntista di passare dal suo gestore per avere le stesse condizioni che gli permettevano di agire in relativa autonomia. Morale della favola, è un pò come mettere il gatto dentro la cuccia del cane e vedere l'effetto che fa :censored:
 

Ocer58

Libera nos a maloss
Registrato
1/1/13
Messaggi
17.341
Punti reazioni
370
Buongiorno a tutti…

come anticipato ieri sul 3d di trading Isp vi racconto la mia esperienza circa il trasferimento “forzato” verso Investopro SIM ovviamente causa l’inqualificabile decisione (per essere la prima banca italiana)presa da Messina & soci che,dal 30/6,ci hanno bellamente “terziarizzato “ ad altra entità partecipata per ridurre i costi e tenersi clientela prevalentemente Btp dedicata..premetto che come tanti non conoscevo affatto InvestoPro e infatti,in un primo tempo anche per dare un segnale alla dirigenza Isp,ho optato per Directa,su cu cui però dovevo affrontare un problema al momento insormontabile..cioè l’impossibilità fisica di recarmi in filiale per firmare la necessaria documentazione per il trasferimento del deposito titoli,in quanto domiciliato da mesi in Spagna..alla faccia della digitalizzazione,Pec e compagnia bella..:censored:in più da dire onestamente che con la piatta Classic di Directa sembra tornare indietro di 25 anni..veramente graficamente obsoleta..detto questo,visto che vivo anche di trading e che invece dalla banca mi hanno assicurato che il passaggio a Investopro era possibile anche online..:D(che strano eh?) ho cominciato “naturalmente “a interessarmi della nuova SIM,autorizzata CONSOB dal 2021,che vi ricordo partecipata dentro il gruppo MarketWall da Isp al 33% ma in maggiotranza straniera(anglo/canadese se non erro al 49% di Analytixinsight e la restante quota di minoranza al management)..la prima impressione in rete non è stata molto positiva,in quanto dal Ceo al Coo al Back office sono tutti raffigurati con facce tipo fumetto e solo col nome e solo l’iniziale del cognome..francamente non mi è garbato e glielo farò presente..poi sempre dalla filiale d’Isp,ovviamente a capacità numerica più che dimezzata causa Covid nonostante tutto personale triplodosato,mi hanno anche aggiunto che il contatto con la SIM era solo via mail,cosa assolutamente falsa perché esiste reception telefonica sia su Genova(molto disponibili e professionali le due impiegate) e su Milano(per quanto riguarda la piattaforma)..detto ciò,confortato dal contatto diretto e dalla possibilità di trasferire il Dt online confermatomi dalla stessa SIM,divento cliente senza troppi intoppi a parte che non sono riuscito a entrare,come pubblicizzato,con le sole credenziali Isp ma ho dovuto fare tutta la registrazione..semplice ma nel contempo pignola anche la procedura di riconoscimento facciale e dei documenti.Di qui in poi inizia l’odissea sul trasferimento del Dt..alla SIM mi dicono che ovviamente deve provvedere la filiale,la filiale non sa niente sulla procedura e mi rimanda al gestore remoto,quest’ultima mi rimanda al promotore di filiale senza che nessuno abbia avuto istruzioni sulla procedura..una vergogna sulla vergogna sempre per i nostri Messina &soci..roba da infima banca capoverdiana..così diventato cliente di Investopro dal 24/6 a tutt’oggi,se mi va bene,avrò tutto il deposito titoli sulla SIM pronto all’operatività,dal 13 o 14/7..:wall::wall::'(:'(e non aggiungo altro,se non che all’inizio mi avevano parlato,sempre in banca,di 1giorno…in tutto questo disastro organizzativo,la nota positiva è il nuovo profilo commissionale,perché chi diventava cliente della nuova SIM entro il 30/6,godeva di un ulteriore sconto da quello già noto per gli ex clienti Isp e cioè un ottimo 2,90€ sulle azioni,6,90€ su bond e corporate..8,90€ su azioni Eu/Usa e molto buone,credo 0,90€ su warrant,certificates e future Mib(non li tratto..) PER SEMPRE con l’obbligo però di pagare un fisso mensile di 19,90€..facendo due semplicissimi conti,il risparmio commissionale specie per chi faceva intraday o multi day con la vecchia TRading+ è abissale..e last but not least,la Piatta è veramente molto bella,moderna,abbastanza intuitiva con un gap up siderale sulla Classic di Directa..ok credo di aver fatto un’esaustiva sintesi del periodo,ovviamente vi terrò informati appena potrò operare e sarebbe utilissimo uno scambio di opinioni con quelli che diventeranno o sono già diventati clienti..un saluto e buona domenica a tutti..
 
