la povertà avanza a grandi passi in questo Paese, altro che immobiliare...

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

thedreamer

Utente Registrato
Registrato
24/6/08
Messaggi
7.814
Punti reazioni
311
il Paese si sta svuotando di ricchezza e lavoro, il destino è gramo...
(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Nell'intero 2010, rispetto al 2009, le esportazioni italiane verso i Paesi extra Ue sono aumentate del 16,7%, ma ancora piu' forte e' stata la crescita delle importazioni, pari al +29,8%. Lo comunica l'Istat nelle stima preliminare. Il saldo commerciale con i Paesi fuori dall'Ue risulta nel 2010 cosi' in deficit per 20,228 mld, in 'netto peggioramento' rispetto al deficit di 3,072 mld registrato nel 2009. A dicembre 2010 boom delle importazioni extra Ue: +48,4% rispetto a dicembre 2009.
 
ricordo agli speranzosi della ripresa che a fine 2012 avremo recuperato metà del pil perso nel biennio 2008-2009, intanto è esploso il debito pubblico e quello privato che si sta portando verso la media degli altri Paesi. tutto questo in pochi anni, fra un decennio la Cina dominerà il mondo e noi saremo i nuovi Cinesi, poveri come loro, ringraziate chi adesso si sta riempiendo le tasche, politici e industriali.
 
I nuovi emigranti- Blog di Beppe Grillo

Correva l'anno 2006. L'esaltazione dell'immigrazione "necessaria", "per far crescere il Paese", "voluta dagli industriali" era una balla bipartisan, condivisa da destra e da sinistra. Da destra per calmierare il mercato del lavoro, da sinistra per motivi elettorali. Paolo Ferrero, ministro della Solidarietà Sociale, disse "Nel continente africano ci sarebbero trenta milioni di giovani, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, pronti a lasciare casa e affetti” e aggiunse “sono loro che vengono a fare lavori che spesso gli italiani non vogliono più fare... oggi dobbiamo capire di essere diventati un Paese di immigrazione". Ferrero non aveva capito un *****, Prodi andò a casa e Rifondazione Comunista fu cancellata dal Parlamento. Gli immigrati "venuti a fare i lavori che gli italiani non vogliono più fare" sono stati impiegati soprattutto nell'edilizia. L'Italia è stata cementificata con nuovi edifici pubblici, viadotti, quarte corsie, capannoni, aree residenziali senza residenti. Chi ha costruito, in particolare al Nord, ha incassato cifre mai viste. I nuovi arrivati sono stati trattati come schiavi moderni, sottopagati, spesso sacrificati al Dio Denaro con offerte umane chiamate "Morti bianche", senza garanzie sociali, cittadini "invisibili". Sono passati cinque anni. Il lavoro è una chimera. La disoccupazione ha tassi reali del 14% se si considerano gli "scoraggiati", quelli che il lavoro non lo cercano nemmeno più. Un disoccupato su quattro è straniero.
Dal 2008 il numero degli stranieri senza un'occupazione è aumentato di 95.000 persone, l'80% dei quali al Nord. Siamo diventati di nuovo un popolo di emigranti. Se nella UE i primi a espatriare sono i romeni con 1,9 milioni (quasi un milione in Italia), al secondo posto ci sono gli italiani con 1,2 milioni di persone, quasi tutti giovani, ragazzi laureati o diplomati. Il numero complessivo degli stranieri senza lavoro è di 235.000. La disoccupazione straniera raddoppierà in breve tempo. E' una facile scommessa. Il perché è semplice. Il settore immobiliare, l'unico cresciuto in Italia nell'ultimo decennio, è in agonia. Entro il 2011 avrà perso 290.000 addetti dal 2008. Gli altri settori sono in crisi strutturale da tempo, non possono creare occupazione. La crescita del PIL italiano dal 2000 ad oggi è la peggiore del mondo esclusa Haiti. Finita la cementificazione selvaggia non rimane quasi nulla per la manodopera straniera. Che fine faranno? I disoccupati italiani hanno dei punti di riferimento, una famiglia, degli amici, ma questi? Intanto il decreto flussi prevede l'ingresso di altre 150.000 unità dall'estero. Per consentirne l'ingresso è necessario che 150.000 italiani, possibilmente giovani e laureati, gli facciano spazio.
 
