Italgas, il ritorno.

money4nothing

Tenere lontano dai quattrini
Registrato
9/9/06
Messaggi
4.536
Punti reazioni
869
saro' stupido io (ed e' molto piu' che probabile) ma resta un titolo nel qualche credo, solo che non so se incrementare o aspettarlo piu' in basso
 

delios

nomen numen
Registrato
14/3/06
Messaggi
20.304
Punti reazioni
761
perché gli altri energetici hanno incominciato a perdere prima e più di itg :bye:

Quindi trattasi di adeguamento. Si sentiva isolata.

Della serie che di notte tutti i gatti sono grigi e questo succede quando il popolino inesperto si riversa in massa sulle borse.
 

palo

Nuovo Utente
Registrato
20/12/05
Messaggi
7.086
Punti reazioni
138
Quindi trattasi di adeguamento. Si sentiva isolata.

Della serie che di notte tutti i gatti sono grigi e questo succede quando il popolino inesperto si riversa in massa sulle borse.

può essere ... tra l'altro ieri @Superspazzola ha postato di un'indicazione di citi che per itg dice ... meglio itg di snam terna e & ... poi ... delle case di ... quindi ... si conferma quel che dici
 

money4nothing

Tenere lontano dai quattrini
Registrato
9/9/06
Messaggi
4.536
Punti reazioni
869
peggiora Italgas

(Teleborsa) - Retrocede molto il più importante distributore di gas naturale in Italia e il terzo in Europa, che esibisce una variazione percentuale negativa del 4,21%.

Lo scenario su base settimanale di Italgas rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE MIB. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.


Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 5,033 Euro. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 5,248. Il peggioramento di Italgas è evidenziato dall'incrocio al ribasso della media mobile a 5 giorni con la media mobile a 34 giorni. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese per target a 4,952.
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Comunicato stampa

Italgas migliora il rating assegnato da Moody’s ESG Solutions

Milano, 4 luglio 2022 – Italgas rende noto che la revisione annuale del rating ESG da parte Moody’s ESG Solutions (in precedenza noto come rating Vigeo Eris), ha riconosciuto il forte impegno della Società assegnandole una valutazione “Advanced” scaturita da un miglioramento complessivo di 10 punti rispetto al risultato assegnato lo scorso settembre. Un progresso determinato principalmente dalle azioni realizzate e dagli ulteriori impegni assunti dal Gruppo in ambito ambientale, sociale e di governance.
Il miglioramento di rating è un ulteriore riconoscimento della forte focalizzazione della Società sui target di sostenibilità che il Piano Strategico 2022-2028, recentemente presentato al mercato, ha rivisto ulteriormente al rialzo (-34% nelle emissioni di gas Scope 1 e 2, -30% nelle emissioni Scope 3, -27% nel consumo energetico al 2028, baseline 2020).
Tale riconoscimento fa seguito alla conferma di Italgas come “constituent” del MIB ESG Index, l’indice blue-chip per le best practice Environmental, Social e Governance (ESG) di Borsa Italiana, parte del gruppo Euronext.
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Oggi verranno diffusi i dati del 2° trimestre e della semestrale.

Rammento quello che è stato indicato nel recentissimo piano industriale in merito ai dividendi:

Nessuna novità in merito alla politica dei dividendi. La politica 2020-2023 annunciata a ottobre 2020 prevede la distribuzione di un dividendo pari al maggiore tra l'importo risultante dal dividendo per azione 2019 aumentato del 4% annuo e il dividendo per azione pari al 65% dell'utile netto rettificato per azione. Italgas ha ricordato che l’applicazione di questa politica per l’esercizio 2021 ha consentito la distribuzione di un dividendo di 0,295 euro, in crescita del 6,5% rispetto all’anno precedente.

Quello che verrà distribuito il prossimo anno a valere sull'esercizio in corso dovrebbe quindi essere di 30,68 cent che vale il 5,77% ai valori attuali del titolo.

