isee precompilato

aleksic

Nuovo Utente
Registrato
2/4/17
Messaggi
2.284
Punti reazioni
127
I coniugi non separati sono nello stesso isee anche se hanno residenze diverse. Se scegliete come residenza familiare la tua siete solo voi 2, altrimenti vi tirate dentro anche i suoi genitori.

In sostanza, la situazione di questi coniugi è identica a quella dei coniugi conviventi; però, visto che risultano in due stati di famiglia diversi, si dovrà precisare nel Quadro B quale di questi due stati di famiglia bisogna prendere a riferimento, per stabilire quali altre persone facciano parte del nucleo familiare ai fini dell’ISEE.
La scelta dello stato di famiglia da prendere in considerazione è lasciata pertanto all’accordo tra i coniugi, che individueranno, tra le due, quella che è considerata da entrambi la residenza familiare. La scelta sullo stato di famiglia di riferimento varrà per tutto il periodo di validità della dichiarazione.
In caso di mancato accordo, occorre indicare l’ultima residenza familiare comune. In assenza di una residenza comune si deve prendere a riferimento la residenza del coniuge di maggior durata.

Infatti se non ricordo male, per il reddito di cittadinanza anche se si ha la residenza diversa tra coniugi concorrono ugualmente per l'isee e questo è uno dei motivi per cui certe coppie si separano pur di avere il sussidio
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Già, l'eliminazione del reddito per i lavoratori abili porterà al ricongiungimento di molte coppie separate...
 

tlo

Nuovo Utente
Registrato
4/7/18
Messaggi
787
Punti reazioni
58
In vista del rinnovo dell'isee per il 2023 ho una domanda da sottoporvi.

A inizio 2023 cambierò lavoro e avrò una significativa riduzione del reddito. So che è possibile, a fronte di casi come questi, chiedere l'isee corrente in modo da poter registrare tempestivamente questo peggioramento della situazione economica.

Se non ho capito male prima si fa l'isee "normale" e poi si dovrebbe procedere con l'aggiornamento della DSU.

Non avendo però mai utilizzato questa procedura volevo capire se qualcuno poteva spiegarmela meglio. Quando la devo fare? Come la faccio? Io ho sempre presentato la domanda per la certificazione isee online in maniera autonoma tramite sito inps.

Il mio interesse è quello di poter abbassare l'isee per poter accedere ad un assegno unico più alto e compensare così almeno in parte la contrazione del reddito.

Ringrazio già in anticipo tutti quelli che mi potranno aiutare.
 

spike104

Nuovo Utente
Registrato
27/11/19
Messaggi
71
Punti reazioni
1
Maggiorazioni su assegno unico

Qualcuno può aiutarmi a capire perchè ricevo solo l'assegno unico e non anche la maggiorazione triennale (a scalare) prevista per chi già percepiva assegni familiari nel 2021 ed ha ISEE non superiore a € 25.000?
Eppure, ho messo la specifica crocetta quando ho fatto la domanda. Facendo la simulazione sul sito INPS emerge che ho diritto ad una maggiorazione di 24 euro per il primo anno. Ma finora ho ricevuto SOLO l'assegno unico senza la maggiorazione in questione. Perchè? :wall::wall:
 

tlo

Nuovo Utente
Registrato
4/7/18
Messaggi
787
Punti reazioni
58
In vista del rinnovo dell'isee per il 2023 ho una domanda da sottoporvi.

A inizio 2023 cambierò lavoro e avrò una significativa riduzione del reddito. So che è possibile, a fronte di casi come questi, chiedere l'isee corrente in modo da poter registrare tempestivamente questo peggioramento della situazione economica.

Se non ho capito male prima si fa l'isee "normale" e poi si dovrebbe procedere con l'aggiornamento della DSU.

Non avendo però mai utilizzato questa procedura volevo capire se qualcuno poteva spiegarmela meglio. Quando la devo fare? Come la faccio? Io ho sempre presentato la domanda per la certificazione isee online in maniera autonoma tramite sito inps.

Il mio interesse è quello di poter abbassare l'isee per poter accedere ad un assegno unico più alto e compensare così almeno in parte la contrazione del reddito.

Ringrazio già in anticipo tutti quelli che mi potranno aiutare.

