Isin XS0476375380 bimi intesa 2016 equity linked

demonegiallo

Utente Registrato
Registrato
1/10/11
Messaggi
3.469
Punti reazioni
63
ciao a tutti mi potete dare un vostro consiglio su questa obbligazione ??
costa pochissimo sui 91 e scade nel 2016
emittente bimi intesa.
 
ciao a tutti mi potete dare un vostro consiglio su questa obbligazione ??
costa pochissimo sui 91 e scade nel 2016
emittente bimi intesa.

CHE ENEL e soprattutto france telecom sono sotto ai valori di riferimento, quindi la probabilita' che paghi cedole e' scarsa.
ecco perche' e' sui 91.
 
Mi sto interessando a questa IMI XS0476375380, anche perché la scadenza comincia ad avvicinarsi e l'eventuale cedolone strike sarebbe assai appetitoso...

Il “valore iniziale“ delle azioni sottostanti, rilevato il 29.01.2010 è relativo ai seguenti titoli:
ENI; ENEL; ALLIANZ SE; FRANCE TELECOM; DANONE S.A.

Qualcuno sa se dal 29.01.2010 a oggi queste società hanno fatto aumenti di capitale o altre operazioni sul capitale?
 
Situazione attuale:
Il sottostante Eni quota a +8,12% sopra lo strike.
Il sottostante Enel quota a +18% sopra lo strike.
Il sottostante Allianz quota a +51% sopra lo strike.
Il sottostante France Telecom (ex Orange) quota a -2,62% sotto lo strike.
Il sottostante Danone quota a +40% sopra lo strike.

Mancano 143 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è di circa il 30%.

La quotazione è a 106,55... il mio FV sarebbe attorno a 105,50.

Sono perplesso da questo 1% di sovraquotazione, poiché France Telecom è sotto il prezzo di strike... e già questo fa si che la probabilità di strike non possa superare il 50%, ma poi c'è anche Eni che è sopra lo strike ma di poco.
Insomma, se il 30% di probabilità strike che ho calcolato fosse corretto, la quotazione non dovrebbe superare 106 (la cedola stike sarebbe del 20%).

Comincio ad avere dei dubbi sulla correttezza dei prezzi barriera (o prezzi strike) dei titoli sottostanti... qualcuno ne conosce i valori aggiornati?
Per aggiornati intendo che potrebbero esser stati rettificati per operazioni sul capitale dei sottostanti.
 
France Telecom è salita, ora quota a +3,12% sopra lo strike

Mancano 122 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è di circa il 46%.
 
France Telecom è salita, ora quota a +3,12% sopra lo strike

Mancano 122 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è di circa il 46%.

Hai più probabilità al casinò con il rosso e il nero:D
 
Hai più probabilità al casinò con il rosso e il nero:D
Si, hai ragione:
Alla roulette francese 48,65%
Alla roulette americana 47,37%
Peraltro la quotazione supera la pari di quasi la metà della cedola strike... quindi il rapporto posta/vincita è molto simile al rosso e nero della roulette.
...Si, possiamo dire, come mai prima d'ora, che entrare in questo titolo è come giocare alla roulette!
:D
 
Hai più probabilità al casinò con il rosso e il nero:D
Stamattina qualcuno, credo un MM, biddava allegramente 50K a 106,17... nei giorni scorsi si poteva comprare circa il 2% più in basso... (103,90 il mio PMC).
Il generoso MM è stato prontamente servito... :D:p
Che ne pensi Debe del 2,27% in un mesetto?:clap: Però è un titolo telquel che non matura rateo...:'(
 
Stamattina qualcuno, credo un MM, biddava allegramente 50K a 106,17... nei giorni scorsi si poteva comprare circa il 2% più in basso... (103,90 il mio PMC).
Il generoso MM è stato prontamente servito... :D:p
Che ne pensi Debe del 2,27% in un mesetto?:clap: Però è un titolo telquel che non matura rateo...:'(

Ti puoi consolare col RATEONE di ATLANTIA 2023 :p :rotfl::rotfl:
 
Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Orange France Telecom, quota a 14,08 ovvero -2,65% sotto lo strike. Mancano 85 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 30,71%.
La quotazione bid è a 105,08... il mio FV sarebbe 104,98.
 
Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Orange France Telecom, quota a 14,08 ovvero -2,65% sotto lo strike. Mancano 85 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 30,71%.
La quotazione bid è a 105,08... il mio FV sarebbe 104,98.

Stamattina qualcuno, credo un MM, biddava allegramente 50K a 106,17... nei giorni scorsi si poteva comprare circa il 2% più in basso... (103,90 il mio PMC).
Il generoso MM è stato prontamente servito... :D:p...
Che stamattina il MM avesse sbagliato il prezzo di bid è ormai palese... attualmente Orange France Telecom è leggermente salita (come sono salite anche le altre azioni sottostanti), la probabilità di strike è salita al 31,48% e il mio FV a 105,15... nonostante ciò, l'attuale ask di 15K a 105,80 non viene servito da nessuno...:cool::p
 
Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Orange France Telecom, quota a 13,84 ovvero -4,54% sotto lo strike. Mancano 74 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 28,71%.
La quotazione bid è a 105,40... il mio FV sarebbe 104,60.
 
