La proposta di acquisto equilibrata è possibile?

uoppy

Nuovo Utente
Registrato
7/10/08
Messaggi
211
Punti reazioni
7
ciao a tutti,

la prox settimana devo fare una proposta di acquisto, mi sono fatto inviare dall'agenzia fac simile di tale proposta per valutarla, ma ci sono alcuni punti che non mi sono chiari:

1) la clausola sospensiva salvo buon fine del mutuo non risulta in proposta ma in un foglio allegato scritto in questo modo:

In data ……………………….2016 ,
la ............................................,nella persona dell’Amministratore unico ...............................i ,
ritira dal sig. ................................., A/B n…………………………………… di €…………………….........................……………….
( euro…………………………………………………………………) , banca………………………………………………………….………………
………………………………………………………………………………………………….,Quale caparra confirmatoria alloggio sito
in ................................................che verrà versato su C/C ................................. e liberato alla parte
venditrice solo dopo aver avuto conoscenza dell’esito positivo mutuo dalla parte acquirente richiesto.
Si precisa :
- Il tempo concesso è di gg (lavorativi) 30 a far data dalla sottoscrizione della proposta d’acquisto
-La ........................................ ( in caso di non accettazione mutuo )richiede dichiarazione scritta della banca .
- La mediazione dell’agenzia dovrà essere saldata all’accettazione del mutuo.


2) il tempo concesso di 30 gg lavorativi per l'istruttoria del mutuo devono secondo me partire dall'accettazione della proposta e non dalla sottoscrizione della proposta;

3) nella proposta viene indicato che la provvigione (3%) parte dall'accettazione della proposta, quindi sembra che sia dovuta anche se il mutuo non va a buon fine;

4) mi richiedono un assegno per la caparra intestato all'agenzia, io invece vorrei intestarlo al venditore, è corretto?

poi ci sono anche altri punti non chiari o nemmeno inseriti in proposta, ma i principali problemi sono quelli sopra descritti.

mi potete consigliare come migliorare la proposta, come detto vorrei intestare l'assegno al venditore, inserire la clausola sospensiva del mutuo nella proposta e magari trattare pure la provvigione :-)

grazie
 

uoppy

Nuovo Utente
Registrato
7/10/08
Messaggi
211
Punti reazioni
7
rieccomi, in attesa di qualche consiglio ben accetto :D, si è posto un altro problema, in sostanza nel locale sottotetto, abbastanza alto, sono state fatte delle tramezzature in cartongesso creando un ripostiglio e un altro vano più grande, con l'installazione quindi di 2 porte. La destinazione si tutto il sottotetto è locale di sgombero, oltre alla lavanderia.
Il dubbio ora che io ho chiesto che venga sanata la situazione sia in Comune che al Catasto.... l'agenzia mi dice che molto probabilmente non è necessario perchè sono muri in cartongesso... ci vorrebbe un tecnico ma secondo me un muro e un muro, indipendetemente dal materiale utilizzato... cosa posso fare? vincolare la proposta alla sistemazione delle planimetrie? cambiano anche i vani x il catasto?

grazie
 

honof11

Nuovo Utente
Registrato
15/7/08
Messaggi
2.511
Punti reazioni
33
rieccomi, in attesa di qualche consiglio ben accetto :D, si è posto un altro problema, in sostanza nel locale sottotetto, abbastanza alto, sono state fatte delle tramezzature in cartongesso creando un ripostiglio e un altro vano più grande, con l'installazione quindi di 2 porte. La destinazione si tutto il sottotetto è locale di sgombero, oltre alla lavanderia.
Il dubbio ora che io ho chiesto che venga sanata la situazione sia in Comune che al Catasto.... l'agenzia mi dice che molto probabilmente non è necessario perchè sono muri in cartongesso... ci vorrebbe un tecnico ma secondo me un muro e un muro, indipendetemente dal materiale utilizzato... cosa posso fare? vincolare la proposta alla sistemazione delle planimetrie? cambiano anche i vani x il catasto?

