Ipo officina stellare

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
IPO Officina Stellare, book chiuso in anticipo

Officina Stellare, società specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica ed aerospaziale, ha comunicato che è stato chiuso anticipatamente (una settimana prima della scadenza programmata) il book per la raccolta ordini relativa all'IPO per la quotazione sull'AIM.

La società ha ricevuto dagli investitori istituzionali (l'offerta è destinata solo a loro) una domanda superiore di circa 3 volte rispetto all’offerta al massimo della forchetta individuata, e pari a 6 euro.
L'operazione di IPO di Officina Stellare prevede un flottante pari a circa il 15% (oltre l’opzione greenshoe), e avverrà integralmente in aumento di capitale con collocamento privato di azioni e l’assegnazione gratuita di warrant.

Farà molto bene, in stile Maps ed Eles
 

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
Officina Stellare (Aim) – Alla conquista di quote di mercato per massimizzare la redditività

21/06/2019


“E’ nostra intenzione creare una struttura interna separata dedicata allo sviluppo del business e delle attività di marketing. Gli investimenti in questa direzione saranno mirati principalmente ad incrementare la penetrazione di mercato, con l’obiettivo di conquistare ulteriori quote all’interno dei settori di nostro interesse, attraverso politiche di prezzo aggressive, visibilità sul mercato internazionale, soluzioni tecniche innovative ed allineate alla mutevole domanda e senza che ciò avvenga a scapito dei margini”.

Con queste parole Gino Bucciol, Chief Business Development Officer (CBDO) di Officina Stellare, ha illustrato le strategie dell’area commerciale, sottolineando che la realizzazione di suddetti obiettivi passa attraverso alcune principali fasi: “attenta analisi del settore, programmazione dei prodotti, adeguamento delle capacità interne, promozione ed esecuzione della vendita”.

Quando vengono immessi sul mercato nuovi modelli di prodotto, “la politica di prezzo è orientata verso la conquista di quote di mercato nel minor tempo possibile, con lo scopo ultimo di massimizzare la redditività globale dell’investimento” spiega Bucciol.

I prodotti della società vicentina, prossima alla quotazione sul mercato Aim, presentano infatti un rapporto prezzo-prestazioni “estremamente interessante nello scenario competitivo” evidenzia il CBDO e prosegue “la leadership raggiunta in questo senso è stata resa possibile dai minori costi di sviluppo e produzione, gestita completamente in-house, e di vendita, oltre alla capacità di massimizzare le potenzialità delle risorse interne e dell’heritage aziendale”.

Il responsabile sviluppo business della società si è soffermato poi sull’importanza di aggiungere alla offerta attuale principalmente fondata sulla fornitura di parti o sottosistemi a clienti spesso government o business, quella di “applicazioni complete” direttamente a clienti commerciali ed utilizzatori finali.

Un elemento, quest’ultimo, ritenuto cruciale per la crescita nei prossimi anni.

Affinché questo obiettivo possa essere raggiunto sarà “fondamentale creare partnership tecniche non competitive con altri operatori del settore, mirate al completamento dei gap tecnologici attuali. Ciò, ci consentirà di completare il prodotto con quelle parti, al momento out of scope per Officina Stellare, e di presentarci ai clienti finali sotto una veste più completa”.

Le azioni di marketing di Officina Stellare, conclude Bucciol, “dovranno adeguarsi di conseguenza e per raggiungere questi obiettivi saranno previsti appositi focus su fiere e aree geografiche specifiche. Sono già state individuate e pianificate operazioni nel Middle-East e nell’area Asia-Pacifico che, oltre a presentare interessanti potenzialità, offrono un ottimo livello di differenziazione e riduzione del rischio. Per garantire la dovuta presenza e copertura commerciale, la previsione è quella di aprire presto branches commerciali in queste aree, oltre ad una nuova importante sede negli USA”.
 

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
Officina Stellare, nel book i grandi fondi comuni italiani

opo aver chiuso il book coprendo tre volte l'offerta, Officina Stellare, società vicentina specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica e aerospaziale, ha presentato la domanda di ammissione sul mercato Aim. Il debutto a Piazza Affari è previsto per mercoledì 26 giugno.