Ultima modifica:

Il roccolaio

Tempus fugit
Registrato
31/5/07
Messaggi
625
Punti reazioni
50
Buongiorno a tutti…

come anticipato ieri sul 3d di trading Isp vi racconto la mia esperienza circa il trasferimento “forzato” verso Investopro SIM ovviamente causa l’inqualificabile decisione (per essere la prima banca italiana)presa da Messina & soci che,dal 30/6,ci hanno bellamente “terziarizzato “ ad altra entità partecipata per ridurre i costi e tenersi clientela prevalentemente Btp dedicata..premetto che come tanti non conoscevo affatto InvestoPro e infatti,in un primo tempo anche per dare un segnale alla dirigenza Isp,ho optato per Directa,su cu cui però dovevo affrontare un problema al momento insormontabile..cioè l’impossibilità fisica di recarmi in filiale per firmare la necessaria documentazione per il trasferimento del deposito titoli,in quanto domiciliato da mesi in Spagna..alla faccia della digitalizzazione,Pec e compagnia bella..:censored:in più da dire onestamente che con la piatta Classic di Directa sembra tornare indietro di 25 anni..veramente graficamente obsoleta..detto questo,visto che vivo anche di trading e che invece dalla banca mi hanno assicurato che il passaggio a Investopro era possibile anche online..:D(che strano eh?) ho cominciato “naturalmente “a interessarmi della nuova SIM,autorizzata CONSOB dal 2021,che vi ricordo partecipata dentro il gruppo MarketWall da Isp al 33% ma in maggiotranza straniera(anglo/canadese se non erro al 49% di Analytixinsight e la restante quota di minoranza al management)..la prima impressione in rete non è stata molto positiva,in quanto dal Ceo al Coo al Back office sono tutti raffigurati con facce tipo fumetto e solo col nome e solo l’iniziale del cognome..francamente non mi è garbato e glielo farò presente..poi sempre dalla filiale d’Isp,ovviamente a capacità numerica più che dimezzata causa Covid nonostante tutto personale triplodosato,mi hanno anche aggiunto che il contatto con la SIM era solo via mail,cosa assolutamente falsa perché esiste reception telefonica sia su Genova(molto disponibili e professionali le due impiegate) e su Milano(per quanto riguarda la piattaforma)..detto ciò,confortato dal contatto diretto e dalla possibilità di trasferire il Dt online confermatomi dalla stessa SIM,divento cliente senza troppi intoppi a parte che non sono riuscito a entrare,come pubblicizzato,con le sole credenziali Isp ma ho dovuto fare tutta la registrazione..semplice ma nel contempo pignola anche la procedura di riconoscimento facciale e dei documenti.Di qui in poi inizia l’odissea sul trasferimento del Dt..alla SIM mi dicono che ovviamente deve provvedere la filiale,la filiale non sa niente sulla procedura e mi rimanda al gestore remoto,quest’ultima mi rimanda al promotore di filiale senza che nessuno abbia avuto istruzioni sulla procedura..una vergogna sulla vergogna sempre per i nostri Messina &soci..roba da infima banca capoverdiana..così diventato cliente di Investopro dal 24/6 a tutt’oggi,se mi va bene,avrò tutto il deposito titoli sulla SIM pronto all’operatività,dal 13 o 14/7..:wall::wall::'(:'(e non aggiungo altro,se non che all’inizio mi avevano parlato,sempre in banca,di 1giorno…in tutto questo disastro organizzativo,la nota positiva è il nuovo profilo commissionale,perché chi diventava cliente della nuova SIM entro il 30/6,godeva di un ulteriore sconto da quello già noto per gli ex clienti Isp e cioè un ottimo 2,90€ sulle azioni,6,90€ su bond e corporate..8,90€ su azioni Eu/Usa e molto buone,credo 0,90€ su warrant,certificates e future Mib(non li tratto..) PER SEMPRE con l’obbligo però di pagare un fisso mensile di 19,90€..facendo due semplicissimi conti,il risparmio commissionale specie per chi faceva intraday o multi day con la vecchia TRading+ è abissale..e last but not least,la Piatta è veramente molto bella,moderna,abbastanza intuitiva con un gap up siderale sulla Classic di Directa..ok credo di aver fatto un’esaustiva sintesi del periodo,ovviamente vi terrò informati appena potrò operare e sarebbe utilissimo uno scambio di opinioni con quelli che diventeranno o sono già diventati clienti..un saluto e buona domenica a tutti..

