lattoferrina... e le big pharma muoiono :D

Chiave

Nuovo Utente
Registrato
24/9/07
Messaggi
4.281
Punti reazioni
160
in tv parlano sempre di morti, contagiati, ricoverati e lockdown....politici che si vendono ecc. ecc. mai dico mai una serata focalizzata su come alimentarci, utilizzare integratori per rafforzare il sistema immunitario, eventualmente ad eventuali sintomi quale medicina di comune utilizzo (quasi sempre presente in casa) prendere, cosa fare cosa non fare, non sempre si ha un medico a disposizione quindi è bene che tutti sappiano come comportarsi, io ho sentito più di uno che ai primi sintomi gli hanno detto di non prendere nulla, tachipirina se sale la febbre e chiamare se andava in difficoltà respiratoria, vi sembra giusto? è così che si evitano i ricoveri? ma niente non se ne parla, dei vari rimedi più o meno validi è tabù parlarne, sicuramente è peggio andare in crisi respiratoria che aver preso dell'Aulin, dell'Oki o della Aspirina, ma no non si deve dire perchè solamente il medico ti può prescrivere l'aspirina dopo averti visitato...ma che state a dire io sono 30 anni che la prendo quando mi serve senza che me lo dice il medico...tanto per fare un esempio, lo stesso vale per l'Aulin fino a qualche anno fa ora con l'oki
 

Spaceman Spiff 2.0

Nuovo Utente
Registrato
25/9/19
Messaggi
5.806
Punti reazioni
216
in tv parlano sempre di morti, contagiati, ricoverati e lockdown....politici che si vendono ecc. ecc. mai dico mai una serata focalizzata su come alimentarci, utilizzare integratori per rafforzare il sistema immunitario, eventualmente ad eventuali sintomi quale medicina di comune utilizzo (quasi sempre presente in casa) prendere, cosa fare cosa non fare, non sempre si ha un medico a disposizione quindi è bene che tutti sappiano come comportarsi, io ho sentito più di uno che ai primi sintomi gli hanno detto di non prendere nulla, tachipirina se sale la febbre e chiamare se andava in difficoltà respiratoria, vi sembra giusto? è così che si evitano i ricoveri? ma niente non se ne parla, dei vari rimedi più o meno validi è tabù parlarne, sicuramente è peggio andare in crisi respiratoria che aver preso dell'Aulin, dell'Oki o della Aspirina, ma no non si deve dire perchè solamente il medico ti può prescrivere l'aspirina dopo averti visitato...ma che state a dire io sono 30 anni che la prendo quando mi serve senza che me lo dice il medico...tanto per fare un esempio, lo stesso vale per l'Aulin fino a qualche anno fa ora con l'oki

mi trovi d'accordo sul fare informazione, però se domani dici a Porta a Porta che il farmaco XYZ funziona dal giorno dopo diventa introvabile ed istantaneamente metti in difficoltà tutti quei pazienti pur cui quel farmaco non ha una possibile azione preventiva, ma è proprio un salvavita

quando i numeri sono enormi la faccenda è sempre complicata
 

Galerkin

Nuovo Utente
Registrato
23/1/13
Messaggi
27.728
Punti reazioni
1.461
in tv parlano sempre di morti, contagiati, ricoverati e lockdown....politici che si vendono ecc. ecc. mai dico mai una serata focalizzata su come alimentarci, utilizzare integratori per rafforzare il sistema immunitario, eventualmente ad eventuali sintomi quale medicina di comune utilizzo (quasi sempre presente in casa) prendere, cosa fare cosa non fare, non sempre si ha un medico a disposizione quindi è bene che tutti sappiano come comportarsi, io ho sentito più di uno che ai primi sintomi gli hanno detto di non prendere nulla, tachipirina se sale la febbre e chiamare se andava in difficoltà respiratoria, vi sembra giusto? è così che si evitano i ricoveri? ma niente non se ne parla, dei vari rimedi più o meno validi è tabù parlarne, sicuramente è peggio andare in crisi respiratoria che aver preso dell'Aulin, dell'Oki o della Aspirina, ma no non si deve dire perchè solamente il medico ti può prescrivere l'aspirina dopo averti visitato...ma che state a dire io sono 30 anni che la prendo quando mi serve senza che me lo dice il medico...tanto per fare un esempio, lo stesso vale per l'Aulin fino a qualche anno fa ora con l'oki

cosa ancora peggiore, a quasi un anno dall'inizio della pandemia non esiste ancora un protocollo di cure ufficiale del ministero della salute per i medici di base. Era uscita una bozza a novembre ma poi non se ne è saputo più nulla.
 

