L'uomo che riuscì a predire il futuro!!!!!!

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Io si che da ragazzino riuscivo a prevedere il futuro....quando facevo molto tardi, riuscivo a prevedere le botte che avrei preso da mia madre
 
alcune indescrizioni su twitter danno il medallion sopra il 60% in questi primi 6 mesi.


/vietato masturbarsi nella visione del video/grazie
 
Bloomberg - Are you a robot?


In effetti sembra che gli investitori si stiano stufando della "fuffa" che sono programmi diversi, timeframe diversi etc....
 
Io lo dico sempre: se vuoi guadagnare sicuro con la borsa, vendila (libri, articoli, lezioni, seminari, forum, ecc.).
 
Io lo dico sempre: se vuoi guadagnare sicuro con la borsa, vendila (libri, articoli, lezioni, seminari, forum, ecc.).

Lo diceva anche il Ravelli, il più grande di tutti di un certo qual mondo antico: "in Borsa i ricchi vendono, non comprano..." ;):D
 
Lo diceva anche il Ravelli, il più grande di tutti di un certo qual mondo antico: "in Borsa i ricchi vendono, non comprano..." ;):D

La cosa che mi ha più sconcertato, quando per la prima volta mi sono avvicinato a questo mondo, e che mi sconcerta ancora oggi leggendo qui e là, è vedere come si possa fare dell'astrologia avanzata - molto avanzata - (roba da PhD) con la matematica (nei campi della finanza, dell'analisi del rischio, ecc.).
Sconcertato di come ci sia qualcuno, anche ad altissimi livelli, che ci casca, e compra quest'astrologia (evidentemente c'è mercato, ma c'è anche quello delle scorie tossiche) e per giustificare la spesa la assurga al ruolo di affidabilità con altrettanta astrologia.
Una specie di dumping matematico in cui la blablability prevale su tutto, in cui il più bravo è colui che riesce matematicamente ad arzigogolare modelli contenenti variabili che è la stessa logica a dirti che non puoi controllare in un mare di altrettanti variabili a te del tutto sconosciute.

Io vengo dai modelli di sistemi fisici, ho toccato con mano quanto sia difficile modellizzare - e prevedere - anche il risultato di una semplice prova di trazione, e quando leggo di gente che perde la vita (letteralmente perde) appresso all'astrologia matematica, penso che in fin dei conti sono affari loro (e non capisco come faccia, chi usa lo strumento della logica, a non capire il buco nero logico in cui si sta infilando).

E non sto parlando della creazione di strumenti finanziari, perché quelli sono creati correttamente con regole ben scritte (almeno quelli che ho visto io) e non soggette a previsioni di sorta.
 
La cosa che mi ha più sconcertato, quando per la prima volta mi sono avvicinato a questo mondo, e che mi sconcerta ancora oggi leggendo qui e là, è vedere come si possa fare dell'astrologia avanzata - molto avanzata - (roba da PhD) con la matematica (nei campi della finanza, dell'analisi del rischio, ecc.).
Sconcertato di come ci sia qualcuno, anche ad altissimi livelli, che ci casca, e compra quest'astrologia (evidentemente c'è mercato, ma c'è anche quello delle scorie tossiche) e per giustificare la spesa la assurga al ruolo di affidabilità con altrettanta astrologia.
Una specie di dumping matematico in cui la blablability prevale su tutto, in cui il più bravo è colui che riesce matematicamente ad arzigogolare modelli contenenti variabili che è la stessa logica a dirti che non puoi controllare in un mare di altrettanti variabili a te del tutto sconosciute.

Io vengo dai modelli di sistemi fisici, ho toccato con mano quanto sia difficile modellizzare - e prevedere - anche il risultato di una semplice prova di trazione, e quando leggo di gente che perde la vita (letteralmente perde) appresso all'astrologia matematica, penso che in fin dei conti sono affari loro (e non capisco come faccia, chi usa lo strumento della logica, a non capire il buco nero logico in cui si sta infilando).

E non sto parlando della creazione di strumenti finanziari, perché quelli sono creati correttamente con regole ben scritte (almeno quelli che ho visto io) e non soggette a previsioni di sorta.
Perdonami ma ti contraddici. Non si può prevedere il mercato ma si possono creare strumenti finanziari che si basano sul sottostante e quindi sulla sua implicita previsione. Che poi se uno va a vedere le formule di questi strumenti, tipo Black-Scholes, capisci il perchè delle crisi finanziarie. Sono ipotesi nemmeno tanto plausibili. Il sistema si regge su questo.
 
