Kyenge sempre peggio

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Alain Dutheil

Nuovo Utente
Registrato
6/9/07
Messaggi
818
Punti reazioni
84
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?
 
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?
il popolo bue mica le vede ste cose basta che parla male di Grillo
 
Non dovremo sorprenderci più di tanto, questo era sostanzialmente uno punti cardine della campagna elettorale del PD di Bersani. D'altronde devono ricostruirsi un bel serbatoio elettorale dopo che molti italiani hanno capito di che pasta siano fatti questi del PD. Quindi naturale che aspirino a dare il voto agli extracomunitari e ai ROM.
 
Vuoi vedere che Villaggio aveva ragione...? :D
 
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?



Ministro, ha mai pensato alla vendita di ghiaccioli al Polo Nord ?


p.s. sono ancora indeciso se mi sia più simpatica lei o balotelli
 
Ultima modifica:
Ma se ne torni in congo e facciamola finita!!!!
 
Non dovremo sorprenderci più di tanto, questo era sostanzialmente uno punti cardine della campagna elettorale del PD di Bersani. D'altronde devono ricostruirsi un bel serbatoio elettorale dopo che molti italiani hanno capito di che pasta siano fatti questi del PD. Quindi naturale che aspirino a dare il voto agli extracomunitari e ai ROM.
Giusto quelli gliela possono dare , perche' fanno favoritismi per loro. Qui se non ci diamo una mossa va a finire diventeremo schiavi in casa nostra. Altro che integrazione razziale. Se permetti non va che il primo straniero arrogante venga a comandare a casa nostra.
 
Giusto quelli gliela possono dare , perche' fanno favoritismi per loro. Qui se non ci diamo una mossa va a finire diventeremo schiavi in casa nostra. Altro che integrazione razziale. Se permetti non va che il primo straniero arrogante venga a comandare a casa nostra.

Forse non sono stato abbastanza chiaro nell'esporre il mio pensiero: io li rispedirei immediatamente nel loro paese di origine. Così forse è più chiaro.
 
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?

se li portasse tutti a casa sua.
 
La Kyenge non ha rispetto del Parlamento

25 giu – “Il ministro Kyenge riferisca in Aula sulle sue intenzioni sull’immigrazione. Riteniamo irrispettoso continuare a parlare con la stampa invece di confrontarsi con il Parlamento e con la sua maggioranza. E’ irresponsabile sostenere che l’immigrazione non è più un’emergenza, che servono politiche più morbide, che dobbiamo concentrarci sull’accoglienza.

Noi non la pensiamo così: i clandestini in quanto tali devono tornare nei loro Paesi. Una politica che anche il Pdl ha condiviso. La Kyenge si assuma la responsabilità delle sue dichiarazioni ed evidentemente anche del moltiplicarsi degli sbarchi visto che le sue parole sembrano un vero e proprio via libera all’invasione delle nostre coste”.

Pini (Ln): La Kyenge non ha rispetto del Parlamento | Imola Oggi
 
Incredibile Kyenge: "Gli sbarchi non sono un'emergenza"

Altre polemiche dopo le solite dichiarazioni a favore degli irregolari

La dottoressa italo-congolese, voluta dal Pd al governo, rincara la dose del suo pensiero terzomondista: è un'immigrazione strutturata. E prepara altre politiche 'di accoglienza'. Ovvero di invasione dell'Italia

''L'Italia ormai ha acquisito consapevolezza che l'immigrazione non puo' esser considerata un fenomeno emergenziale. Questo lo possiamo vedere negli ultimi tempi. Tutte le volte che arriva l'estate cominciano gli sbarchi e si comincia a parlare di emergenza''. Lo ha detto il ministro per l'Integrazione Cecile Kyenge. ''Noi - prosegue il ministro - dobbiamo cominciare a parlare di una immigrazione strutturata, di una politica dell'immigrazione che sappia fare prevenzione non piu' di emergenza, ma di una vera politica di accoglienza''.
''Trovo assurdo che il ministro Kyenge definisca come non emergenziale la quantita' di sbarchi di clandestini che ogni giorno raggiungono le nostre coste, ma soprattutto ritengo surreale la sua idea di accogliere chiunque decida di stabilirsi irregolarmente nel nostro Paese''. Lo dichiara Massimiliano Fedriga, deputato della Lega Nord, commentano le dichiarazioni del ministro Kyenge che considera l'immigrazione clandestina un fenomeno non emergenziale. ''La Lega Nord si batte da sempre affinche' il fenomeno dell' immigrazione sia controllato: cominciamo a riservare tutela e assistenza a chi accetta di rispettare regole e procedure, a tutti gli altri deve essere impedito di raggiungere il nostro territorio, proprio come stabili' Maroni quand'era Ministro dell'Interno attraverso la stipula degli accordi bilaterali. Non possiamo chiedere ai nostri cittadini, che gia' vivono un momento di crisi economica, di sobbarcarsi gli oneri economici e sociali di chi non rispetta le regole. Questi messaggi lassisti e finto buonisti sono d'incentivo solo a chi sfrutta la tratta umana. Auspichiamo che il Ministro Kyenge si ravveda e non si abbandoni oltre a messaggi di questo tipo che all'estero hanno effetti devastati, basti guardare l'aumento esponenziale degli sbarchi nelle ultime settimane'', conclude.