grazie

ciao se ti dovesse servire, io mi sono rivolto a loro e sono veramente bravi per un analisi dell'immobile rehomeinspector.it
 

merivio

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
25/8/17
Messaggi
813
Punti reazioni
26
rieccomi, in attesa di qualche consiglio ben accetto :D, si è posto un altro problema, in sostanza nel locale sottotetto, abbastanza alto, sono state fatte delle tramezzature in cartongesso creando un ripostiglio e un altro vano più grande, con l'installazione quindi di 2 porte. La destinazione si tutto il sottotetto è locale di sgombero, oltre alla lavanderia.
Il dubbio ora che io ho chiesto che venga sanata la situazione sia in Comune che al Catasto.... l'agenzia mi dice che molto probabilmente non è necessario perchè sono muri in cartongesso... ci vorrebbe un tecnico ma secondo me un muro e un muro, indipendetemente dal materiale utilizzato... cosa posso fare? vincolare la proposta alla sistemazione delle planimetrie? cambiano anche i vani x il catasto?

grazie

l'agenzia di dsineyland.

la Proprietà ha commesso un reato penale, ed un illecito amministrativo.
abuso edilizio,
il tutto (se le cose sono come da te scritte) e se la Proprietà si muove costerà
1000 euro sanatoria sanzione
1500 tecnico per sanatoria,
600 catasto

poi metti in conto che tra 9 mesi (modificando gli interni) riceverai (o ete se comprate in 2) una busta verde dall'agenzia del territorio.. in cui vi aumenteranno sia classe che rendita catastale: credimi lo fanno ad ogni variante.
 

sallo

Nuovo Utente
Registrato
17/4/13
Messaggi
869
Punti reazioni
172
l'agenzia di dsineyland.

la Proprietà ha commesso un reato penale, ed un illecito amministrativo.
abuso edilizio,
il tutto (se le cose sono come da te scritte) e se la Proprietà si muove costerà
1000 euro sanatoria sanzione
1500 tecnico per sanatoria,
600 catasto

poi metti in conto che tra 9 mesi (modificando gli interni) riceverai (o ete se comprate in 2) una busta verde dall'agenzia del territorio.. in cui vi aumenteranno sia classe che rendita catastale: credimi lo fanno ad ogni variante.

condivido quello che dici, ma penso che dopo un anno e mezzo abbia già deciso cosa fare... :D
 

honof11

Nuovo Utente
Registrato
15/7/08
Messaggi
2.511
Punti reazioni
33
l'agenzia di dsineyland.

la Proprietà ha commesso un reato penale, ed un illecito amministrativo.
abuso edilizio,
il tutto (se le cose sono come da te scritte) e se la Proprietà si muove costerà
1000 euro sanatoria sanzione
1500 tecnico per sanatoria,
600 catasto

poi metti in conto che tra 9 mesi (modificando gli interni) riceverai (o ete se comprate in 2) una busta verde dall'agenzia del territorio.. in cui vi aumenteranno sia classe che rendita catastale: credimi lo fanno ad ogni variante.

potrebbe anche procedere a ripristinare lo stato dei luoghi :)
ps come è andata a finire? :D
 

konda

Nuovo Utente
Registrato
31/3/13
Messaggi
375
Punti reazioni
9
Come ci si comporta nel caso in cui, per effettuare l'acquisto della casa, sia necessario attendere sia il mutuo che l'anticipo del tfr? Va esplicitamente formulato nella proposta (e se sì, come) onde evitare di trovarsi spalle al muro in caso di diniego?
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Come ci si comporta nel caso in cui, per effettuare l'acquisto della casa, sia necessario attendere sia il mutuo che l'anticipo del tfr? Va esplicitamente formulato nella proposta (e se sì, come) onde evitare di trovarsi spalle al muro in caso di diniego?

