Luigi Ghirri

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Ben tornato!!
:bow::) Ciao!!

Ps, sotto foto d'invito all'inaugurazione. Ma ho dubbi sia "buona". :p

jus-de-pomme-artisanal.jpg
 
dai @artpop, ogni tanto scrivi ... anche su altri tread...

un saluto!
 
Un caro saluto ad Antipole e Marione!
 
benvenuto Signor Artpop

può passare dalle presentazioni?
:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::tapiro:

il tapiro te lo porto per l'assenza:p
 
Jacobacci & Partners apre all’arte anche il suo nuovo ufficio bolognese. E in occasione di ArteFiera presenta Luigi Ghirri. Interno italiano – un nucleo di 20 fotografie di Ghirri dedicato agli interni come luoghi dell’interiorità e facente parte della propria corporate collection. Sono previste due matinée in cui i visitatori verranno accolti con il piacere di condividere la magia di queste opere, in un percorso guidato da Elena Re.
 
“Verso il limite sul quale l’aperto si fa mondo”.

:flower:
 

Allegati

  • a1a.jpg
    a1a.jpg
    133 KB · Visite: 23
“Verso il limite sul quale l’aperto si fa mondo”.

:flower:

questa estate entro in una libreria di Sassari, anzi neanche entro perché fuori nel cestone dei libri a 3 euro(!!!) c'era un catalogo di una mostra di Luigi Ghirri Still life: beata ignoranza!!!!!
 
spettacolare Franco Vaccari con la sua ironia magistrale:bow::bow::bow:

La prima mostra fotografica di Luigi Ghirri fu organizzata da un circolo culturale in una hall del Canalgrande Hotel un prestigioso albergo di Modena. Ghirri comincia a lavorare sodo per organizzare la sua prima esposizione inaugurata il 21 dicembre 1972 e intitolata semplicemente ‘Luigi Ghirri fotografie 1970-71’ Franco Vaccari selezionò le foto e scrisse la presentazione per il catalogo pieno di affettuosa ironia intelligente.
Un passaggio :
“Certo Ghirri ha sbagliato tutto, ha sbagliato ad interessarsi di quello che potrebbe definirsi il banale quotidiano, ha sbagliato a ricercare un’ottica adatta ai nuovi spazi invasi dall’urbanizzazione... la sua fotografia è asciutta, guarda direttamente le cose; non allude, non ammicca, non cerca la complicità di chi guarda e l’osservatore viene lasciato solo con i suoi tic estetici...
Ma è alla sua prima mostra dopo due anni di ricerca. Si ravvederà?”

:D j'adore:D
 

Allegati

  • 1.jpg
    1.jpg
    31,2 KB · Visite: 148
  • 2.jpg
    2.jpg
    45,4 KB · Visite: 145
044BF778-45D8-4E71-8588-04ED4F93E044.jpg. Approfitto degli esperti per chiedere cosa è meglio : se provare a vendere o conservare ( io propendo per questa ipotesi) una copia di questa foto emblematica . La stampa cromogenica è 67x 80 , autentica Paola Ghirri , non ricordo quale numero di 5 . Poi curiosità che valore potrebbe avere ( tempo fa in un’asta una copia era fuori a 7000€ , chiedendo ad un esperto di foto per lui il valore non arrivava a 2500€ ) . Grazie per le vostre risposte.
 
no, 2500 sono davvero pochi.

Se pensi che recentemente in asta da Cambi per un Lambda Chromogenic paper, cm 24x30 con ed. 13/50
ha chiuso a 2000 + diritti

mentre la tua è una edizione di soli 5 e la dimensione molto più grande
 
no, 2500 sono davvero pochi.

Se pensi che recentemente in asta da Cambi per un Lambda Chromogenic paper, cm 24x30 con ed. 13/50
ha chiuso a 2000 + diritti

mentre la tua è una edizione di soli 5 e la dimensione molto più grande

Grazie davvero per il tuo parere
 
Vedi l'allegato 2787506. Approfitto degli esperti per chiedere cosa è meglio : se provare a vendere o conservare ( io propendo per questa ipotesi) una copia di questa foto emblematica . La stampa cromogenica è 67x 80 , autentica Paola Ghirri , non ricordo quale numero di 5 . Poi curiosità che valore potrebbe avere ( tempo fa in un’asta una copia era fuori a 7000€ , chiedendo ad un esperto di foto per lui il valore non arrivava a 2500€ ) . Grazie per le vostre risposte.

Se mi posso permettere.....se la stampa cromogenica è perfetta :cool: ha ragione Alessandro...se trovi il collezionista interessato al soggetto puoi chiedere dai 10k a 12K.
 
Ghirri da Alain Vanòn

Stasera da Orler, Alain Vanòn presenta una foto di Luigi Ghirri in uno dei suoi temi preferiti
:)
E15F86F3-95AF-4A9B-BD86-BA27D0E3AF51.jpeg
 
Se mi posso permettere.....se la stampa cromogenica è perfetta :cool: ha ragione Alessandro...se trovi il collezionista interessato al soggetto puoi chiedere dai 10k a 12K.

Non posso che prendere atto del tuo prezioso parere e dirti :
grazie mille
 
Buongiorno

Su Arte n.578 di ottobre ...
 

Allegati

  • Luigi Ghirri. The Marazzi Years.pdf
    654,3 KB · Visite: 61
“Ho sempre ritenuto che la fotografia fosse un linguaggio per vedere e non per trasformare, occultare, modificare la realtà. Ho lasciato che fosse la sua magia a rivelare al nostro sguardo gli spazi, gli oggetti, i paesaggi che voglio rappresentare.” – Luigi Ghirri


Il viaggio fotografico intrapreso da Luigi Ghirri attraverso i paesaggi pugliesi è visibile negli spazi della Fondazione Pino Pascali fino al 20 febbraio 2022
 

Allegati

  • 5e.png
    5e.png
    441,2 KB · Visite: 20
... e se ne è andato anche Gianni Celati ...

= determinante l'incontro con Luigi Ghirri, che gli cambiò lo sguardo, in tutti i sensi, tanto da fargli dire "quando ho incontrato Ghirri, ho dimenticato tutto quello che avevo iniziato a scrivere negli anni precedenti. Ci eravamo accorti, che l'immagine dell'Italia, era collegata ancora alle vecchie cartoline degli anni di Mussolini. Così Ghirri mi propose di girare l'Italia, e mi disse "Gianni, devi scrivere..." ho iniziato a scrivere e ho perso tutto quello che avevo scritto in precedenza".

riposi in pace
 

Allegati

  • 2.jpg
    2.jpg
    30,1 KB · Visite: 211
Ultima modifica:
... e se ne è andato anche Gianni Celati ...

= determinante l'incontro con Luigi Ghirri, che gli cambiò lo sguardo, in tutti i sensi, tanto da fargli dire "quando ho incontrato Ghirri, ho dimenticato tutto quello che avevo iniziato a scrivere negli anni precedenti. Ci eravamo accorti, che l'immagine dell'Italia, era collegata ancora alle vecchie cartoline degli anni di Mussolini. Così Ghirri mi propose di girare l'Italia, e mi disse "Gianni, devi scrivere..." ho iniziato a scrivere e ho perso tutto quello che avevo scritto in precedenza".

riposi in pace

Per ricordare il personaggio.........un grande in tutti i sensi: La voce di Gianni Celati | Doppiozero
 
Buongiorno

Su Artedossier numero 395 di febbraio ...
 

Allegati

  • Luigi Ghirri a Polignano.pdf
    1,2 MB · Visite: 36
Indietro