Almeno una volta al giorno - o anche due, prima dei pasti, proprio come una medicina amara - arrivano le dichiarazioni della dottoressa Cecile Kyenge, ministro della Repubblica Italiana da lei assai poco amata, tanto che arriva ad auspicare una vera e propria invasione di immigrati, senza he alcuno si azzardi a definirla 'emergenza'. Cecile Kyenge oggi ha infatti dichiarato: ''L'Italia ormai ha acquisito consapevolezza che l'immigrazione non puo' esser considerata un fenomeno emergenziale. Questo lo possiamo vedere negli ultimi tempi. Tutte le volte che arriva l'estate cominciano gli sbarchi e si comincia a parlare di emergenza. Dobbiamo cominciare a parlare di una immigrazione strutturata, di una politica dell'immigrazione che sappia fare prevenzione non piu' di emergenza, ma di una vera politica di accoglienza''.

Igor Traboni

Incredibile Kyenge: "Gli sbarchi non sono un'emergenza" - giornaleditalia
 
Ultima modifica:
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?




Portateli a casa tua...


Andrea
 
‘‘Stiamo lavorando all'iter sulla cittadinanza andando verso la semplificazione burocratica’’. Cosi’ il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge.

Fonte: Italia oggi di domani

chi-%C3%A8-ultimo-292x200.jpg
 
Ultima modifica:
AUSTRIA – Dimenticate i morti, dimenticate l’epopea di San Marco D’Aviano – e non è difficile dimenticarlo, vista la censura della Rai al film di Martinelli – insomma dimentica l’assedio di Vienna (o meglio il doppio assedio, 1529 e 1687) da parte delle orde turche. E dimenticate la vittoriosa resistenza, anche grazie al decisivo aiuto polacco, sono uno dei capitoli fondamentali della storia europea e della cristianità.

Un vittoria che, con quella di Lepanto, bloccò per secoli – fino alle invasioni pacifiche moderne – le orde islamiche. Se avessero vinto i turchi l’Islam, che aveva già sottomesso i Balcani, sarebbe dilagato in tutta l’Europa centrale e oggi al posto della cattedrale di Vienna, di Notre Dame, del Duomo di Milano etc. avremmo altrettante moschee.

Da anni la sinistra austriaca sostiene che ricordare quell’episodio è “offensivo” nei confronti degli immigrati islamici e adesso si cominciano a vedere i risultati di questa campagna demente.

A Vienna una scuola elementare ha ordinato agli insegnanti di non parlare più degli assedi di Vienna (furono due) per non rischiare di offendere gli alunni di origine turca e le loro famiglie che potrebbero sentirsi offese dal ricordo di una loro sconfitta.

Sul diffusissimo giornale Die Krone si è scatenato un diluvio di reazioni di austriaci inferociti che parlano di “falsificazione della storia” e di “completa sottomissione culturale”, ma la direzione della scuola ha fatto sapere che gli insegnanti che non obbediranno saranno sanzionati.

Austria: vietato celebrare la vittoria anti-islamica | VoxNews
Quel che i sultani turchi non riuscirono a fare con le armi lo stanno facendo la sinistra e le sue ancelle ‘moderate’ con la politica.

chi-%C3%A8-ultimo-292x200.jpg
 
Kyenge sempre peggio: “Non lascerò soli i Rom, li farò uscire dai campi”


Gli italiani? Non le importano. Continua l’incredibile serie di dichiarazioni strampalate del Ministro Kyenge. Ora tocca ai rom

"La maggiore richiesta che mi è venuta dai rom è quella di uscire dai campi. Ascolteremo il vostro grido, non vi lasceremo soli"

kyenge3.jpg


Come se aiutare chi, nella realtà, non vuole integrarsi sia una priorità…

Un ministro per gli stranieri… fino a quando dovremo sopportarla?
Questa intende dire che li ospita a casa sua?
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Indietro