Secondo me va assolutamente esplicitato: clausole sospensive che deve consigliarvi il notaio. Poi non è detto che il venditore le accetti....
 

augmentin

Nuovo Utente
Registrato
30/9/16
Messaggi
466
Punti reazioni
21
Scusate, ma è normale inserire nella proposta di acquisto una penale di 500 euro in caso di mancata concessione del mutuo "per il disturbo?
Questa non l'ho mai sentita...
 

marisat

Nuovo Utente
Registrato
7/6/18
Messaggi
76
Punti reazioni
1
Ciao ,nel caso di una trattativa tra privati il moduli sono uguali come con agenzie?
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Nel caso di trattativa tra privati consiglio di farsi assistere fin dall'inizio dal notaio, che verrà scelto e pagato dalla parte acquirente.
 

salsipuede

ʕ•ᴥ•ʔ
Registrato
8/6/10
Messaggi
6.573
Punti reazioni
417
- nel caso di un trattativa senza intermediari ho formulato la proposta nel modo che più mi aggradava, inserendo clausole particolari per il caso specifico.
- nel caso di un trattativa con intermediari ho sottoposto la proposta a una agenzia, ma questa ha voluto usare solo i suoi moduli prestampati.
A posteriori devo dire che l'acquisto è stato molto più lineare nel primo caso.
Buono in ogni caso il consiglio del post precedente.
 

Rosablu00

Nuovo Utente
Registrato
11/1/19
Messaggi
18
Punti reazioni
1
Proposta d'acquisto accettata con variazioni

Buongiorno a tutti,
vi chiedo un consiglio: ho fatto una proposta d'acquisto che il venditore ha firmato con alcune variazioni di cui non sono convinta. In sostanza chede di avere un'ulteriore anticipo, circa un mese prima del rogito,che con l'acconto al preliminare arriverebbe a quasi metà valore dell'immobile, per consegnare le chiavi della casa a rogito e nel frattempo acquistare un' altro appartamento dove andrebbe ad abitare. Oppure chiede di poter restare nell'abitazione almeno un mese dopo il rogito. Voi cosa mi suggerite di fare? Posso chiedere uno sconto sul prezzo d'acquisto?
Inoltre nel giardino hanno una casetta in legno piuttosto grande, non accatastata, ed hanno scritto che se per concedermi il mutuo chiedessero di rimuoverla, l'onere sarebbe a mio carico e non del venditore...anche su questo punto sono perplessa...
Chiedo un vostro gentile consiglio in merito.

Grazie
 

broken brick

Nuovo Utente
Registrato
18/11/10
Messaggi
27.828
Punti reazioni
843
Meglio se apri un tuo 3d!
Ci sarebbero parecchie cose da dire.
 

marieantoniette

Nuovo Utente
Registrato
16/1/19
Messaggi
17
Punti reazioni
0
Proposta d'acquisto fra privati

Ho letto con attenzione i vostri post, ma per una proposta d'acquisto fra privati non ho trovato un fac simile che tenga conto delle clausole più importanti e già discusse, senza l'intermediazione.
Ho già salvato la proposta di Arpi e Buyer Milan ma chiedo aiuto nella compilazione, non vorrei sbagliare dovendo escludere più parti.
Vorrei preparare una bozza più ponderata possibile da sottoporre all'attenzione del notaio prima di procedere.

Grazie a chiunque vorrà aiutarmi.:bow::bow::bow:
 

yatahaze

Nuovo Utente
Registrato
21/11/05
Messaggi
232
Punti reazioni
0
a che pagina è l'ultima versione della proposta di acquisto suggerita?
 

francs

statistico-caina
Registrato
29/11/10
Messaggi
14.016
Punti reazioni
1.212
PROPOSTA IRREVOCABILE D'ACQUISTO
Ex art. 1329 C.C.

Sig./ra/ri __________________________, nat__ a _________________ il ____________, residente nel Comune di ___________________ Località ____________ prov. ____, Via ______________________________________________,
cod. fisc. _________________________, in qualità di _____________________________________________________,
Sig./ra/ri __________________________, nat__ a _________________ il ____________, residente nel Comune di ___________________ Località ____________ prov. ____, Via ______________________________________________,
cod. fisc. _________________________, in qualità di ______________________________________________________
d’ora in avanti denominati anche PARTE PROMITTENTE LA VENDITA o PPV.