Stamani, le informative idem sulle opzioni erano sballate... qualcuno, credo un MM, probabilmente basandosi sui prezzi sballati delle opzioni, si è messo in denaro con 50K a 107,82 (prezzo a mia opinione abbondantemente sovraquotato)... e ovviamente è stato immediatamente accontentato! OK!:yes::clap:
Non tutti i mali vengono per nuocere... :D Non appena le informative idem torneranno a posto posterò il FV aggiornato del titolo.
 
Le informative idem sballate del 19 ottobre hanno preceduto la folgorante salita di Orange France Telecom e di Eni degli ultimi giorni... la situazione è radicalmente mutata per il meglio.

Situazione attuale:
La sottostante azione più critica non è più Orange France Telecom, bensì Eni quota a 15,51 ovvero +5,03% sopra lo strike. Mancano 60 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 62,03%.
La quotazione bid è a 111,79... il mio FV sarebbe 111,54.

Il MM che il 19 ottobre comprava a 107,82 ha indovinato quel che sarebbe successo nella settimana successiva... Ma come azzo fanno? Hanno la sfera di crsitallo?
 
Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Eni che quota a 15,02 ovvero +1,94% sopra lo strike. Mancano 59 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 52,81%.
La quotazione bid è a 111,19... il mio FV sarebbe 109,57.

Attenzione: Da ieri Eni è scesa di oltre il 3%!!!
Pertanto è ovvio che la probabilità di strike sia scesa bruscamente a poco più del 50%... ma il bid di questo titolo non mai stato molto reattivo... qualcuno sta ancora comprando a 111,19! Robe da pazzi... che sia solo uno sprovveduto?
Comunque io non ho la sfera di cristallo, pertanto ho già liquidato tutto...:D:yes:
 
Ultima modifica:
Azzz... Eni ha perso un ulteriore -1%... Il FV è sceso a 108,56... per fortuna che ho liquidato tutto...
 
Azzz... Eni ha perso un ulteriore -1%... Il FV è sceso a 108,56... per fortuna che ho liquidato tutto...
Nei giorni successivi Eni aveva un po' recuperato inoltre, lunedì scorso i prezzi del book erano scesi notevolmente così ero rientrato attorno a 108,60... ma poi... Eni è tornata a scendere!:eek:

Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Eni che quota a 14,31 ovvero -2,86% sotto lo strike. Mancano 46 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 34,12%.
La quotazione bid è a 108,50... il mio FV sarebbe 106,03.

Nonostante Eni sia andata sotto lo strike, e di parecchio, il MM continua a biddare tra 108,50 e 108,70 :mmmm: Così ieri ho nuovamente rivenduto tutto a 108,70 :yes::cool:
Il MM continua ad avere un comportamento irrazionale... per fortuna!:D
Adesso sto a guardare...
<!-- / message --><!-- edit note -->
 
ENI letteralmente crollata!!!...

Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Eni che quota a 13,89 ovvero -6,04% sotto lo strike. Mancano 28 giorni lavorativi alla rilevazione strike.
La probabilità di strike, secondo i miei parametri, è al 16,11%.
La quotazione bid è a 106,22... il mio FV sarebbe 103,22.

Nei giorni precedenti al crollo, la quotazione bid era attorno a 109 - 109,50... e non era più molto conveniente comprare pertanto, per mettere al sicuro la quantità di XS0476375380 che avevo preso (pmc attorno a 108), ho acquistato alcune opzioni put di ENI.
Dopo i ripetuti crolli di ENI, la quotazione bid della XS0476375380 (per qualche strano motivo) era ancora attorno a 108-109... pertanto ne ho approfittato per vendere tutto, comprese buona parte delle put, totalizzando complessivamente un ottimo guadagno.
Dopodiché, essendomi rimaste alcune put (in grande guadagno potenziale) ho acquisto n. 500 azioni Eni per ciascuna put rimasta (pmc attorno a 13,9).

Tutto questo, per spiegare che grazie a questi interessantissimi bond a cedola digitale, persino chi è ostico alle azioni (come me) può ritrovarsi positivamente coinvolto in un'avventura nell'equity.
 
Situazione attuale:
La sottostante azione più critica è Eni che quota a 13,91 ovvero -5,89% sotto lo strike. Mancano 26 giorni lavorativi alla rilevazione strike.

Ormai le probabilità di strike sono ridotte all'osso... analizziamo la situazione della
put ENI 14,5 15/01/2016 per determinare la stima fatta dal mercato affinché Eni risalga ad almeno 14,5 al 15/01/2016. Il bid/ask è a 0,767/0,811... pertanto, in base alla formula di volatilità di Black Scholes, la probabilità è solo del 31,6%.
Però lo strike ENI della nostra obbligazione digitale IMI è a 14,7291 (1,58% in più rispetto allo strike 14,5 della put presa in esame)... pertanto la probabilità di strike dell'obbligazione è ancor più bassa del 31,6%... dovrebbe essere attorno al 15%-19%.
Tenendo conto che la cedola strike sarebbe del 20%, 20*19%=3,8... pertanto la quotazione fair dovrebbe essere attorno a 103,8:

- Se Eni risalirà sopra 14,7291, si spenderebbe 103,8 per ottenere 120 a gennaio (gain 16,2)
- Se Eni non risalirà sopra 14,7291, si spenderebbe 103,8 per ottenere 100 a gennaio (loss 3,8)

Detto questo, incredibilmente il bid dell'obbligazione è a 106!!!
Insomma, sbaglia chi sta comprando l'obbligazione IMI a prezzi così sopravvalutati oppure sbaglia che sta quotando la put?
 
Indietro