Le nebbie di Avalon.

Rosaram

LoSpiritoDelVento
Registrato
11/9/00
Messaggi
885
Punti reazioni
58
Gli anni passano intorno a noi
sembran diventar più deboli
per illuminarmi il cammino
per vedere, per andare
verso Avalon, isola di fantasie

Se la nebbia andrà via
dalla sponda del lago
potrò alzarmi in piedi
e vivere la vita
se la mente sarà chiara
sarà difficile scordare

Tutto scivola nell'oscurità'
puoi vedermi mentre vado via
puoi sentirmi se ti chiamo
e ti porterò molto in alto
verso Avalon, isola di fantasie.

 

Allegati

  • damalago.gif
    damalago.gif
    98,9 KB · Visite: 636
"...La spada, Artú. Excalibur.
Stringila e lanciala lontano nelle acque del Lago
[...] Lascia che le nebbie di Avalon
l'inghiottano per sempre... "
Questo libro racconta la storia di re Artú
e dei Cavalieri della Tavola Rotonda.
In questo scenario storico si svolgono
e s'intrecciano le vite di grandi
personaggi femminili tra le quali
la fata Morgana, sorella e amante di Artú e
la bionda ed eterea Ginevra,
infelice consorte del re.
Ma è soprattutto il magico
regno di Avalon a fare da grande protagonista;
qui religione e magia si fondono
per creare grandi misteri,
conosciuti solo dalle sacerdotesse
di Avalon e dalla somma
sacerdotessa Morgana, che andranno
ad influire sulle vite di re Artú e
dei Cavalieri della Tavola Rotonda.

 

Allegati

  • comet2.gif
    comet2.gif
    5 KB · Visite: 202
Il cardine del romanzo è il conflitto tra la religione cristiana, ai suoi albori,
e l'antica religione britannica,
quella celtica, che ha il suo "cuore"
e il suo simbolo nell'Isola Sacra di Avalon,
dove i Druidi venerano la Dea Madre.
Morgana, sorella di Artù per parte di madre,
è stata allevata ad Avalon,
è una sacerdotessa della Dea
e viene prescelta dalla Dama del Lago,
la Grande Sacerdotessa Viviana
(zia di Artù e della stessa Morgana)
per partecipare al rito
antichissimo delle Nozze Sacre,
in cui il nuovo re si unisce
alla terra che giura di proteggere...
Separata fin da bambina dal fratellastro,
lo riconosce troppo tardi
e quando si scopre incinta,
sconvolta ma decisa a non essere
una docile marionetta nelle mani di Viviana
(che teme che Artù possa trasformare
la Britannia in una terra cristiana
e perciò vuole che almeno
il suo erede sia fedele ad Avalon),
fugge... non può sapere che quel figlio
non voluto sarà lo strumento della
distruzione del padre.
Ginevra rappresenta il Cristianesimo,
è sposata ad Artù e gli è devota,
ma è innamorata da sempre di Lancillotto
e la sua coscienza è lacerata
tra il dovere e il vero amore...
Anche le altre protagoniste
sono altrettanto affascinanti e complesse:
c'è Viviana, capace di grandi affetti,
ma anche di gesti spietati in nome
della Dea a cui rimarrà fedele fino alla morte;
Igraine, sua sorella, prima data in moglie
a un uomo vecchio che non ama
e poi al Grande Re, Uther Pendragon,
padre di Artù; Morgause, la più giovane delle tre,
ambiziosa e crudele,
ma ben decisa a usare gli uomini
piuttosto che farsi usare da loro;
e la sfortunata Nimue, strumento nelle mani
di Morgana, che cade vittima del sortilegio
d'amore ordito per distruggere Kevin,
Messaggero degli Dei divenuto traditore di Avalon.
 

Allegati

  • spada.jpg
    spada.jpg
    34,5 KB · Visite: 396
R.
 

Allegati

  • themist3.jpg
    themist3.jpg
    67,4 KB · Visite: 869
Indietro