Io sottoscritt_ _____________________________________, nat_ a_______, il__________ residente nel Comune di ___________________________ Località _______________ prov. ____, Via ________________________________,
cod. fisc. _________________________ documento di identità _________________, d’ora in avanti denominato anche PARTE PROMITTENTE L'ACQUISTO o PPA, tramite l’agenzia ______ iscritta al n° 55555 della C.C.I.A.A. di xxx con sede in________ nella persona di _____________________, iscritto al n°_______ nella sezione Agenti Immobiliari presso il Ruolo della CCIAA di xxxx, con la presente proposta irrevocabile d'acquisto ex art. 1329 c.c. le propongo di acquistare, per me o per società , ente o persona da nominare al momento dell’eventuale rogito notarile, il bene immobile di seguito descritto alle seguenti condizioni :
1) Descrizione del bene immobile:
a) Indirizzo: Comune di ________________ Loc.______________________ prov. __ , _____________________________________________________.
b) Destinazione d’uso: ____________________; Tipologia: ______________; Impianti: _______________ così composto:_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________, il tutto meglio identificato nella planimetria allegata alla presente e contraddistinta dalla lettera “A”.
c) Pertinenze: ______________________________________________________________.
d) Catasto _____________________: Foglio __________ Particella _________ Sub _______ come da visura catastale allegata alla presente e contraddistinta dalla lettera “B”.
e) Occupazione: Attualmente l’immobile è ____________________________________________________________.
f) Abitabilità/Agibilità: il proponente è a conoscenza del fatto che l’immobile oggetto della presente è fornito/carente del certificato di abitabilità e ne pretende la consegna/accetta la mancanza al momento del rogito notarile. Nel caso di nuova costruzione: Permesso a Costruire n. ___________ del ___/___/______ rilasciato dal Comune di_____________________________________________________________.

g) S’intende che la descrizione del compendio immobiliare oggetto della presente proposta è relativa ed effettuata in base e sulla scorta delle dichiarazioni offerte dal venditore, nonché dalla produzione documentale da questi messa a disposizione, il proponente, pertanto, in caso di accettazione della proposta, si riserva, espressamente, il diritto di verificare ed effettuare i relativi controlli presso gli uffici competenti prima del versamento della caparra confirmatoria e, nel caso d’insanabile difformità da quanto dichiarato documentato, ogni obbligazione compresa nella presente sarà da ritenersi mai esistita, come da condizione sospensiva di cui al seguente art. 2, punto c).il venditore sarà tenuto al rimborso di tutte le spese vive sofferte dal proponente acquirente, nonché al pagamento in suo favore di una somma espressamente, di seguito meglio indicata, a titolo di clausola penale e risarcimento forfettario del danno.

