la tacchina dalle uova d'oro

  • Ecco la 68° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    La settimana è stata all’insegna degli acquisti per i principali listini internazionali. Gli indici americani S&P 500, Nasdaq e Dow Jones hanno aggiornato i massimi storici dopo i dati americani sui prezzi al consumo di mercoledì, che hanno evidenziato una discesa in linea con le aspettative, con l’inflazione headline al 3,4% e l’indice al 3,6% annuo, allentando i timori per un’inflazione persistente. Anche le vendite al dettaglio Usa sono rimaste invariate su base mensile, suggerendo un raffreddamento dei consumi che hanno fin qui sostenuto i prezzi. Questi dati, dunque, rafforzano complessivamente le possibilità di un taglio dei tassi a settembre da parte della Fed (le scommesse del mercato sono ora per due tagli nel 2024). Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
spedr ha scritto:
sembra che r1 si avvicini, volumi piccoli ma va bene così!
se i volumi sono piccoli non va affatto bene,speriamo che arrivino pure loro.
 
speriamo in bene !!!

speriamo in bene !!!
 
Mi piace questa fase laterale 'sta mattina............ ;) :bow: :wall: OK!
 
infatti speravo che l'avvicinarsi ai 12 50 attirasse un po' di scambi...ma per ora si dorme.
 
spedr ha scritto:
infatti speravo che l'avvicinarsi ai 12 50 attirasse un po' di scambi...ma per ora si dorme.
Dai tempo al tempo ;) OK!
 
signor kavaje tempo un pomeriggio o qualcosina in più?
 
paolobitta2 ha scritto:
se i volumi sono piccoli non va affatto bene,speriamo che arrivino pure loro.
Siamo solo a meta seduta........ :bow: :wall: OK!
 
spedr ha scritto:
signor kavaje tempo un pomeriggio o qualcosina in più?
Spedr x favore nopn chiamarmi signore.............. basta kavaje.......... ;)

Vediamo dopo le 14.00
 
kavaje ha scritto:
Spedr x favore nopn chiamarmi signore.............. basta kavaje.......... ;)

Vediamo dopo le 14.00


CIAO BELLO (scusa signore............!!!!) vedo che la nostra piccolina tiene bene, volevo aggiungere questa notiziola che ho trovato...ciao

Hi-tech/ Apple cerca nuovi utilizzi per l'iPod, insieme a Nike e Softbank
Mercoledí 24.05.2006 14:14
Saranno i "wearable computer" la prossima "big thing" di Wall Street? In
molti, come l'italiana Eurotech (attivissima nel settore dei NanoPc, che ha
in produzione un Wrist-Worn Pc, ossia un computer da polso) ci sperano, ma
qualche volta viene da chiedersi se le applicazioni pratiche saranno
realmente funzionali. Il dubbio sembra legittimo, ad esempio, per quanto
riguarda l'annuncio dato dal gigante dello sportswear, l'americana Nike, ed
Apple Computer, di una partnership per sviluppare e lanciare una versione
del celeberrimo lettore digitale iPod della casa della mela, pensato per
integrarsi con le scarpette da corsa made in Usa.

In pratica gli atleti calzati Nike potranno visualizzare sul lettore
musicale di Apple le informazioni relative al consumo di calorie, alla
velocità di corsa ed alla distanza percorsa, grazie ad un sistema wireless
che le due aziende svilupperanno in comune e che sarà integrato con le
scarpe Nike grazie ad un kit "Nike+iPod Sports" che dovrebbe essere posto in
vendita a circa 29 dollari. Un prezzo particolarmente appetibile non solo
per atleti professionisti, per i quali forse le informazioni offerte
potrebbero essere preziose, ad esempio, per impostare al meglio una gara di
fondo, ma per il vasto pubblico di appassionati di corse campestri o
semplici fanatici del "jogging" mattutino nel parco sotto casa. Ai quali,
siamo certi, il nuovo e impedibile kit regalerà un altro di quei momenti di
"carnevalizzazione" della vita quotidiana, per parafrasare Umberto Eco, cui
l'avvento dello sport-spettacolo ci ha da anni abituato.

da chiedersi come possiamo averne finora fatto a meno, anche se la stessa
domanda, forse, ce la si potrebbe porre per molte delle "meraviglie" che la
tecnologia ci ha regalato in questi ultimi anni, a cominciare dai
telefonini, sempre più utilizzati (almeno nelle intenzioni dei produttori)
per mille scopi tranne che per telefonare. Qualche segnale di disaffezione
da questa "overdose" di tecnologia frivola e poco pratica sembra peraltro
emergere proprio in campo telefonico: nonostante tutto, infatti, le vendite
del Motorola Rockr che integrava la funzione dell'iPod sono apparse
deludenti, anche se in queste settimane indiscrezioni di stampa parlano di
un nuovo tentativo di Apple con la giapponese Softbank per sviluppare un
altro "iPod Phone" in grado di scaricare direttamente file musicali dal sito
di Apple, i-Tunes (cosa che non era possibile col Rockr).
Insomma, i produttori "giocano" alla convergenza tecnologica con televisioni
che vanno su internet, telefonini che scaricano musica e fanno vedere
filmati televisivi, scarpe che dialogano con lettori musicali, facendo di
tutto per convincerci della assoluta necessità di buttare via tutti i
modelli precedenti, lanciati qualche mese fa. Mentre noi scopriamo allo
specchio i primi capelli bianchi e rimpiangiamo il tempo in cui un telefono
serviva per chiamare la "morosa" e le scarpe mandavano sì chiarissimi
messaggi al nostro cervello, ma sotto forma di crampi ai piedi. Così è la
vita.