E' comunque demenziale che si attivi un nuovo servizio,anche se esterno alla Banca, e poi ci vogliano tempi biblici per il trasferimento del deposito titoli, come se sotto sotto pensassero che nessuno avrebbe aderito o non si sono semplicemente posti il problema:wall:
Come sono biblici, almeno nel mio caso, i tempi per avere una risposta sul mantenimento o meno delle commissioni fisse (della piattaforma posso farne anche a meno). Conseguenza: operatività ferma (a meno di non mettere in conto commissioni ad oggi improponibili) ed un certo giramento di :censored:
 

Tendar

Nuovo Utente
Registrato
23/1/02
Messaggi
599
Punti reazioni
13
Buongiorno a tutti…

come anticipato ieri sul 3d di trading Isp vi racconto la mia esperienza circa il trasferimento “forzato” verso Investopro SIM ovviamente causa l’inqualificabile decisione (per essere la prima banca italiana)presa da Messina & soci che,dal 30/6,ci hanno bellamente “terziarizzato “ ad altra entità partecipata per ridurre i costi e tenersi clientela prevalentemente Btp dedicata..premetto che come tanti non conoscevo affatto InvestoPro e infatti,in un primo tempo anche per dare un segnale alla dirigenza Isp,ho optato per Directa,su cu cui però dovevo affrontare un problema al momento insormontabile..cioè l’impossibilità fisica di recarmi in filiale per firmare la necessaria documentazione per il trasferimento del deposito titoli,in quanto domiciliato da mesi in Spagna..alla faccia della digitalizzazione,Pec e compagnia bella..:censored:in più da dire onestamente che con la piatta Classic di Directa sembra tornare indietro di 25 anni..veramente graficamente obsoleta..detto questo,visto che vivo anche di trading e che invece dalla banca mi hanno assicurato che il passaggio a Investopro era possibile anche online..:D(che strano eh?) ho cominciato “naturalmente “a interessarmi della nuova SIM,autorizzata CONSOB dal 2021,che vi ricordo partecipata dentro il gruppo MarketWall da Isp al 33% ma in maggiotranza straniera(anglo/canadese se non erro al 49% di Analytixinsight e la restante quota di minoranza al management)..la prima impressione in rete non è stata molto positiva,in quanto dal Ceo al Coo al Back office sono tutti raffigurati con facce tipo fumetto e solo col nome e solo l’iniziale del cognome..francamente non mi è garbato e glielo farò presente..poi sempre dalla filiale d’Isp,ovviamente a capacità numerica più che dimezzata causa Covid nonostante tutto personale triplodosato,mi hanno anche aggiunto che il contatto con la SIM era solo via mail,cosa assolutamente falsa perché esiste reception telefonica sia su Genova(molto disponibili e professionali le due impiegate) e su Milano(per quanto riguarda la piattaforma)..detto ciò,confortato dal contatto diretto e dalla possibilità di trasferire il Dt online confermatomi dalla stessa SIM,divento cliente senza troppi intoppi a parte che non sono riuscito a entrare,come pubblicizzato,con le sole credenziali Isp ma ho dovuto fare tutta la registrazione..semplice ma nel contempo pignola anche la procedura di riconoscimento facciale e dei documenti.Di qui in poi inizia l’odissea sul trasferimento del Dt..alla SIM mi dicono che ovviamente deve provvedere la filiale,la filiale non sa niente sulla procedura e mi rimanda al gestore remoto,quest’ultima mi rimanda al promotore di filiale senza che nessuno abbia avuto istruzioni sulla procedura..una vergogna sulla vergogna sempre per i nostri Messina &soci..roba da infima banca capoverdiana..così diventato cliente di Investopro dal 24/6 a tutt’oggi,se mi va bene,avrò tutto il deposito titoli sulla SIM pronto all’operatività,dal 13 o 14/7..:wall::wall::'(:'(e non aggiungo altro,se non che all’inizio mi avevano parlato,sempre in banca,di 1giorno…in tutto questo disastro organizzativo,la nota positiva è il nuovo profilo commissionale,perché chi diventava cliente della nuova SIM entro il 30/6,godeva di un ulteriore sconto da quello già noto per gli ex clienti Isp e cioè un ottimo 2,90€ sulle azioni,6,90€ su bond e corporate..8,90€ su azioni Eu/Usa e molto buone,credo 0,90€ su warrant,certificates e future Mib(non li tratto..) PER SEMPRE con l’obbligo però di pagare un fisso mensile di 19,90€..facendo due semplicissimi conti,il risparmio commissionale specie per chi faceva intraday o multi day con la vecchia TRading+ è abissale..e last but not least,la Piatta è veramente molto bella,moderna,abbastanza intuitiva con un gap up siderale sulla Classic di Directa..ok credo di aver fatto un’esaustiva sintesi del periodo,ovviamente vi terrò informati appena potrò operare e sarebbe utilissimo uno scambio di opinioni con quelli che diventeranno o sono già diventati clienti..un saluto e buona domenica a tutti..