Mi permetto di riproporre la questione. Nessuno mi sa rispondere?
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Sì, dovrai prima fare una isee normale per poter accedere alla tendina delle opzioni con l'isee corrente.
Controlla bene i requisiti per richiederlo, dovrebbe esserci una % minima di calo del reddito.
 

tlo

Nuovo Utente
Registrato
4/7/18
Messaggi
787
Punti reazioni
58
Sì, dovrai prima fare una isee normale per poter accedere alla tendina delle opzioni con l'isee corrente.
Controlla bene i requisiti per richiederlo, dovrebbe esserci una % minima di calo del reddito.

Ma come farò a dimostrare che c'è stato il calo del reddito? e come faccio ad essere preciso nel dire quale sarà il mio reddito?
 

stenickmav

Rascal
Registrato
1/4/12
Messaggi
9.343
Punti reazioni
406
Il nucleo famigliare da indicare nell'ISEE è quello esistente alla data di compilazione, non al 31 dicembre di uno o due anni prima, giusto?
Si dichiarano, invece, le proprietà di immobili dell'anno prima, anche se nell'anno corrente non li si possiede più, e i patrimoni mobiliari di due anni prima, anche se ad oggi si possiede zero, giusto?

Ma se alla data di presentazione dell'ISEE si è andati a vivere da soli, è stata fatta la richiesta di variazione della residenza con gli strumenti online messi a disposizione dal proprio Comune, ma la residenza non è ancora stata effettivamente modificata in quanto i tempi medi di elaborazione delle richieste sono di circa 5 mesi mentre per presentarsi allo sportello dell'anagrafe bisogna prenotare e il primo posto libero è dopo 8 mesi, si può comunque dichiarare di vivere da soli sebbene all'anagrafe risulti ancora la convivenza con la famiglia di origine?

1)Giusto.
2)Di 2 anni prima.
3)Direi che fa fede il certificato di cambio residenza rilasciato dal Comune. Non mi risulta sia prevista l'autocertificazione.

Grazie. Ma quindi se uno oggi stesso volesse fare l'ISEE in cui risulta da solo ma la residenza non è ancora stata variata, per le lungaggini dell'anagrafe, potrebbe risultare di aver dichiarato il falso sul nucleo famigliare quando invece corrisponde alla realtà dei fatti? Voglio ben sperare non sia davvero così :(

Mi sa che vale il detto "carta canta". C'è un sacco di gente che vive fuori casa e ha ancora la residenza dai genitori e ai fini isee risulta nel vecchio nucleo.
Bisognerebbe leggere nelle istruzioni come funziona col domicilio diverso dalla residenza, ma anche per il domicilio c'è di mezzo la burocrazia.

Torno un attimo su questo argomento per dirvi che ho sottoposto la domanda all'INPS tramite il servizio "INPS Risponde" e hanno detto che è sufficiente aver fatto la richiesta di cambio residenza per poter indicare nell'ISEE la nuova residenza e il nuovo nucleo famigliare, anche se la residenza non è stata effettivamente ancora cambiata a causa delle lungaggini dell'anagrafe. E per fortuna che è così!
 

TSHELBY

Nuovo Utente
Registrato
26/6/13
Messaggi
951
Punti reazioni
30
Ieri ho provato ad aiutare un collega nella compilazione dell'ISEE (sempre in modalità precompilata) e per la prima volta non sono riuscito; chiedeva per ognuno dei componenti del nucleo familiare di autorizzare nella loro area personale INPS l'isee tramite SPID. Sicuramente farà prima a farselo fare da un commercialista o un caf.

Da quando hanno introdotto questa novità?

E' un caso particolare o sarà per tutti così?
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Da quando hanno introdotto questa novità?
E' una nuova opzione introdotta nel 2022 per superare i bug denunciati continuamente su questo 3d e che impediscono ad alcuni di superare la verifica per dimostrare la delega dei familiari maggiorenni.
La vecchia modalità è ancora utilizzabile, è solo un'aggiunta. Puoi procedere col metodo che preferisci.
 

TSHELBY

Nuovo Utente
Registrato
26/6/13
Messaggi
951
Punti reazioni
30
E' una nuova opzione introdotta nel 2022 per superare i bug denunciati continuamente su questo 3d e che impediscono ad alcuni di superare la verifica per dimostrare la delega dei familiari maggiorenni.
La vecchia modalità è ancora utilizzabile, è solo un'aggiunta. Puoi procedere col metodo che preferisci.

