la "regola del 100"

FiNaNc€ ha scritto:
ma si ma per dirla tutta il mio vero interesse è non fare il pf ma magari laorare in una banca o altra impresa finanziaria...la mia domanda era stata fatta perchè pensavo fosse un lavoro molto ben retribuito...ma poi in bancario possibile che guadagni solo 1550 € al mese?conosco un ragazzo che lo fa e cambia ogni sei mesi la macchina(dalle audi alle mercedes,passando per le bmw e l'alfa romeo...)...
probabilmente mi sono fatto un' idea sbagliata...

esistono sempre le rate (ovvero i debiti) oppure un padre facoltoso alle spalle.....
 
luis80365 ha scritto:
A meno che tu non sia occupato in una società indipendente la tua bravura è inutile e puoi scordarti pure il concetto di consulenza finanziaria. Il PF di una società vende ciò che impone la direzione ad inizio mese, indipendentemente dalla bontà o meno dell'investimento.

veramente avevo scritto anche ....
'I clienti ti ossessioneranno in ogni momento.La rete di vendita ti starà col fiato sul collo perchè tu faccia il budget e vende 'quei' determinati prodotti...'
 
$o$ ha scritto:
veramente avevo scritto anche ....
'I clienti ti ossessioneranno in ogni momento.La rete di vendita ti starà col fiato sul collo perchè tu faccia il budget e vende 'quei' determinati prodotti...'

Ops chiedo venia $o$

Ma quando ho letto bravura del PF mi è venuto il sangue alla testa, non so mica perchè...... (forse perchè per il 70% della categoria è un lavoro di ripiego, forse perchè con un diploma di scuola superiore è materialmente impossibile avere conoscenza di asset management e di gestione di portafoglio di alto livello...)
 
figurati...
ma pensa pure a quel 30%,forse anche meno(ce ne sono anche su questo forum e Pf fin, ad esempio, secondo me è uno di questi)che svolge con dedizione serietà e tanta pazienza il lavoro di promotore e magari ottiene una pubblicità negativa da questi 'professionisti' improvvisati...
ma come altre volte avevo detto,in fondo non è nemmeno tutta colpa loro,perchè (e lo so per certo)vengono completamente esasperati e messi sottopressione dalla rete di vendita..
 
luis80365 ha scritto:
Il PF di una società vende ciò che impone la direzione ad inizio mese, indipendentemente dalla bontà o meno dell'investimento.

Volevi forse dire il Bancario o il PF vero?

Perchè sempre generalizzare ! Faccio il PF da 13 anni e nessuno mai mi ha imposto niente. Come giustamente diceva $O$ non è un lavoro per tutti e non intendo per capacità ma mi riferisco semplicemente alla costruzione di un portafoglio adeguato; non meno di 7/8 milioni per vivere decentemente "se vuoi che nessuno ti imponga nulla" caro luis !
 
luis80365 ha scritto:
...forse perchè con un diploma di scuola superiore è materialmente impossibile avere conoscenza di asset management e di gestione di portafoglio di alto livello...

Sigh sigh......non sono laureato :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

E pensa che ho anche la presunzione di credere che sia più importante ciò che
si "impara" rispetto a ciò che si "insegna" ! :D

E' vero che le società vorrebbero che i PF "vendessero" quello che vogliono loro :p ...ma non gli riesce sempre (per fortuna).

E poi come la mettiamo con la "relatività"...

...un PF mediamente dotato di massa cerebrale e, purché non sia ********** e/o disonesto, è molto più utile al risparmiatore di quanto non lo siano banche e poste...ma hai/avete idea di cosa, in genere, c'è nei portafogli dei risparmiatori ? :censored:

Un PF medio ha tra i 70 e i 120 clienti, alcuni da diversi anni, e con quale presunzione si pensa che siano tutti rinco.glio.niti ?

Di quelli che usano "parlare male" (non "criticare" che è altra cosa...anche costruttiva...) quanti possono vantare di avere un numero simile di persone/famiglie che gli riconoscono doti professionali ed etiche ?

Poi certo è semplice "sparare sul pianista",va tanto di moda e fa tanto IN...come farne a meno ?

Ciao :)



P.S. L'uccellino sotto il nick è un avvoltoio, vero ? :D
 
pf.fin ha scritto:
Sigh sigh......non sono laureato :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

E pensa che ho anche la presunzione di credere che sia più importante ciò che
si "impara" rispetto a ciò che si "insegna" ! :D

:clap: :clap: :clap:
azzzzzz neanch'io sono laureato !
 
ma per fare il pf occorre l'iscrizione all'albo professionale,vero?un amico mi ha detto però che per iscriversi all'albo occorre essere laureati ed anche con una buona votazione...
era forse una cretinata,allora? :confused: :confused: :confused:
 
celleboy ha scritto:
ma per fare il pf occorre l'iscrizione all'albo professionale,vero?un amico mi ha detto però che per iscriversi all'albo occorre essere laureati ed anche con una buona votazione...
era forse una cretinata,allora? :confused: :confused: :confused:

cretinata.
per iscriversi all'albo devi superare un esame,per darlo basta un diploma di scuola media sup e cmq devi studiare(un pochino) anche se sei laureato(schiantano anche loro agli esami :D)
 
vabbe' questo è chiaro anche se credo che una volta che hai studiato quelle materie all'uni non si dovrebbero avere particolari probl.
ma anche per fare il banchiere(e non il bancario) occore l'iscriz all'albo?
e in generale per professioni operati nel campo della finanza quali sono grosso modo le lmaterie delle quali si richiede l'assoluta e perfetta conoscenza?
 
