italiani tra poco dovrete emigrare in Cina

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

Balabiott78

Sociologo alcolico
Registrato
24/3/12
Messaggi
59.914
Punti reazioni
2.754
Mentre in italia come al solito si parla del nulla.
In Cina fanno progetti megagalattici al limite dell'immaginazione.

Cina: spianeranno 700 montagne per far posto ad una nuova metropoli | Montagna.TV

LANZHOU, Cina — Spianare 700 montagne per dare spazio ad una metropoli industriale. Questo il mega-progetto approvato dal Governo cinese per la città di Lanzhou, capitale della provincia di Gansu che sorge nel nordovest del paese. L’operazione, che dovrebbe creare 130mila ettari quadrati di spazio per far crescere la città, attualmente circondata da montagne alte circa 1700 metri, costerà 3,5 miliardi di dollari.

I cinesi non perdono tempo. Il progetto è stato approvato ad agosto e le operazioni di livellamento delle montagne sono iniziate a fine ottobre. La metropoli si chiamerà “Lanzhou New Area” e sorgerà accanto alla vecchia capitale. Ospiterà grattacieli, parchi, perfino spiagge. Costruirla costerà altri 11 miliardi di dollari. Il progetto, però, dovrebbe aumentare il Pil del paese di 43 milioni di dollari entro il 2030.

La notizia ha fatto il giro del mondo, sollevando polemiche e perplessità da parte soprattutto dei filo-ambientalisti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della sanità, questa è già una delle aree più inquinate della Cina, che soffre inoltre di scarsità di acqua. Lanzhou attualmente ospita 3.6 milioni di abitani lungo il Fiume Giallo e industrie dei settori tessile, metallurgico e di produzione di fertilizzanti.

“L’area di Lanzhou è già molto povera – ha detto un portavoce della China Pacific Construction Group, che porta avanti il progetto, al Guardian -. Le montagne sono desolate e l’acqua scarsegggia. Questo sviluppo “protetto” porterà acqua, promuoverà la riforestazione e migliorerà anche l’ambiente della zona”.
 
un pezzo di terra ove farmi l'orto io lo ho


:D
 
Gli ettari sono quadrati a prescindere, 1 ettaro= quadrato di 100 metri di lato.... tanto per precisare.....:D:p
 
Indietro