Dopo la diffusione di questa semestrale ne indicherò anche l'incidenza percentuale sull'EPS ricavato dalle mie proiezioni per fine anno e dal dato effettivo delle ultime 2 semestrali.
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Uscito il comunicato stampa:

https://www.italgas.it/comunicato-p...ti-i-risultati-consolidati-al-30-giugno-2022/

Queste le immagini delle prime 3 pagine:

Schermata 2022-07-25 alle 13.34.42.jpg

Schermata 2022-07-25 alle 13.35.44.jpg

Schermata 2022-07-25 alle 13.36.03.jpg
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Dati economici tutti positivi a distanza di 12 mesi (cfr la tabella) ma secondo trimestre pure in leggero incremento rispetto al primo di quest'anno.

Di rilevante il sensibile calo della quotazione rispetto al primo trimestre che ci costa poco più di 700 mln di euro in conto capitale. A distanza di 12 mesi questa perdita si riduce a circa 170 mln di euro (quotava 5,616 il 26 luglio dello scorso anno).

L'incremento di poco più di 12 mln di euro dell'utile netto adjusted della semestrale fanno ipotizzare una previsione dell'eps per fine anno di circa 46,54 cent; la cedola prevista di 30,68 varrebbe quindi il 65,92% di payout (65% quello scorso 31 dicembre con la cedola a 29,50). I dati relativi alla sommatoria degli ultimi 2 semestri danno risultati leggermente migliori che portano ad un eps di 46,95 cent ed un payout del 65,34% (risultati molto simili quindi a quelli della proiezione).

Di negativo, è da sottolineare l'incremento della PFN di circa 290mln di euro a distanza di 12 mesi e di poco più di 100mln da fine anno. E' un po' la caratteristica di tutte le utility quella di non riuscire mai a limare questo fardello.
Per la cronaca, questa oggi vale il 119,13% della capitalizzazione e 3,60 volte i ricavi preventivati per fine anno.

Il P/E si colloca a 11,35 sulle previsioni e a 11,28 sulla somma degli ultimi 2 semestri.

Buon proseguimento e tutti.
 
Ultima modifica:

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Italgas: Gallo, gruppo capace di continuare a crescere

ROMA (MF-DJ)--"I risultati del primo semestre 2022 sono l'ulteriore conferma della solidita' di un Gruppo capace di continuare a crescere in maniera ininterrotta nonostante uno scenario caratterizzato da condizioni economico-sociali e geopolitiche sempre piu' complesse". Lo afferma in una nota Paolo Gallo, ad di Italgas, evidenziando che "raggiungiamo il primo giro di boa dell'anno registrando la crescita di tutti gli indicatori economici: l'Ebitda cresce del 4,9% superando i 513 mln di euro, e l'Utile netto adjusted, con un +6,9%, si attesta a 188 mln circa. Gli investimenti, oltre i 370 mln, stanno realizzando la trasformazione digitale della rete, sempre piu' smart, capillare e flessibile al servizio della transizione energetica e della decarbonizzazione dei consumi". "In Sardegna prosegue il nostro impegno per la completa metanizzazione dei territori in concessione - prosegue il manager -. Il network, che si estende per circa 1.500 chilometri di reti intelligenti, e' gia' oggi il piu' all'avanguardia del Paese sia perche' gia' in grado di accogliere gas rinnovabili come biometano e idrogeno, sia perche' l'approvvigionamento e' garantito soltanto da forniture di gas naturale liquefatto". "L'innovazione tecnologica si conferma il principale abilitatore che ci ha permesso di anticipare il cambiamento, trasformare la nostra operativita' e migliorare il servizio in termini di qualita' ed efficienza; al tempo stesso ci consentira' di raggiungere obiettivi di sostenibilita' sempre piu' rilevanti contribuendo in maniera significativa al conseguimento dei target del REPowerEU", conclude Gallo. gug (fine) MF-DJ NEWS