Gli immigrati "venuti a fare i lavori che gli italiani non vogliono più fare" sono stati impiegati soprattutto nell'edilizia.

Esiste una conferma affidabile o e` la solita "grillata"?
No, perche` la mia esperienza personale mi porta a dire che nell'edilizia gli immigrati non sono tantissimi e` nei servizi che spopolano.
Oltre a badanti e simili (di cui forse, c'e` reale necessita`) ad esempio e` eclatante il caso dei corrieri, sono anni che non ne trovo uno italiano.
Nell'edilizia dalle mie parti (BG) ne vedo relativamente pochi.


Per consentirne l'ingresso è necessario che 150.000 italiani, possibilmente giovani e laureati, gli facciano spazio.

Non e` vero.
Invece e` vero che un paese che importa poveretti destinati a pesare pesantemente sulla spesa sociale dando solo lavoro di bassa qualifica mentre esporta persone ad alta istruzione non puo` che fare una brutta fine.
 
il Paese si sta svuotando di ricchezza e lavoro, il destino è gramo...
(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Nell'intero 2010, rispetto al 2009, le esportazioni italiane verso i Paesi extra Ue sono aumentate del 16,7%, ma ancora piu' forte e' stata la crescita delle importazioni, pari al +29,8%. Lo comunica l'Istat nelle stima preliminare. Il saldo commerciale con i Paesi fuori dall'Ue risulta nel 2010 cosi' in deficit per 20,228 mld, in 'netto peggioramento' rispetto al deficit di 3,072 mld registrato nel 2009. A dicembre 2010 boom delle importazioni extra Ue: +48,4% rispetto a dicembre 2009.

Tanti debito e tanta presunzione, questo paese è destinato al declino e con esso il mecato immobiliare:yes:
 
Da noi in cantiere, d'inverno al freddo, sono tutti stranieri i manovali. Gli artigiani solo in parte....
 
I servizi televisivi delle Iene, Striscia ed altri confermano che è in aumento la prostituzione delle italiane, addirittura nelle scuole in cambio di ricariche di cellulari. Io lo leggo come un chiaro segnale dell'impoverimento economico e conseguentemente anche culturale del nostro paesello.
Mi chiedo quanto tempo passerà per vedere anche l'Italia come meta di turismo sessuale al pari di paesi centro-sud-americani, est europeo e sud est asiatico.
 
Tanti debito e tanta presunzione, questo paese è destinato al declino e con esso il mecato immobiliare:yes:


le case ci sono ma di cattiva qualita',l'immobiliare inizia a dare le prime spallate, chi vive in un alveare sogna una casa autonoma e di qualita' ed
e' in grado gia' da oggi di comprarla.......e' l'offerta che per ora manca ma...
........................tra poco partira' anche quella:yes::yes::yes::yes:
 
I servizi televisivi delle Iene, Striscia ed altri confermano che è in aumento la prostituzione delle italiane, addirittura nelle scuole in cambio di ricariche di cellulari. Io lo leggo come un chiaro segnale dell'impoverimento economico e conseguentemente anche culturale del nostro paesello.
Mi chiedo quanto tempo passerà per vedere anche l'Italia come meta di turismo sessuale al pari di paesi centro-sud-americani, est europeo e sud est asiatico.

Non vedo l'ora di incontrare vecchi tailandesi in Corso Como circondati da ragazzine italiane disposte a tutto
 
Non vedo l'ora di incontrare vecchi tailandesi in Corso Como circondati da ragazzine italiane disposte a tutto

vecchi thailandesi forse no, ma se fai appena qualche chilometro più in là qualche bello spettacolino di ragazze con un vecchio disposte a tutto lo vedi...:clap:
 
Non vedo l'ora di incontrare vecchi tailandesi in Corso Como circondati da ragazzine italiane disposte a tutto

vedremo tanti AI riciclarsi in novelli Emilio Fede (procacciatori di gnocca) per turisti cubani e brasiliani.
 
