L'80% del rame in mano a un trader

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

renetrader

IOTIN COOK
Registrato
16/2/00
Messaggi
74.108
Punti reazioni
3.233
Leggevo stamattina sul corriere della sera ( ammesso che sia vero) che un Trader ha praticamente in mano il controllo del prezzo del rame con un possesso superiore all' 80%.

Ora mi chiedo ,al di la del fatto che ci vendano che non son mercati manovrati ,al di la che ci vendano regole ridicole per poi dimenticarsi di quelle importanti ,ma ......

.......che quazzarola se ne fa Gasfin di tutto sto rame ?:mmmm:

Braccialetti antistress?:D


Bye;)
 
l'ing ha il restante 20% e Goldman Sachs l'altro 99%
il totale fa 199% :D
 
Wsj non fa nomi ma ricorda il ruolo di Jp Morgan (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 22 dic - Un solo trader controlla tra l'80% e il 90% del rame scambiato sul mercato di settore di Londra, il London Metal Exchange. Lo rivela oggi il Wall Street Journal secondo cui il quantitativo, che rappresenta circa la meta' di tutto il rame scambiato nel mondo, vale circa 3 miliardi di dollari. Il quotidiano non identifica direttamente il trader ma ricorda come Jp Morgan "abbia di recente aperto una posizione importante nel rame". Proprio ieri questo metallo ha stabilito a Londra un nuovo record storico salendo a 9,353,50 dollari la tonnellata. In realta' non e' raro trovare sul London Stock Exchange un singolo operatore che, effettuando scambi a nome proprio o per vari clienti, finisca per avere una situazione di monopolio su un singolo metallo. Il Wsj cita il caso dell'alluminio, controllato al 90% da un solo trader, manche di nickel, zinco e di varie leghe di alluminio, dove l'incidenza di un solo intermediario varia dal 50% all'80%. Cop (RADIOCOR) 22-12-10 09:38:54 (0067) 5 NNNN

Visualizza altro Rame: un singolo trader controlla tra 80%-90% dello stock di Londra | Radiocor, mercoledi' 22 dicembre 2010 (articolo 883864)


fonte Rame: un singolo trader controlla tra 80%-90% dello stock di Londra | Radiocor, mercoledi' 22 dicembre 2010 (articolo 883864)
 
Leggevo stamattina sul corriere della sera ( ammesso che sia vero) che un Trader ha praticamente in mano il controllo del prezzo del rame con un possesso superiore all' 80%.

Ora mi chiedo ,al di la del fatto che ci vendano che non son mercati manovrati ,al di la che ci vendano regole ridicole per poi dimenticarsi di quelle importanti ,ma ......

.......che quazzarola se ne fa Gasfin di tutto sto rame ?:mmmm:

Braccialetti antistress?:D


Bye;)

gli fan fare la fine di Raul Gardini con la soia.
 
Mi state dicendo che Gasfin è il proprietario di Jp Morgan?:eek::eek:


Bye;)
 
Il numero atomico del rame è 29 ed il simbolo chimico è CU .....sarà per questo che Gas ne ha predilezione ? :D

Meno male che sei Aur e non Aramen sennò :D

Ciao mitico OK! auguri :yes:

Ciao MisterOK!

Ricambio gli auguri:bow:
 
Indietro