soda caustica

Nuovo Utente
Registrato
9/3/00
Messaggi
3.007
Punti reazioni
136
cosa ancora peggiore, a quasi un anno dall'inizio della pandemia non esiste ancora un protocollo di cure ufficiale del ministero della salute per i medici di base. Era uscita una bozza a novembre ma poi non se ne è saputo più nulla.

questo è veramente scandaloso. ma cosa pretendiamo da gente come speranza, ricciardi, boccia?
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.754
Punti reazioni
2.544
in tv parlano sempre di morti, contagiati, ricoverati e lockdown....politici che si vendono ecc. ecc. mai dico mai una serata focalizzata su come alimentarci, utilizzare integratori per rafforzare il sistema immunitario, eventualmente ad eventuali sintomi quale medicina di comune utilizzo (quasi sempre presente in casa) prendere, cosa fare cosa non fare, non sempre si ha un medico a disposizione quindi è bene che tutti sappiano come comportarsi, io ho sentito più di uno che ai primi sintomi gli hanno detto di non prendere nulla, tachipirina se sale la febbre e chiamare se andava in difficoltà respiratoria, vi sembra giusto? è così che si evitano i ricoveri? ma niente non se ne parla, dei vari rimedi più o meno validi è tabù parlarne, sicuramente è peggio andare in crisi respiratoria che aver preso dell'Aulin, dell'Oki o della Aspirina, ma no non si deve dire perchè solamente il medico ti può prescrivere l'aspirina dopo averti visitato...ma che state a dire io sono 30 anni che la prendo quando mi serve senza che me lo dice il medico...tanto per fare un esempio, lo stesso vale per l'Aulin fino a qualche anno fa ora con l'oki

Dott. Andrea Stramezzi - Linea d'Ombra, Telenova, 15.01.2021 - YouTube

beh qualcuno ne parla. Però alla fine sono i medici che ti devono seguire.
Ci sono quelli che lo fanno basta cercarli.
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.754
Punti reazioni
2.544
cosa ancora peggiore, a quasi un anno dall'inizio della pandemia non esiste ancora un protocollo di cure ufficiale del ministero della salute per i medici di base. Era uscita una bozza a novembre ma poi non se ne è saputo più nulla.

i medici come vedi nel link video postato di sopra si stanno organizzando da soli. E sono pure stati ostacolati e criminalizzati quelli che hanno provato a farlo. Vedi tu come stiamo messi...
La bozza uscita faceva pena. Prescriveva solo la tachipirina e pater ave gloria.
 

Spaceman Spiff 2.0

Nuovo Utente
Registrato
25/9/19
Messaggi
5.806
Punti reazioni
216
allo stato attuale NON esiste un farmaco specifico tra quelli già esistenti così come per lo stesso motivo NON esiste in nessun paese (non solo da noi) un protocollo universale da adottare

sarebbe bello se fosse tutto così semplice

suggerisco questo, non tanto per avere risposte definitive, ma per capire qualcosa di più

Nuovo coronavirus: il punto sulle terapie in uso
 

Galerkin

Nuovo Utente
Registrato
23/1/13
Messaggi
27.728
Punti reazioni
1.461
i medici come vedi nel link video postato di sopra si stanno organizzando da soli. E sono pure stati ostacolati e criminalizzati quelli che hanno provato a farlo. Vedi tu come stiamo messi...
La bozza uscita faceva pena. Prescriveva solo la tachipirina e pater ave gloria.