Sono stato sul suo pc non so quanto tempo a dimenarmi ma non ho trovato opzioni.
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Sono stato sul suo pc non so quanto tempo a dimenarmi ma non ho trovato opzioni.
Io ho usato il vecchio metodo, quindi da qualche parte c'è. Forse ti è sfuggita la schermata e sei andato oltre con l'opzione nuova. Vedi se riesci a tornare indietro.
Chiaramente parliamo della prima fase, quella di sottoscrizione nucleo. Se l'hai già passata devi annullare e ricominciare.
 

Alfredo51

Nuovo Utente
Registrato
28/2/15
Messaggi
726
Punti reazioni
22
E' una nuova opzione introdotta nel 2022 per superare i bug denunciati continuamente su questo 3d e che impediscono ad alcuni di superare la verifica per dimostrare la delega dei familiari maggiorenni.
La vecchia modalità è ancora utilizzabile, è solo un'aggiunta. Puoi procedere col metodo che preferisci.

Quindi a gennaio potrò richiedere l'Isee precompilato anche se una delle mie figlie non ha lo Spid?
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Sì, a meno che questa sia una fase di transizione e l'obiettivo sia passare in futuro al login obbligatorio di ogni maggiorenne...
 

Grax

Nuovo Utente
Registrato
15/12/17
Messaggi
93
Punti reazioni
2
Capitolo "Reddito figurativo del patrimonio mobiliare del nucleo".

Quale sarà il tasso da prendere in considerazione per il calcolo di questa voce?

Leggo che è è calcolato sul patrimonio mobiliare del nucleo (esclusi i depositi e i c/c bancari o postali) applicando il tasso di rendimento medio annuo dei titoli decennali del Tesoro oppure, se inferiore, il tasso di interesse vigente al 1/1 maggiorato di un punto percentuale...

Però andando a guardare ISEE e DSU 2022 non capisco quale sia stato il valore preso in considerazione, per poter "prevedere" il valore del prossimo ISEE....
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Nel 2022 è 0,8%. Presumo sia il tasso medio dei titoli decennali, che quest'anno è stato superato da (tasso interesse legale +1%), che era stato usato negli ultimi anni visti i tassi a livelli molto bassi. Ad esempio nel 2021 era 0.01%+1%=1.01% e nel 2022 dovrebbe essere 1.25%+1%=2.25%.
Si applica alla Sezione II del patrimonio mobiliare.
 
Ultima modifica:

Alfredo51

Nuovo Utente
Registrato
28/2/15
Messaggi
726
Punti reazioni
22
Resta per me non chiaro a cosa si riferisca questa voce (Quadro FC8 Sez. III):

TRATTAMENTI EROGATI DALL’INPS I dati sono riferiti al secondo anno solare precedente la presentazione della DSU (ad esempio, nel 2021 indicare i trattamenti percepiti nel 2019). TRATTAMENTI ASSISTENZIALI, PREVIDENZIALI E INDENNITARI NON SOGGETTI A IRPEF, AD ESCLUSIONE DI QUELLI PERCEPITI IN RAGIONE DELLA CONDIZIONE DI DISABILITÀ 472,00

Già tempo fa posi il quesito in questo forum, ma il dilemma non venne chiarito. Questa voce è presente in tutte le dichiarazioni ISEE da me presentate dal 2015 al 2022. Nel 2015 il valore è Zero, nelle sette successive varia sempre, da un minimo di 378 ad un massimo di 519. Il valore sopraindicato (472) è quello dell'ultima dichiarazione presentata nel 2022.
 

Alfredo51

Nuovo Utente
Registrato
28/2/15
Messaggi
726
Punti reazioni
22
Altro dubbio collegato "trasversalmente" con l'Isee. Sono appena arrivate in famiglia tre nuove tessere sanitarie, ma quelle precedenti scadono il 28 febbraio. Quali riterreste opportuno indicare nella DSU? Nel sistema Isee dovrebbero essere ambedue valide?
 

copper

Nuovo Utente
Registrato
2/10/08
Messaggi
11.860
Punti reazioni
752
Ma intendi ai fini della verifica delega per i maggiorenni? Direi quella valida alla data di inserimento dei dati e se non funziona riproverei con la vecchia.