Non ho capito sulla piattaforma che è "bella,moderna,abbastanza intuitiva"!! Se è come quella che ho provato col virtual trading non lo è affatto, a meno che non ne esista un'altra
:confused:
 

giansalv

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.438
Punti reazioni
112
Non ho capito sulla piattaforma che è "bella,moderna,abbastanza intuitiva"!! Se è come quella che ho provato col virtual trading non lo è affatto, a meno che non ne esista un'altra
:confused:

In effetti Tendar, quella subito a disposizione col virtual trading, non mi dice nulla di positivo e di "Moderno" e intuitivo, anzi...Mi sembra scarna e superficiale, a meno che quella effettiva di real trading sia tutt'altra cosa. Che ci dici in merito Ocer58?
 

Ocer58

Libera nos a maloss
Registrato
1/1/13
Messaggi
17.341
Punti reazioni
370
E' comunque demenziale che si attivi un nuovo servizio,anche se esterno alla Banca, e poi ci vogliano tempi biblici per il trasferimento del deposito titoli, come se sotto sotto pensassero che nessuno avrebbe aderito o non si sono semplicemente posti il problema:wall:
Come sono biblici, almeno nel mio caso, i tempi per avere una risposta sul mantenimento o meno delle commissioni fisse (della piattaforma posso farne anche a meno). Conseguenza: operatività ferma (a meno di non mettere in conto commissioni ad oggi improponibili) ed un certo giramento di :censored:

..per me la seconda che hai detto..del trading online non vogliono saperne più niente..circa il mantenimento delle ex commissioni dal back office sono stati categorici..cioè escluso,non se parla proprio..
 

Ocer58

Libera nos a maloss
Registrato
1/1/13
Messaggi
17.341
Punti reazioni
370
Non ho capito sulla piattaforma che è "bella,moderna,abbastanza intuitiva"!! Se è come quella che ho provato col virtual trading non lo è affatto, a meno che non ne esista un'altra
:confused:

..lascia stare la virtual o demo che dir si voglia..una volta diventato cliente e fatto un primo bonifico anche di 50/100€ accedi a quella reale..poi ne parliamo..comunque domani,visto che ancora non posso operarci,sarà un’altra giornata di studio della piatta e vi riferirò ulteriori impressioni…
 

giansalv

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.438
Punti reazioni
112
Si rischia questo?

"Un ristoro fino ad un massimo di 20mila euro per ciascun investitore. E’ quello previsto a carico del Fondo nazionale di garanzia, organismo di tutela che interviene in caso di dissesto degli intermediari finanziari, a favore dei clienti di Arianna Sim, società in fase di liquidazione di cui ha ampiamente parlato Bluerating.com. Come riporta il sito web dell’associazione dei consumatori Aduc, “L’intervento del Fondo Nazionale di Garanzia è reso necessario dal fatto che Arianna Sim non ha adempiuto al riacquisto dei titoli oggetto dei contratti di pronti contro termine stipulati con la clientela, e la liquidità disponibile non ha consentito il rimborso integrale di tali crediti vantati dagli investitori”.

Il Commissario liquidatore di Arianna Sim ha comunicato che in data 7 giugno 2018 sono stati depositati, presso la cancelleria della sezione fallimentare del Tribunale di Roma, il bilancio finale di liquidazione, la relazione del Commissario liquidatore, il piano di riparto e la relazione del comitato di sorveglianza. Gli interessati possono proporre ricorso al Tribunale di Roma entro venti giorni dalla pubblicazione dell’avviso, pertanto entro lunedì 2 luglio. Al termine di questo periodo, senza che vi siano contestazioni, gli atti finali si intenderanno approvati e si procederà alla ripartizione delle somme".
 

rispi

matite colorate, NO grazie!
Registrato
8/10/19
Messaggi
2.613
Punti reazioni
86
precisamente.
 