E, aggiungo che, l'iscrizione all'albo è solo l'inizio...

E dopo, durante l'attività lavorativa, he devi sudare e studiare veramente...
se vuoi distinguerti un pochino...

....oppure "allenare" la mano sulla spalla per la vendita tout-court :D

Ciao :)
 
gianky70 ha scritto:
Volevi forse dire il Bancario o il PF vero?
Il discorso era sul PF cmq con il bancario è ancora peggio (molti PF che hanno vissuto la stagione del 2000 si sono riciclati come bancari, o se vuoi venditori di titoli....). E anche con i bancari è la direzione a imporre le vendite.....

gianky70 ha scritto:
Perchè sempre generalizzare ! Faccio il PF da 13 anni e nessuno mai mi ha imposto niente. Come giustamente diceva $O$ non è un lavoro per tutti e non intendo per capacità ma mi riferisco semplicemente alla costruzione di un portafoglio adeguato; non meno di 7/8 milioni per vivere decentemente "se vuoi che nessuno ti imponga nulla" caro luis !

Non ho affatto generalizzato dal momento che ho escluso dal discorso il 30% dei PF. E guarda caso credo che in quel 30% vi sia la maggioranza di PF di vecchia data (ti offro pure una data precisa che è il 1998).

Inoltre la gestione di 7/8 milioni non è la regola tra i PF ma, sicuramente, un'eccezione. Chi vanta un tale patrimonio rappresenta un'entità esigua (non conosco i numeri ma posso sicuiramente azzardare un'ipotesi realistica: in una sim i promotori con più di 8 mln saranno meno del 10%, credo di essere addirittura stato generoso con il 10%).

Infine mi devi spiegare come puoi costruire un portafoglio adeguato se non hai le competenze per farlo?? (vabbè che alcuni sostengono che l'aleatorietà dei mercati è tale che, su un orizzonte di 10 anni, potresti scelgiere titoli a caso ed ottenere gli stessi risultati del mercato.....). A questa poi subentra l'esperienza e la conoscenza diretta del mercato (cosa della stessa importanza).
 
pc fin una curiosità,ma "tout court" cosa significa,visto che l'ho trovato spesso in molti libri di testo?
 
pf.fin ha scritto:
Sigh sigh......non sono laureato :wall: :wall: :wall: :wall: :wall: :wall:

E pensa che ho anche la presunzione di credere che sia più importante ciò che
si "impara" rispetto a ciò che si "insegna" ! :D

E' vero che le società vorrebbero che i PF "vendessero" quello che vogliono loro :p ...ma non gli riesce sempre (per fortuna).

E poi come la mettiamo con la "relatività"...

...un PF mediamente dotato di massa cerebrale e, purché non sia ********** e/o disonesto, è molto più utile al risparmiatore di quanto non lo siano banche e poste...ma hai/avete idea di cosa, in genere, c'è nei portafogli dei risparmiatori ? :censored:

Un PF medio ha tra i 70 e i 120 clienti, alcuni da diversi anni, e con quale presunzione si pensa che siano tutti rinco.glio.niti ?

Di quelli che usano "parlare male" (non "criticare" che è altra cosa...anche costruttiva...) quanti possono vantare di avere un numero simile di persone/famiglie che gli riconoscono doti professionali ed etiche ?

Poi certo è semplice "sparare sul pianista",va tanto di moda e fa tanto IN...come farne a meno ?

Ciao :)



P.S. L'uccellino sotto il nick è un avvoltoio, vero ? :D

In primo luogo concordo che ciò che si impara è più importante di ciò che si insegna (in fondo il segreto è la continua formazione e chi vuol insegnare è solo presuntuoso). Quindi questo porta a dire che, per far un buon lavoro, bisogna avere competenze di livello superiore (che siano state formata in università o meno a me non importa). Rimango della mia idea cmq: nelle sim, come nelle banche e nelle poste, le competenze sono sacrificate e contano poco perchè ciò che si vende è imposto dall'alto (e non raccontatemi il contrario). Esiste un 30% che per sua fortuna ha le mani sciolte e, come detto in risposta a gianky, la categoria è rappresentati dai PF più vecchi e da quelli con i patrimoni gestiti più alti (e magari sono pure gli stessi???)