2) Condizioni di pagamento:
Dopo un'attenta valutazione ponderando tutte le caratteristiche presenti o mancanti dell'immobile nella sua globalità, ritengo che la cifra complessiva da offrire sia la seguente:
Prezzo d’acquisto € ________________,00 (Euro _______________________________________/zero zero ).
Tutte le somme sopra citate si intendono, fisse, invariabili e pertanto non soggette ad alcuna revisione.
Il pagamento del prezzo di acquisto dell’immobile verrà così regolato:
a) Quanto ad € _____________/___ (diconsi euro __________________) al momento della sottoscrizione della presente proposta, a mezzo di assegno bancario non trasferibile intestato al venditore n___________________________, tratto ____________________________ depositato presso l’agenzia ____________________________________, allegato in copia alla presente sotto la lettera “C”.
b) Le parti, con l’accettazione della presente, convengono che la somma sopra indicata al punto a) è da intendersi anche a titolo di penale ex art. 1382 cod. civ., sino al momento del buon esito delle verifiche di cui all’art. 1), punto g) e successivo versamento della caparra confirmatoria di cui al successivo punto e) del presente articolo.
c) Le parti, con l’accettazione della presente, convengono, altresì, che la mancanza di vizi insanabili dell’immobile, in seguito alle dette verifiche sia, espressamente, da intendersi condizione sospensiva della validità della proposta e del versamento del successivo pagamento, convenuto, espressamente, a titolo di caparra confirmatoria, di cui al successivo punto e).
d) Le parti, con l’accettazione della presente, pattuiscono che i controlli di cui all’art. 1) lettera g) debbano essere prontamente iniziati dal proponente acquirente subito dopo la conoscenza dell’accettazione e, comunque, conclusi entro il termine perentorio di giorni ____ / entro il __/__/____ dalla conoscenza dell’accettazione della proposta, data entro la quale il proponente acquirente avrà l’obbligo di versare la somma espressamente convenuta a titolo di caparra confirmatoria di cui al successivo punto e) del presente articolo, salvo il diritto di nulla più dovere in caso di conosciuti vizi insanabili relativi all’immobile oggetto di vendita, riscontrati in seguito alle dette verifiche. Nel caso di vizi insanabili conosciuti in seguito alle verifiche di cui all’art. 1) punto g), nulla sarà più dovuto dalla parte proponente acquirente che, altresì, avrà diritto alla restituzione per intero di quanto già versato a titolo di primo acconto al momento della sottoscrizione della presente proposta di cui al punto a), la parte venditrice, inoltre, sarà obbligata a rimborsare il proponente di tutte le spese vive sofferte, oltre al pagamento in suo favore di una somma forfettaria a risarcimento del danno, a titolo di penale ex art. 1382 cod. civ., pari al primo acconto prezzo di cui al punto a) del presente articolo.
e) Quanto ad € _____________/___ (diconsi euro __________________) entro e non oltre ______ giorni dalla conclusione delle verifiche di cui all’articolo 1) punto g) entro e non oltre la data del __/__/_____ , termine ultimo e perentorio, a titolo di caparra confirmatoria, salvo quanto innanzi già previsto nell’art. 1) punto g) ed articolo 2), punti b), c), d).
f) Quanto ad € _____________/___ (diconsi euro __________________), al momento del rogito notarile di compravendita, tramite assegno circolare / a mezzo di mutuo bancario /, mandato irrevocabile di pagamento/ che a mia cura e spese abbia ottenuto. Le cifre pagate non produrranno interessi di qualunque tipo.

3) Rogito notarile: Il rogito sarà stipulato entro il __/__/____ , presso uno studio notarile che mi riservo di comunicarLe con preavviso di almeno 10 gg, saranno a mio carico le eventuali spese, imposte e tasse previste per tale atto. La P.P.A. dichiara di essere consapevole che nel caso in cui comprasse da “Persona Giuridica”, il prezzo d'acquisto è imponibile soggetto ad Iva prevista per legge; saranno invece a carico della P.P.V. le eventuali spese che potrebbe incontrare al fine di fornire tutta la documentazione necessaria per il buon funzionamento della compravendita, garantendo inoltre, la conformità urbanistica e catastale dei cespiti in oggetto, si impegna a fornire tutte le certificazioni previste per legge con l'obbligo di predisporre, di consegnare l'Attestato di Certificazione Energetica in sede di stipula del contratto di compravendita e di allegarlo al medesimo. Nel caso in cui la P.P.V. sia Ditta Costruttrice, ha inoltre l'obbligo di consegnare al cliente la polizza assicurativa “decennale postuma” contestualmente alla stipula del rogito notarile pena nullità dell'atto e la fidejussione a garanzia degli importi versati se prevista dalla legge. L’immobile in oggetto dovrà per tale data essere libero da ipoteche, iscrizioni, trascrizioni pregiudizievoli ed ostative, commerciabile ed in regola con le vigenti norme urbanistiche, catastali e con regolare continuità nelle trascrizioni.