giansalv

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
3.438
Punti reazioni
112
Non mi viene nemmeno di quantificarlo il danno di un investitore "Pesante" che dopo aver liquidato un investimento sul conto della SIM, si scordi di fare subito bonifico presso la sua banca di riferimento fisica. Sai che botto!! Una cosa è giocare al Trading con 10.000 euro, un altra è INVESTIRE patrimoni. Sono Mondi diversi, consapevolezze e paure diverse.
 

rispi

matite colorate, NO grazie!
Registrato
8/10/19
Messaggi
2.613
Punti reazioni
86
Non mi viene nemmeno di quantificarlo il danno di un investitore "Pesante" che dopo aver liquidato un investimento sul conto della SIM, si scordi di fare subito bonifico presso la sua banca di riferimento fisica. Sai che botto!! Una cosa è giocare al Trading con 10.000 euro, un altra è INVESTIRE patrimoni. Sono Mondi diversi, consapevolezze e paure diverse.

hai centrato il punto.

tra l'altro chi investe/specula con 10/20k, anche prima del 30 giugno no aveva senso che stesse con Intesa
 

Ocer58

Libera nos a maloss
Registrato
1/1/13
Messaggi
17.341
Punti reazioni
370
hai centrato il punto.

tra l'altro chi investe/specula con 10/20k, anche prima del 30 giugno no aveva senso che stesse con Intesa

è così…in sintesi chi ha patrimoni di peso è bene che rimanga in Isp..certo dovesse come nel mio caso,sottoscrivere una quota rilevante di Tds(nel mio caso il BtpIt gn 30 )e volesse tradarla prima della scadenza sarebbero dolori,contrapposti però alla maggiore sicurezza (mai al 100% vedi MPS ma insomma..) che può dargli Intesa..ma comunque,sempre in teoria,il patrimonio della clientela SIM dovrebbe rimanere segregato da quello proprio per cui-in caso di fallimento-i creditori di quest’ultima non possono rivalersi in nessun caso sui titoli della clientela..in questo naturalmente mi da molte più garanzie Directa,quotata in borsa e che ha rinunciato per suo regolamento alle negoziazioni in proprio..altra cosa che continua a rendermi “nervoso” è che Isp in un futuro potrebbe vendere la sua rilevante quota di minoranza a banche/finanziarie/fondi stranieri o anche all’attuale socio maggioritario,facendo decadere di fatto quello che sembra essere la garanzia più importante per i traders transfughi Isp anche se tengono a dirlo e a ripeterlo che con InvestoPro non hanno alcun legame…Ps..nota positiva,in ambito di phishing,il fatto che sulla piatta di IP non entri con le solite due credenziali(cod.cliente/Pin) ma con un OTP ogni volta generato e inviato sullo smartphone di riferimento..cosa ad esempio che se non erro Directa non ha…
 
Ultima modifica:

mabbel

Nuovo Utente
Registrato
19/2/16
Messaggi
7
Punti reazioni
0
Buongiorno , dopo alcuni mesi dalla dismissione di trading + dal 1 ottobre mi sono scadute le condizioni favorevoli che mi erano state lasciate , io opero solo con azioni italiane , ora stò provando a iscrivermi a investopro.
Qualcuno mi sa dire come si trova ?.
Grazie
 

paspas

CDsvixBunGlobalMtMin
Registrato
30/12/09
Messaggi
5.394
Punti reazioni
164
Non mi viene nemmeno di quantificarlo il danno di un investitore "Pesante" che dopo aver liquidato un investimento sul conto della SIM, si scordi di fare subito bonifico presso la sua banca di riferimento fisica. Sai che botto!! Una cosa è giocare al Trading con 10.000 euro, un altra è INVESTIRE patrimoni. Sono Mondi diversi, consapevolezze e paure diverse.

Scusa a sto punto non ti converrebbe la realtà Fideuram Direct (ex IWBANK) facente parte del gruppo ISP?
Commissioni fisse o adattive, nessuna commissione % sul controvalore investito.
 

mabbel

Nuovo Utente
Registrato
19/2/16
Messaggi
7
Punti reazioni
0
Investopro mi è stato consigliato dalla banca , ero curioso di saperne di più , non conosco Fideuram Direct , proverò a informarmi , per capire se si può aprire solo un conto trading e con quali costi.
Grazie
 

arturio

Nuovo Utente
Registrato
27/8/07
Messaggi
77
Punti reazioni
4
lasciate perdere perché qualsiasi alternativa sul mercato è meglio di sta porcherie