Luca Spoldi
 
chiaru ha scritto:
CIAO BELLO (scusa signore............!!!!) vedo che la nostra piccolina tiene bene, volevo aggiungere questa notiziola che ho trovato...ciao

Hi-tech/ Apple cerca nuovi utilizzi per l'iPod, insieme a Nike e Softbank
Mercoledí 24.05.2006 14:14
Saranno i "wearable computer" la prossima "big thing" di Wall Street? In
molti, come l'italiana Eurotech (attivissima nel settore dei NanoPc, che ha
in produzione un Wrist-Worn Pc, ossia un computer da polso) ci sperano, ma
qualche volta viene da chiedersi se le applicazioni pratiche saranno
realmente funzionali. Il dubbio sembra legittimo, ad esempio, per quanto
riguarda l'annuncio dato dal gigante dello sportswear, l'americana Nike, ed
Apple Computer, di una partnership per sviluppare e lanciare una versione
del celeberrimo lettore digitale iPod della casa della mela, pensato per
integrarsi con le scarpette da corsa made in Usa.

In pratica gli atleti calzati Nike potranno visualizzare sul lettore
musicale di Apple le informazioni relative al consumo di calorie, alla
velocità di corsa ed alla distanza percorsa, grazie ad un sistema wireless
che le due aziende svilupperanno in comune e che sarà integrato con le
scarpe Nike grazie ad un kit "Nike+iPod Sports" che dovrebbe essere posto in
vendita a circa 29 dollari. Un prezzo particolarmente appetibile non solo
per atleti professionisti, per i quali forse le informazioni offerte
potrebbero essere preziose, ad esempio, per impostare al meglio una gara di
fondo, ma per il vasto pubblico di appassionati di corse campestri o
semplici fanatici del "jogging" mattutino nel parco sotto casa. Ai quali,
siamo certi, il nuovo e impedibile kit regalerà un altro di quei momenti di
"carnevalizzazione" della vita quotidiana, per parafrasare Umberto Eco, cui
l'avvento dello sport-spettacolo ci ha da anni abituato.

da chiedersi come possiamo averne finora fatto a meno, anche se la stessa
domanda, forse, ce la si potrebbe porre per molte delle "meraviglie" che la
tecnologia ci ha regalato in questi ultimi anni, a cominciare dai
telefonini, sempre più utilizzati (almeno nelle intenzioni dei produttori)
per mille scopi tranne che per telefonare. Qualche segnale di disaffezione
da questa "overdose" di tecnologia frivola e poco pratica sembra peraltro
emergere proprio in campo telefonico: nonostante tutto, infatti, le vendite
del Motorola Rockr che integrava la funzione dell'iPod sono apparse
deludenti, anche se in queste settimane indiscrezioni di stampa parlano di
un nuovo tentativo di Apple con la giapponese Softbank per sviluppare un
altro "iPod Phone" in grado di scaricare direttamente file musicali dal sito
di Apple, i-Tunes (cosa che non era possibile col Rockr).
Insomma, i produttori "giocano" alla convergenza tecnologica con televisioni
che vanno su internet, telefonini che scaricano musica e fanno vedere
filmati televisivi, scarpe che dialogano con lettori musicali, facendo di
tutto per convincerci della assoluta necessità di buttare via tutti i
modelli precedenti, lanciati qualche mese fa. Mentre noi scopriamo allo
specchio i primi capelli bianchi e rimpiangiamo il tempo in cui un telefono
serviva per chiamare la "morosa" e le scarpe mandavano sì chiarissimi
messaggi al nostro cervello, ma sotto forma di crampi ai piedi. Così è la
vita.

Luca Spoldi


ciao bello OK! :clap:
 
Dai bella . voglio un nuovo max intra :bow: :bow: :bow: :bow: :wall: :wall: :wall: OK!
 
siamo di nuovo a + 2 , sia la volta buona !!!
 
kavaje ha scritto:
Pivot per il 25/05/2006
R3 14,087
R2 13,007
R1 12,554
Pivot Point 11,927
S1 11,474
S2 10,847
S3 9,767
Un opchino di pazienza e attachiamo la R1........... :bow: :bow: :bow: :bow: OK!
 
Indietro