Istat conferma deflazione: prezzi a -0,4% annuale in giugno

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

reganam

Utente Registrato
Registrato
19/11/09
Messaggi
25.627
Punti reazioni
1.460
http://www.wallstreetitalia.com/news/istat-conferma-inflazione-giugno-04-annuale/
L’Istat conferma i dati preliminari sui prezzi: nel mese di giugno l’indice dei prezzi al consumo hanno registrato il quinto mese di fila di calo annuo (-0,4%), mentre la variazione mensile è stata del +0,1%.

La nota dell’Istat spiega la “persistenza delle dinamiche deflazionistiche” con “l’ampio calo dei prezzi dei Beni energetici (-7,5% rispetto a giugno 2015), sebbene meno intenso di quello registrato a maggio. Al netto di questi beni l’inflazione, anche se in lieve ridimensionamento, resta positiva e pari a +0,4% (era +0,5% a maggio). Al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici l”inflazione di fondo’, rallenta e si porta a +0,5% (da +0,6% di maggio). L’inflazione acquisita per il 2016 è pari a -0,2% (era -0,3% a maggio)”.
 
minghia come lavorano bene alla bce... so proprio bravi
e si che li paghiamo a peso d'oro per raggiungere l'obiettivo del 2% di inflazione in tempi brevissimi :o

bravo marietto... quà tutta salute
 
beh la bce stampa solo 80 miliardi al mese, è chiaro che sta stampando troppo poco, se fanno triplicare il dax (compra obbligazioni corporate il genio) vedrete che bella inflazione avremo qui, nel caso, fortuito, che ancora non ci fosse basta triplicare di nuovo il dax

verrà un tedesco in vacanza sul garda prima o poi :o
 
helycopter money o non ci sono altre soluzioni .....soldi in giro non ce ne stanno tolte le tasse ci rimane un piatto da riso per magnà ormai.
2255172d1461153756-helicopter-money-3.jpg
 
perfetto, non vedevo l'ora di fare il mantenuto dallo stato anche io come un qualsiasi piddino o rifugiato che dir si voglia

sono 35 euro al giorno vero?
 
Indietro