25/07/2022 13:23

--------------------

Italgas: rischio stop prolungato gas mitigato da azioni in essere

ROMA (MF-DJ)--"Con riferimento al rischio di minori volumi di gas immessi nell'infrastruttura nazionale, l'attuale regolazione tariffaria non determina, come noto, un'esposizione per i distributori a variazioni di volumi di gas vettoriato". Lo si legge nella nota con la quale Italgas ha pubblicato i risultati del 1* semestre. "In ogni caso, il rischio di un'interruzione prolungata di immissione del gas naturale nelle infrastrutture di distribuzione, che possa incidere in forma significativamente negativa sulla continuita' operativa del Gruppo, sarebbe comunque mitigato dalle azioni gia' in essere e/o allo studio a livello nazionale ed europeo quali l'ottimizzazione degli stoccaggi, la diversificazione delle fonti di approvvigionamento, l'incremento della produzione nazionale". gug (fine) MF-DJ NEWS

25/07/2022 13:29

--------------------

Gas: Gallo, in Italia non c'e' bisogno di ridurre 15% consumi

ROMA (MF-DJ)--"Da un punto di vista tecnico, in Italia non c'e' bisogno di una simile riduzione dei consumi". Risponde cosi' l'ad di Italgas, Paolo Gallo, nel corso di una conference call con gli analisti sui risultati, a chi gli chiede un commento sul Piano di emergenza messo a punto dalla Ue che prevede la riduzione del 15% dei consumi di gas da parte degli Stati su base volontaria. "Non ne vediamo il bisogno per l'Italia", ha aggiunto il manager precisando che "l'inverno non sara' auspicabilmente cosi' critico come qualcuno pensa". gug (fine) MF-DJ NEWS

25/07/2022 15:00

--------------------

Italgas: Gallo, probabile closing Depa inizio settembre

ROMA (MF-DJ)--"Probabilmente ai primi di settembre ci sara' la chiusura dell'operazione Depa". Lo ha detto l'ad di Italgas, Paolo Gallo, nel corso della call con gli analisti sui risultati del 1* semestre. "Ci sono alcune discussioni in corso con il venditore che dovrebbero risolversi ai primi di settembre", ha precisato. gug (fine) MF-DJ NEWS

25/07/2022 15:38

--------------------

Italgas: Gallo; risultati in linea piano, confermati numeri 2022

ROMA (MF-DJ)--"I risultati del primo semestre sono pienamente in linea con gli obiettivi del nostro piano industriale e i numeri previsti per l'intero anno sono certamente confermati". Lo ha detto l'ad di Italgas, Paolo Gallo, nel corso della call con gli analisti sui risultati del 1* semestre. gug (fine) MF-DJ NEWS

25/07/2022 15:44
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Comunicato stampa

Medea (Gruppo Italgas) diventa socio con il 49% di Energie Rete Gas:

Schermata 2022-07-26 alle 18.04.40.jpg
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Italgas: prosegue trasformazione digitale e piena automazione network con Dana