Su tutto il resto ci sarebbe da scrivere per due ore ma dico solo poche parole.
Se a me ti riferisci, non ho "sparato sul pianista" ma semplicemente dato un'opinione personale e, come opinione, condivisibile o meno (non credo neppure che la mia opinione abbia così importanza).
 
ma dai ormai esistono ben poche professioni che si possono fare a mani sciolte...dai pf ai bancari,passando per i medici e gli ingegneri...occorre il potere per poter fare ciò che si vuole e questo non tutti ce l'hanno...
suppongo che non siete d'accordo con me,vero?
 
celleboy ha scritto:
pc fin una curiosità,ma "tout court" cosa significa,visto che l'ho trovato spesso in molti libri di testo?
Sta ad indicare 'brevemente','concisamente','nudo& crudo'..
Per come l'ho usato io stava ad intendere "vendere e basta" senza preoccuparsi di vendere cosa, a chi, come e perchè.


luis80365 ha scritto:
...ma semplicemente dato un'opinione personale e, come opinione, condivisibile o meno (non credo neppure che la mia opinione abbia così importanza).
E perchè non dovrebbe avere importanza ? :confused:
Secondo me le opinioni sono TUTTE importanti (purché pensate prima... :D ) ed in quanto tali +/- opinabili e +/- condivisibili !
Diverso è il discorso sui "pareri" che implicherebbe una competenza "tecnica" accertata...ma qui siamo su un forum perlopiù si tratta di "opinioni".

Condivido in buona parte le critiche su Sim/Banche/Poste e anche ai PF (...siamo onesti), solo che a sentire sempre la stessa musica a volte viene voglia di puntualizzare....

Ciao :)
 
raga ha scritto:
cretinata.
per iscriversi all'albo devi superare un esame,per darlo basta un diploma di scuola media sup e cmq devi studiare(un pochino) anche se sei laureato(schiantano anche loro agli esami :D)

è la presunzione che li fa sbattere contro il muro...e che male! :wall: :wall:
 
celleboy ha scritto:
vabbe' questo è chiaro anche se credo che una volta che hai studiato quelle materie all'uni non si dovrebbero avere particolari probl.
ma anche per fare il banchiere(e non il bancario) occore l'iscriz all'albo?
e in generale per professioni operati nel campo della finanza quali sono grosso modo le lmaterie delle quali si richiede l'assoluta e perfetta conoscenza?


pure io vorrei fare il 'banchiere'..ma che esame devo fare?? :clap:
 
luis80365 ha scritto:
Il discorso era sul PF cmq con il bancario è ancora peggio (molti PF che hanno vissuto la stagione del 2000 si sono riciclati come bancari, o se vuoi venditori di titoli....). E anche con i bancari è la direzione a imporre le vendite.....



Non ho affatto generalizzato dal momento che ho escluso dal discorso il 30% dei PF. E guarda caso credo che in quel 30% vi sia la maggioranza di PF di vecchia data (ti offro pure una data precisa che è il 1998).

Inoltre la gestione di 7/8 milioni non è la regola tra i PF ma, sicuramente, un'eccezione. Chi vanta un tale patrimonio rappresenta un'entità esigua (non conosco i numeri ma posso sicuiramente azzardare un'ipotesi realistica: in una sim i promotori con più di 8 mln saranno meno del 10%, credo di essere addirittura stato generoso con il 10%).

Infine mi devi spiegare come puoi costruire un portafoglio adeguato se non hai le competenze per farlo?? (vabbè che alcuni sostengono che l'aleatorietà dei mercati è tale che, su un orizzonte di 10 anni, potresti scelgiere titoli a caso ed ottenere gli stessi risultati del mercato.....). A questa poi subentra l'esperienza e la conoscenza diretta del mercato (cosa della stessa importanza).


in effetti,molti piu bancari si sono riciclati Pf..spinti dall'invidia per i guadagni piu allettanti..
ma una cosa è fare il bancario,un'altra il Pf

7/8 milioni non è da tutti...una piccola nicchia di Pf bravi e molto fortunati gestisce anche centinaia di milioni di euro...ma è vero che la maggior parte 'vive' o cerca di sopravvivere con molto meno di 7 milioni...ma quella è la quota con cui puoi stare bene e godere di una certa indipendenza e tranquillità

non sono un PF,meglio specificarlo prima,ma so di cosa si parla.Ci sono tanti sacrifici da dover sostenere prima di accedere a questa professione,che non è affatto facile.
Ci sono tanti furbi,disonesti e incompetenti in giro che non fanno altro che rovinare la piazza a quelli piu onesti e bravi

costruire un portafoglio??secondo me è la cosa piu difficile da fare..ma se lo è per un pf che studia e ha tempo di dedicarsi al caso specifico...ma come fa la gente ad andare in banca(o posta o assicurazione) a cercare le soluzioni??fanno tutt'altro lavoro.. :censored: :yes:
 
Indietro