La Germania ha 16 ordinamenti scolastici diversi e scuole da 3 giorni a settimana

Mojito F.C.

► facce di bronzo ◄
Registrato
15/9/07
Messaggi
97.376
Punti reazioni
1.400
Questa settimana “Learning World” va in Germania per esplorarne i differenti sistemi educativi. L’offerta formativa è declinata in funzione della capacità degli allievi e delle convinzioni dei genitori.
La Germania è organizzata sul modello federale. Ogni regione (land) organizza l’insegnamento e le prove d’esame in una maniera leggermente differente. Come avviene in pratica? Quali sono i vantaggi e gli inconvenienti?

La Baviera e il riconoscimento dei titoli – La storia di Patricia è molto indicativa

Lei è una giovane professoressa. Avrebbe i titoli per insegnare in una scuola secondaria, ma non ha studiato in Baviera, dove si è stabilita e dove il suo diploma, ottenuto nel Land del Brandeburgo (nel nord est della Germania), non è riconosciuto. “Se i vostri studi non sono rinosciuti in pieno e se il vostro diploma è considerato inferiore, allora vi sentirete male e un po’ discriminati – ci spiega. La Germania è un Paese nel quale, per ragioni storiche, non basta un solo ministero dell’istruzione, ma di fatto ci sono sedici ministeri federali in tutto il Paese. Il risultato è concorrenza tra Stati Federali, norme diverse e diverse qualità della formazione. Patricia si batte da 2 anni per ottenere che il suo diploma sia riconosciuto. Un iter burocratico sofferto, malgrado il suo curriculum scolastico nel Brandeburgo fosse tra i migliori. Si sente un po’ come se avesse studiato all’estero.

Il sistema doppio

Ma non è tutto. In Germania ci sono studenti che seguono corsi, molto gettonati, che lasciano alcuni giorni liberi. Questo significa che vanno a scuola 2-3 giorni a settimana e al lavoro nei restanti giorni.
Julian studia in una scuola professionale ad Hannover. E’ uno tra i 2 milioni e mezzo di studenti che hanno optato per il cosiddetto sistema “doppio”…

Il sistema doppio è finalizzato all’insegnamento delle professioni per i giovani di età superiore ai 16 anni. Unisce uno o due giorni di lezioni a settimana a scuola con un apprendistato nelle aziende.

Per ottenere la certificatizione, l’allievo deve passare esami pratici e teorici. La formazione professionale dura da due 2 a 3 anni e mezzo. Il lavoro è pagato dall’azienda come un impiego part-time.
Questo sistema è stato creato nel 18 secolo, ma funziona ancora. Ed è un buon modo di lottare contro la disoccupazione.

Tuttavia i costi per lo Stato sono elevati. Le macchine e le strumentazioni utilizzati nelle scuole devono essere all’avanguardia. In questo tipo di scuole quasi l’80% degli allievi ottiene un lavoro alla fine degli studi.


La scuola tedesca, la formazione a misura di Länder… | euronews, learning world
 
la non riconoscibilità del titolo in tutta la D mi pare una stronz.ata degna della peggiore italia
poi ci sono parecchi effetti collaterali nel sistema scolastico tedesco
diciamo che forse va bene per i tedeschi, diciamo ..
qui farebbe danni enormi

mentre si potrebbe copiare l'investimento nei professionali e tecnici che in italia invece sono sempre più abbandonati a sé stessi e considerati parcheggi per minorenni poco dotati futura manovalanza non si sa di chi
 
Indietro