Letta: Maroni correo di insulti

volopazzo

chi ha di +, ha di +
Registrato
22/2/02
Messaggi
61.523
Punti reazioni
1.452
Letta: «Maroni correo di insulti»

Calderoli si scusa ma non lascia.

Il leghista in Aula: «Mi scuso con il Senato e con Napolitano per le mie parole sbagliate e offensive al ministro Kyenge».- A «Non mi dimetto» da vice presidente del Senato. Così il leghista Roberto Calderoli parlando in aula a Palazzo Madama sulle sue offese al ministro Kyenge. «Ho commesso un errore gravissimo e sarei stato pronto a dimettermi se me l'avesse chiesto un'ampissima maggioranza ma così non è stato». Lo ha detto Roberto Calderoli in Aula al Senato.



- Epifani: «Per noi è dimesso»
- Letta: «Maroni risolva o scontro totale»
- M5S: «Dimissioni inutili»



CALDEROLI: SU RUOLO POLITICO GIUDICANO ELETTORI


LETTA: «MARONI CORREO DEGLI INSULTI»
«Altro che tutto rientrato. La scivolata è solo quella di un leader che non riesce a far dimettere Calderoli dalla vicepresidenza del Senato, carica che purtroppo non è oggetto di voto di sfiducia». È la reazione che trapela da palazzo Chigi in merito alle parole del leader della Lega Nord, Roberto Maroni, sul caso Kyenge. «Così facendo - sottolineano le stesse fonti - Maroni è correo degli insulti al ministro Kyenge».
 
Letta è spietato, chissà la paura che si è preso Maroni :o

PS cosa intende Calderoli per larghissima maggioranza? Che pure la mamma gli doveva chiedere le dimissioni?
 
letta è correo per l'incremento del debito pubblico

cosi' come tutti quelli che c'erano prima



tutti a casa
 
allora?

pugno duro?


enrico_letta_pugno_540.jpg
 
Maroni ha detto che con le scuse di calderoli il caso è chiuso, fatevene una ragione, come dire: ciàpa e porta a casa. :o
 
Ma scusa letta (nipote), invece di maroni,
vai a stressare lo zio, di calderoli. :o
 
Letta: «Maroni correo di insulti»

Calderoli si scusa ma non lascia.

Il leghista in Aula: «Mi scuso con il Senato e con Napolitano per le mie parole sbagliate e offensive al ministro Kyenge».- A «Non mi dimetto» da vice presidente del Senato. Così il leghista Roberto Calderoli parlando in aula a Palazzo Madama sulle sue offese al ministro Kyenge. «Ho commesso un errore gravissimo e sarei stato pronto a dimettermi se me l'avesse chiesto un'ampissima maggioranza ma così non è stato». Lo ha detto Roberto Calderoli in Aula al Senato.



- Epifani: «Per noi è dimesso»
- Letta: «Maroni risolva o scontro totale»
- M5S: «Dimissioni inutili»



CALDEROLI: SU RUOLO POLITICO GIUDICANO ELETTORI


LETTA: «MARONI CORREO DEGLI INSULTI»
«Altro che tutto rientrato. La scivolata è solo quella di un leader che non riesce a far dimettere Calderoli dalla vicepresidenza del Senato, carica che purtroppo non è oggetto di voto di sfiducia». È la reazione che trapela da palazzo Chigi in merito alle parole del leader della Lega Nord, Roberto Maroni, sul caso Kyenge. «Così facendo - sottolineano le stesse fonti - Maroni è correo degli insulti al ministro Kyenge».
mamma mia che paura.....
 
Maroni ha detto che con le scuse di calderoli il caso è chiuso, fatevene una ragione, come dire: ciàpa e porta a casa. :o

è così.

del resto i delinquenti e criminali che hanno creato il disastro economico non solo stanno al loro posto ma si osannano come salvatori della patria.
 
Non so, non mi stupirei che lo dimettessero stavolta. In fondo Calderoli è sacrificabile.
 
Indietro