4) Scadenza della proposta per l’accettazione: La presente proposta irrevocabile d'acquisto ex art. 1329 c.c. si riterrà valida fino a tutto il __/__/____ altrimenti in caso di mancata accettazione entro il termine stabilito, l'agenzia mi restituirà immediatamente l'assegno sopra descritto. Dal momento della Sua eventuale accettazione, l’agenzia provvederà a darmene comunicazione, anche a mezzo telegramma, raccomandata A.R. o Fax, conseguentemente a ciò la presente proposta si riterrà perfezionata e diverrà preliminare di compravendita;

5) Dichiarazione della parte acquirente: L’acquisto dei beni immobili sarà effettuato a corpo e non a misura, nello stesso stato di fatto e di diritto in cui si trovano e come da me visti e graditi in data __/__/____, con tutti i diritti, le inerenti azioni, ragioni, accessori, pertinenze, servitù attive e passive quali incombono in virtù dei titoli di proprietà e possesso. Dichiaro inoltre di aver/non aver ancora ricevuto informazione sulle norme del regolamento condominiale e delle annesse tabelle di ripartizione della proprietà, delle parti comuni e delle spese dello stabile di cui fa parte il venduto.

6) Condizione Sospensiva alla regolarità dell’immobile:
Le parti di comune accordo, convengono che la validità della presente proposta è subordinata alla regolarità urbanistico/catastale dell’immobile di cui all’articolo 1) punto g), da verificare, inderogabilmente, entro la data del versamento della caparra confirmatoria di cui all’art. 2) punto e). La parte venditrice si impegna a produrre tutta la documentazione e a rilasciare ampia delega per i controlli ai professionisti scelti dalla parte acquirente, al fine di effettuare le necessarie verifiche a prima richiesta; nel caso in cui, a seguito dell’accertamento dei Tecnici, venissero alla luce irregolarità di tipo catastale ed urbanistico e queste fossero tali da non poter essere risolte entro la data del Rogito, il proponente acquirente potrà proporre un nuovo accordo oppure potrà recedere dal presente senza nessun tipo di perdita economica da dover rifondere al venditore, che, a sua volta, sarà obbligato, nei confronti del proponente, esclusivamente a quanto stabilito dall’art. 2) punti b) e d).


7) Note e ulteriori condizioni: _______________________________________________________________
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Data ______ PPA: Firma _____________________________

Ai sensi degli artt. 1341 e 1342 c.c., entrambe le parti con la sottoscrizione della presente scrittura, dichiarano di aver letto, approvato e confermato specificatamente tutte le clausole: 1, 2, 3, .... ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile.

Data ______ PPA: Firma _____________________________

PARTE RISERVATA ALL'ACCETTAZIONE P.P.V.

La PPV dichiara di accettare la proposta così come sopra formulata; attesto inoltre di aver preso visione dell'importo di € _________ (Euro ____________________ /zero zero) depositato a copertura della clausola penale art. 1382 e di accettarne l’importo come corrispettivo del recesso dal presente preliminare, sia mio che della parte proponente l’acquisto, fino al versamento della caparra confirmatoria di cui al punto 4, per l'immobile di mia proprietà sito in ___________________ prov. ____,
indirizzo ______________________________________________________.

Data ________ PPV: Firma ____________________________

Ai sensi degli artt. 1341 e 1342 c.c., entrambe le parti con la sottoscrizione della presente scrittura, dichiarano di aver letto, approvato e confermato specificatamente tutte le clausole: 1, 2, 3, ..... ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile.

Data ________ PPV: Firma __________________________

PRESA VISIONE ACCETTAZIONE P.P.A.

La P.P.A. per presa visione dell'accettazione:

Data ________ Firma ____________________________

PARTE RISERVATA ALL’ANNULLAMENTO P.P.A.

