L'amore esiste?

Luzern2

Nuovo Utente
Registrato
4/10/16
Messaggi
6.625
Punti reazioni
589
O si tratta solo di convenienza?

Io credo che l'unica forma pura di amore sia quella tra madre e figlio/a
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.247
Punti reazioni
496
L'amore esiste?

O si tratta solo di convenienza?

Io credo che l'unica forma pura di amore sia quella tra madre e figlio/a


Ritengo che la domanda "L'amore esiste?" sia una domanda definibile da 1 miliardo di dollari o di euro oppure domanda delle cento pistole, insomma domanda dalla risposta difficilissima o impossibile.

Concordo quasi che "l'unica forma pura di amore sia quella tra madre e figlio/a", quasi nel senso che aggiungo che ritengo che l'altra unica forma pura di amore sia quella tra padre e e figlio/a.
 

Kerigma

Nuovo Utente
Registrato
10/10/08
Messaggi
16.137
Punti reazioni
835
Esiste la fìga, della quale l'amore è un temporaneo sottoprodotto.
 

Opinionista

Esterno mie opinioni
Registrato
21/7/02
Messaggi
15.247
Punti reazioni
496
è un inganno della natura per favorire la procreazione
per cui esiste ma dura poco


Ritengo che sia definibile come un espediente forse in effetti definibile anche come inganno dei sensi per il fine della procreazione.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.863
Punti reazioni
2.668
Esiste, nasce con la passione, si trasforma con il passare del tempo in un sentimento meno passionale ma molto più profondo

Non è raro di coppie, anche di lunga data, in cui la morte di uno dei componenti è seguita nell'arco di pochi giorni o di poche ore dalla morte dell'altro. La morte non è cosa che si decida a comando, e non basta la paura di continuare a vivere da soli, ci si riesce. Nasce quando si è creato qualcosa di complementare, una tranquilla passione.

Esiste ma va costruito insieme, crescendo insieme, credendoci insieme. Fino a quando si resta in vita insieme credo sia una delle esperienze che vale più la pena di vivere. Ma quando viene a mancare uno dei due è veramente una tragedia

Comunque è abbastanza raro, anche se non rarissimo, devono coesistere tanti fattori contemporaneamente .... troppi ......

PS: l'amore per sempre, quando c'è, c'entra poco con la procreazione
 

Kerigma

Nuovo Utente
Registrato
10/10/08
Messaggi
16.137
Punti reazioni
835
Esiste, nasce con la passione, si trasforma con il passare del tempo in un sentimento meno passionale ma molto più profondo

Non è raro di coppie, anche di lunga data, in cui la morte di uno dei componenti è seguita nell'arco di pochi giorni o di poche ore dalla morte dell'altro. La morte non è cosa che si decida a comando, e non basta la paura di continuare a vivere da soli, ci si riesce. Nasce quando si è creato qualcosa di complementare, una tranquilla passione.

Esiste ma va costruito insieme, crescendo insieme, credendoci insieme

Comunque è abbastanza raro, devono coesistere tanti fattori contemporaneamente .... troppi ......

In più le alternative in giro pullulano. Difficile sublimare il sentimento, quando ovunque ti giri ricevi input di accoppiamento gaudente e senza impegni...
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.863
Punti reazioni
2.668
In più le alternative in giro pullulano. Difficile sublimare il sentimento, quando ovunque ti giri ricevi input di accoppiamento gaudente e senza impegni...

L'amore di cui sto parlando e di cui credo si voglia parlare qui, quando esiste è a vari livelli e ordini di grandezza oltre l'accoppiamento gaudente, è un progetto di vita insieme che va anche oltre la sfera sessuale, pur esistente ed importante, che si sviluppa sul piano degli affetti, della complicità, della lealtà, dell'affidabilità e non ha niente a che vedere con il rapporto fratello sorella o della pur grande amicizia, è realmente un intreccio alla pari di anime.

Ma non nasce "così", va costruito e messo alla prova giorno per giorno.

Ho ben detto che è raro, ma non rarissimo.
 

Vincent Vеga

Mind if I shoot it up here? Hey, mi casa su casa.
Registrato
25/1/12
Messaggi
38.323
Punti reazioni
1.760
O si tratta solo di convenienza?

Io credo che l'unica forma pura di amore sia quella tra madre e figlio/a

è sempre e solo una questione di convenienza
anche tra madre e figlio/a
e tra amici

la cosa strana è che non ci sono soldi di mezzo o se ci sono pesano in modo secondario per cui non si è abituati a parlarne in questi termini
è una curva di utilità definibile come una funzione di non denaro, quali emozioni, sentimenti, speranze, proiezioni ecc. ecc.
è proprio psicologia di base base

babbo natale non esiste :cool:
 

enteparassitario

Nuovo Utente
Registrato
5/12/14
Messaggi
1.062
Punti reazioni
56
L'amore è interesse estetico e interesse economico, inizia e finisce , all'inizio e alla fine dell'interesse stesso.....
 

paoloconte

StatoliberodiBananas
Registrato
24/7/02
Messaggi
17.314
Punti reazioni
503
parlando di quello tra uomo e donna, esiste... e a quanto pare in pochissimi qua dentro hanno avuto la fortuna di trovarlo... certo non è così frequente, io posso dire di averlo trovato alla mia terza relazione seria, quando non me lo sarei mai aspettato... non è mai troppo tardi, tenete sempre il cuore "aperto"...
 

gianted

Nuovo Utente
Registrato
12/4/14
Messaggi
3.250
Punti reazioni
222
Non è raro di coppie, anche di lunga data, in cui la morte di uno dei componenti è seguita nell'arco di pochi giorni o di poche ore dalla morte dell'altro.
Questo succede ad assorbire energia psichica da un unico soggetto.
Come per gli investimenti finanziari, bisogna diversificare ma questi sono come drogati, non lo capiscono.
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.863
Punti reazioni
2.668
Questo succede ad assorbire energia psichica da un unico soggetto.
Come per gli investimenti finanziari, bisogna diversificare ma questi sono come drogati, non lo capiscono.