MILANO (MF-DJ)--Prosegue a pieno ritmo la trasformazione digitale e la piena automazione dei circa 75.000 km di rete Italgas, grazie all'applicazione di Dana (Digital Advanced Network Automation), il software proprietario realizzato in house nella Digital Factory del Gruppo, che consente di controllare e gestire da remoto le reti del gas digitali. Dopo il progetto-pilota sviluppato sugli impianti di Pozzuolo Martesana (Milano), l'applicazione del software e' in corso di estensione ad altre infrastrutture, da nord a sud della penisola. Ad oggi ha raggiunto le reti e gli impianti al servizio di Montanaro (Torino) in Piemonte, Pomarico (Matera) e Palazzo San Gervasio (Potenza) in Basilicata, Candela e Orsara di Puglia (Foggia) in Puglia, Santa Ninfa (Trapani), Valguarnera Caropepe (Enna), Campobello di Mazara (Trapani), Chiaramonte Gulfi e Acate (Ragusa) in Sicilia. Si prevede di completare entro il 2023 il piano che portera' l'intera rete del Gruppo Italgas sotto il controllo del nuovo software. Dana e' un software unico nel suo genere a livello mondiale. Attraverso un'interfaccia Hmi (Human Machine Interface) permette al personale addetto all'esercizio degli asset di disporre di una visione d'insieme in tempo reale del sistema distributivo, consentendo una puntuale verifica del funzionamento di tutte le componenti e la loro diretta gestione da remoto. Un sistema cartografico incorporato nel software consente, inoltre, di navigare i singoli segmenti del network migliorando di fatto la conoscenza sempre piu' approfondita e complessiva delle reti. I dati operativi raccolti dal campo sul DANA, infine, alimentano innovativi algoritmi di analytics e predictive maintenance sviluppati nella Digital Factory di Italgas, che consentono di intercettare per tempo eventuali anomalie di funzionamento ed introdurre nuovi approcci all'esercizio e manutenzione degli asset della distribuzione. La trasformazione digitale delle reti e' la pre-condizione tecnica che consente loro di accogliere e gestire gas rinnovabili, come biometano e idrogeno, la cui produzione e' attesa in forte sviluppo nei prossimi anni. per questo che Italgas, a partire dal 2018, sta investendo oltre 2 miliardi di euro nella digitalizzazione di asset e processi, secondo un programma che nel prossimo anno la condurra' a essere la prima utility gas al mondo con un network interamente digitalizzato. "Per la distribuzione cittadina del gas e per Italgas", ha commentato l'amministratore delegato di Italgas Reti, Pier Lorenzo Dell'Orco, "sono tappe importanti di una grande trasformazione. Siamo impegnati, infatti, nel rendere le nostre reti da tradizionali a digitali, pronte ad accogliere e distribuire una molteplicita' di gas rinnovabili contribuendo cosi' in maniera determinante alla decarbonizzazione dei consumi e alla transizione energetica. Perche' questo accada, e' necessario che le reti siano controllate in tempo reale e comandate a distanza da una sala controllo centrale. Dana serve proprio a questo: a gestire a distanza reti e impianti affinche' possano consegnare all'utenza finale miscele di gas verdi in totale sicurezza ed efficienza". alb alberto.chimenti@mfdowjones.it (fine) MF-DJ NEWS

01/08/2022 11:53
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Italgas: si rafforza in Sardegna con 12 nuovi comuni

MILANO (MF-DJ)--Italgas ha sottoscritto un accordo vincolante per l'acquisizione dal Gruppo Fiamma 2000 delle attivita' di distribuzione e vendita di GPL, con relative reti e impianti, gestite in 12 comuni della Sardegna. Le reti di distribuzione oggetto dell'accordo, attualmente esercite da Sarda Reti Gas (Gruppo Fiamma), si estendono complessivamente per oltre 430 chilometri e sono al servizio di 12.000 clienti nei comuni di Olbia (Bacino 5), Valledoria (3), Budduso' (10), Budoni (11), Sedilo (13), Genoni (17), Terralba (19) Simala (20), Arbus (24), Mandas e Siurgus Donigala (26), Santadi (35). La valorizzazione dell'operazione, spiega una nota, (enterprise value su base debt-free/cash-free) e' pari a 31,7 milioni di euro, con il prezzo che sara' corrisposto interamente per cassa al netto del debito relativo al perimetro acquisito. Il closing e' atteso nel secondo semestre del 2022, al verificarsi di alcune condizioni sospensive. Il Gruppo Italgas estendera' cosi' la propria presenza in gran parte dei 38 bacini in cui e' suddivisa l'isola e si prepara a convertire a gas naturale le reti acquisite, cosi' come previsto nell'ambito del piu' ampio progetto di realizzazione di infrastrutture del gas all'avanguardia al servizio della regione. glm (fine) MF-DJ NEWS

