La ditta costruttrice sta svendendo gli altri immobili

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

Ho un BTP trentennale acquistato a 100 che oggi quota 80, cosa posso fare per non subire supinamente la svalutazione che i brutti e cattivi del mercato mi hanno imposto? :specchio:

Ma che quazzo di lettera è!?!?!?!? :wall::wall::wall:
 
Ma che quazzo di lettera è!?!?!?!? :wall::wall::wall:

è lo specchio della mentalità diffusa in Italia... che il mattone deve per forza salire sempre... e quando capiscono che non è così (e non sempre avviene per l'opacità del mercato) l'italiano si inkazza e vuole andare per vie legali... :D
 
Però potrebbe comprare un altro appartamento a -40k euro così "spezza" il prezzo anche della prima... :o
 
Italiani, come sempre, come in ogni campo, allergici al mercato.....
 
allo stock exchange russo dicono: "averaging killed more jews than the olocaust".

"mediare ha ucciso più ebrei dell'olocausto". a buon intenditor...
 

:)

Salve, siamo un gruppo di condomini che ha acquistato il proprio immobile circa 5 anni fa in un complesso immobiliare formato da decine di appartamenti. In questo periodo la ditta costruttrice sta svendendo gli altri immobili di questo complesso che sono rimasti invenduti, praticamente ha abbassato i prezzi di acquisto di una somma variabile dai 20.000 euro ai 40.000 euro ad appartamento a seconda della tipologia. I nostri immobili quindi hanno subito una svalutazione pari a quella cifra, e noi ci sentiamo in qualche modo ingiustamente svantaggiati in quanto quando noi abbiamo comprato all'epoca, lo sconto che ci è stato fatto è stato di soli 1.000 euro. Ora se dovessimo vendere il nostro immobile dovremmo abbassare la cifra richiesta e svendere allo stesso prezzo della ditta costruttrice. Cosa possiamo fare per cercare di non subire supinamente questo enorme danno economico che ci hanno causato? Grazie per la vostra consulenza e cortesia. Arrivederci
Daniele, da San Martino In Strada (LO)

Risposta:
non potete fare nulla, perche' il vostro prezzo di acquisto era quello del mercato in quel momento, e se il mercato ha subito dei cali, potete solo subirli e non darne la colpa a chi vi aveva fatto la vendita a suo tempo.
 
:)

Salve, siamo un gruppo di condomini che ha acquistato il proprio immobile circa 5 anni fa in un complesso immobiliare formato da decine di appartamenti. In questo periodo la ditta costruttrice sta svendendo gli altri immobili di questo complesso che sono rimasti invenduti, praticamente ha abbassato i prezzi di acquisto di una somma variabile dai 20.000 euro ai 40.000 euro ad appartamento a seconda della tipologia. I nostri immobili quindi hanno subito una svalutazione pari a quella cifra, e noi ci sentiamo in qualche modo ingiustamente svantaggiati in quanto quando noi abbiamo comprato all'epoca, lo sconto che ci è stato fatto è stato di soli 1.000 euro. Ora se dovessimo vendere il nostro immobile dovremmo abbassare la cifra richiesta e svendere allo stesso prezzo della ditta costruttrice. Cosa possiamo fare per cercare di non subire supinamente questo enorme danno economico che ci hanno causato? Grazie per la vostra consulenza e cortesia. Arrivederci
Daniele, da San Martino In Strada (LO)

Risposta:
non potete fare nulla, perche' il vostro prezzo di acquisto era quello del mercato in quel momento, e se il mercato ha subito dei cali, potete solo subirli e non darne la colpa a chi vi aveva fatto la vendita a suo tempo.

Non posso bollinarti,come hai fatto a trovarlo :D:D

Spettacolare,cosa vorrebbero fare chiedere un rimborso dallo stato o dal costruttore??

Ah già è vero,in Italia il mercato non si sa nemmeno cosa sia...
 
grazie ma l'ha trovato p.s. io l'ho solo incollato per intero!!!
 
Non oso pensare cosa farà quando vedrà i negozi con i saldi...
 
Indietro