Perdonami ma ti contraddici. Non si può prevedere il mercato ma si possono creare strumenti finanziari che si basano sul sottostante e quindi sulla sua implicita previsione. Che poi se uno va a vedere le formule di questi strumenti, tipo Black-Scholes, capisci il perchè delle crisi finanziarie. Sono ipotesi nemmeno tanto plausibili. Il sistema si regge su questo.

chi crea e vende strumenti finanziari non fa previsioni sul futuro, ma impacchetta strumenti diversi in un prodotto unico che ti vende a 100 e che gli costa 97 supponiamo, lucrando sulla differenza, ma poi è coperto per entrambe le direzioni del mercato fino a scadenza.
 
chi crea e vende strumenti finanziari non fa previsioni sul futuro, ma impacchetta strumenti diversi in un prodotto unico che ti vende a 100 e che gli costa 97 supponiamo, lucrando sulla differenza, ma poi è coperto per entrambe le direzioni del mercato fino a scadenza.
Certo, ma se per modellare opzioni usi il calcolo stocastico stai modellando il sottostante con modelli appunto stocastici, per darne un range previsionale. I derivati non sono strumenti esatti.
 
qualcuno quindi ha trovato la strategia ideale !? svelatela pls
 
qualcuno quindi ha trovato la strategia ideale !? svelatela pls
Da quello che ho capito dopo decenni di ricerche e avanzamenti tecnologici arrivando ad usare fisici teorici e ingegneri nucleari per predire i mercati alla fine la strategia migliore rimane sempre entrare al breakout e cavalcare da maschi alpha :D
 
La cosa che mi ha più sconcertato, quando per la prima volta mi sono avvicinato a questo mondo, e che mi sconcerta ancora oggi leggendo qui e là, è vedere come si possa fare dell'astrologia avanzata - molto avanzata - (roba da PhD) con la matematica (nei campi della finanza, dell'analisi del rischio, ecc.).
Sconcertato di come ci sia qualcuno, anche ad altissimi livelli, che ci casca, e compra quest'astrologia (evidentemente c'è mercato, ma c'è anche quello delle scorie tossiche) e per giustificare la spesa la assurga al ruolo di affidabilità con altrettanta astrologia.
Una specie di dumping matematico in cui la blablability prevale su tutto, in cui il più bravo è colui che riesce matematicamente ad arzigogolare modelli contenenti variabili che è la stessa logica a dirti che non puoi controllare in un mare di altrettanti variabili a te del tutto sconosciute.

Io vengo dai modelli di sistemi fisici, ho toccato con mano quanto sia difficile modellizzare - e prevedere - anche il risultato di una semplice prova di trazione, e quando leggo di gente che perde la vita (letteralmente perde) appresso all'astrologia matematica, penso che in fin dei conti sono affari loro (e non capisco come faccia, chi usa lo strumento della logica, a non capire il buco nero logico in cui si sta infilando).

E non sto parlando della creazione di strumenti finanziari, perché quelli sono creati correttamente con regole ben scritte (almeno quelli che ho visto io) e non soggette a previsioni di sorta.

Diciamo che il thread smentirebbe la tua ipotesi in generale, poi che sia vero per il 99.99999999999% delle persone ci può stare. Poi chiaramente di Medallion c'è ne sono uno, ma tra il fallimento totale e il Medallion c'è una sequenza di capacità più o meno valide.
La Renaissance ed il suo fondo Medallion sono la dimostrazione, fino a prova contraria, che è possibile battere il mercato SISTEMATICAMENTE e SIGNIFICATIVAMENTE, il Medallion può anche rappresentare l'unica eccezione ma come diceva il mio professore di Analisi, la Matematica è quella categoria dove l'eccezione distrugge la regola tradotto significa che se è possibile anche una sola volta allora è POSSIBILE. La stessa filosofia che si usa quando si indaga su un disastro aereo se è accaduto allora vuol dire che poteva accadere.

Il Medallion rappresenta la dimostrazione che i mercati NON sono una random walk. Non solo batte il mercato, lo batte sempre, lo batte significativamente e sopratutto lo batte gestendo oltre 10 mld di dollari con percentuale media del 70%.

Ora a meno che uno non tiri fuori le prove che quelle performance sono frutto di attività illecite bisogna semplicemente tenere conto che si è POSSIBILE BATTERLO.

Io credo che sia possibile batterlo ed ho anche le mie idee su come è possibile, semmai mi sorprende, e qui davvero ho poche idee, come ciò sia possibile gestendo quelle quantità di soldi.
 
Diciamo che il thread smentirebbe la tua ipotesi in generale, poi che sia vero per il 99.99999999999% delle persone ci può stare. Poi chiaramente di Medallion c'è ne sono uno, ma tra il fallimento totale e il Medallion c'è una sequenza di capacità più o meno valide.
La Renaissance ed il suo fondo Medallion sono la dimostrazione, fino a prova contraria, che è possibile battere il mercato SISTEMATICAMENTE e SIGNIFICATIVAMENTE, il Medallion può anche rappresentare l'unica eccezione ma come diceva il mio professore di Analisi, la Matematica è quella categoria dove l'eccezione distrugge la regola tradotto significa che se è possibile anche una sola volta allora è POSSIBILE. La stessa filosofia che si usa quando si indaga su un disastro aereo se è accaduto allora vuol dire che poteva accadere.