Non vedo l'ora di incontrare vecchi tailandesi in Corso Como circondati da ragazzine italiane disposte a tutto

Rimini come Pattaya :D
Avanti di questo passo non manca molto

PS Con il mercato immobiliare sostenuto dagli stranieri Sugar Daddy :D
PPS Intanto proprio una company Thailandese, quella dei Central Festival, è interessata all'acquisto del palazzo della Rinascente in Piazza Duomo
 
I servizi televisivi delle Iene, Striscia ed altri confermano che è in aumento la prostituzione delle italiane, addirittura nelle scuole in cambio di ricariche di cellulari. Io lo leggo come un chiaro segnale dell'impoverimento economico e conseguentemente anche culturale del nostro paesello.
Mi chiedo quanto tempo passerà per vedere anche l'Italia come meta di turismo sessuale al pari di paesi centro-sud-americani, est europeo e sud est asiatico.

non è tanto l'impoverimento economico o culturale, ma quello spirituale e morale a preoccupare :rolleyes:
 
Alle iene tempo fa avevano fatto un servizio dove una ragazzina si prostituiva con i compagni di scuola perchè voleva comprarsi l'iphone.
Per non parlare poi delle varie cam-girls, anche quella è prostituzione.
La differenza tra l'italia e l'estero è che all'estero si prostituiscono per poter mangiare e far mangiare la famiglia, in italia lo fanno per comprarsi oggetti futili, quindi secondo me le vere pu**ane (in senso dispregiativo) sono le italiane.
 
Alle iene tempo fa avevano fatto un servizio dove una ragazzina si prostituiva con i compagni di scuola perchè voleva comprarsi l'iphone.
Per non parlare poi delle varie cam-girls, anche quella è prostituzione.
La differenza tra l'italia e l'estero è che all'estero si prostituiscono per poter mangiare e far mangiare la famiglia, in italia lo fanno per comprarsi oggetti futili, quindi secondo me le vere pu**ane (in senso dispregiativo) sono le italiane.

In Francia si stima che il 5% (a Parigi di più, viste le alte spese per l'alloggio) delle studentesse si prostituisca per pagarsi l'università. :(
 
ma nei dintorni di arcore c'è un punto di accumulazione che distorce le statistiche:(
 
In Francia si stima che il 5% (a Parigi di più, viste le alte spese per l'alloggio) delle studentesse si prostituisca per pagarsi l'università. :(

Cacchio... a ingegneria eravamo tutti maschi!!! :wall:
 
Crollo a picco dei valori...una volta si consideravano le putt... in modo negativo, ora si vantamo con le amiche...chi andava a putt..era un povero sfig...nel vero senso del termine, ora viene ammirato, un brutto nano che paga...
:mad::mad::mad:
Almeno Clinton è caduto per un pom..piccolo atto di trasgressione...
 
Esiste una conferma affidabile o e` la solita "grillata"?
No, perche` la mia esperienza personale mi porta a dire che nell'edilizia gli immigrati non sono tantissimi e` nei servizi che spopolano.
Oltre a badanti e simili (di cui forse, c'e` reale necessita`) ad esempio e` eclatante il caso dei corrieri, sono anni che non ne trovo uno italiano.
Nell'edilizia dalle mie parti (BG) ne vedo relativamente pochi.




Non e` vero.
Invece e` vero che un paese che importa poveretti destinati a pesare pesantemente sulla spesa sociale dando solo lavoro di bassa qualifica mentre esporta persone ad alta istruzione non puo` che fare una brutta fine.

I servizi televisivi delle Iene, Striscia ed altri confermano che è in aumento la prostituzione delle italiane, addirittura nelle scuole in cambio di ricariche di cellulari. Io lo leggo come un chiaro segnale dell'impoverimento economico e conseguentemente anche culturale del nostro paesello.
Mi chiedo quanto tempo passerà per vedere anche l'Italia come meta di turismo sessuale al pari di paesi centro-sud-americani, est europeo e sud est asiatico.

da uno che chiede fonti, a uno che le dà
l'informazione ai tempi di striscia e le iene.. povera italia :D
 
La cosa sinceramente spaventosa è che le adepte del bunga bunga sono incitate da genitori, fratelli, etc.

Vi rendete conto? Papà e mamma che incitano la figlia a fare la tro i a!
 
Indietro