03/08/2022 08:26
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Azioni, le utility europee con i più elevati dividend yield

Il campione dei rendimenti è Enel (8,2%). Superiori al 6% anche Endesa, E.on, Red Electrica e Italgas

Quali sono le utility che offrono i maggiori rendimenti delle cedole? Le hanno selezionate sui listini europei gli specialisti di Rbc Capital Markets.

https://www.milanofinanza.it/news/a...piu-elevati-dividend-yield-202208032101384037

Lo stralcio:

2) Italgas. Il rendimento della cedola 2022 e 2023 è pari rispettivamente al 5,6% e al 6,1%. Il rating è neutrale (sectorperform). Il target price è 6,30 euro, che implica un potenziale di rialzo del 14,5%.
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Italgas: Moody's rivede outlook da stabile a negativo

MILANO (MF-DJ)--L'agenzia di rating Moody's ha confermato oggi il merito di credito a lungo termine di Italgas a Baa2, rivedendo l'Outlook da stabile a negativo. La rating action fa seguito alla modifica dell'outlook da stabile a negativo del rating Baa3 del debito del governo italiano, effettuata da Moody's lo scorso 5 agosto e riflette l'esposizione di Italgas alle pressioni che accompagnano un deterioramento della qualita' del credito sovrano, in considerazione del fatto che le sue attivita' sono essenzialmente concentrate in Italia. Tuttavia, come dichiarato dall'agenzia, la conferma del rating attesta la posizione strategica e la leadership di Italgas nel settore della distribuzione gas in Italia e il suo profilo completamente regolamentato. com/cce MF-DJ NEWS

09/08/2022 19:29
 

money4nothing

Tenere lontano dai quattrini
Registrato
9/9/06
Messaggi
4.536
Punti reazioni
869
Infatti da un paio di giorni sale (poco ma sale) certo se torna a 5.15 io incremento
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Italgas: in esercizio prime tratte reti digitali a Gressan (Aosta)

ROMA (MF-DJ)--Comincia a produrre i primi effetti il programma da 100 mln di euro di investimenti per la Valle D'Aosta, messo a punto da Italgas nell'ambito della nuova gestione avviata ad agosto 2021, a seguito dell'aggiudicazione della gara gas del relativo Ambito Territoriale. La societa', infatti, ha completato oggi la messa in esercizio di un primo tratto di 2.150 metri (sui 4.100 gia' posati) di nuove reti di distribuzione del gas, completamente digitali, al servizio del comune di Gressan e prevede, entro fine agosto, di attivare altri 3.385 metri a Saint Marcel, comune di nuova metanizzazione. Sono numerose le utenze che hanno gia' fatto richiesta di allacciamento per questa prima messa in esercizio a Gressan, informa una nota, oltre 230 quelle relative anche agli altri tratti di rete comunale - di progressiva attivazione - al servizio di famiglie che potranno cosi' beneficiare dei vantaggi del gas naturale, grazie a un network capillare, digitale e flessibile, pronto ad accogliere in un prossimo futuro gas rinnovabili come biometano e idrogeno. Si tratta di un'opera attesa da tempo, diventata realta' per i residenti in virtu' dell'accordo e della collaborazione tra le Amministrazioni comunali e Italgas. Nello specifico, le frazioni interessate alla prima messa in esercizio della rete di Gressan sonoTaxel, Benaz, La Fontaine, Viseran, La Palu', La Roche, Chevrot; mentre la prima metanizzazione di Saint Marcel consentira' di raggiungere anche Tiller, Surpian Lillaz, oltre alla zona industriale e alle zone limitrofe al Castello di Saint Marcel, in quest'ultimo caso operando in collaborazione con i tecnici dell'Amministrazione comunale che hanno pianificatocontestualmente un intervento di ripavimentazione della zona. Tutte le utenze saranno dotate di misuratori intelligenti di ultima generazione (smart meters) in grado di consentire, trale altre funzioni, la lettura a distanza e automatica dei consumi. Il progetto complessivo nei due comuni prevede, entro il 2025, la realizzazione di oltre 22 km di nuova rete e circa 400 predisposizioni all'allacciamento per un investimento complessivo di 5,7 mln. Il piano per la Valle d'Aosta messo a punto da Italgas prevede i seguenti interventi: la realizzazione di circa 270 chilometri di nuove reti e la metanizzazione di 18 nuovi comuni, tra cui l'intera area compresa tra Aosta e Courmayeur; l'incremento delle utenze servite, dalle attuali 20 mila a circa 42 mila nell'arco dei 12 anni di concessione; la digitalizzazione completa della rete e degli impianti, compresa l'installazione di contatori intelligenti sul 100% delle utenze attuali e future; interventi vari di efficienza energetica com/gug (fine) MF-DJ NEWS