Il Medallion rappresenta la dimostrazione che i mercati NON sono una random walk. Non solo batte il mercato, lo batte sempre, lo batte significativamente e sopratutto lo batte gestendo oltre 10 mld di dollari con percentuale media del 70%.

Ora a meno che uno non tiri fuori le prove che quelle performance sono frutto di attività illecite bisogna semplicemente tenere conto che si è POSSIBILE BATTERLO.

Io credo che sia possibile batterlo ed ho anche le mie idee su come è possibile, semmai mi sorprende, e qui davvero ho poche idee, come ciò sia possibile gestendo quelle quantità di soldi.
Oddio, lo batte pure perchè è tutto secretato e non fornisce i dati :D
 
Oddio, lo batte pure perchè è tutto secretato e non fornisce i dati :D

Eh te credo......

Vorrei adesso sottolineare come il comportamento degli inventori del Medallion seguono il comportamento più razionale possibile nel momento in cui si ha un modello che batte il mercato sistematicamente.

Supponiamo tu abbia un modello che batte il mercato sistematicamente e disponi del capitale di 1 mln di $. Ora supponiamo che il modello può gestire 1 mld di $. Nei primi tempi il tuo milione non saturerebbe la capacità del modello di gestire un certo ammontare quindi aprirai il modello ad altri. Prendendo una % delle performance, una % consistente, esisterà un punto in cui inizierai a buttare fuori gli investitori terzi per fare spazio ai tuoi soldi. E ciò sino all'esautorazione totale dei terzi.

Si potrebbe tranquillamente affermare che un modello è vincente se gestisce o gestirà solo i soldi di chi possiede il modello.
 
Eh te credo......

Vorrei adesso sottolineare come il comportamento degli inventori del Medallion seguono il comportamento più razionale possibile nel momento in cui si ha un modello che batte il mercato sistematicamente.

Supponiamo tu abbia un modello che batte il mercato sistematicamente e disponi del capitale di 1 mln di $. Ora supponiamo che il modello può gestire 1 mld di $. Nei primi tempi il tuo milione non saturerebbe la capacità del modello di gestire un certo ammontare quindi aprirai il modello ad altri. Prendendo una % delle performance, una % consistente, esisterà un punto in cui inizierai a buttare fuori gli investitori terzi per fare spazio ai tuoi soldi. E ciò sino all'esautorazione totale dei terzi.

Si potrebbe tranquillamente affermare che un modello è vincente se gestisce o gestirà solo i soldi di chi possiede il modello.

Su certi mercati con 10 mld sei il mercato stesso
 
Eh te credo......

Vorrei adesso sottolineare come il comportamento degli inventori del Medallion seguono il comportamento più razionale possibile nel momento in cui si ha un modello che batte il mercato sistematicamente.

Supponiamo tu abbia un modello che batte il mercato sistematicamente e disponi del capitale di 1 mln di $. Ora supponiamo che il modello può gestire 1 mld di $. Nei primi tempi il tuo milione non saturerebbe la capacità del modello di gestire un certo ammontare quindi aprirai il modello ad altri. Prendendo una % delle performance, una % consistente, esisterà un punto in cui inizierai a buttare fuori gli investitori terzi per fare spazio ai tuoi soldi. E ciò sino all'esautorazione totale dei terzi.

Si potrebbe tranquillamente affermare che un modello è vincente se gestisce o gestirà solo i soldi di chi possiede il modello.
Simons però nel corso degli anni ha cambiato spesso strategie. Anzi lui stesso parlando dei suoi segreti cita spesso la dinamicità dell'approccio, appena un algo smette di funzionare ne parte un altro. Da quello che so il suo algo storico è un hidden Markov Model. E sempre dal poco che so 2020 e inizio 2021 è in perdita brutta. Poi certo nulla toglie ai numeri sovrumani prodotti nei decenni.
 
Simons però nel corso degli anni ha cambiato spesso strategie. Anzi lui stesso parlando dei suoi segreti cita spesso la dinamicità dell'approccio, appena un algo smette di funzionare ne parte un altro. Da quello che so il suo algo storico è un hidden Markov Model. E sempre dal poco che so 2020 e inizio 2021 è in perdita brutta. Poi certo nulla toglie ai numeri sovrumani prodotti nei decenni.

E tu ci credi?

Voglio dire lui dice tante cose alcune saranno vere altre solo parzialmente vere, altre completamente inventate. Voglio dire è razionale che sia così.

Quello che nel medallion fa la differenza, sempre a mio avviso, è la sua struttura di esecuzione che gli impedisce i costi di transazione e che si porta davvero vicino al modello.

Voglio dire esiste uno spread Model vs Real e loro hanno semplicemente risolto L equazione Model=Real.

Ad esempio nel mio caso il Model è in termini predittivi molto vicino al Medallion ma poi sul Real perdo gran parte di quel vantaggio. Per me questa è L equazione da risolvere.

E credimi Model Vs Real è di importanza pari se non superiore alla capacità predittiva. Altra cosa che non viene mai sottolineata abbastanza.
 
Indietro