Non è un problema di dipendenza, in quel tipo di rapporti ti completi pienamente con l'altro e lo stesso ha fatto l'altro con te.
Un amore di quel tipo non viene vissuto da persone dipendenti da qualcuno o qualcosa, ma da persone assolutamente indipendenti che scelgono di completarsi con l'altro, non di dipendere l'uno dall'altro.
Quel tipo di amore nasce da questo, da due indipendenze che si uniscono in modo indissolubile. Se c'è dipendenza non c'è amore, ma non sto parlando di quel tipo di rapporti.

A maggior ragione se hai avuto la fortuna di vivere una vita insieme di quel tipo con il tuo compagno/a e sei abbastanza anziano/a, semplicemente non hai più niente da chiedere alla vita, ti ha dato e ti sei preso molto più di altri, puoi andartene in pace.

Io li invidio, nel senso buono del termine. Ci vuole una fiducia infinita, ricambiata e ben riposta da parte di entrambi per vivere quel tipo di esperienza, che infatti è di pochi fortunati
 

paoloconte

StatoliberodiBananas
Registrato
24/7/02
Messaggi
17.314
Punti reazioni
503
Non è un problema di dipendenza, in quel tipo di rapporti ti completi pienamente con l'altro e lo stesso ha fatto l'altro con te.
Un amore di quel tipo non viene vissuto da persone dipendenti da qualcuno o qualcosa, ma da persone assolutamente indipendenti che scelgono di completarsi con l'altro, non di dipendere l'uno dall'altro.
Quel tipo di amore nasce da questo, da due indipendenze che si uniscono in modo indissolubile. Se c'è dipendenza non c'è amore, ma non sto parlando di quel tipo di rapporti.

A maggior ragione se hai avuto la fortuna di vivere una vita insieme di quel tipo con il tuo compagno/a e sei abbastanza anziano/a, semplicemente non hai più niente da chiedere alla vita, ti ha dato e ti sei preso molto più di altri, puoi andartene in pace.

Io li invidio, nel senso buono del termine. Ci vuole una fiducia infinita, ricambiata e ben riposta da parte di entrambi per vivere quel tipo di esperienza, che infatti è di pochi fortunati

OK!
 

torre1

Un passo alla volta
Registrato
15/5/08
Messaggi
44.863
Punti reazioni
2.668
parlando di quello tra uomo e donna, esiste... e a quanto pare in pochissimi qua dentro hanno avuto la fortuna di trovarlo... certo non è così frequente, io posso dire di averlo trovato alla mia terza relazione seria, quando non me lo sarei mai aspettato... non è mai troppo tardi, tenete sempre il cuore "aperto"...

La chiave è proprio quella: tenere sempre il cuore "aperto" e direi anche di non cercare a tutti i costi un partner nelle persone che si incontrano, ma di darsi semplicemente il tempo di conoscere una persona per quello che è, con i suoi pregi e difetti, e scoprire poco alla volta che il solo parlarci, il solo passarci il tempo insieme ti cambia la giornata.

Allora si che può essere l'inizio di un amore vero .....
 

cochecito

Nuovo Utente
Registrato
15/6/06
Messaggi
8.665
Punti reazioni
342
Esiste, nasce con la passione, si trasforma con il passare del tempo in un sentimento meno passionale ma molto più profondo

Non è raro di coppie, anche di lunga data, in cui la morte di uno dei componenti è seguita nell'arco di pochi giorni o di poche ore dalla morte dell'altro. La morte non è cosa che si decida a comando, e non basta la paura di continuare a vivere da soli, ci si riesce. Nasce quando si è creato qualcosa di complementare, una tranquilla passione.

Esiste ma va costruito insieme, crescendo insieme, credendoci insieme. Fino a quando si resta in vita insieme credo sia una delle esperienze che vale più la pena di vivere. Ma quando viene a mancare uno dei due è veramente una tragedia

Comunque è abbastanza raro, anche se non rarissimo, devono coesistere tanti fattori contemporaneamente .... troppi ......

PS: l'amore per sempre, quando c'è, c'entra poco con la procreazione

Io vedo anche vedove "ringalluzzirsi" dopo qualche tempo di vedovanza ....
L'amore è il marito della vita diceva Piero Ciampi ma lui ha preferito la bottiglia .....
 

Rhodback

l'è tut un cinema
Registrato
8/11/05
Messaggi
32.448
Punti reazioni
1.637
parlando di quello tra uomo e donna, esiste... e a quanto pare in pochissimi qua dentro hanno avuto la fortuna di trovarlo... certo non è così frequente, io posso dire di averlo trovato alla mia terza relazione seria, quando non me lo sarei mai aspettato... non è mai troppo tardi, tenete sempre il cuore "aperto"...

per cui quando eri più anziano:o