10/08/2022 15:31
 

Superspazzola

Tiremm innanz!
Registrato
11/5/07
Messaggi
33.540
Punti reazioni
1.137
Era previsto entro l'estate. E' fatta...

Italgas completa l'acquisizione del 100% di Depa Infrastructure
di Emma Bonotti

A vendere le partecipazioni sono state Hellenic Republic Asset Development Fund (Hradf) ed Hellenic Petroleum (Helpe) per un corrispettivo (equity value) di 733 milioni di euro, già noto alla fine dello scorso anno​

Arrivare al closing entro fine estate era l'obiettivo dell'amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo, sul dossier per l’acquisizione della greca Depa Infrastructure. Un risultato raggiunto oggi, 1° settembre, con il completamento dell'acquisizione del 100% dell'operatore ellenico della distribuzione del gas, oggetto di una gara internazionale volta a valorizzare gli asset statali e a creare valore aggiunto attraverso il loro sviluppo. A vendere le partecipazioni sono state Hellenic Republic Asset Development Fund (Hradf) ed Hellenic Petroleum (Helpe) per un corrispettivo (equity value) di 733 milioni di euro, già noto all'annuncio dell'acquisizione. Per finalizzare la compravendita Italgas si è servita della liquidità disponibile.

Il bottino di Italgas

"Oggi cominciamo a scrivere una nuova importante pagina della storia di Italgas che dopo circa vent'anni torna a varcare i confini nazionali e si arricchisce di nuovi colleghi, una nuova lingua e nuove comunità da servire", commenta Gallo. Le partecipazioni di Depa Infrastructure nelle società greche del settore permetteranno a Italgas di consolidare la sua presenza nel Paese. Nello specifico la nuova controllata detiene il 51% di Thessaloniki - Thessalia Gas Distribution, il 100% di Attiki Natural Gas Distribution Single Member Company e il 100% di Public Gas Distribution Networks, i tre principali player della distribuzione del gas in Grecia, che gestiscono complessivamente circa 7.500 chilometri di rete e 600 mila punti di riconsegna attivi.

Come si legge in una nota, il closing dell'operazione è avvenuto alla presenza del ministro greco dell'Ambiente e dell'Energia, Kostas Skrekas, dell'ambasciatrice italiana in Grecia, Patrizia Falcinelli, ed è stato sottoscritto da Paolo Gallo, dall'amministratore unico della società veicolo Italgas Newco, Pier Lorenzo Dell'Orco, dal ceo di Hradf, Dimitris Politis, dal general manager of strategic planning and group development di Helpe, George Alexopoulos, dal group general counsel di Helpe, John Apsouris.

Il titolo perde terreno in Borsa

Nonostante l'annuncio, a Piazza Affari il titolo Italgas perde l'1,27% a 5 euro, in linea con il trend negativo dell'ultimo mese (-9,1%) e degli ultimi sei (-12,3%). (riproduzione riservata)

Ultimo aggiornamento: 01/09/2022 12:50