Fra i soggetti 20 istituzionali che hanno aderito all'ipo vi sono, secondo quanto risulta a milanofinanza.it, i maggiori investitori sul segmento Aim. Che oggi sono Banca Medionalum, Kairos Partrners, Arca Fondi, Anima , Azimut Holding, Nextam Partners, Amundi, Eurizon e Fideuram (queste ultime parte del gruppo Intesa Sanpaolo ).

L'operazione avviene integralmente in aumento di capitale con collocamento privato di azioni e l'assegnazione gratuita di warrant. Il prezzo delle azioni offerte in sottoscrizione è stato definito in 6 euro. Il flottante previsto è di circa il 15% (oltre l'opzione greenshoe). La società ha visto i ricavi passare da 2,1 milioni di euro del 2016 (con un ebitda di 210mila euro) a quasi 5 milioni nel 2018 (ebitda di 1,15 milioni) e quest'anno, in base al piano industriale, prevede di balzare a oltre 8 milioni di euro con margini però significativamente più alti, quasi 3 milioni.

Questo quello che ho trovato, data quotazione 26 giugno
 

paolino1972

Nuovo Utente
Registrato
20/10/15
Messaggi
281
Punti reazioni
3
Scusate una domanda perché non ho mai comprato azioni in ipo
Come si acquista?
Il giorno 26 vengono quotate è da lì si possono acquistare come semplici azioni o c'è qualcosa di diverso?
 

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
Scusate una domanda perché non ho mai comprato azioni in ipo
Come si acquista?
Il giorno 26 vengono quotate è da lì si possono acquistare come semplici azioni o c'è qualcosa di diverso?

Il giorno 26 sono quotate sul mercato, quindi si possono acquistare e vendere liberamente.
Assieme al titolo sarà quotato il warrant.
Per rispodere a Mirko, il lotto minimo non so quanto sarà, visto valore titolo penso 250 azioni ma sarà da vedere
 

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
Officina Stellare: presentata ammissione su Aim Italia, debutto atteso il 26 giugno
20/06/2019 08:22 di Daniela La Cava
2 FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Officina Stellare, società vicentina specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e strumentazione ottica ed aerospaziale d’eccellenza, è a un passo da Piazza Affari. Ieri il gruppo ha presentato la domanda di ammissione funzionale alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei Warrant 2019-2022 della società sul mercato Aim Italia. L’ammissione è prevista per lunedì 24 giugno, con primo giorno di quotazione atteso per mercoledì 26 giugno.

L’operazione di Ipo di Officina Stellare prevede un flottante pari a circa il 15% (oltre l’opzione greenshoe), e l’offerta avverrà integralmente in aumento di capitale con collocamento privato di azioni e l’assegnazione gratuita di warrant. Il prezzo delle azioni offerte in sottoscrizione nell’ambito del collocamento privato è stato definito in 6 euro.
 

Mirko_

Nuovo Utente
Registrato
22/5/19
Messaggi
434
Punti reazioni
9
per chi pensa di entrare, entrate sul warrant?
 

Korano

Nuovo Utente
Registrato
12/5/03
Messaggi
6.346
Punti reazioni
290
Titolo: O.Stellare: controvalore Ipo Aim a 5,2 mln, market cap a 33 mln
Ora: 24/06/2019 16:43
Testo:
MILANO (MF-DJ)--Officina Stellare, societa' basata a Sarcedo (Vicenza)
specializzata nella progettazione e produzione di telescopi e
strumentazione ottica ed aerospaziale d'eccellenza, ha concluso con
successo il processo di quotazione e ha ricevuto da Borsa Italiana
l'ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e warrant
sul mercato Aim Italia.

La data di inizio delle negoziazioni di Officina Stellare e' prevista
per mercoledi' 26 giugno.

L'ammissione alla quotazione, ricorda una nota, e' avvenuta in seguito a
un collocamento totale di 866.749 azioni ordinarie, per un controvalore di
circa 5,2 milioni euro, rivolto principalmente ad investitori
istituzionali di cui:

- 825.475 di nuova emissione rivenienti dall'aumentodi capitale; e
- 41.274 azioni esistenti, corrispondenti al 5% del numero di azioni
oggetto dell'aumento, ai fini dall'esercizio dell'opzione over-allotment
concessa a Banca Finnat, in qualita' di Global Coordinator.