La P.P.A. per annullamento proposta e ritiro del assegno a copertura penale di cui al punto 3, sollevando l'agenzia da qualsiasi obbligo o responsabilità:

Data _______ Firma ____________________________

Secondo me ci sono un po' di ripetizioni, ma:

1- poiché è un "contratto a 3", si dovrebbe parlare del momento in cui maturano le commissioni dell'agenzia, e del loro importo, e di chi le paga, come, per l'attività di intermediazione.
Perché fermo restando che il lavoro va pagato, il problema è sempre lo stesso: lo pago in anticipo o no?

In questa proposta manca il termine di registrazione della stessa all'ag. delle entrate, registrazione che la rende vincolante ai fini della maturazione delle commissioni di ag. (in realtà le cause partono anche senza registrazione).

Il rischio è che, dopo la registrazione della proposta, se il rogito si blocca (problemi con le verifiche notarili), le commissioni sono comunque maturate, e vanno pagate, e in questa proposta non c'è scritto niente in merito (1).

Ovviamente il blocco del rogito post registrazione della proposta pone un rischio in capo (all'acquirente? al venditore? - dovrebbe essere specificato) misurabile con l'ammontare delle commissioni, che qualcuno dovrà pagare, ma senza poter rogitare.

Ed è anche giusto quando si dice che l'attività di intermediazione è indipendente da problemi (anche in buona fede) con le verifiche.

P.S. quella in rosso..."mancanza di vizi insanabili" = "non ci sono vizi non sanabili" = "presenza di vizi sanabili" ? non ho capEto.
 

derobbis

Nuovo Utente
Registrato
26/1/13
Messaggi
58
Punti reazioni
0
Sospensiva mutuo: impossibile

Sto tentanto di comprare casa a Roma e ormai ho valutato diversi immobili e girato diverse agenzie...All'atto della proposta provo a chiedere sempre di inserire la clausola di sospensione mutuo, ma tutti si rifiutano sempre, o la accettano con termine molto stretto (10/20 giorni) insufficiente per avere l'ok definito dalla banca. Devo rinunciare a ottenerla?

In alternativa mi posso tutelare ugualmente se chiedo di versare un piccolo acconto (che diventa caparra) alla firma della proposta e la caparra più consistente dopo un periodo più lungo (40/60 giorni), al termine del quale dovrei sapere con certezza se ho l'ok della banca per il mutuo? In quest'ultimo caso, se mi dovessi ritirare dall'affare prima, sarei comunque vincolato a versare tutta la caparra per intero (oltre che il compenso all'agenzia)?
Grazie tante a chi avrà la bontà di chiarirmi le idee, perché dovendo chiedere mutuo di importo consistente ho molta paura
 

yatahaze

Nuovo Utente
Registrato
21/11/05
Messaggi
232
Punti reazioni
0
In alternativa mi posso tutelare ugualmente se chiedo di versare un piccolo acconto (che diventa caparra) alla firma della proposta e la caparra più consistente dopo un periodo più lungo (40/60 giorni), al termine del quale dovrei sapere con certezza se ho l'ok della banca per il mutuo? In quest'ultimo caso, se mi dovessi ritirare dall'affare prima, sarei comunque vincolato a versare tutta la caparra per intero (oltre che il compenso all'agenzia)?

ti direi anche di no a questa domanda. devi comunque pagare la caparra se non metti la clausola sospensiva

sei andato in banca x avere un'idea precisa del mutuo che potresti ottenere? vai da alcune banche e chiedi una valutazione reddituale scritta così ti puoi muovere anche senza eventualmente inserire la clausola sospensiva.
poi è ovvio, la perizia della banca deve essere almeno del valore che corrisponde al prezzo di acquisto, altrimenti ti abbassano il mutuo.

senza inserire la clausola sospensiva, puoi fare offerte leggermente più basse, precisando proprio questo ai proprietari, magari mettendo una caparra non molto alta però
ma devi essere sicuro che la banca ti concede il mutuo ovviamente perché ti accolli tu il rischio

altrimenti sii deciso e fai offerta indicando la clausola sospensiva e ricordati anche di inserire l'importo che richiederesti