Si infatti. E, cosa ancor peggiore, far uscire un protocollo ufficiale significava prendere una decisione e assumersene la responsabilità.
Non sia mai...decidere non è nello stile di questo governo.
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.534
Punti reazioni
1.445
1

FjZn91ZWQAMjWbW.jpeg
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.605
Punti reazioni
1.756
Ottobre 2021, si sapeva già e nessuno lo ha mai negato
MA BISOGNA LEGGERE BENE come funziona, non è miracolosa, prendi la lattoferrina e guarisci dal covid, è un ADIUVANTE, ti aiuta, non è il farmaco miracoloso sufficiente di per se. Ma il messaggio sbagliato che NON DEVE PASSARE è: se mi ammalo di covid non fa niente, tanto prendo la lattoferrina e guarisco subito. NO. non è detto che guarirai, non è detto che non avrai long covid, c'è una bella differenza tra non farsi inoculare le cellule da un virus sconosciuto proveniente da chissà dove e non ammalarsi proprio.
In grassetto i passaggi da leggere BENE per CAPIRE un testo ed evitare di capire fischi per fiaschi come piacerebbe ai soliti noti

Studio clinico. La lattoferrina è in grado di contenere gli effetti del Covid-19

Studio clinico. La lattoferrina è in grado di contenere gli effetti del Covid-19​

La rivista scientifica “Journal of Clinical Medicine” ha pubblicato i risultati di un recente studio clinico italiano che dimostra gli effetti benefici della lattoferrina, una proteina naturale multifunzionale, contro il Covid-19
A settembre è stato pubblicato su “Journal of Clinical Medicine” uno studio clinico italiano sulla somministrazione orale della lattoferrina in un centinaio di pazienti affetti da Covid-19. Lo studio, condotto utilizzando lattoferrina in capsule (Mosiac®, Pharmaguida), ha dimostrato come la sua somministrazione, da sola in pazienti asintomatici, o in associazione con altri farmaci in pazienti paucisintomatici o moderatamente sintomatici, può essere un efficace trattamento privo di effetti avversi nella gestione dell’infezione da Sars-CoV-2.
«Al di là dell’indiscutibile efficacia dei vaccini anti Sars-CoV-2, la grande diffusione dell’infezione associata a questo coronavirus richiede anche la disponibilità di agenti antivirali. La lattoferrina è nota possedere un‘attività antivirale. Infatti, quando è in contatto con il virus impedisce il suo ingresso all’interno della cellula e dunque la sua replicazione. La lattoferrina, inoltre, svolge una potente attività anti-infiammatoria ed anti-trombotica, funzioni essenziali nel trattamento del Covid-19», spiega Piera Valenti, professore Ordinario di Microbiologia dell’Università di Roma La Sapienza e Membro del Comitato internazionale di Esperti sulla lattoferrina.
I risultati
In questo studio clinico retrospettivo la tempestiva somministrazione orale di lattoferrina si è dimostrata utile nei pazienti Covid. Un primo dato rilevante riguarda il tempo necessario per ottenere la negativizzazione del tampone molecolare negli 82 pazienti trattati con lattoferrina, tempo che è stato nettamente inferiore rispetto a quello osservato nei 39 pazienti non trattati (15 anziché 24 giorni).
Nessuno dei pazienti appartenenti al gruppo trattato con lattoferrina, inoltre, è stato ospedalizzato. I pazienti asintomatici, paucisintomatici e moderatamente sintomatici sono stati trattati con un diverso numero di capsule (da 1 a 5) contenenti ciascuna 200 mg di lattoferrina (Mosiac®, Pharmaguida) a seconda della severità del Covid-19.
I risultati mettono, inoltre, in evidenza l'esistenza di un legame tra la maggiore efficacia del trattamento con la lattoferrina, la significativa riduzione dei sintomi e l’età. Infatti, la lattoferrina viene sintetizzata sotto il controllo ormonale e la sua produzione diminuisce con l'avanzare dell'età. Ne consegue che, nei soggetti più anziani che ne sintetizzano una minore quantità, la supplementazione della proteina esogena mostra una maggiore efficacia rispetto a quella osservata in pazienti più giovani.
Lo studio giunge dopo due pubblicazioni internazionali apparse a giugno 2021 su Frontiers in Pharmacology e ad agosto 2021 su Pnas riguardanti l’efficacia della lattoferrina in vitro nell’inibire l’infezione da Covid-19.
«Questa pubblicazione e questi dati sono molto interessanti - commenta il dottor Paolo Manzoni, direttore di Pediatria e Neonatologia dell’ASL di Biella - rendono ancora più significativo lo studio randomizzato prospettico contro placebo e in doppio cieco che abbiamo condotto col medesimo prodotto e che abbiamo appena terminato a Biella e Novara, per valutare se la lattoferrina può dare benefici clinici in pazienti già ospedalizzati per Covid-19. I risultati che saranno resi pubblici a breve, potrebbero ulteriormente integrare e completare quelli oggi disponibili riguardo a una possibile azione anti-Covid-19 della lattoferrina stessa».
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.534
Punti reazioni
1.445
Quelli che capisce fischi per fiaschi sei tu

Primo, il post è di gennaio 2021 ma conferme che la lattoferrina + vitamina D funzionassero c'erano già nel 2020.

Secondo, funziona sia per guarire sia per prevenire l'infezione.

Terzo nessuno ha mai detto che è una cura miracolosa, del resto anche con vaccini e monoclonali puoi morire eccome di covid (una volta, adesso con omicron neanche)
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.534
Punti reazioni
1.445
Ovviamente speranza la sconsigliava nel 2020, io già la prendevo...guarda un po',avevo ragione io e torto speranza.

FjakjAzWAAAD6pA.jpeg
 

maxbank

"All'apparir del vero tu misera cadesti..."
Registrato
16/5/14
Messaggi
47.696
Punti reazioni
1.120
come sempre basta fare il contrario di quello che dicono...
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.605
Punti reazioni
1.756
Il ministero della salute diceva che non c'erano evidenze scientifiche, studi scientifici che ne dimostrassero l'efficacia, all'epoca, ed era vero.
Se qualcuno avesse detto: bevete grappa a 70° che vi sterilizza la gola, in assenza di studi scientifici cosa avrebbe dovuto dire il ministero della salute?

è chiaro che sparando nel mucchio qualcuno ci indovina, il trucco è vecchio. integratori, vitamine ecc...non curano niente ne prevengono nulla, anche stare a letto quando hai l'influenza aiuta, ma di certo ne previene ne guarisce
Si voleva far passare all'epoca un messaggio SBAGLIATO, e ha fatto bene il ministero della Salute a puntualizzare: NESSUN INTEGRATORE, nessun farmaco può prevenire il contagio da covid. alcuni farmaci, ecc...POSSONO aiutarti quando sviluppi la malattia, POSSONO non significa che è sicuro, la prevenzione puoi farla solo con il vaccino, e anche quello, è noto, non ti da' alcuna sicurezza, ed è pure normale, al solito se metti il casco mica sei sicuro di non romperti la testa, mica ti previene la caduta (cioè il contagio)
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.534
Punti reazioni
1.445
Il ministero della salute diceva che non c'erano evidenze scientifiche, studi scientifici che ne dimostrassero l'efficacia, all'epoca, ed era vero.
Se qualcuno avesse detto: bevete grappa a 70° che vi sterilizza la gola, in assenza di studi scientifici cosa avrebbe dovuto dire il ministero della salute?

è chiaro che sparando nel mucchio qualcuno ci indovina, il trucco è vecchio. integratori, vitamine ecc...non curano niente ne prevengono nulla, anche stare a letto quando hai l'influenza aiuta, ma di certo ne previene ne guarisce
Si voleva far passare all'epoca un messaggio SBAGLIATO, e ha fatto bene il ministero della Salute a puntualizzare: NESSUN INTEGRATORE, nessun farmaco può prevenire il contagio da covid. alcuni farmaci, ecc...POSSONO aiutarti quando sviluppi la malattia, POSSONO non significa che è sicuro, la prevenzione puoi farla solo con il vaccino, e anche quello, è noto, non ti da' alcuna sicurezza, ed è pure normale, al solito se metti il casco mica sei sicuro di non romperti la testa, mica ti previene la caduta (cioè il contagio)
Eh sì infatti il ministero ha fatto talmente bene che s'è facevi il contrario come ho fatto io era nettamente meglio .
PS studi ce n'erano già.