Il Collocamento ha generato una domanda complessiva superiore al
quantitativo offerto, per la maggior parte proveniente da primari
investitori istituzionali.

Il flottante della societa' al momento dell'ammissiore sara' pari al
15,75% del capitale includendo l'esercizio dell'opzione di overallotment
(15,63% assumendo l'integrale esercizio della greenshoe in aumento di
capitale) e il prezzo di offerta e' stato fissato in 6 euro per azione
(estremo massimo del price range).

In base al prezzo, la capitalizzazione prevista e' di 33 milioni circa.

Nell'ambito del collocamento e' stata definita l'assegnazione di 1 bonus
share ogni 10 azioni sottoscritte a coloro che le deterranno per un
periodo ininterrotto di 12 mesi dalla data di inizio delle negoziazioni.

Per i nuovi azionisti e' prevista inoltre l'assegnazione gratuita di 1
warrant ogni 2 azioni, con un rapporto di conversione di 1:1. E' stata
inoltre determinata l'assegnazione di 50.000 warrant a disposizione del
Cda.

Giovanni Dal Lago, Ceo e co-fondatore di Officina Stellare ha
sottolineato che "abbiamo intrapreso l'avventura della quotazione in Borsa
con un obiettivo preciso: rafforzare il nostro posizionamento per imporci
a livello internazionale quale Space Factory di riferimento, dotata
internamente di tutti gli strumenti necessari a rispondere in modo
efficace alle richieste della New Space Economy. I proventi dell'Ipo
saranno destinati a nuovi importanti investimenti per incrementare la
capacita' produttiva, rafforzare il nostro impegno nella ricerca e
nell'innovazione, e per supportare il marketing e la nostra strategia di
crescita, sia organica che per linee esterne. Portiamo avanti questamissione forti della fiducia ricevuta dagli investitori, che hanno accolto
con entusiasmo la nostra visione strategica, e di questo siamo molto
contenti".

Nel processo di quotazione Officina Stellare e' affiancata da
Ambromobiliare come Advisor Finanziario e da Banca Finnat che agisce in
qualita' di Nomad e Global Coordinator, nonche' di Specialist e Corporate
Broker nella successiva fase di negoziazione. .
com/fus
marco.fusi@mfdowjones.it
(fine)

MF-DJ NEWS
2416:43 giu 2019
 

maxgardo

Silver forever
Registrato
26/10/04
Messaggi
9.797
Punti reazioni
527
Ho cercato i kid di Officina Stellare sul relativo sito senza successo.
Se qualcuno lo avesse trovato, lo può pubblicare?
Grazie anticipate
 

Mirko_

Nuovo Utente
Registrato
22/5/19
Messaggi
434
Punti reazioni
9
Il lotto minimo di negoziazione è pari a 250
 

francesco1962

Nuovo Utente
Registrato
26/3/19
Messaggi
8.810
Punti reazioni
147
Il lotto minimo di negoziazione è pari a 250

Ma a prescindere da come aprirà domani, sarà il caso di entrare?....Adesso grande euforia per queste nuove matricole….però il settore in cui opera la società e quindi le potenzialità, quali sono?....:mmmm:
 

Mirko_

Nuovo Utente
Registrato
22/5/19
Messaggi
434
Punti reazioni
9
come lo vedete il warrant?
(parte da 0.3)
 

francesco1962

Nuovo Utente
Registrato
26/3/19
Messaggi
8.810
Punti reazioni
147
Quindi domani esordisce sull'aim questa nuova società….il nome suona bene, Officina Stellare….stellare come il gain che tutti quelli che la traderanno, si augurano di fare….:D
 

maxgardo

Silver forever
Registrato
26/10/04
Messaggi
9.797
Punti reazioni
527
Kid

Kid
 

Allegati

  • 20190624_it0005375842_officinastellarespa[260405](1).pdf
    542,4 KB · Visite: 112

GattoMammone

cash is king
Registrato
30/4/10
Messaggi
4.642
Punti reazioni
197
Domani difficile venga prezzata, la vedo up in asta di volatilità :yes:

:sbav: